Una conferma per la "Terra a palla di neve"

Il Giornale Online
(06 marzo 2010)

La misurazione del magnetismo e della composizione di tali rocce dimostra che 716,5 milioni anni fa esse si trovavano al livello del mare ai tropici, a circa 10 gradi di latitudine
Più di 700 milioni di anni fa, sul nostro pianeta il ghiaccio sulla superficie del mare si estendeva fino all’equatore: la precisa conferma sperimentale dell’ipotesi della “Terra a palla di neve” è stata trovata dai ricercatori della Harvard University, che firmano in proposito un articolo apparso sulla rivista Science.

“È la prima volta che si dimostra come la glaciazione Sturtiana abbia riguardato anche le latitudini tropicali”, ha spiegato Francis Macdonald, geologo della Harvard University che ha partecipato allo studio. “I nostri dati mostrano anche come essa sia durata almeno cinque milioni di anni.”
Le conclusioni sono frutto dell’analisi di alcune formazioni rocciose presenti nelle remote regioni nordoccidentali del Canada: la misurazione del magnetismo e della composizione di tali rocce dimostra che 716,5 milioni anni fa esse si trovavano al livello del mare ai tropici, a circa 10 gradi di latitudine.

“I modelli climatologici hanno previsto da molti anni che se il ghiaccio marino si dovesse estendere entro 30 gradi di latitudine dall’Equatore, l’intero oceano ghiaccerebbe”, ha commentato Macdonald. “Sulla base di ciò, i nostri risultati implicano in modo assai stringente che il ghiaccio si trovava a ogni latitudine durante la glaciazione Sturtiana.”

Fonte: http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Una_conferma_per_la__Terra_a_palla_di_neve_/1342380

Una conferma per la "Terra a palla di neve" ultima modifica: 2010-03-08T13:13:02+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico