2012 L'ultima profezia

Home Forum MISTERI 2012 L'ultima profezia

Questo argomento contiene 150 risposte, ha 24 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Japho 10 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 141 a 150 (di 151 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #10621
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    che dobbiamo imparare moltissimo e ci sono sorpresone


    #10622
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    di cose da imparare ce ne sono molte di più di quelle che conosciamo fino ad oggi


    #10623
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Unsolved Mystery: Identical Sea Critters Found in Both Poles
    Category: antarctica • arctic • new discoveries
    Posted on: February 16, 2009 4:54 PM, by Benny Bleiman

    The Census of Marine Life has just released a study of the ocean creatures living in the Arctic and the Antarctic with a startling revelation: 235 identical species thrive in the waters around the North and South Poles, despite the distance 11,000 kilometers between them.
    http://scienceblogs.com/zooillogix/2009/02/unsolved_mystery_identical_sea.php


    #10624
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1274468391=Richard]


    [/quote1274468391]

    Wow !amazed
    Come sopra così sotto…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #10625
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    D. Si parla sempre più spesso dell'inizio di una “nuova era”. Che cosa significa esattamente? Quali cambiamenti ci saranno?

    C'è una Verità vecchia come il Tempo ma che, essendo non adeguata alle limitazioni che l'uomo ha nei primi stadi della sua evoluzione, è stata posta da parte. L'uomo l'ha “conosciuta” ma non ” compresa “, e per tanti secoli è rimasta un insieme di parole che non hanno suscitato nell'uomo nessun riscontro interiore.
    [color=#ff6600]Questa è la Verità che parla del mondo intimo dell'uomo ed è la Verità che predomina, che caratterizza tutta l'epoca che voi vivrete, da ora in poi.
    [/color]
    Il periodo da taluno chiamato dello Spirito Santo è il periodo in cui l'uomo sposterà la propria attenzione dal mondo attorno a lui per concentrarla nell'intimo suo; e alla luce di questo nuovo osservare tutto quanto accade acquista un altro significato: un significato vero e reale perché è il significato che sta dietro ad ogni cosa; [color=#ff6600]è la Realtà delle cose stesse: è ciò che è, e non ciò che appare. [/color]

    Questa Verità che caratterizzerà tutta l'epoca è quella che, finalmente, può darci la chiave che apra alla società una realizzazione di opere che fino ad oggi sono state a volte l'ideale dei pochi, a volte le utopie dei popoli.

    Parlare del mondo intimo dell'uomo significa parlare della sua Realtà, della sua essenza. E non ci stancheremo mai di stimolarvi a che la vostra attenzione sia rivolta a questo mondo intimo; a scavare sotto quanto accade nella vostra società, dove risiedono le vere ragioni che spingono gli uomini a muoversi, agire, rappresentare tutti quegli atti che potete osservare o vi sono detti per notizia, che in affetti non sono altro che una rappresentazione esteriore, a volte ingannevole, di ciò che sta invece nell'intimo, nel segreto, nel nascosto.

    Quando l'uomo avrà compreso che è importante cambiare intimo suo, avrà anche compreso che, fino ad oggi, tutto quanto è stato fatto (anche ciò che rappresenta il livello più elevato di una società, come le opere umanitarie, gli incontri fra i popoli per migliorare i reciproci rapporti, le leggi assistenziali e via dicendo) non è, in effetti che una prigione, un cammino forzato che l'uomo s'è voluto creare. Egli uomo scoprirà che, volgendo la propria attenzione all'intimo suo, cercando di trovare in questo suo intimo ciò che da solo può supplire tutte le istituzioni della società, egli avrà demolito queste prigioni, questi cammini forzosi.

    Ben vengano certo gli accordi, le istituzioni sociali, le leggi assistenziali e tutto quello che voi volete, ma venga soprattutto quell'intimo sentire per cui ogni legge, ogni istituzione, ogni forma di assistenza che richiami a un dovere dell'individuo, diviene inutile.

    Soprattutto ben venga questo intimo sentire dell'uomo che, da solo, è capace di portare la pace fra l'umanità, è capace di cambiare totalmente la società umana senza bisogno di riforme o, peggio ancora, di rivoluzioni.

    Voi che avete avuto il dono di conoscere questa essenziale Verità, sappiate applicarla, fatene vostra norma di vita, poiché io vi dico che l'intenzione è quella che conta; e per intenzione non intendiamo quel qualcosa di cui si dice sia lastricato l'inferno; per intenzione intendiamo la vera ragione che anima un uomo, la Verità dell'essere suo; per intenzione intendiamo ciò che molte volte l'uomo nasconde a se stesso, per non apparire ai suoi stessi occhi quello che in Realtà è; per intenzione intendiamo, in poche parole, l'Essenza e la Realtà dell'uomo.

    Possano le vostre intenzioni essere, non c'è bisogno che io dica le più alte e le più nobili, ma le più fraterne, amorose, premurose nei riguardi dei vostri simili. Possiate parlare, agire o anche tacere (nei confronti della vostra Realtà l'azione non ha importanza) animati sempre dall'intenzione di essere utili ai vostri fratelli, dall'intenzione di aiutarli, di rasciugare ogni loro lacrima prima che il sole la rasciughi.

    La scienza esoterica, la Verità Ultima, Dio stesso e tutto quanto di più elevato e divino possa esistere, non è patrimonio di qualche società occulta, di qualche organizzazione segreta: è racchiuso in poche parole, in questo concetto, in questa Verità che, come tante altre, è stata sempre alla portata di tutti, ma che occorre comprendere per poterne godere, per essere, da essa, liberati.

    E' nell'intimo vostro la spiegazione e la ragione di ogni cosa; è nell'intimo vostro il perché di voi stessi; ed è a questo intimo che dovete volgere l'attenzione; ed è a questo intimo che dovete da prima prestare orecchio, per conoscere, e poi prestare opera, per agire.

    La mèta dell'evoluzione per l'umanità liberata

    D. Ma come si può parlare di «nuova era « oggi, in un momento in cui ogni valore appare in crisi?

    Sembra che ogni valore definito sia in crisi; sembra che quanto costituiva un punto di riferimento e di appoggio per gli uomini di ieri sia travolto; che destino di confusione, di grande caos venga all'umanità.

    Questa situazione ha molte ragioni d'essere, tra cui quella di far comprendere agli uomini che cosa non hanno compreso, ed un'altra non meno importante che è quella di far trovare, a coloro che sono pronti per capire, in se stessi e solo in se stessi la forza di avere una vita retta, giusta, aperta verso gli altri.

    Fino ad oggi si è cercato in vani modi non solo di sfruttare gli uomini ma anche di tenerli soggiogati o con la paura dell'inferno o con la paura di un castigo umano, a seconda di quale tipo di potere si parli. D'ora in poi, l'uomo deve svincolarsi da ogni forma di suggestione, di assoggettamento, e deve trovare la propria coscienza individuale; deve imparare ad essere uomo nel senso vero del termine, senza paura dell'inferno o del potere che non agisca umanitariamente; deve imparare a camminare da solo, con la sola forza del suo essere e della sua coscienza di uomo.

    Questa è, naturalmente, una mèta da raggiungere, ma è la mèta che attende l'umanità di oggi.

    E' molto difficile saper camminare senza grucce, senza punti di appoggio, senza sussidii, senza aiuti o supposti tali: è molto difficile. Se l'uomo non avesse avuto bisogno di un aiuto, di un sostentamento, di una gruccia, non sarebbero esistiti poteri ecclesiastici e poteri temporali, ognuno avrebbe trovato in se stesso la legge giusta. Ma proprio per un fatto evolutivo l'uomo è, inizialmente, come smarrito e ha bisogno che qualcuno, mediante la paura, gli indichi un modo di agire di comportarsi.

    L'evoluzione è ora tale che l'uomo deve liberarsi da queste gabbie, che sono state in certa misura necessarie nel passato, ma che sarebbero oggi dannose. E' necessario che la sua coscienza individuale sia liberata da queste influenze, da tutti i condizionamenti e le imposizioni provenienti da rimasugli di sistemi ormai superati.

    Voi che ci ascoltate siete all'avanguardia di questa nuova fase dell'evoluzione che attende l'umanità. Siate perciò consci e profondamente consapevoli di voi stessi, di quello che dovete fare non solo nei riguardi degli altri ma anche nei riguardi del vostro essere interiore. Siate consci che la vita non può ridursi a un continuo divertimento, ma dev'essere qualcosa di più importante, di più costruttivo; e con questo non intendo dire che il divertimento, che lo svago non siano in certa misura necessari per riportare l'equilibrio, per sollevare dalla stanchezza e interrompere la monotonia; ma dico che tutto deve essere fatto con temperanza. Come c'è il tempo per svagarsi e per rilassarsi, così, deve esserci il tempo per dedicarsi agli altri e il tempo per dedicarsi al proprio intimo, cercando le ragioni vere delle azioni che risiedono nell'intimo di ciascuno.

    Vi auguro che le nostre comunicazioni vi siano utili a questo fine: questo è lo scopo vero per il quale avvengono.

    :si:

    [youtube=425,385]M6isQNjk8kQ


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #10626
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Cosa avverrà nei cieli il 21 Dicembre 2012?


    Ecco come funziona

    Il baricentro non è un singolo punto nel Sole. Dato che il Sole è una sfera gassosa ruotante, il baricentro forma un cilindro verticale che è parzialmente dentro e parzialmente fuori dal corpo solare principale. Tutti i pianeti hanno questo “cilindro”, uno dentro l'altro, in base alla massa relativa e alla posizione dei loro baricentri. Quello di Giove in particolare interseca la superficie solare a 35.9 gradi Nord e Sud. Qui è dove precisamente l'attività delle macchie solari e dei flare inizia e finisce durante ciascun ciclo di 11 anni.

    Gli scienziati hanno notato che quando Giove e Saturno sono allineati, dallo stesso lato del Sole, l'attività solare è al suo massimo; quando sono presso lati opposti del Sole l'attività solare è al suo minimo.

    Questi cilindri sono di solito abbastanza ordinari perchè i pianeti aderiscono ad un piano stretto, chiamato eclittica che ricorda un sottile piatto che si estende dall'equatore del sole. I pianeti rimangono appesi qua fuori perchè (in termini semplici) questa è la zona dove la gravitazione del sistema è più forte. (vedi sotto)

    I pianeti orbitano attorno al sole in uno stretto piano chiamato eclittica.

    Ma la natura non è mai perfetta. Il sole ruota ad un angolo (7.25 gradi), similmente a quello che fa la nostra Terra. Man mano che dondola, sposta i cilindri, causandone lo scontro l'uno con l'altro ed eventualmente distruggendone la superficie. Questo disturbo, per metterla semplicemente, si fa strada verso la superficie ed erutta in macchie solari e flare solari.

    L'ultimo ciclo solare è avvenuto nel 2001. Ogni ciclo solare attivo ha un periodo in cui i flare sono più forti, solitamente avviene attorno all'equatore solare, chiamato “massimo solare”. Questo è importante perchè il prossimo “massimo solare” coinciderà con il 21 Dicembre 2012. Ma aspettate – c'è dell'altro!

    I flare solari sono pezzi del sole che saltano nello spazio, liberando radiazioni e forti correnti elettriche che viaggiano nello spazio. Spesso ricadono sulla superficie del Sole. A volte, un flare molto forte, chiamato CME (Coronal Mass Ejection), lascia per la verità il Sole e questa massa mortale viene sparata fuori dal Sole verso i pianeti come un proiettile. Solitamente non colpiscono nulla ma occasionalmente colpiscono un pianeta come la Terra. Molti flare sono piccoli. Ma anche un flare piccolo puo' essere pericoloso. Nel 1989 un flare colpì il continetne Nordamericano e bruciò le linee elettriche, fece saltare le power grid negli Stati Uniti e in Canada, e creò gravi blackout di corrente. I flare possono anche influenzare il nostro umore e la nostra salute fisica. In teoria, un grosso flare che impatta con la Terra potrebbe arrostire la ionosfera ed irradiare la superficie, uccidendo qualunque organismo vivente ne fosse toccato.

    I flare solari e le macchie solari hanno un ciclo medio di 11.120412 anni (stimato tra un “massimo solare” e l'altro). Proprio ora, 2007, siamo in una parte del ciclo relativamente tranquilla. La piccola discrepanza tra questa figura e il periodo di 11.8671773 anni di Giove è abbastanza vicina da essere significante ma suggerisce che qualcos' altro sta influenzando i disturbi solari. Di sicuro, potrebbe essere attribuito alle varie posizioni degli altri pianeti meno massivi, ma potrebbe anche essere qualcosa di addirittura più importante – la Via Lattea.

    Il nostro sistema solare è parte di una enorme collezione di stelle e pianeti di forma discoidale chiamata Via Lattea. Noi siamo posizionati in qualche punto sul bordo del disco, leggermente verso l'alto sullo stretto disco. Ma molto presto ci sposteremo verso il fondo del disco. Questo cambiamento, dall'alto al basso, inizia il 21 Dicembre 2012.

    Sì, proprio così. Nello stesso giorno quando il Sole è al suo massimo solare, accadrà qualcosa che non è mai accaduto prima – l'eclittica del nostro sistema solare intersecherà il piano Galattico, chiamato “Equatore Galattico” della Via Lattea! [vedi carta stellare viewzone.com/Earth2012.jpg ].

    Se immaginate che il nostro sistema solare sia un mucchietto di pere su di un piatto, con una grande polpetta nel centro, immaginate la Via Lattea come una pizza delle dimensioni di uan città che ha nel suo centro una mega-polpetta gigante da Guinnes dei Primati!

    Prima del Dicembre 2012 abbiamo navigato sulla parte più alta della pizza, non riuscendo mai a vederne il fondo. Il piatto e la pizza non sono paralleli. Si stanno muovendo ad angoli diversi. Abbiamo navigato in basso, in basso, in basso…e il 21 Dicembre 2012, saremo esattamente a livello con la crosta – formando una “x” all' Equatore Galattico dove la gravità galattica è al suo massimo. Dopo il 2012, se saremo ancora qui, passeremo attraverso la zona inferiore, vedendo la pizza della Via Lattea da Sud.

    Sì, e c'è dell'altro!

    Per qualche strana coincidenza, non solo intersecheremo l'Equatore Galattico, ma lo faremo mentre siamo precisamnte allineati con il centro della Galassia dove c'è il massimo della massa! Più massa significa più gravità. Più gravità significa più influenza da parte dei baricentri nel nostro Sole. Questo significa aumenti esponenziali nelle eruzioni solari – il tutto coincide nello stesso giorno! Wow!

    Una scusa e un chiarimento

    Ok. E' stata una descrizione “leggera” di quello che succederà. È stato semplificato a tal punto che alcuni studiosi e scienziati potrebbero avere da ridire sulla mia presentazione. Ma i fatti principali sono veri. La data, 21 Dicembre 2012, è un giorno speciale. Rappresenta le massime influenze possibili dei flare solari nell'universo. Senza dubbio i Maya, o le civiltà che li hanno influenzati, sapevano in qualche modo di queste cose.

    Nell'ultima decade, ho scritto una varietà di storie riguardo queste cose come città sotterranee e azioni del governo che potrebbero avere senso solo se non ci fosse futuro. Non posso fare a meno di pensare che forse loro, i Maya, sapessero queste cose. Mi piacerebbe suggerire specificatamente ai lettori di dare un'altra occhiata a questo complesso che i Russi stanno costruendo: viewzone.com/yamantau.html . Potrebbe essere una specie di paradiso per i sopravvissuti ad un'eruzione solare? E che ne dite degli eventi passati? Gli Hopi erano andati sottoterra per sopravvivere ad un evento simile migliaia di anni prima? Dovremmo andare anche noi sottoterra?

    È importante anche ricordare che il 21 Dicembre 2012 non è solo il “massimo solare” ma che gli effetti gravitazionali della Glassia hanno già iniziato a far sentire la propria influenza sul Sole. Lo spostamento verso l'allineamento con l'equatore galattico è relativamente lento e, in verità, già iniziato. Ma il culmine preciso di questo,[color=#ff0000] con in più l'allineamento Giove-Saturno[/color], renderà il giorno 21/12/ 2012 una data importante.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.208
    TRADUZIONE: AXE

    FONTE: viewzone.com/endtime.html


    #10627
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    non male però l articolo..


    #10628
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    a me fanno rabbrividire…..questi discorsi, i tunnel sotterranei


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #10629
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://2012ladistruzione.blogspot.com/2010/03/le-fonti-storiche-e-accertate-sul-2012.html
    Le fonti storiche e accertate sul 2012: la stele 6 e i libri di Chilam Balam

    Robert Sitler http://www.diagnosis2012.co.uk/sit.htm

    [youtube=480,385]U_Gd9CZl8hM


    #10630

    pablo
    Partecipante

    bene speriamo sia vero e che arrostisca tutto per bene
    il mondo cosi com'e' fa schifo.


Stai vedendo 10 articoli - dal 141 a 150 (di 151 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.