Walter Russell e Viktor Schauberger, una ipotetica conversazione..

Il Giornale Online
Viktor Schauberger: “Il nostro lavoro è l'incarnazione della nostra volontà. La manifestazione spirituale di questo lavoro ha i suoi effetti. Quando tale lavoro è propriamente eseguito porta felicità e quando è eseguito in modo errato sicuramente porta miseria. Umanità! La tua volontà è fondamentale! Puoi comandare la Natura se tu le obbedisci!”

Walter Russell: “Tu puoi comandare la Natura solo nell'estensione in cui vuoi obbedirle. Non puoi obbedire intelligentemente a quello che non comprendi. Quindi io dico anche, chiedi alla Natura di essere uno con lei e lei ti suggerirà i suoi segreti nell'estensione in cui sei preparato ad ascoltarli. Cerca la solitudine a contatto con la Natura e sarai ispirato dai suoi potenti sussurri nella tua coscienza. La Natura è un dio molto geloso, non ti sussurrerà le sue rivelazioni ispiranti finchè non sarai assolutamente solo con lei.”

Viktor Schauberger: “Persino nella prima giovinezza il mio desiderio più caro era quello di comprendere la Natura e quindi di avvicinarmi alla verità; una verità che non riuscii a scoprire a scuola o in chiesa.” “Essere o Non Essere: in Natura tutta la vita è questione della più minuta ed estremamente precisa differenza nel particolare movimento termico in ogni singolo corpo, che cambia continuamente in ritmo con i processi della pulsazione. Questa unica legge, che si manifesta nella vastità e unità della Natura e si esprime in ogni creatura e organismo, è la “legge dei cicli incessanti” che in ogni organismo è legata ad un certo periodo di tempo ed a un particolare tempo. Il più leggero disturbo della sua armonia può portare alle conseguenze più disastrose per le maggiori forme di vita. Per preservare questo stato di equilibrio, è vitale che la temperatura interna caratteristica di ognuno dei milioni di micro-organismi contenuti nei macro-organismi, sia mantenuta.”

Walter Russell: “Il sottostante principio di Bilanciamento nell'Unica Legge di Natura è eguaglianza di interscambio tra le coppie di opposti in ogni transazione in Natura.” (La bellezza è) “Perfezione nel ritmo, perfezione bilanciata del ritmo. Tutto in Natura viene espresso in onde ritmiche di luce. Ogni pensiero e azione è un'onda luminosa di pensiero e azione. Se una persona interpreta il Dio in sè, i suoi pensieri e le sue azioni devono essere onde ritmiche bilanciate. Bruttezza, paure, fallimenti e malattie nascono da pensieri e azioni sbilanciate. Quindi pensate sempre alla bellezza se desiderate vitalità del corpo e felicità”. “La periodicità è caratteristica di tutti i fenomeni in natura”.

Viktor Schauberger: “La Natura non è servita da rigide leggi, ma da processi ritmici e reciproci. La Natura non usa alcuna delle precondizioni del chimico o del fisico per il proposito di evolvere. La Natura esclude tutto il fuoco, in principio, per propositi di crescita; quindi tutte le macchine contemporanee sono innaturali e costruite secondo false premesse. La Natura si avvalla della forma biodinamica di movimento con cui viene fornito il prerequisito biologico per l'emergere della vita. Il suo proposito è di ur-procreare condizioni “superiori” di materia dai materiali grezzi originari inferiori, che assicurano alle generazioni evolutivamente più vecchie o alle numericamente crescenti, la possibilità di una capacità costante di evolvere, dato che senza riserve crescenti di energia non ci sarebbe evoluzione o sviluppo. Questo risulta prima e soprattutto nel collasso della cosiddetta Legge della Conservazione dell'Energia e di conseguenza la Legge di Gravità e gli altri dogmi perdono ogni base razionale e pratica.”
“La maggioranza crede che tutto ciò che è difficile comprendere debba essere molto profondo. Questo è incorretto. Quello che è difficile da comprendere è ciò che è immaturo, non chiaro e spesso falso. La saggezza più grande è semplice e passa dal cervello direttamente nel cuore.”
Walter Russell: “La conoscenza non è acquisita dall'esterno, ma semplicemente raccolta dall'interno. La raccolta della conoscenza dall'interno è un processo elettro-magnetico della Mente pensante che è esattamente sotto controllo dell'uomo, come la generazione della stessa energia ha potere di girare la ruota”.

Viktor Schauberger: “..Col passare del tempo ho iniziato a fare un gioco con i poteri segreti dell'acqua; ho ceduto la mia cosiddetta libera coscienza e ho permesso all'acqua di prendere possesso di essa per un momento. Poco a poco questo gioco è divenuto uno sforzo profondamente serio, perchè ho realizzato che una persona può distaccare la propria coscienza dal corpo e attaccarla a quella dell'acqua. Quando la mia stessa coscienza è tornata a me, allora la psiche più profondamente nascosta dell'acqua spesso mi ha rivelato le cose più straordinarie. Come risultato di questa investigazione, è nato un ricercatore che ha potuto spedire la propria coscienza in un viaggio di scoperta.
In questo modo ho potuto vivere cose che sono sfuggite all'attenzione di altre persone, perchè non sapevano che un essere umano può mandare avanti la propria libera coscienza in quei posti dove gli occhi non possono vedere. Praticando questa visione bendata, ho sviluppato un legame con la Natura misteriosa, il cui essere essenziale ho lentamente appreso a percepire e comprendere..”

Walter Russell: Naturalmente, la totalità dei segreti della Creazione erano per me da conoscere come una cosmogonia completa, la cui conoscenza mi ha permesso di vedere l'universo come un intero. Sottostante al processo creativo dell'universo c'era un principio fondamentale di tale semplicità che ho sentito di poter raccogliere i più grandi scienziati del mondo assieme per spiegare loro l'intero principio in pochi minuti, dato che sapevo che da decenni la scienza cercava tale principio sottostante, che si applicherebbe a tutti i fenomeni.”

“Mi sono preparato per fare questo comprando un libro di scienza per famigliarizzare con il presente stato della conoscenza scientifica, dato che prima della mia illuminazione non sapevo nulla di scienza. Con mia meraviglia, ho scoperto che l'intera teoria cosmogenetica della scienza era così diversa da Dio e dalla Natura, che leggendola, ho sentito che queste leggi, ipotesi e altre conclusioni, non potevano essere state scritte dall'uomo dei nostri giorni, perchè erano così lontane dai fatti che sembravano più la congiura di antichi saggi che parlarono della terra piatta sostenuta ai quattro angoli da enormi elefanti come loro concetto cosmogenetico.”

Viktor Schauberger: “La scienza di oggi pensa troppo primitivamente; infatti si potrebbe dire che il suo pensiero è di una ottava troppo in basso. Non si è ancora spinta lontano abbastanza nel reame dell'energia e la sua attitudine ha reso necessario lo sviluppo, come altrimenti un'umanità mal guidata potrebbe percepire le vere interdipendenze?”

Il Giornale Online
Walter Russell: “Ogni coppia di opposti è divisa da un equilibrio che è un bilanciamento tra i due, ma il bilanciamento non è nessuno dei due. Il cloruro di sodio è un equilibrio che svuota sia il sodio che il cloro, nulla è presente in esso. Similmente, l'acqua è l'equatore che vuota idrogeno e ossigeno. Gli opposti di tutti i tipi si estendono da un equatore mutuo che è la loro comune unità e a questo equatore devono eventualmente ritornare per ripetere. Ogni coppia deve divenire uno per tornare ad essere due. Uomo e donna non scappano a questa legge reciproca a due vie. Ognuno diviene quello che è l'altro. Entrambi compromettono sempre il reciproco sbilanciamento. Se i due sbilanciamenti sono uguali e opposti, ogni tipo sopravviverà e crescerà mentalmente, spiritualmente e fisicamente. Se i due compagni sbilanciati non sono uguali nella loro opposizione, la penalità è la degenerazione – mentalmente, spiritualmente e fisicamente. La qualità di un compagno è un compromesso con la qualità dell'altro. Lo schema risultante da questo sviluppo spirituale, mentale e morale è compromesso per il bene o il male da ogni contatto tra loro – non importa quanto leggero. Questo è vero anche fuori dall'unione sessuale.”

Fonte: http://www.frank.germano.com///walter_russell.htm
Vedi: http://en.wikipedia.org/wiki/Walter_Russell http://en.wikipedia.org/wiki/Viktor_Schauberger
Immagini: in alto Walter Russell (1871–1963) – in basso Viktor Schauberger (1885–1958)
Tradotto da Richard per Altrogiornale.org


Walter Russell e Viktor Schauberger, una ipotetica conversazione.. ultima modifica: 2010-08-04T17:57:38+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)