Un estratto di tè verde per controllare la leucemia

Il Giornale Online
I pazienti affetti da leucemia linfatica cronica sembrano tollerare anche alte dosi di EGCG per via orale e hanno una conta dei linfociti ridotta di un terzo.

Un gruppo di ricercatori della Mayo Clinic ha riferito risultati positivi in trial clinici sul trattamento della leucemia in fase precoce utilizzando il composto chimico epigallocatechina gallato (EGCG), contenuto nel tè verde.
Nello studio, ora pubblicato sulla rivista “Journal of Clinical Oncology”, si è verificato che i pazienti affetti da leucemia linfatica cronica (LLC) sembrano tollerare anche alte dosi di EGCG per via orale (2 grammi due volte al giorno) e hanno una conta dei linfociti ridotta di un terzo.

Questi trial clinici sono l'ultima fase di un ampio progetto di ricerca iniziato nei laboratori della Mayo dall'ematologo Neil Kay, coautore di quest'ultimo articolo, nel quale si era evidenziata fin dall'inizio una notevole efficacia del trattamento nel distruggere le cellule cancerose sia in vitro sia nel modello animale. Si è poi proceduto con una sperimentazione su 33 pazienti con otto differenti dosi orali di un composto il cui principio attivo è costituito essenzialmente da EGCG. Si è infine verificato come la dose massima tollerata fosse proprio quella di 2000 mg due volte al giorno.

“Abbiamo riscontrato come non solo i pazienti tollerassero l'estratto a dosi molto alte, ma anche come in molti di essi si verificasse una regressione della patologia”, ha commentato Tait Shanafelt, ematologo della, Mayo Clinic che ha guidato lo studio. “La maggioranza dei soggetti reclutati per il trial con un ingrossamento di linfonodi ha visto una diminuzione del 50 per cento o più delle loro dimensioni.”

La LLC è una delle forme più comuni di leucemia e per essa attualmente non è disponibile alcuna cura, sebbene siano stati fatti notevoli passi avanti nella diagnosi precoce. Il trattamento consiste quindi in ben attento monitoraggio della sua progressione. In circa metà dei casi di diagnosi precoce la malattia evolve in una forma molto aggressiva che porta a una morte prematura.
I ricercatori sperano così di poter stabilizzare la LLC proprio grazie alla somministrazione di EGCG e anche di migliorare l'efficacia dei trattamenti in combinazione con altre terapie.

Fonte: http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Un_estratto_di_t%C3%A8_verde_per_controllare_la_leucemia/1338541

Un estratto di tè verde per controllare la leucemia ultima modifica: 2009-05-27T12:29:49+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)