allevatore

Home Forum L’AGORÀ allevatore

Questo argomento contiene 100 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  DESTINO 6 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 101 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #142504

    altair
    Partecipante

    [quote1350295808=InneresAuge]
    [quote1350243354=altair]
    [quote1350241124=pasgal]
    Oggi è solo predatore e stiamo implodendo, siamo oltre 7 miliardi [u]ed altri uomini, oggi, stanno studiando uno sterminio di massa.[/u]
    [/quote1350241124]

    :lente:

    [/quote1350243354]

    Si… mi pare l'abbiano persino scritto in un monumento… molto particolare…

    [/quote1350295808]

    Inneres, immagino che tu stia parlando di qualcosa che molti non conoscono…


    #142505
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1350298912=DESTINO]
    PER SPHINX: perche mi sento in bilico!!!!!!!!!!………….da una parte mi piace allevare animali ; dal altra tutte le volte che arriva “quel momento” mi viene voglia di lasciar perdere tutto!!!!!
    [/quote1350298912]

    Ti senti in bilico…molto bene. Vuol dire che la tua alimentazione non risponde più alla tua evoluzione spirituale.
    Ma intanto sei assalito da mille dubbi..certo.
    Non te lo dico quanti anni ci ho messo io ad affrontare la mia famiglia perchè mi vergogno, ma ti dico che una volta fatto, ho capito che il problema ero io e che in realtà era tutto molto semplice.
    Non so se cucini tu o altri, nel secondo caso chiedi semplicemente di abbondare le porzioni di verdure e non darti il “secondo piatto”.
    Mi permetto di darti questi consigli,perchè li ho sperimentati sulla mia pelle.
    Non imporre le tue scelte,non giudicare chi non riesce a condividerle e non fare caso a ciò che potrebbero dire su di te. Quello che pensano gli altri è un problema loro e non tuo.
    Per quanto riguarda l'approviggionamento carneo dei tuoi parenti..troverai una soluzione.
    Appena ti sentirai pronto e ne avrai avuto abbastanza, troverai la soluzione.
    Non prima.


    #142484

    DESTINO
    Partecipante

    grazie del consiglio,lo sto facendo personalmente (di carne ne mangio giusto una porzione a settimana) ma il mio “bilico” non si tratta di: mangiare o no carne ma : allevare o no animali che poi dovro uccidere?? forse è complesso perche è SOLO un mio dubbio; in forum di allevatori mi danno una e piu ragione per difendere la loro “passione”, qui sapevo che avrei incontrato persone “contrarie”! in piu il mio maestro zen mi disse”” mangiare carne o non mangiarla? non è un obbligo: se vuoi mangiala se non vuoi non mangiarla!!”” non si puo passare la vita a non uccidere proprio nulla,pensa alla zanzara che uccidi!! oppure alla mosca che schiacci!! non c è un obligo!!


    #142506
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1350306392=altair]
    [quote1350295808=InneresAuge]
    [quote1350243354=altair]
    [quote1350241124=pasgal]
    Oggi è solo predatore e stiamo implodendo, siamo oltre 7 miliardi [u]ed altri uomini, oggi, stanno studiando uno sterminio di massa.[/u]
    [/quote1350241124]

    :lente:

    [/quote1350243354]

    Si… mi pare l'abbiano persino scritto in un monumento… molto particolare…

    [/quote1350295808]

    Inneres, immagino che tu stia parlando di qualcosa che molti non conoscono…

    [/quote1350306392]

    Ho fatto una ricerca, per avere informazioni più “precise”… (anche se, ovviamente, mainstream… … …):

    Sulle lastre del Georgia Guidestones sono incisi tre gruppi di scritte. Uno è il messaggio vero e proprio in dieci “regole”, il secondo è una breve esortazione ad applicare le regole suddette, e il terzo è un insieme di informazioni sul monumento e il suo scopo.
    Primo gruppo

    Il primo gruppo è quello inciso sulle facciate dei quattro lastroni verticali. Consiste in dieci linee guida o direttive, espresse in otto lingue, una per ognuna delle otto superfici complessive. Girando attorno alla struttura in senso orario a partire dal Nord, i linguaggi sono: inglese, spagnolo, swahili, hindi, ebraico, arabo, cinese e russo.

    Eccone il testo tradotto in italiano:

    Mantieni l'Umanità sotto 500.000.000 in perenne equilibrio con la natura.

    Guida saggiamente la riproduzione, migliorando salute e diversità.

    Unisci l'Umanità con una nuova lingua viva.

    Domina passione, fede, tradizione e tutte le cose con la sobria ragione.

    Proteggi popoli e nazioni con giuste leggi e tribunali imparziali.

    Lascia che tutte le nazioni si governino internamente, e risolvi le dispute esterne in un tribunale mondiale.

    Evita leggi poco importanti e funzionari inutili.

    Bilancia i diritti personali con i doveri sociali.

    Apprezza verità, bellezza e amore, ricercando l'armonia con l'infinito.

    Non essere un cancro sulla terra, lascia spazio alla natura, lascia spazio alla natura.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Georgia_Guidestones


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #142507
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1350306552=DESTINO]
    grazie del consiglio,lo sto facendo personalmente (di carne ne mangio giusto una porzione a settimana) ma il mio “bilico” non si tratta di: mangiare o no carne ma : allevare o no animali che poi dovro uccidere?? forse è complesso perche è SOLO un mio dubbio; in forum di allevatori mi danno una e piu ragione per difendere la loro “passione”, qui sapevo che avrei incontrato persone “contrarie”! in piu il mio maestro zen mi disse”” mangiare carne o non mangiarla? non è un obbligo: se vuoi mangiala se non vuoi non mangiarla!!”” non si puo passare la vita a non uccidere proprio nulla,pensa alla zanzara che uccidi!! oppure alla mosca che schiacci!! non c è un obligo!!
    [/quote1350306552]

    Pensa questo, uccidere per leggittima difesa un killer è lo stesso di uccidere un bimbo per “piacere”?…
    Non si può mettere tutto in un unico calderone… diventa un non-sense… Paragonare un insetto parassita, che per giunta ti molesta, ad un mammifero che si limita a brucare l'erba etc… O-O

    Poi ripeto, uno si può lasciare andare dove lo porta la società, lascia decidere agli altri, come fa una pecora dietro i pastori… seguendo la massa non-pensante, non è difficile…


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #142508
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    volevo comunque sottolineare che c' è molta ma molta differenza tra la normale agricoltura e l'agricoltura totalitaria..mentre la prima veniva effettuata per dare da mangiare il giusto alla popolazione facente parte di una tribù(100persone,quindi cibo per 100 persone)l'agricoltura totalitaria è la rovina della nostra società.. impacchetta tutto,mette sotto chiave il cibo e tutto il resto già presente in natura..è quella che fa andare l'economia(in termini di denaro)..è quella che ,per 100 persone produce cibo per 1000 ..ecco quali sono le enormi differenze..


    #142510
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #142511

    altair
    Partecipante
    #142512
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Esatto, è una vergogna.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #142513

    DESTINO
    Partecipante

    [quote1350329608=InneresAuge]
    [quote1350306552=DESTINO]
    grazie del consiglio,lo sto facendo personalmente (di carne ne mangio giusto una porzione a settimana) ma il mio “bilico” non si tratta di: mangiare o no carne ma : allevare o no animali che poi dovro uccidere?? forse è complesso perche è SOLO un mio dubbio; in forum di allevatori mi danno una e piu ragione per difendere la loro “passione”, qui sapevo che avrei incontrato persone “contrarie”! in piu il mio maestro zen mi disse”” mangiare carne o non mangiarla? non è un obbligo: se vuoi mangiala se non vuoi non mangiarla!!”” non si puo passare la vita a non uccidere proprio nulla,pensa alla zanzara che uccidi!! oppure alla mosca che schiacci!! non c è un obligo!!
    [/quote1350306552]

    Pensa questo, uccidere per leggittima difesa un killer è lo stesso di uccidere un bimbo per “piacere”?…
    Non si può mettere tutto in un unico calderone… diventa un non-sense… Paragonare un insetto parassita, che per giunta ti molesta, ad un mammifero che si limita a brucare l'erba etc… O-O

    Poi ripeto, uno si può lasciare andare dove lo porta la società, lascia decidere agli altri, come fa una pecora dietro i pastori… seguendo la massa non-pensante, non è difficile…
    [/quote1350329608]
    ……..onestamente la vita è vita,un insetto a lo stesso valore di un mammifero,sempre secondo me; questo tuo ragionamento è dovuto al credere che un mammifero a piu valore di una zanzara? non sono d accordo; la frase del maestro zen mi ha indicato solo che il problema me lo pongo in termini di un mio problema; nella realta del mondo commettiamo sempre omicidi piu o meno consapevoli ma pur sempre reali!


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 101 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.