UFO allo Stadio Nazionale di Santiago del Cile

[youtube=350,300]36lTRLga28Y

Secondo il quotidiano “Las Ultimas Noticias”, del 4 dicembre 2007, tre oggetti luminosi hanno attraversato il cielo del National Stadium durante un evento Telethon, a Santiago del Cile.
Il noto giornalista Victor Garcia, ha detto che tutto questo è avvenuto Sabato sera, 1 ° dicembre, mentre la cantante Emmanuel intonava il suo successo “La Chica de Humo” la ragazza fumo.
Moltissime persone, la maggior parte, ha visto gli oggetti misteriosi registrandoli con le videocamere e macchine fotografiche.

Quello che appare più sorprendente è la formazione che inizialmente si è presentata con tre sfere una dietro l'altra poi si sono fermate e disposte a triangolo. Ttuttavia, alcuni esperti, tra cui il ricercatore cileno Rodrigo Fuenzalida – asserisce di aver cercato di osservare se si trattava di palloni lanciati in aria per la manifestazione del Telethon. Ma quando ha visto bene le sfere di luce che si muovevano in quel modo, lo ha escluso totalmente.

La versione ufficiale, è venuto anche da parte di Gustavo Rodriguez, segretario della commissione per lo studio del fenomeno Aereo Anómalos (allegata alla Direzione generale dell'aviazione civile): “Non abbiamo alcuna informazione certa che si tratta di UFO. Credo che questi erano alcuni palloni che erano stati lanciati ad una celebrazione di un matrimonio che ha avuto luogo in quella notte. Non abbiamo altri rapporti. Ma moltissime persone, giornalisti compresi, hanno escluso che si potesse trattare di palloncini, anche perchè quelle sfere si muovevano come se fossero state guidate da una intelligenza e poi i palloncini non si mettono in formazione i quel modo. Il filmato lo dimostra. Sono UFO!!

Fonte: Segnidalcielo.it, Ana Luisa Cid

UFO allo Stadio Nazionale di Santiago del Cile ultima modifica: 2007-12-06T07:45:06+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)