Rispondi a: La Ricerca Interiore

Home Forum SPIRITO La Ricerca Interiore Rispondi a: La Ricerca Interiore

#39848

Nuzzi
Partecipante

[quote1361632533=Xeno]
Hai ragione Nuzzi,può succedere anzi spesso è così.
Siamo pieni di o falsi maestri o guru che “regalano”la felicità o la verità e si può arrivare al plagio o ben che vada al niente.
Ma per quanto posso essere d'accordo con te,ciò non toglie il fatto che ogniuno deve fare la propria strada e se è quello che vuole,deve accettare di poter andare incontro a quanto dici e nel bene o nel male trarne le conclusioni.

Io la penso così nuzzi

Ne sò qualcosa perchè nel passato o speso tempo e anche soldi,ma non rinnego quel passato l'esperienza serve in ogni caso,ciò non toglie che il mio desiderio di ricerca interiore vada avanti nonostante.
Chiamalo se vuoi….sai quando si dice…..”è più forte di me”.

Riguardo Brizzi: è un venditore di fumo? E' l'ennesimo….?
Non lo sò.
Sò solo che è uno di quelli (non il solo)contemporaneo,che parla di argomenti che seguono il mio percorso iniziato qualche tempo fa prima di Brizzi che può essere chiamato di quarta via.
E non in tutto mi trovo d'accordo in quel che dice…..ma come si suol dire non butto il bimbo con tutta l'acqua sporca.

Ciao Nuzzi

[/quote1361632533]

Ma figurati, così come il tuo percorso di ricerca personale ti ha portato ad apprezzare (in parte) Brizzi, il mio mi ha portato a denigrarlo.
Chi ha ragione?
Ovviamente nessuno, quindi ognuno fa il suo percorso.
Però mi piace comunque condividere con te un'idea.
Ammettiamo che il “risveglio” debba passare per una via (prima seconoda terza o quarta che sia), chi è che si è inventato quella via? Cioè il primo che l'ha tracciata (che quindi non poteva seguire i dettami di nessuno), come ha fatto? A caso?
Io sono convinto che esistano molte vie in termini assoluti, ma ne esista soltanto una per te: la genuinità.
Risvegliarsi è guardare il mondo attraverso i tuoi occhi senza pensieri falsi e preconcetti, non attraverso gli occhi (e i pensieri) di un altro. Chiunque esso sia.
Ricalcare una via significa abbandonare la propria.
Risveglio, per me, significa osservare il mondo com'è per te, e non come te lo descrivono altri.
Quindi non ci possono essere regole “imposte”, la regola è già di per se un fallimento.
Bisogna perseguire la propria essenza, e per farlo è necesssario spogliarsi di tutti gli abiti (le credenze, i pensieri) che abbiamo accettato di indossare per svariate ragioni, ma che non sono nostri.
E una volta nudi osservare il mondo.