Vaccino anti-papilloma virus Gardasil: aperta un’indagine

TGA Gardasil aperta un'indagineIl TGA ha avviato un’indagine per appurare l’esistenza di una relazione tra vaccino anti-papillomavirus Gardasil e pancreatite.

Martedì 6 Gennaio 2009 – Il TGA (Therapeutic Goods Administration) ha avviato un’indagine per valutare se la somministrazione del vaccino anti-papillomavirus Gardasil causi pancreatite.

Sono pervenute all’Agenzia per il controllo dei farmaci australiana 3 segnalazioni:

a) Una donna di 26 anni è stata ricoverata in ospedale 4 giorni dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino Gardasil. La donna ha presentatao febbre, rash, dolore intenso e vomito. E’ stata diagnosticata pancreatite.Dopo 10 giorni i sintomi si sono attenuati e la donna è stata dimessa dall’ospedale.

b) Una donna ha presentato un aumento dei livelli di enzimi pancreatici dopo somministrazione di Gardasil, gli enzimi si sono normalizzati entro 24 ore;

c) Una donna dopo vaccinazione con Gardasil ha manifestato pancreatite ed è attualmente in cura.

La pancreatite si manifesta con forte dolore addominale.
Le complicanze della pancreatite comprendono l’insufficienza respiratoria acuta, shock, emorragia, insufficienza renale. La pancreatite può avere decorso anche fatale.

Finora, TGA ha ricevuto 1.013 segnalazioni di sospette reazioni avverse con Gardasil, tra cui dolore, gonfiore, rossore o altre reazioni al sito di iniezione (20%), cefalea (20%), capogiri (15%), nausea (16%) e vomito (6.9%).

In Australia sono state distribuiti 3.7 milioni di dosi di vaccino.(Xagena Medicina)

(Fonte: TGA, 2008)
xagenasalute.it

Leggi anche

Vaccino anti-papilloma virus Gardasil: aperta un’indagine ultima modifica: 2009-01-07T10:48:49+00:00 da deg
About the Author