A proposito di petrolio

Home Forum PIANETA TERRA A proposito di petrolio

Questo argomento contiene 314 risposte, ha 38 partecipanti, ed è stato aggiornato da  deg 11 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 171 a 180 (di 315 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #71563
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    almeno si fossero impegnati
    si vedono dei balconi di un condominio in alto a sinistra..


    #71564

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1279798644=farfalla5]
    quando finirà tutto questo….
    [/quote1279798644]

    Nel 2012!!! :kkk:


    #71565

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1279798826=El Mojo]
    Avrebbe un non so chè di esoterico, se la stessa sostanza nera che ha mandato “avanti” l'umanità nel progresso, la facesse ripiombare nel buio.
    Lo trovo quasi poetico.
    [/quote1279798826]

    Il grande mito contemporaneo del progresso ([u]inesistente[/u] prima della rivoluzione industriale)…


    #71566
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    per curiosita ho cercato qualcosa..

    A confermare questo dato preoccupante ci si mette anche l’esercito degli Stati Uniti con una sua relazione indipendente, che se possibile, è ancora più allarmante. Ecco un frammento riportato dal Guardian:
    L’esercito americano ha avvertito che le capacità produttive petrolifere in eccesso potrebbero scomparire entro due anni e ci potrebbero essere gravi carenze entro il 2015 con un notevole impatto economico e politico […] il costo del greggio si prevede che presto supererà i 100 dollari al barile. Entro il 2012, la capacità di produzione di petrolio in eccesso potrebbe scomparire del tutto, e già nel 2015 il deficit della produzione potrebbe raggiungere quasi 10 milioni di barili al giorno

    http://www.ecologiae.com/aumento-prezzo-petrolio-crollo-produzione/15016/

    Un po' parafrasando catastroficamente Giovanni Paolo II, in questo articolo su Countercurrent si commenta un clamoroso documento dell'EIA (che ha preceduto quello del Pentagono, di cui avevamo parlato qui), che “chiama” ufficialmente il punto di non ritorno del petrolio nel 2012
    http://petrolio.blogosfere.it/2010/04/2012-abbiate-paura.html

    Potrebbe a prima vista sembrare allarmismo, lo studio di una banca di investimenti canadese, la CIBC, riportato da Marketwatch.

    L'offerta di petrolio è inferiore alle stime ufficiali, mentre è molto improbabile che la domanda veda un calo a breve termine. Offerta scarsa e domanda forte porteranno il prezzo del petrolio e della benzina a raddoppiare entro il 2012.
    http://petrolio.blogosfere.it/2008/04/gli-ottimisti-petrolio-a-225-entro-il-2012.html

    forse anche questi leggono troppa new age?


    #71567

    CANERO
    Partecipante

    …vi riporto un video che ho postato alcuni giorni fa, nel quale mi trova assolutamente d'accordo, di giulietto chiesa e che rispechhia il futuro prossimo riguardo le fonti energetiche e non solo…
    [youtube=350,300]JqIQLyxjna0


    #71568

    CANERO
    Partecipante

    Marea nera/ Si avvicina tempesta, tecnici evacuano da Golfo

    Sospese le operazioni di bonifica e per nuovo pozzo
    Golfo del Messico, 22 lug. (Ap) – I tecnici e gli operai delle navi impegnate nelle operazioni di bonifica del Golfo del Messico si stanno preparando ad evacuare in previsione di un possibile uragano. La tempesta tropicale dista ancora diverse miglia dal luogo delle operazioni della Bp al largo della Louisiana e il suo arrivo è previsto non prima di un paio di giorni; ma le autorità hanno ordinato ai tecnici di iniziare comunque il ritiro delle 65 imbarcazioni impegnate nella bonifica del greggio. “C'è un caos ordinato là fuori”, ha commentato un responsabile della Guardia costiera. I tecnici hanno dovuto anche sospendere i lavori per l'ultimazione del secondo pozzo, progettato per sostituire definitivamente quello della falla. E inoltre, l'ex ammiraglio Thad Allen, che supervisiona tutte le operazioni per conto della Casa Bianca, ha detto che se le condizioni atmosferiche dovessero renderlo necessario, bisognerà riaprire il tappo.

    Fonte: http://www.apcom.net/newsesteri/20100722_151501_c28641_93347.html


    #71569
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    [quote1279810047=Richard]
    per curiosita ho cercato qualcosa..

    A confermare questo dato preoccupante ci si mette anche l’esercito degli Stati Uniti con una sua relazione indipendente, che se possibile, è ancora più allarmante. Ecco un frammento riportato dal Guardian:
    L’esercito americano ha avvertito che le capacità produttive petrolifere in eccesso potrebbero scomparire entro due anni e ci potrebbero essere gravi carenze entro il 2015 con un notevole impatto economico e politico […] il costo del greggio si prevede che presto supererà i 100 dollari al barile. Entro il 2012, la capacità di produzione di petrolio in eccesso potrebbe scomparire del tutto, e già nel 2015 il deficit della produzione potrebbe raggiungere quasi 10 milioni di barili al giorno

    http://www.ecologiae.com/aumento-prezzo-petrolio-crollo-produzione/15016/

    Un po' parafrasando catastroficamente Giovanni Paolo II, in questo articolo su Countercurrent si commenta un clamoroso documento dell'EIA (che ha preceduto quello del Pentagono, di cui avevamo parlato qui), che “chiama” ufficialmente il punto di non ritorno del petrolio nel 2012
    http://petrolio.blogosfere.it/2010/04/2012-abbiate-paura.html

    Potrebbe a prima vista sembrare allarmismo, lo studio di una banca di investimenti canadese, la CIBC, riportato da Marketwatch.

    L'offerta di petrolio è inferiore alle stime ufficiali, mentre è molto improbabile che la domanda veda un calo a breve termine. Offerta scarsa e domanda forte porteranno il prezzo del petrolio e della benzina a raddoppiare entro il 2012.
    http://petrolio.blogosfere.it/2008/04/gli-ottimisti-petrolio-a-225-entro-il-2012.html

    forse anche questi leggono troppa new age?
    [/quote1279810047]

    che sia la volta buona per lo sviluppo delle free energy?


    #71570
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ah non lo so..io penso che comunque si debba cambiare strada e che sarà sempre piu chiaro


    #71571
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ho letto in fretta la traduzione in googlese di Wilcock, non avevo il tempo per approfondire ma sembra che lui non si faccia tanti problemi di questa faccenda, sbaglio?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #71572
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    sottolinea che questo avvenimento serve a scuotere le coscienze sui pericoli del petrolio nei nostri tempi


Stai vedendo 10 articoli - dal 171 a 180 (di 315 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.