Rispondi a: ELDORADO…

Home Forum L’AGORÀ ELDORADO… Rispondi a: ELDORADO…

#125339
Richard
Richard
Amministratore del forum

Siragusa ne sapeva tante..

anche secondo la teoria di Haramein la Terra è cava, il modello di Terra cava ha ben piu basi di quanto sembri, inoltre secondo la teoria di Nassim (ma ne parlano anche Wilcock e Hoagland, il tutto poi si ritrova in testi e simbologia antica), la Terra ha una singolarità/buco bianco-nero al centro e questo sviluppa un doppio vortice
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4623

ANDATE A 3:24
[youtube=425,344]SN_cGkckqDo

secondo questa teoria, i vulcani ptotrebbero essere punti di entrata/uscita di ufo che viaggerebbero usando queste “singolarità”, dal centro del pianeta al sole al centro della galassia e cosi via..
infatti Siragusa li ha incontrati vicino all'etna e altri avvistamenti in messico concordano con questa possibilità
</object

per via di questa fisica, ci dovrebbero appunto essere nei pianeti due aperture che ciclicamente si allargano e stringono proprio ai poli
vi segnalo anche questo
http://www.hollowplanets.com/

Wilcock:
http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_05.htm
5.2 – LA PROVA CHE IL CUORE DELLA TERRA E’ UN PLASMA LUMINOSO

Gran parte dell’argomento riguardo al centro della Terra plasmatico è stata presentato nel nostro volume precedente, ma per via della loro importanza ripetiamo ancora qui molti dei fatti salienti. La gran parte delle persone istruite sanno che l’area più calda della Terra è nel centro, e che gradualmente si raffredda attraverso gli strati successivi conosciuti come mantello fino ad arrivare infine all’area più fredda sull’esterno della sfera, che è la dura crosta o litosfera. E’ anche importante ricordare che la crosta esterna della Terra è così sottile, comparata al resto della massa terrestre, che se la Terra fosse ridotta alla grandezza di un bicchier d’acqua, la crosta sarebbe spessa e densa solamente come la tensione superficiale della cima del bicchiere stesso. Questo mostra quanto poca materia solida ci sia in realtà sulla Terra.

I geologi convenzionali credono che il centro della Terra sia composto di ferro e nickel. Nella prevalente teoria della “dinamo”, questo centro metallico ruota dentro la terra e girando crea il campo magnetico terrestre. Comprensibilmente, la ragione più forte per la popolarità di questa teoria è la credenza che ci sia bisogno di un pezzo di metallo come il ferro per costituire un campo magnetico. Tuttavia, numerosi ricercatori compresi Schappeller, Searl e Roschin & Godin hanno dimostrato in laboratorio che si può creare un campo magnetico nient’altro che come onda stazionaria di un energia plasmatica di etere luminoso.

Di fatto, tutte le nostre “prove” di ciò che giace nel centro della terra sono indirette, ricavate principalmente attraverso ricerche sugli impulsi sismici che si creano durante i terremoti. Come spiegato nel volume precedente, le onde che viaggiano da parte a parte, conosciute come onde S o onde trasverse, non possono passare attraverso il centro dalla Terra, e questo è quanto ci si aspetterebbe se il centro fosse solido. Pasichnyk fa notare che le onde S potrebbero non attraversare il centro della Terra anche nel caso che esso fosse composto di energia plasmatica compressa.

Tali modelli [basati sul] plasma normalmente verrebbero immediatamente repressi, poiché la scienza convenzionale pensa alla Terra come ad una massa inerte e respinge immediatamente l’idea di un centro plasmatico, perché una tale fonte di energia richiederebbe una continua immissione di energia. Tuttavia, una volta che comprendiamo che sia la gravità sia le onde di torsione sono forme di energia eterica che scorrono continuamente all’interno della Terra, ecco che troviamo una fonte di energia che può passare senza sforzo attraverso la materia fisica e rifornire la fonte di plasma nel centro della Terra. Una gran parte dell’attività energetica di queste onde di torsione avviene ai poli della Terra, allineati con il campo magnetico. Ricordiamo dal primo capitolo che Kozyrev ha scoperto che i maggiori effetti nel campo di torsione si verificano nei pressi del Polo Nord, e Pasichnyk ci ha anche portato molti altri tipi di prova. Per esempio,

Le onde del terremoto viaggiano più veloci lungo l’asse nord-sud dell’interno della terra di quanto non facciano sull’asse est-ovest….

———————–
Secondo Siragusa però il mondo sotterraneo passerà in quinta dimensione e quello superficiale in quarta
quindi ora quello sotterraneo è in quarta e quello superficiale in terza
pensate a vari strati a cipolla,eterici a varie frequenze , ora per noi la frequenza di terza dimensione è la realtà tangibile

[youtube=560,340]mEXuDr7fjkA