Zero Point Energy – La Possibilità di ottenere Energia dallo Spazio (Parte 1)

Il Giornale OnlinePresentato al Forum Internazionale sulla Nuova Scienza – 1304 S. College Avenue Ft. Collins, CO 80524 (303) 482-3731

Viene presentata una recensione sull'evidenza sperimentale e la teoria alla base dell'Energia di Punto Zero e dei Dispositivi Free Energy. Questa recensione è basata su due anni di studi delle informazioni e dati disponibili in questo campo e anche sulle informazioni presentate da vari ricercatori chiave in questi campi in tre recenti conferenze. Si è scoperto che è un momento di crescita e si sta creando una grande rete tra ricercatori in questi campi, a dispetto dei continui sforzi di soppressione di queste informazioni. Si includono anche esempi di tali attività di soppressione del passato e nel presente. Nondimeno, sono documentate e disponibili fondamenti teorici per la comprensione della cosiddetta “Energia di Punto Zero” e dei dispositivi “Free Energy”. Ci sono diversi rapporti di vari autori di esperimenti che indicano un'alta efficienza rispetto alla norma e anche operatività over-unity. Sfortunatamente, questi risultati non sono stati replicati da altri ricercatori.

Finchè l'energia è conservata, il moto perpetuo puro non puo'esistere. Comunque, esistono molti esempi in cui l'efficienza energetica appare over-unity e il movimento ci puo'apparire perpetuo. Per questi tipi di sistemi, l'idea di “Free Energy” si puo' applicare e si puo' apprendere la lezione. Molti esperimenti vengono discussi e hanno dimostrato la possibilità di ottenere energia dallo spazio e la si puo' utilizzare in modo diverso dalle normali leggi dell'elettricità. Questi esperimenti e risultati sono stati registrati ed esaminati con cura. Riferimenti di valore e indirizzi di posta e numeri telefonici vengono inclusi.
Servono disperatamente replicazioni di questi risultati.

Introduzione

“Lascia che Dio uccida colui che non conosce, permettendo di mostrare agli altri la via!” Questa frase viene da un detto persiano nel fim “Meetings with Remarkable Men” di Gurdjieff (1963), riassume molto bene le mie sensazioni verso l'intera area scientifica e anche della vita. C'è una giungla la fuori. La linea di divisione tra verità, finzione, cio' che è meglio e cio' che vende non è mai stata meno definita. Dall'avvento dell'esplosione dell'informazione digitale, il mare dell'informazione è cresciuto ad un passo che pochi possono seguire. Comunque, se dobbiamo essere responsabili e cercare la verità, dobbiamo perseverare. Mi sono dedicato a cercare la verità. I miei campi di interesse sono la Natura, religione e la scienza e le loro applicazioni benefiche per il futuro dell'umanità.

Imparare le fondamenta e le attuali conoscenze tecniche nei campi del Punto Zero e della Free Energy, è come aprire il grande Vaso di Pandora. Si trovano increduli, forti supportatori e attivi soppressori. Il mio interesse si è rivelato da giovane, leggendo sulla vita e i contributi di Nikola Tesla, ora disponibili nei libri di Walters (1961) e Cheney (1981). Lui è l'individuo responsabile della creazione dell'intera rete di corrente alternata che da energia al mondo di oggi. Sfidò la scienza del suo tempo, progettò e costruì il generatore di Corrente Alternata che trasforma energia “potenziale” in energia “elettrica”.
Lui non si trova molti libri di scuola e le sue teorie di base e le sue idee per grandi progetti e applicazioni sono quasi persi per il mondo. Perchè non ha ricevuto supporto? Perchè è conosciuto Thomas Edison e non Nikola Tesla? Perchè la sua ricerca non è attivamente continuata? Perchè la comunità accademica, in USA, ignora continuamente le possibili applicazioni delle sue teorie?

Tesla è stato cacciato fuori dalla migliore scuola tecnica della Yugoslavia dove si credeva che lui non potesse costruire un generatore che poteva estrarre energia elettrica da un flusso corrente di acqua. Il suo professore lo chiamo': “Moto Perpetuo!” Non ci sembra estraneo. Abbiamo sentito altre simili spiegazioni convenienti, come: “Piu' pesanti di macchine ad aria non voleranno” (Lord Kelvin, 1890); “Abbiamo buttato tutti i libri di testo e quindi abbiamo costruito l'aeroplano” (i Fratelli Wright); “Il corpo umano non sopravviverà a velocità superiori a 40 miglia orarie” (primi del 1900); “Gli aeroplani non possono volare a velocità superiori a quella del suono” (1940). Altri esempi abbondano, tutti originati dai “leaders” del tempo. La mia opinione è che la scienza continua a crescere e maturare. La natura è fissa. Solo la nostra comprensione della Natura si rivela continuamente. A volte questa crescita è stata solo dolorosa e a volte ha causato grossi shock al sistema. La paura di cambiare non è una scusa adeguata per smettere di cercate lo sviluppo delle nostre piene capacità come esseri umani, individui o gruppi.

Aree di interesse relativo.

Lo studio della “Free Energy” si sovrappone con altre aree della scienza e della tecnologia che ancora non sono ben comprese e solitamente vengono definite “aree di confine”. Credo che investigazioni responsabili in queste aree possano scoprire informazioni importanti e dati relativi a varie domande che si pongono nello studio della Free Energy. Queste domande includono: Perchè questa ricerca non viene condotta? E' soppressa? Perchè è soppressa? Ci sono altri esempi di tale soppressione? Ci sono esempi su tali tecnologie avanzate? Se tale fonte di energia esiste, qualcuno ha scoperto come usarla? Posso usarla e posso farlo in modo responsabile?

C'è grande necessita' di avanzamento per il bisogno di nuovi sistemi rivoluzionari di produzione energetica. Il Dr. Gray Johnson (1992), un professore di college e IEEE Senior Member, ha pubblicato recentemente una piccola recensione dei ricercatori in questa area, in un noto giornale tecnico USA e ha concluso il suo rapporto di quattro pagine con l'affermazione:

“C'è molta confusione nella letteratura. Alcuni concetti sono ovviamente senza senso. Altri si proverà che sono in errore. Ma c'è qualche segnale in tutta questa confusione? Se Tesla, Moray e Bearden hanno ragione. La resa potenziale è enorme, quindi la ricerca deve continuare se ci sono possibilità di successo.”

Inoltre, Llewellen King (1991), editore del The Energy Daily, Defense Week e dell'Environmental Week Newsletters a Washington DC, ha affermato recentemente e con forza, durante un discorso ad una conferenza tecnica internazionale:

“Abbiamo fallito con l'energia nel portare fuori la “Piu' Grande Scoperta!” “Il Cambiamento Maggiore.” “La Cosa Radicalmente Differente.” “Il Salto Quantico.”
Dov'è il salto dal filo di rame alla fibra o al cavo? Dov'è l'equivalente della fibra ottica per l'elettricità?…Le nuove tecnologie (discusse in questa conferenza), come la magnetoidrodinamica, ancora queste cose non sono realtà e ancora bolliamo l'acqua!
E' teoricamente possibile che potremmo ad un certo punto fare questo “Salto Quantico.”.. Per poterlo fare, credo che vi servirebbero nuove istituzioni per piazzare nuove tecnologie. Non verranno piazzate dalle vecchie istituzioni.. La Sfida nella Tecnologia è trovarla, venderla e schierarla.”

Finchè lo stato e i risultati nelle tecnologie energetiche e in queste altre aree di confine vengono visti da diverse persone, ci saranno molti malintesi, le persone diventano frustrate, le emozioni si scaldano, ed eventualmente alcuni si offendono.
Le persone possono andare dall'Apatia, alla Negazione, alla Rabbia e infine all'Accettazione. Non si vuole offendere nessuno in questo documento, limitero' l'area della mia introduzione alla Politica, Religione e Sesso.

Politica

Mi sono molto preoccupato quando ho saputo da racconti di prima e seconda mano del tormento fisico, emozionale e legale effettuato contro gli inventori, investigatori e scrittori in queste aree di confine. Penso che tutte queste storie di soppressione non abbiano senso. Con l'investigazione, il tormento segue sempre chi promuove un nuovo paradigma. Galileo resto' molto in cella. Così fece Royal Rife, che dimostro' una cura per il cancro nel 1930, riassunta nei libri scritti da Barry Lions (1989), pubblicati in Canada. Christopher Bird (1991) ha scritto della persecuzione di Gaston Naessens per il suo radicale ed efficace trattamento della malattia.

L'America West Publishers ha a disposizione molti libri che elencano azioni prese da varie autorità per diffondere o nascondere eventi e situazioni “politicamente imbarazzanti”. Paul Findley ha scritto un best seller (1985) che riassume l'efficienza di grandi gruppi politici di pressione. Fortunatamente oggi, ci sono molti che non si conformano alla “linea” in molte aree politiche, come il “Center for Action” in Nevada. Nell'area della ricerca per l'AIDS e trasferimento di informazione, il Dr. Robert Strecker ha prodotto un video (1988) e il Dr. Taki Anagnoston (1991) ha prodotto un libro che promuove una visione molto diversa da quella reclamizzata a livello nazionale al popolo Americano.
La “The Cutting Newsletter” di William Douglass serve anche come fonte di informazione alternativa.

Per me, non c'è uno sforzo determinato del governo per sopprimere l'informazione, perchè non c' è governo. Io vedo invece una rete di gruppi ben legati assieme per mutua sopravvivenza finanziaria. Le azioni prese da uno di questi gruppi, possono essere completamente indipendenti dagli altri. Inoltre, trovo le teorie della “soppressione governativa” e del “dominio mondiale” probabilmente non applicabili. Comunque, qualche sorta di controllo e soppressione nella stampa sembra molto evidente. Coleman (1992) ha riassunto che certi gruppi controllano attivamente tutti gli altri gruppi. Il “Project Censored Newsletter” e il loro staff di studenti alla Sonoma State University (California), sottolineano attivamente storie che sembrano continuamente venir soppresse in questo paese.

Come si lega tutto questo all'argomento della Free Energy? Ken MacNeill (1983) ha pubblicato un articolo intitolato “Dentro la Sindrome Proprietaria” in cui faceva notare che piu' di 3000 brevetti sono stati soppressi! E' stato ristampato nell'Appendice di questo documento. Leggetelo!

Vale la pena di includere due eventi storici che riguardano possibile soppressione e inabilitazione di commercializzazione di dispositivi Free Energy. Si tratta del Dispositivo Over-Unity di T. Henry Moray (Resines, 1988) e del Motore Hindershot (Brown, 1988). Entrambi i dispositivi hanno avuto dimostrazione pubblica alla stampa USA negli anni '30 e vennero eseguiti dei test per valutarli. Dagli articoli sui giornali, sembra che entrambi i dispositivi avessero passato tutti i test, per poi cadere nell'oblio.

Cosa accadde ai dispositivi, agli inventori e alle tecnologie non si sa. Sembra anche che i segreti di tali dispositivi morirono con i loro inventori.
Se informazioni che sembrano sensibili a certe agenzie governative, possono essere attivamente soppresse, allora quali sono gli altri modi per ottenere tali informazioni? Un modo che ha guadagnato popolarità negli ultimi anni è attraverso l'uso del channeling.

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Fonte: http://www.geocities.com/area51/shadowlands/6583/project114.html

Letture correlate:

Il film – In inglese con sottotitoli in italiano

Zero Point Energy – La Possibilità di ottenere Energia dallo Spazio (Parte 1) ultima modifica: 2008-06-06T13:25:42+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)