Una "bolla di sapone" gigante fluttua nello spazio

Il Giornale Online

SEMBRA una bolla di sapone o persino un disturbo della camera, ma l'immagine a destra è una nuova nebulosa scoperta.
Le nebulose planetarie, che hanno ottenuto il loro nome dopo essere state identificate erroneamente dai primi astronomi, si formano quando una stella datata raggiunge una massa pari a 8 volte quella del sole ed emette i suoi strati esterni come nubi di gas luminoso ( vedi http://www.newscientist.com/article/mg18725071.300-why-stars-go-out-in-a-blaze-of-glory.html ). Molte sono ellittiche, a doppio lobo o a forma di sigaro, che si evolvono dopo che la stella emette gas da ogni polo.
( vedi galleria http://www.newscientist.com/gallery/dn16822-planetary-nebulae ).

Dave Jurasevich del Mount Wilson Observatory in California ha scoperto la “Cygnus Bubble” mentre registrava immagini della regione, il 6 Luglio 2008. Pochi giorni dopo, anche gli astronomi amatoriali Mel Helm e Keith l'hanno scoperta.

La bolla, ufficialmente chiamata PN G75.5+1.7 la scorsa settimana, si trovava lì da tempo. Uno sguardo ravvicinato alle immagini dal secondo Palomar Sky Survey, ha rivelato che aveva la stessa dimensione e luminosità 16 anni fa. Jurasevich pensa sia stata trascurata perchè è molto debole.

“E' un bellissimo esempio”, dice Adam Frank dell'Università di Rochester, New York. “Quelle sferiche sono molto rare”. Una spiegazione è che l'immagine guardi giù verso la gola di una tipica nebulosa cilindrica. Comunque, rimane ancora notevolmente simmetrica, dice Frank.

(Immagine: la nebulosa “Cygnus Bubble” può in realtà essere un cilindro visto da una delle sue estremità. Questa immagine è stata presa col telescopio Kit Peak Mayall di 4 metri in Arizona (Immagine: Travis A. Rector/U of Alaska Anchorage/Heidi Schweiker/NOAO))

23 Luglio 2009 di Jeff Hecht
Fonte: http://www.newscientist.com/article/mg20327185.100-giant-soap-bubble-found-floating-in-space.html

Altrogiornale.org agrees to indemnify RBI and New Scientist against any claim arising from incorrect or misleading translation

Vedi: http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.225

Una "bolla di sapone" gigante fluttua nello spazio ultima modifica: 2009-07-25T08:12:54+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)