AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

Home Forum L’AGORÀ AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

  • This topic has 13 partecipanti and 68 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 69 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #137309
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    la butto li …
    ma quelli che non hanno capito (e non capiranno mai?), sono felici? Cioè, gli stà bene cosi ?
    O forse, hanno bisogno di seguire più capo branco che mostrino a loro dove andare ?

    Lasciamo da parte quelli che scelgono consapevolmente di fare male …gli altri ?

    Lo chiedo a voi, perchè non riesco a darmi una risposta da sola 😕
    Ho bisogno di confrontarmi con le vostre idee :fri:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #137313
    Anonimo

    [quote1301751276=prixi]
    la butto li …
    ma quelli che non hanno capito (e non capiranno mai?), sono felici? Cioè, gli stà bene cosi ?
    O forse, hanno bisogno di seguire più capo branco che mostrino a loro dove andare ?

    Lasciamo da parte quelli che scelgono consapevolmente di fare male …gli altri ?

    Lo chiedo a voi, perchè non riesco a darmi una risposta da sola 😕
    Ho bisogno di confrontarmi con le vostre idee :fri:

    [/quote1301751276]
    Da quel che ho capito, sono ipnotizzati quindi la frequenza naturale della loro coscienza inferiore e soprattutto superiore è stata alterata dagli esperti in marketing e manipolazioni mentali i quali troviamo in grande quantità in televisione e altrove, per questo motivo in casa non ho la TV anche se sono resistente ad ogni forma di intrusione esterna, di tipo mentale, o di tipo energetico (più che altro, per una questione di principio).
    Essendo stati indottrinati all'impotenza hanno una paura quasi infinita di cambiare alcunché nell'Essere -che in parte sono e che in parte non sono- (né in meglio, né in peggio) dunque a loro sembra che la condizione ideale dell'esistenza sarebbe proprio quella dello Status Quo, allora e solo allora quando sono nell'illusione della finta immobilità interiore si auto-convincono di essere felici (ma senza esserlo).
    Ogni tanto prima o poi se ne accorgono, dell'errore e dell'abbaglio ma semplicemente non ci pensano non conoscendo la soluzione e nemmeno sanno che molti “problemi” sociali e planetari sono stati inventati dai mass media e dai governi mentre nascondevano alla popolazione quelli veri – l'inconsapevolezza e l' ignoranza spirituale.


    #137314
    sphinxsphinx
    Partecipante

    [quote1301755516=♫nessuno♫]
    [quote1301751276=prixi]
    la butto li …
    ma quelli che non hanno capito (e non capiranno mai?), sono felici? Cioè, gli stà bene cosi ?
    O forse, hanno bisogno di seguire più capo branco che mostrino a loro dove andare ?

    Lasciamo da parte quelli che scelgono consapevolmente di fare male …gli altri ?

    Lo chiedo a voi, perchè non riesco a darmi una risposta da sola 😕
    Ho bisogno di confrontarmi con le vostre idee :fri:

    [/quote1301751276]
    Da quel che ho capito, sono ipnotizzati quindi la frequenza naturale della loro coscienza inferiore e soprattutto superiore è stata alterata dagli esperti in marketing e manipolazioni mentali i quali troviamo in grande quantità in televisione e altrove, per questo motivo in casa non ho la TV anche se sono resistente ad ogni forma di intrusione esterna, di tipo mentale, o di tipo energetico (più che altro, per una questione di principio).
    Essendo stati indottrinati all'impotenza hanno una paura quasi infinita di cambiare alcunché nell'Essere -che in parte sono e che in parte non sono- (né in meglio, né in peggio) dunque a loro sembra che la condizione ideale dell'esistenza sarebbe proprio quella dello Status Quo, allora e solo allora quando sono nell'illusione della finta immobilità interiore si auto-convincono di essere felici (ma senza esserlo).
    Ogni tanto prima o poi se ne accorgono, dell'errore e dell'abbaglio ma semplicemente non ci pensano non conoscendo la soluzione e nemmeno sanno che molti “problemi” sociali e planetari sono stati inventati dai mass media e dai governi mentre nascondevano alla popolazione quelli veri – l'inconsapevolezza e l' ignoranza spirituale.
    [/quote1301755516]

    ..guardate ragazzi,io non lo so..quello che sento è che sono davvero stufa e arcistufa..e scontenta..profondamente..ma chi se ne frega di come sono quelli che non hanno capito? chi se ne frega se dormono,se hanno una coscienza, se pensano ai propri figli o alla propria anima..che vi devo dire? peggio per loro!! quello che mi lascia sconvolta è il mio,di comportamento!!

    ok..diciamo che ho capito..ho capito che sono manovrata,che non ho nessuna possibilità effettiva di fare una scelta …e allora? io…io che ho capito tutto..che sono così brava e saggia a dire che è tutto sbagliato, io che ho abolito la televisione nella patetica speranza di essere meno controllata..allora..IO.. cosa c…o sto facendo per migliorare le cose..??
    ..scusatemi… ….adesso mi calmo…innervosirmi non serve a niente..se non a propagare vibrazioni negative…quello che faccio..quello che posso fare è pregare..e Dio mi perdoni veramente se a volte tutto questo mi sembra così poco..sono solo un esser umano e mi sento così impotente..così piccola..
    cerco di essere migliore ogni giorno.E' difficile,inciampo continuamente. Non faccio che dirmi: come la vorresti questa cosa? come ti piacerebbe che gli altri si comportasseo? Bene,allora fà così..fa come vorresti che gli altri facessero..
    Non so altro..non so fare altro,non mi viene in mente altro..del comportamento degli altri cerco di non badare..a che serve?

    Mi viene in mente una storia zen che ho letto recentemente.Più o meno dice così: un giorno un tizio interessato alla filosofia zen va da un famoso Maesto e gli chiede: -ma è vero che anche i fili d'erba un giorno riusciranno ad illuminarsi?- Sì è vero- rispose il Maestro- -Davvero incredibile-proseguì il tizio-mi chiedo come può essere possibile illuminarsi per un filo d'erba..come fa?-il Maestro rispose:- forse faresti meglio a chiederti prima,come farai tu,ad illuminarti..-

    Pace a tutti, vogliate perdonare lo sfogo. :cor:


    #137315
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1301759930=sphinx]

    Mi viene in mente una storia zen che ho letto recentemente.Più o meno dice così: un giorno un tizio interessato alla filosofia zen va da un famoso Maesto e gli chiede: -ma è vero che anche i fili d'erba un giorno riusciranno ad illuminarsi?- Sì è vero- rispose il Maestro- -Davvero incredibile-proseguì il tizio-mi chiedo come può essere possibile illuminarsi per un filo d'erba..come fa?-il Maestro rispose:- forse faresti meglio a chiederti prima,come farai tu,ad illuminarti..-

    Pace a tutti, vogliate perdonare lo sfogo. :cor:
    [/quote1301759930]
    E' stupenda questa storiella… °lov


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #137316
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Erre Esse nel topic “The dvine cosmos” ha scritto:

    Il compianto Zecharia Sitchin avrebbe detto che sono i discendenti degli schiavi terrestri creati dagli Annunaki con l'ingegneria genetica per farli lavorare nelle miniere d'oro. Un qualcosa di ancestrale dentro di loro li spingerebbe a lavorare e divertirsi senza farsi domande.

    Potrebbe essere no?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #137317
    Anonimo

    [quote1301761477=farfalla5]
    Erre Esse nel topic “The dvine cosmos” ha scritto:

    Il compianto Zecharia Sitchin avrebbe detto che sono i discendenti degli schiavi terrestri creati dagli Annunaki con l'ingegneria genetica per farli lavorare nelle miniere d'oro. Un qualcosa di ancestrale dentro di loro li spingerebbe a lavorare e divertirsi senza farsi domande.

    Potrebbe essere no?
    [/quote1301761477]
    Questo sarebbe certamente vero, se l'uomo fosse un robot.


    #137318
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1301761741=♫nessuno♫]
    [quote1301761477=farfalla5]
    Erre Esse nel topic “The dvine cosmos” ha scritto:

    Il compianto Zecharia Sitchin avrebbe detto che sono i discendenti degli schiavi terrestri creati dagli Annunaki con l'ingegneria genetica per farli lavorare nelle miniere d'oro. Un qualcosa di ancestrale dentro di loro li spingerebbe a lavorare e divertirsi senza farsi domande.

    Potrebbe essere no?
    [/quote1301761477]
    Questo sarebbe certamente vero, se l'uomo fosse un robot.
    [/quote1301761741]
    Sai Nessuno, comincio a prendere in seria considerazione quasta possibilità !alien
    Non di essere dei robot, ma geneticamente manipolati, si.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #137319
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    fanastica la storia zen..eccezionale..


    #137320
    InneresAugeInneresAuge
    Partecipante

    [quote1301764040=sphinx]
    Mi viene in mente una storia zen che ho letto recentemente.Più o meno dice così: un giorno un tizio interessato alla filosofia zen va da un famoso Maesto e gli chiede: -ma è vero che anche i fili d'erba un giorno riusciranno ad illuminarsi?- Sì è vero- rispose il Maestro- -Davvero incredibile-proseguì il tizio-mi chiedo come può essere possibile illuminarsi per un filo d'erba..come fa?-il Maestro rispose:- forse faresti meglio a chiederti prima,come farai tu,ad illuminarti..-

    Pace a tutti, vogliate perdonare lo sfogo. :cor:
    [/quote1301764040]
    Fantastica.

    Si è davvero complicato capire il da farsi… anche perché la massa inerte è poi quella che decide…


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #137321
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    Grazie a tutti per le vostre riflessioni …

    @ sphinx : capisco lo sfogo … anche a me capita spesso … sinceramente credo che tu stia facendo il massimo che puoi fare … non desistere, perchè anche se sembra poco, il mondo ha bisogno proprio di questo :fri:

    La mia domanda era per capire se, le persone a cui non importa niente, per pigrizia, per paura, per ignoranza, o perchè robot, sarebbero comunque in grado di seguire persone che invece cambiano il loro atteggiamento …
    Questa “massa inerte”, non decide proprio nulla secondo me, ma fà numero … ed è il numero che utilizzano “i potenti” per avere la meglio …
    Ora, se si potesse dimostrare, in qualche modo, a queste persone, che cambiando si stà meglio, non credete che seguirebbero questo trend ?


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 69 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.