ATTENTATO A KABUL: UCCISI SEI MILITARI ITALIANI diretta rainews24

Home Forum L’AGORÀ ATTENTATO A KABUL: UCCISI SEI MILITARI ITALIANI diretta rainews24

Questo argomento contiene 71 risposte, ha 19 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 72 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #129945

    patrizia.pr
    Partecipante

    [quote1253306038=sephir]

    E poi credo ci sia una scelta ancora precedente, quando un essere sceglie di mettersi alla prova qui, in questa vita e vive un percorso, giusto o sbagliato è il Suo percorso e nessuno può giudicare.
    Facciamo congetture, accusiamo, dare la colpa a chi?

    Un giorno un sacerdote Speciale mi disse: non esiste il peccato esiste l'esperienza… solo questo, l'esperienza, giusta o sbagliata non si può giudicare.

    Siamo veramente pacifici per giudicare chi và in guerra o in missione di pace che dir si voglia, se fosse così, se veramente fossimo in pace non ci sarebbe ostilità, in nessun luogo!!!

    Sono d'accordo con il tuo sacerdote Speciale patrizia, e infatti continuo a pensare “banalmente” che la cosa più difficile da affrontare è la lotta contro se stessi… come dici tu, prima che la pace interiore ( cioè la disfatta di un bel po di oscurità, contraddizioni, crudeltà che ci portiamo dietro magari convinti di essere belle persone), sia arrivata, il giudizio dell'”esperienza” altrui è solo un ulteriore problema irrisolto… e hai ragione a dire che la pace sarebbe nostra, perchè a quel punto chi giudicherebbe cosa? ognuno rispecchierebbe la bellezza dell'altro…

    [/quote1253306038]

    Che bello sarebbe “ognuno rispecchierebbe la bellezza dell'altro” … ma siamo già sulla buona strada da quanto si legge qui stasera, soprattutto quando viene espresso così bene!

    Poter pensare alla bellezza dell'altro, quando tutto intorno a noi continua nell'incubo dell'oscurità e noi come in un'altra dimensione ci esprimiamo solidarietà ed apprezzamento, è questa l'energia che serve per cambiare il mondo, la Luce che pian piano illuminerà l'incubo dissolvendolo!!!

    Mi piace visualizzare queste immagini di guerra con una Luce che arriva ed i protagonisti fanno cadere le armi guardandosi sbigottiti non capendo perchè avevano quelle armi in pugno e contro chi? l'avversario la stessa cosa e poi l'abbraccio fraterno… il seguito è prevedibile… un'amnesia generale ci vorrebbe!!!
    :fri:


    #129946

    marì
    Bloccato

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]fQyBwDe7ZPc[/link]


    #129947

    marì
    Bloccato


    Molto, molto bella l'intervista di Diego Cugia a Gino Strada per i 15 anni di Emergency

    [link=hyperlink url][/link]

    Come anche:

    Gino Strada racconta a Palermo i 15 anni di Emergency

    c6.tv | 28/04/2009

    C'è chi lo definisce un eroe, chi un pazzo incosciente. A lui non importa, queste sono solo “fesserie”. “Io sono un medico a cui piace fare il suo lavoro e a cui piace farlo seriamente, senza rinunciare ai principi etici che stanno dietro il lavoro del medico.” E' con questo spirito che Gino Strada, il fondatore di Emergency, ha parlato al Teatro Nuovo Montevergini, in una piccola via del centro storico palermitano, il 24 aprile. La mattina dello stesso giorno ha firmato il rinnovo del protocollo con la ASL 6 per altri cinque anni. “Credo che abbiate ottenuto un risultato straordinario, che facciate un lavoro straordinario e soprattutto ho visto che i pazienti sono contenti e questo è alla fin fine la cartina di tornasole più importante. E’ quello che ci fa dire che sarà costato tanti sacrifici a voi. Però, ne è valsa la pena”. Sono circa venticinquemila le prestazioni erogate dal poliambulatorio di Emergency che opera a Palermo dal 2006. La clinica è situata in via La Loggia, nei locali dell’ex ospedale psichiatrico Pisani, che sono stati ristrutturati col contributo della direzione generale della Ausl 6 e concessi in uso ad Emergency dietro pagamento di un canone simbolico. La struttura dell’ONG presta gratuitamente assistenza sanitaria di base, oculista, odontoiatrica, pediatrica e ginecologica alla popolazione immigrata residente, con o senza permesso di soggiorno, e alla popolazione non immigrata che necessita comunque di cure e sostegno. L’attività è svolta in piena autonomia e con la piena collaborazione dell’Ausl. La stima dei costi annuali di gestione dell’intera struttura è di circa duecentomila euro, in gran parte frutto di donazioni. Tutti gli operatori prestano il loro aiuto gratuitamente, tranne poche figure retribuite, come il responsabile della struttura, due assistenti di poltrona odontoiatrica, due mediatori culturali, un addetto all’accoglienza e all’orientamento. Servizio di Federica Catalano

    il video a questo link, ascoltate BENE cio' che dice
    http://www.c6.tv/archivio?task=view&id=3960


    #129949
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    parole sante..

    “Pace subito, pace subito”. E' il grido che si è levato da parte di una persona presente nella basilica per i funerali che, durante lo scambio del segno di pace. L'uomo ha preso un microfono è andata sull'altare e ha gridato “pace subito” ed è stato subito portato via.
    http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_1673853797.html


    #129950

    iniziato
    Partecipante

    [quote1253533014=Richard]
    parole sante..

    “Pace subito, pace subito”. E' il grido che si è levato da parte di una persona presente nella basilica per i funerali che, durante lo scambio del segno di pace. L'uomo ha preso un microfono è andata sull'altare e ha gridato “pace subito” ed è stato subito portato via.
    http://www.ansa.it/opencms/export/site/visualizza_fdg.html_1673853797.html
    [/quote1253533014]

    :hehe:


    #129948
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    (ANSA) – MADRID, 21 SET – Il ministro della difesa spagnolo Chacon ha detto che il governo inviera' in Afghanistan i nuovi blindati Rg-31 entro la fine dell'anno. I nuovi Rg-31, riferisce l'agenzia Efe, sostituiranno i vecchi Bmr spagnoli e si affiancheranno ai 95 Lince in dotazione all'esercito iberico. Il ministero non ha pero' specificato quanti saranno i mezzi inviati, mentre Carme Chacon ha riconosciuto che la difesa soffrira' quest'anno 'qualche taglio' nella finanziaria per colpa della crisi economica.
    http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/mondo/news/2009-09-21_121392152.html


    #129951
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Morti Kabul, la folla a Berlusconi
    “Ritirateli, quanti morti ancora?”

    ROMA – “Ritirateli, quanti morti ci devono essere ancora?”. Un grido dalla folla ha rotto il silenzio composto interrotto solo dalle incitazioni alla Folgore alla fine della cerimonia funebre per i parà morti a Kabul. Una tensione carica di commozione che ha trovato eco anche nelle parole di Umberto Bossi che, prima di entrare nella basilica di San Paolo aveva detto “li abbiamo mandati noi in Afghanistan e sono tornati morti”. Per di più, durante la funzione un uomo ha preso il microfono e gridato più volte dall'altare “pace subito!”.
    http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/esteri/afghanistan-20/folla-berlusconi/folla-berlusconi.html

    [youtube=425,344]yH42zDbCUk8


    #129952

    Tilopa
    Partecipante

    Perché onorare la morte di mercenari
    quando ben pochi si ricordano dei veri testimoni della carità e della giustizia?

    Vi propongo un articolo scritto da un uomo coraggioso http://www.dongiorgio.it/pagine.php?id=1818&nome=prima

    E le reazioni che ha suscitato …. http://www.dongiorgio.it/principale.php?id=224

    … Tra speranza e rassegnazione …


    #129953

    marì
    Bloccato

    Quando guardo questi video e leggo quesi articoli mi [u]Vergogno[/u] di appartenere al genere umano.


    #129954
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Dalla folla: “Ora ritirateli quanti morti ancora?”
    ROMA – Hanno aspettato e applaudito compostamente le bare che uscivano dalla basilica di San Paolo poi, quando è uscito il premier Silvio Berlusconi dalla folla che ha atteso il termine della funzione fuori dalla basilica qualcun ha urlato: “adesso ritirateli!”. Alla frase sono seguiti numerosi applausi. Un'altra voce si è levata per dire: “quanti morti ancora?”. Al passaggio delle bare in molti hanno chiesto di applaudire più forte “per far sentire la propria vicinanza e solidarietà ai familiari dei sei caduti”.
    http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_1673857580.html


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 72 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.