Una bandiera per la Terra

bandieraIl progetto The International Flag of Planet Earth dello svedese Oskar Pernefeldt pensa al vessillo comune nel prossimo futuro.

In un mondo senza confini anche le bandiere nazionali avrebbero meno senso, ma se dovessimo identificarci in una bandiera della Terra quale potrebbe essere? A dare una risposta ci prova lo svedese Oskar Pernefeldt del Beckmans College of Design di Stoccolma, autore di un progetto per una nuova bandiera per il mondo, dal titolo The International Flag of Planet Earth, un lavoro che è anche il suo graduation project all’istituto svedese.

Tra i contesti che potrebbero un giorno valorizzare la bandiera, c’è lo Spazio: le spedizioni diventano sempre più ambiziose e sono generalmente portate avanti da team composti da astronauti provenienti da più paesi. Perché non consentire a tutti di identificarsi con una sola bandiera, ricordandoci che veniamo tutti dallo stesso pianeta? La bandiera della terra di Pernefeldt è formata da sette anelli che formano un fiore, simbolo della vita sul pianeta; gli anelli sono interconnessi, proprio come emblema dei legami tra uomini e paesi, ma anche come nella celebre bandiera olimpica; il blu, dominante in ambito cromatico, è invece l’acqua, elemento primario per la vita ma anche più generalmente colore che simboleggia l’universo infinito.

Bandiera-della-Terra-3

Più ancora che la bandiera, contano i contesti in cui potrebbe essere usata, da assemblee politiche mondiali allo stadio, in un futuro un po’ utopico dove non sarebbe più un vessillo identitario con cui dividersi e marcare appartenenza. Una spiegazione più dettagliata di come nasce l’icona è visibile anche qui, su Vimeo, nel profilo dell’accademia.

Il progetto scatenerà il dibattito? Wired Uk rilancia e chiede ai lettori su Twitter: sapreste disegnarne una migliore? ma diciamo pure che gli utenti la buttano un po’ sul ridere.

 

wired.it

Una bandiera per la Terra ultima modifica: 2015-07-23T17:52:24+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)