Buone Notizie

Home Forum L’AGORÀ Buone Notizie

Stai vedendo 10 articoli - dal 501 a 510 (di 892 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #112679
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    ma è così che si evolve…pensa che non lontano tempo fa le donne non contavano nulla, oggi cerchiamo di dare dei diritti agli animali.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112675
    sphinxsphinx
    Partecipante

    King,come darti torto? La coscienza,la compassione,l'amore per la Vita..dov'è? :cor:

    sephir..lo so…arrivano,arrivano. Però che pazienza!!.. 🙁

    Farfalla il concilio di Trento (1545) abbiamo dovuto aspettare affinchè si dichiarasse cha anche le donne hanno un'anima..e il voto? 1946!!! O-O
    Le donne ancora sono spesso in una posizione sfavorevole rispetto agli uomini..che quando mi dicono che abbiamo ormai raggiunto la parità mi verrebbe voglia di mollargli un paio di cartoni…sai quelli che ti fanno girare su te stesso per un quarto d'ora? :hehe:
    Tempo verrà..per tutti. Donne,uomini,bambini,giustizia,natura…
    Concentriamoci e chiediamo..siamo una moltitudine inarrestabile.
    :medit: :bay:


    #112680
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1314383296=sphinx]
    King,come darti torto? La coscienza,la compassione,l'amore per la Vita..dov'è? :cor:

    sephir..lo so…arrivano,arrivano. Però che pazienza!!.. 🙁

    Farfalla il concilio di Trento (1545) abbiamo dovuto aspettare affinchè si dichiarasse cha anche le donne hanno un'anima..e il voto? 1946!!! O-O
    Le donne ancora sono spesso in una posizione sfavorevole rispetto agli uomini..che quando mi dicono che abbiamo ormai raggiunto la parità mi verrebbe voglia di mollargli un paio di cartoni…sai quelli che ti fanno girare su te stesso per un quarto d'ora? :hehe:
    Tempo verrà..per tutti. Donne,uomini,bambini,giustizia,natura…
    Concentriamoci e chiediamo..siamo una moltitudine inarrestabile.
    :medit: :bay:
    [/quote1314383296]
    Che precisione… !amazed
    Comunque la moltitudine che farà la differenza #evvai


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112681
    sephir
    Partecipante

    Il mercatino dell'usato… del mentale

    di Anne Givaudan

    23-08-2011 10:38

    E se approfittassimo del periodo estivo per fare un po' di pulizia interiore? L’estate è un periodo propizio ai cambiamenti. E' il momento ideale per cambiare le nostre credenze e le nostre abitudini, almeno per qualche giorno o qualche settimana. Allora approfittiamone per disintossicarci e liberarci di tutto ciò che ci ingombra. Svuotare le nostre abitazioni di tutto quello che le ingombra è una necessità, allora perché non farlo anche con tutto ciò che ci ingombra la testa?
    Tutti i nostri lettori ed amici sanno che i nostri pensieri hanno un’influenza non solo su di noi ma anche, su chi ci è vicino, sull’ambiente, sul nostro pianeta e ben oltre…
    I media ufficiali ci raccontano qualsiasi cosa e ci riempiono di storie piccanti sui politici, mentre volontariamente si dimenticano di Fukushima e non parlano della centrale nucleare che è stata allagata negli USA.
    Alcuni di noi sono sommersi dal lavoro mentre altri sono senzatetto. Il clima cambia e molti si chiedono se sono nel luogo giusto, nel posto giusto, o se stanno compiendo quello per cui sono venuti…
    E se questa volta decidessimo di cestinare tutte questi interrogativi che ci inquinano, che avvelenano chi ci sta vicino e che ci impediscono di avanzare, e se decidessimo di essere felici!
    Che il vecchio mondo stia agonizzando, è un fatto, ma perché contribuire a prolungarne la fine prestandovi troppa attenzione, avendo paura di questo cambiamento? E’ certo che tutto cambia e che questa volta lo percepiamo in anticipo, ma perché attaccarci alle inquietudini alimentate dal nostro mentale inferiore.
    Alleggeriamoci e alleggeriamo il mondo. Questo non significa affatto aspettare beatamente che gli eventi accadano, al contrario, è essere pienamente coscienti che noi siamo il mondo e che contribuiamo a tutto quello che vi succede. Informarsi è indispensabile se vogliamo fare delle scelte più coscienti, anche se sconsiglio di ascoltare più di una volta al giorno la radio o la televisione per il rischio di veder crollare il proprio sistema immunitario sotto il peso delle “cattive notizie”.
    Quando parlo di alleggerirsi, intendo l'avere una fiducia totale nel percorso di vita che abbiamo scelto, il prendere delle decisioni con coscienza ma senza paura, sapendo che siamo gli autori di ciò che ci accade e che non passeremo accanto a quello che dobbiamo vivere. E’ sapere che incontreremo le persone giuste al momento giusto e che nulla è dovuto al “caso”. E’ guardare al mondo che si spegne senza rimpianti, sapendo che ha realizzato il suo obbiettivo, è scegliere di essere attori di un altro mondo ovunque siamo e qualunque sia il nostro lavoro, non solo col nostro operato ma ancor più attraverso quello che emaniamo.
    Mi ricordo le mie prime esperienze di viaggi fuori dal corpo e di quel momento in cui mi sono trovata in un vuoto assoluto, in cui tutto quello che avevo compiuto non aveva più importanza: i miei diplomi (all'epoca ero una studentessa), le mie conoscenze, erano diventate inconsistenti come delle bolle di sapone. Il solo criterio che mi sembrava importante era: come avevo vissuto sino ad allora e qual’era la misura dell’amore che avevo saputo offrire (intorno a me ed a me stessa).
    Quindi quest'estate vi propongo di praticare “lo sguardo nuovo” di cui parlo nel libro “Forme Pensiero” Volume II. Guardate intorno a voi, ogni persona, ogni oggetto, il vostro ambiente, come se li scopriste per la prima volta e dategli la possibilità di essere diverso da quello che fin'ora avete sempre creduto… Vedrete le sorprese che vi aspettano.
    Quest'estate iniziate a essere Innamorati, Leggeri e Teneri e accettate che la vostra vita sia quella che è, come la vostra anima l’ha scelta. Questo sarà il vostro più bel contributo alla nuova Terra.
    Semplicemente, VIVETE
    Anne Givaudan

    http://sois.fr/messages_single/?lang=it&tx_ttnews%5Btt_news%5D=74&tx_ttnews%5BbackPid%5D=10&cHash=2e9e1e4624


    #112682
    sphinxsphinx
    Partecipante

    [quote1314391241=sephir]
    Il mercatino dell'usato… del mentale

    di Anne Givaudan

    23-08-2011 10:38

    E se approfittassimo del periodo estivo per fare un po' di pulizia interiore? L’estate è un periodo propizio ai cambiamenti. E' il momento ideale per cambiare le nostre credenze e le nostre abitudini, almeno per qualche giorno o qualche settimana. Allora approfittiamone per disintossicarci e liberarci di tutto ciò che ci ingombra. Svuotare le nostre abitazioni di tutto quello che le ingombra è una necessità, allora perché non farlo anche con tutto ciò che ci ingombra la testa?
    Tutti i nostri lettori ed amici sanno che i nostri pensieri hanno un’influenza non solo su di noi ma anche, su chi ci è vicino, sull’ambiente, sul nostro pianeta e ben oltre…
    I media ufficiali ci raccontano qualsiasi cosa e ci riempiono di storie piccanti sui politici, mentre volontariamente si dimenticano di Fukushima e non parlano della centrale nucleare che è stata allagata negli USA.
    Alcuni di noi sono sommersi dal lavoro mentre altri sono senzatetto. Il clima cambia e molti si chiedono se sono nel luogo giusto, nel posto giusto, o se stanno compiendo quello per cui sono venuti…
    E se questa volta decidessimo di cestinare tutte questi interrogativi che ci inquinano, che avvelenano chi ci sta vicino e che ci impediscono di avanzare, e se decidessimo di essere felici!
    Che il vecchio mondo stia agonizzando, è un fatto, ma perché contribuire a prolungarne la fine prestandovi troppa attenzione, avendo paura di questo cambiamento? E’ certo che tutto cambia e che questa volta lo percepiamo in anticipo, ma perché attaccarci alle inquietudini alimentate dal nostro mentale inferiore.
    Alleggeriamoci e alleggeriamo il mondo. Questo non significa affatto aspettare beatamente che gli eventi accadano, al contrario, è essere pienamente coscienti che noi siamo il mondo e che contribuiamo a tutto quello che vi succede. Informarsi è indispensabile se vogliamo fare delle scelte più coscienti, anche se sconsiglio di ascoltare più di una volta al giorno la radio o la televisione per il rischio di veder crollare il proprio sistema immunitario sotto il peso delle “cattive notizie”.
    Quando parlo di alleggerirsi, intendo l'avere una fiducia totale nel percorso di vita che abbiamo scelto, il prendere delle decisioni con coscienza ma senza paura, sapendo che siamo gli autori di ciò che ci accade e che non passeremo accanto a quello che dobbiamo vivere. E’ sapere che incontreremo le persone giuste al momento giusto e che nulla è dovuto al “caso”. E’ guardare al mondo che si spegne senza rimpianti, sapendo che ha realizzato il suo obbiettivo, è scegliere di essere attori di un altro mondo ovunque siamo e qualunque sia il nostro lavoro, non solo col nostro operato ma ancor più attraverso quello che emaniamo.
    Mi ricordo le mie prime esperienze di viaggi fuori dal corpo e di quel momento in cui mi sono trovata in un vuoto assoluto, in cui tutto quello che avevo compiuto non aveva più importanza: i miei diplomi (all'epoca ero una studentessa), le mie conoscenze, erano diventate inconsistenti come delle bolle di sapone. Il solo criterio che mi sembrava importante era: come avevo vissuto sino ad allora e qual’era la misura dell’amore che avevo saputo offrire (intorno a me ed a me stessa).
    Quindi quest'estate vi propongo di praticare “lo sguardo nuovo” di cui parlo nel libro “Forme Pensiero” Volume II. Guardate intorno a voi, ogni persona, ogni oggetto, il vostro ambiente, come se li scopriste per la prima volta e dategli la possibilità di essere diverso da quello che fin'ora avete sempre creduto… Vedrete le sorprese che vi aspettano.
    Quest'estate iniziate a essere Innamorati, Leggeri e Teneri e accettate che la vostra vita sia quella che è, come la vostra anima l’ha scelta. Questo sarà il vostro più bel contributo alla nuova Terra.
    Semplicemente, VIVETE
    Anne Givaudan

    http://sois.fr/messages_single/?lang=it&tx_ttnews%5Btt_news%5D=74&tx_ttnews%5BbackPid%5D=10&cHash=2e9e1e4624
    [/quote1314391241]

    bell'articolo che condivido. E' da Marzo che sono dietro a fare “ordine e pulizia”…. stavolta sul serio. Mamma mia che lavoro! Ma perchè è così difficile eliminare la zavorra?
    -|-


    #112683
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    è tutta colpa dell attaccamento alle cose..prova un pò a coltivare dentro le azioni appropriate e chiediti se quello che stai facendo è giusto o no


    #112684
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Tripletta Detox. Dopo Nike e Puma, vittoria anche su Adidas
    News – 31 agosto, 2011
    Ultim’ora. Adidas ha appena annunciato che diventerà toxic-free. Questo impegno segue quello di Puma e Nike. È una vittoria per il nostro pianeta e per milioni di persone in Cina e altrove che dipendono dai fiumi per l’acqua potabile e l’agricoltura. Se in migliaia non avessero partecipato alla campagna Detox – sfidando insieme a Greenpeace i campioni dello sport – aprire la strada a un futuro libero da sostanze tossiche avrebbe richiesto molto più tempo.
    I tre maggiori brand dell’abbigliamento sportivo – Nike, Adidas e Puma – si sono impegnati pubblicamente a ridurre a zero il rilascio di sostanze chimiche pericolose in tutta la loro filiera produttiva e nei prodotti entro il 2020.

    Questa tripla vittoria arriva a sole sette settimane dalla pubblicazione del nostro rapporto “Panni sporchi” attraverso cui abbiamo denunciato l’esistenza di rapporti commerciali tra i più famosi brand di abbigliamento e aziende produttrici responsabili per il rilascio di sostanze tossiche inquinanti nei fiumi cinesi.

    Un secondo rapporto pubblicato la settimana scorsa “Panni sporchi 2” ha poi fornito ulteriori prove che sostanze chimiche persistenti nell’ambiente, bioaccumulanti (cioè che si accumulano lungo la catena alimentare) e capaci di alterare il sistema ormonale dell'uomo, come il nonilfenolo, vengono usate nel processo di manifattura da più di 14 brand internazionali, tra cui Kappa, H&M e Abercrombie&Fitch.

    Scarichi Zero

    L’impegno di Adidas, Puma e Nike per una politica di “scarichi zero” ha un’importanza decisiva per la nostra campagna. I tre brand più importanti dello sport lo ammettono: non esistono “livelli sicuri” e solo la totale eliminazione delle sostanze chimiche pericolose dalla filiera produttiva può fare la differenza.

    È una pietra miliare per fermare l’industria che inquina le nostre acque con sostanze chimiche, persistenti e che mettono a rischio la nostra salute.

    Il Toxic-Free torna di moda

    Dopo la pubblicazione della nostra inchiesta “Panni sporchi” pare che eliminare le sostanze tossiche stia tornando di moda con una serie di altri brand dell’abbigliamento che pubblicamente si sono impegnati nella sfida “Detox”, tra cui Lacoste, G-Star Raw , Uniqlo e la marca sportiva cinese Li Ning.

    Nelle prossime settimane i nostri campaigner si confronteranno con tutte queste aziende per trasformare il loro impegno iniziale in un piano individuale per costruire un futuro libero da sostanze tossiche.

    Adidas finalmente all in

    Adidas promette l'eliminazione graduale dei nonilfenoli etossilati e l’impegno a lavorare su tutta la sua catena di fornitura. Ha anche accettato di rispettare il “diritto di sapere” per garantire la piena trasparenza sull’utilizzo delle sostanze chimiche rilasciate dai propri fornitori. Ha, inoltre, esplicitamente dichiarato il suo impegno a sviluppare un approccio trasversale in aggiunta al proprio piano individuale: elaborerà un piano dettagliato entro le prossime sette settimane.

    Perché facciamo campagna

    Con questi impegni, Nike, Adidas e Puma hanno preso le distanze dagli altri grandi nomi denunciati nel nostro rapporto “Panni sporchi 2”, come H&M e Kappa. Nei prossimi giorni terremo gli occhi ben aperti per assicurarci che i campioni dello sport mantengano le promesse fatte, trasformando gli annunci pubblici in fatti concreti.

    Grazie a tutti voi che avete partecipato alla campagna Detox. Abbiamo ancora molta strada da fare ma con il vostro aiuto stiamo vincendo.

    Portiamo avanti le nostre campagne solo grazie alle donazioni di singole persone. Per mantenere la nostra indipendenza, non accettiamo contributi da governi, aziende o partiti politici. Possiamo riuscirci solo con il tuo aiuto. Diventa sostenitore di Greenpeace.

    http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/news/vittoria-adidas/


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112685
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Foxilfree, apre la prima concessionaria europea di soli veicoli elettrici



    Rispettare l’ambiente attraverso la mobilità sostenibile. E’ questa la mission di Foxilfree, un’azienda mantovana che, per la prima volta in Europa, ha aperto una concessionaria di soli veicoli elettrici. Durante la prossima fiera di Bolzano (22-24 settembre), l’azienda metterà in mostra le sue novità in campo automobilistico, sia per chi vuole un’auto privata che per i veicoli aziendali.

    In occasione dell’evento Klimamobility 2011, Foxilfree presenterà infatti la Tazzari Zero, una city car tutta italiana per girare in città senza emettere nemmeno un grammo di CO2, ed il fuoristrada Ranger Ev E 4×4, per chi ha bisogno di grandi mezzi per lavorare.

    Ma l’attenzione per l’azienda non si ferma solo ai veicoli elettrici. Non avrebbe senso infatti risparmiare le emissioni delle auto se poi l’elettricità provenisse da fonti fossili. Per questo la Foxilfree ha realizzato la Pensilina Modello Self Energy, una pensilina di ricarica che utilizza dei pannelli fotovoltaici per ricaricare le automobili. Ma ancora, i nuovi progetti parlano anche di “casetta ecologica” un edificio biocompatibile alimentato solo da fonti rinnovabili che può essere utilizzato ad esempio come scuola, oppure per scopi privati, visto che sullo stesso modello è stato realizzato l’edificio che ospita la concessionaria che, fanno sapere dall’azienda, sarà completamente autonoma dal punto di vista energetico.

    La nostra azienda si propone l’annullamento dell’utilizzo del carburante di derivazione fossile per la produzione di energia elettrica e di calore, per questo abbiamo scelto Foxilfree come nostro nome. Klimamobility 2011 sarà per noi l’occasione per mostrare al grande pubblico che la mobilità sostenibile è realizzabile fin da ora, con notevoli benefici per l’Ambiente e per il benessere nostro e dei nostri figli. Anche per questo FoxilFree vuole avere un ruolo educativo e didattico, oltre che economico, e la Casetta ecologica è stata realizzata proprio per questo scopo

    ha spiegato il General Manager Andrea Baronchelli. Per visitare lo stand di Foxilfree potete recarvi al C 19/06 del Klimamobility di Bolzano, oppure per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale dell’azienda http://www.foxilfree.it.
    http://www.ecologiae.com/foxilfree-concessionaria-veicoli-elettrici/48058/


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112686
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Nuovo superconduttore trasporta 40 volte più elettricità di un normale cavo di rame
    http://gaianews.it/scienza-e-tecnologia/nuovo-superconduttore-trasporta-40-volte-piu-elettricita-di-un-normale-cavo-di-rame/id=12764

    Un settore in cui questi superconduttori ad esempio potrebbero dare una mano sono nella raccolta di energia da fonti rinnovabili. “Fonti come le turbine eoliche o i pannelli solari sono di solito situate in luoghi remoti, come deserti o parchi eolici in mare aperto, e ci occorre un modo efficiente per trasportarla dove serve”, spiega il dott. Almog. Questi superconduttori possono attraversare lunghe distanze senza perdere l’energia in quanto non presentano resistenza elettrica.


    #112687
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    gran bella notiziona


Stai vedendo 10 articoli - dal 501 a 510 (di 892 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.