Rispondi a: Notizie a presa di c…….

Home Forum L’AGORÀ Notizie a presa di c……. Rispondi a: Notizie a presa di c…….

#126833

marì
Bloccato

prevista anche l'introduzione della pagella via web

Finanziaria: arriva il giuramento di fedeltà per i dipendenti pubblici
Nel ddl collegato alla manovra. Se la norma sarà approvata diventerà un obbligo per i neoassunti


Il ministro dell'Economia Tremonti (Fotogramma)


ROMA – Giuramento di fedeltà per i dipendenti pubblici, pagelle via web e ricette on line. Sono solo alcune delle novità previste nella bozza del disegno di legge taglia-burocrazia collegato alla Finanziaria.

GIURAMENTO – I dipendenti pubblici, al momento dell'assunzione, dovranno prestare un giuramento di fedeltà alla Repubblica. Il testo riporta anche la formula che dovrà essere pronunciata: [u][color=#ff0000]«Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi, di adempiere ai doveri del mio uffici nell'interesse dell'amministrazione per il pubblico bene».[/color][/u] Le nuove norme, che non potranno essere derogate da contratti o accordi collettivi, si applicano ai neo-assunti.

PAGELLE VIA WEB – Il ddl prevede anche l'introduzione della carta d'identità a partire dai 10 anni di età, cambi di residenza online e arrivo anche della pagella elettronica. Per quest'ultima la norma prevede che tutte le istituzioni scolastiche pubbliche e paritarie saranno connesse in rete entro il 2012 e potranno utilizzare «servizi tecnologici avanzati per la didattica e le relazione tra la scuola e la famiglia»: tra questi ci sarà «la possibilità di rendere disponibile alle famiglie la pagella in formato digitale».

RICETTE MEDICHE ON LINE – Anche la ricetta medica diventerà telematica, anche se il cittadino avrà il diritto ad ottenere il documento cartaceo. Il passaggio sarà progressivo è scatterà, per il 40% delle ricette, già dal gennaio 2010. Il passaggio dal documento cartaceo al documento elettronico si legge nella bozza del ddl «avviene in forma progressiva dal primo gennaio 2010 in ragione del 40% delle prescrizioni al 31 dicembre 2010, del 80% al 31 dicembre 2011 e del 100% al 31 dicembre 2012. A decorrere dal primo gennaio 2013 è fatto divieto di effettuare prescrizioni sanitarie farmaceutiche e specialistiche in forma non elettronica».
Dal 30 giugno 2010 inoltre i certificati medici dovranno essere trasferiti all'Inps in via telematica anche per le assenze dei dipendenti privati.

04 novembre 2009
http://www.corriere.it/economia/09_novembre_04/finanziaria-dipendenti-pubblici_9967ba6a-c971-11de-925d-00144f02aabc.shtml

hahaha chi ce li manda a quel paese ?! 😀