Una nuova teoria per spiegare l'origine, l'evoluzione e la natura della Vita

Il Giornale Online
Erik Andrulis, professore di biologia molecolare e microbiologia, col suo lavoro dal titolo http://www.mdpi.com/2075-1729/2/1/1/ “Teoria dell'Origine, dell'Evoluzione e della Natura della Vita” , sta tentando una nuova strada per spiegare l'evoluzione della vita sulla terra e nell'universo, ma anche la struttura e la funzione delle cellule e delle biosfere.

In questo scenario oggetti come pianeti, l'acqua, le proteine e il Dna, sono animati e vivi. La teoria unifica le meccaniche celesti a quelle quantistiche ed è possibile verificarla sperimentalmente. In essa, la realtà fisica può essere modellata da una sola entità geometrica detta gyre, così gli oggetti come particelle, atomi, elementi chimici, molecole e cellule, sono rappresentati dal “gyromodel”: pacchetti di energia e materia che passano da stati eccitati e di terra, attorno ad una singolarità, il centro, sempre modellato come gyre, compatibile con la natura termodinamica e frattale della vita. La bambola Russa Matryoshka ne è un esempio. Sulla base di fatti basati sulla storia scientifica, il Dr.Andrulis elenca 8 leggi della natura, eccone un paio:

La legge naturale dell'unità, per la quale la cellula vivente e ogni parte dell'universo visibile è irriducibile, quindi esiste una realtà fisica. Una seconda legge per la quale i reami cosmici e atomici obbediscono alle stesse regole organizzative, ad esempio gli atomi del corpo umano e i sistemi solari si comportano allo stesso modo. Andrulis cerca quindi di rispondere alla mancanza di una teoria interdisciplinare della vita, che spieghi perchè la vita è come è e non in altro modo. Il suo paradigma supporta la teoria di Gaia di James Lovelock, per cui tutti gli organismi e il loro ambiente sono integrati per formare un singolo sistema complesso auto-regolante. Altro dibattito è quello tra Creazionisti ed Evoluzionisti e la teoria di Andrulis risponde cercando di fare chiarezza fra le due posizioni, dimostrando che l'origine e l'evoluzione della vita sono conseguenze delle leggi naturali e delle forze fisiche. Per mettere alla prova la teoria, l'autore ha studiato dei diagrammi di flusso bidirezionali che descrivono e predicono le dinamiche dell'energia e della materia, diagrammi comuni per i chimici, i biochimici e i biologi. Con questo modello il Dr.Andrulis ha predetto con successo e identificato una firma nascosta della biogenesi del RNA nel suo laboratorio alla Case Western Reserve University School of Medicine http://www.case.edu/med/microbio/andrulis.htm
Ora sta applicando la teoria del gyromodel per unificare e spiegare l'evoluzione e lo sviluppo degli esseri umani.

Documento scientifico: http://www.mdpi.com/2075-1729/2/1/1/pdf
Fonte: http://www.sciencedaily.com/releases/2012/01/120126115127.htm

Una nuova teoria per spiegare l'origine, l'evoluzione e la natura della Vita ultima modifica: 2012-01-27T18:47:29+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)