Rispondi a: DA NON PERDERE: Viaggio nel Regno delle Due Sicilie: alla scoperta di splendori e segreti

Home Forum L’AGORÀ DA NON PERDERE: Viaggio nel Regno delle Due Sicilie: alla scoperta di splendori e segreti Rispondi a: DA NON PERDERE: Viaggio nel Regno delle Due Sicilie: alla scoperta di splendori e segreti

#112177
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1225581615=Tillandsias]
[quote1225579138=farfalla5]
Ho finito di vedere il programma su Regno di due Sicilie, il sentimento che mi pervade è come possibile che quella cultura, il progresso e la bellezza sia sparita con….la unificazione di Italia.
Mi sembra che noi ora stiamo per rivivere qualcosa di simile…
[/quote1225579138]
il vittorioso nord impose al sud un sistema economico inadatto alle sue capacità. Inoltre, molte delle ricchezze furono sequestrate per finanziare attività al nord

e purtroppo i vittoriosi riscrissero i libri di storia a proprio piacimento e convenienza…

lungi da me la volontà di contrapporre nord e sud: io ho sempre sostenuto che se al mondo esistesse una unica macronazione non esisterebbero guerre; vorrei solo che chi vive al nord deridendo il sud abbia la consapevolezza che la sua odierna ricchezza è stata costruita sul sangue di questi terroni… orgogliosi di essere terroni!
[/quote1225581615]

è una questione di coscienza….ti faccio un esempio io sono di Varsavia(Polonia) sono cresciuta in una capitale e ho sempre deriso i contadini….semplicemente per ignoranza.
Poi sono venuta in Italia a 19 anni e mi è capitato di tutti i colori…dalle stelle alle stalle….e oggi con esperienza che ho, se avessi la possibilità economica e la salute, vorrei vivere in campagna, vivere con la natura e coltivare la terra…

Oggi so che tutti contribuiamo, anzi si dovrebbe contribuire per il benessere di tutti…


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.