Rispondi a: La Storia delle Cose

Home Forum PIANETA TERRA La Storia delle Cose Rispondi a: La Storia delle Cose

#72304
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Nespresso e i rifiuti di alluminio
[code][/code]

Martella e martella, giorno dopo giorno, a base di pubblicità televisiva, e Nespresso, con l’aiuto della simpatica faccia di Clooney, prende piede anche da noi, nel paese della moca e dei gourmet del café. Purtroppo e non tutti lo sanno, ogni café Nespresso lascia una cialda vuota realizzata con 0,5 grammi di alluminio. L’alluminio di solito si può riciclare, ma non quello delle cialde . Va infatti destinato alla spazzatura generale, non a quella differenziata.

A prima vista sembra irrivelante buttare via 0,5 grammi di alluminio ogni volta. Infatti, i responsabili di Nespresso fanno sapere che la quantità di alluminio usato per la fabbricazione delle cialde è ridotta al minimo e che le norme dell’UE prevedono in questo caso la non riciclabilità. Il problema sta negli enormi quantitativi di cialde che Nespresso vende: nel 2009 ne sono state prodotte 4.8 miliardi ! Basta un semplice calcolo per rendersi conto che 10 milioni di capsule corrispondono a 5 tonnellate di alluminio, 100 milioni di capsule a 50 tonnellate e così via. Quindi Nespresso provoca un enorme spreco di un prezioso materiale. E anche uno spreco di energia perché la produzione di alluminio è uno dei settori industriali più energivori che esiste.

Naturalmente tutte le cialde di café, non solo quelle di Nespresso, causano rifiuti che potrebbero essere evitare benissimo usando la caffettiera o una macchina espresso senza cialde. Ma mai è stato raggiunto un successo nel settore del caffé come sta succedendo con Nespresso:. Stanno così sparendo le moca e le belle caffettiere di design create negli anni 90. Da profani appare un mistero come il sistema cialda abbia potuto espandersi in misura così enorme di fronte ai grossi problemi di energia e di rifiuti che affligge ormai tutto il mondo. A che cosa serve risparmiare da una parte e inventare nuovi sprechi da un’altra? (la domanda naturalmente è retorica, ognuno di noi lo può intuire…)
http://www.esseresostenibili.it/ambiente/nespresso-e-i-rifiuti-di-alluminio/


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.