Il tempismo delle “fonti ufficiali”: UFO negli anni 50? Erano nostri, firmato Cia

UFO negli anni 50

UFO negli anni 50

UFO negli anni 50 – Continuare a fingere, meglio fingere che sia semplice, che nessun mezzo interstellare (senza combustibile fossile o reattore nucleare) possa arrivare qui, che nessuna intelligenza extraterrestre possa istruirci su un superiore modo di vivere, liberandoci dalla lotta per le risorse “carenti”…figuriamoci! Riprendendo il recente  aggiornamento-del-20-giugno-2014 di Stephen Bassett:

“..c’era una guerra in corso – la Guerra del Golfo – che dava logica alla sospensione fino al secondo mandato di Bush. Questo secondo termine non è mai arrivato e la porta si è chiusa.”

Nove anni dopo il movimento della Disclosure stava facendo progressi e un centinaio di media si sono assemblati nella sala del National Press Club per introdurre la testimonianza di decine di militari/testimoni politici e d’agenzia governativa, su eventi e prove che confermano una presenza extraterrestre coinvolgente la razza umana. La conferenza stampa del 9 maggio 2001 prodotta dal Disclosure Project è una pietra miliare.

La porta si aprì di nuovo. Quattro mesi dopo, quasi fino ad oggi, un massiccio attacco ha avuto luogo a New York e Washington, DC. I cani della guerra erano ancora sciolti, una nuova guerra con altro a seguire era a un mese di distanza e la porta si è chiusa. Dodici anni dopo quaranta testimoni provenienti da dieci paesi hanno testimoniato in quella stessa sala per 30 ore nell’arco di cinque giorni davanti a sei ex membri del Congresso degli Stati Uniti. Questa non era una conferenza stampa, si è tenuta l’udienza cittadina ed è stata filmata e trasmessa sul web. La Citizen Hearing on Disclosure del 2013 è stata un evento senza precedenti e la porta si aprì di nuovo.

La Citizen Hearing on Disclosure è stata progettata e destinata ad essere il preludio di una Udienza del Congresso che porti alle audizioni del Congresso e la fine dell’embargo sulla verità “abbastanza presto”. Per questo motivo i ritardi che si sono sviluppati dopo la CHD sono dolorosi per una buona ragione. Come il lancio di novembre dell’Iniziativa Udienza del Congresso si avvicina, i cani della guerra stanno annusando nuova carne e si raccolgono per i prossimi conflitti. E così via.”

Come fosse una profezia, ecco che leggiamo:

(AGI) – Washington, 5 lug. – “Ricordate quelle notizie di strane attivita’ in cielo negli anni Cinquanta? Eravamo noi”.
Cosi’ la Cia svela sul proprio account Twitter che gli Ufo avvistati nella prima parte del Dopoguerra erano in realta’ i voli degli aerei spia U2″

Perché dobbiamo sentirci stupidi pensando diversamente da quanto la “fonte ufficiale” ci spiega su twitter, dobbiamo quindi dimenticare o ignorare, fingere che non esista alcuna seria motivazione per chiedere chiarezza su di un argomento, quello che identifichiamo con la sigla U.F.O., che ad oggi dobbiamo riconoscere come parte assolutamente non trascurabile della nostra storia millenaria, ma che proprio con l’attuale sviluppo scientifico/razionale potremmo considerare un potente propulsore della nostra evoluzione e della nostra ricerca di soluzioni agli enormi problemi che dobbiamo affrontare come civiltà.

Perché sforzarsi tanto? Tranquilli… eravamo noi con gli U2!

Noi però le domande continuiamo a farcele, perché sappiamo che abbiamo delle responsabilità sul nostro futuro e quello dell’astronave Terra, non siamo stupidi.

La forza di una civiltà non si misura dalla sua capacità di combattere guerre, ma piuttosto dalla sua capacità di prevenirle
Gene Roddenberry

Viola Riccardo (2014)

Il tempismo delle “fonti ufficiali”: UFO negli anni 50? Erano nostri, firmato Cia ultima modifica: 2014-07-06T21:42:34+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)