Buone Notizie

Home Forum L’AGORÀ Buone Notizie

Stai vedendo 10 articoli - dal 701 a 710 (di 892 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #112878
    sphinxsphinx
    Partecipante

    QUESTA E' UNA BUONA NOTIZIA:

    fonte: mio marito. Affidabilissimo.

    Mi ha telefonato poco fa, si è fermato a un autogrill per mangiare “un panino”( sulla A4)…sa/sappiamo per esperienza che in certi posti è tragico per un vegano.

    [color=#9900ff]Come lo vuole il panino? Formaggio,prosciutto…[/color]
    ” Si potrebbe avere solo con verdura,sa sono vegetariano”
    [color=#9900ff]Certamente…magari con un uovo?[/color]
    “No..veramente sono vegano..non mangio uova.”
    (siamo abituati a questo punto vedere strabuzzare gli occhi, !dodge ( non riuscendo a capire cosa mai sarà un vegano..in genere credono sia una malattia e che tu tirerai le cuoia da lì a pochi istanti) §(°
    [color=#9900ff]Ah bene! Allora del tofu? Alghe?[/color]
    “ssii…va bene, grazzie”

    Tofu e alghe in un autogrill? O-O
    Ragazzi il mondo sta davvero cambiando!!!! :dance:


    #112879
    sphinxsphinx
    Partecipante

    La Camera riconoscerà i diritti per le coppie gay

    11 luglio 2012

    L'ufficio di presidenza della Camera dei Deputati sarà chiamato a pronunciarsi entro la fine della legislatura sulla possibilità di concedere l'assistenza sanitaria a Ricarda Trautmann, compagna della deputata del Pd Paola Concia. Lo rende noto il presidente della Camera Gianfranco Fini, concludendo la presentazione del libro di Concia a Maria Teresa Meli «La vera storia dei miei capelli bianchi».

    Sarebbe la prima decisione di un'alta istituzione sui diritti alle cosiddette coppie di fatto. «Paola Concia – informa Fini al termine del convegno – ha posto la questione della modifica del regolamento della Camera che prevede la tutela di alcuni diritti anche per i compagni di vita che non siano sposati con matrimonio civile o religioso. Concia chiede la modifica perchè in questo caso si tratta di riconoscere diritti a una persona dello stesso sesso del coniuge. Non ci sono precedenti», spiega Fini.

    Il presidente della Camera aggiunge: «Io ho garantito che entro il termine della legislatura chiamerò l'ufficio di presidenza a pronunciarsi. Non si può fare come gli struzzi e mettere la testa sotto la sabbia. Io spero che anche su questo si facciano dei passi avanti e, detto questo, si è già capito come la penso».

    [color=#9900cc]Veramente non sono mai riuscita a capire cosa gliene può importare alla gente come gli altri gestiscono la propria vita sentimentale e la propria sessualità…mah!![/color]


    #112880
    brig.zerobrig.zero
    Partecipante
    #112881
    sphinxsphinx
    Partecipante

    [color=#ff0000]Green Hill, il tribunale conferma
    il sequestro e l'affido dei cuccioli
    [/color]

    I giudici del riesame di Brescia revocano il provvedimento nei confronti della struttura
    di Montichiari ma respingono la richiesta per i 2400 animali che vanno in affidamento :yesss: :ok!:

    Il tribunale del riesame di Brescia si è pronunciato sull'istanza di dissequestro avanzata dalla Marshall nei confronti dell'allevamento di Green Hill. I giudici, presidente Anna Di Martino, hanno accolto parzialmente la richiesta dissequestrando la struttura. I 2.400 cani invece, dei quali era stata chiesta la restituzione, rimangono sotto sequestro. :guit:

    Una decisione che conferma la possibilità di affidamento definitivo dei cuccioli. :dance:
    La procura aveva apposto i sigilli all'allevamento di Montichiari configurando il reato di maltrattamento

    [link=hyperlink url]milano.repubblica.it[/link]


    #112882
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    [quote1344078415=sphinx]

    [color=#ff0000]Green Hill, il tribunale conferma
    il sequestro e l'affido dei cuccioli
    [/color]

    I giudici del riesame di Brescia revocano il provvedimento nei confronti della struttura
    di Montichiari ma respingono la richiesta per i 2400 animali che vanno in affidamento :yesss: :ok!:

    Il tribunale del riesame di Brescia si è pronunciato sull'istanza di dissequestro avanzata dalla Marshall nei confronti dell'allevamento di Green Hill. I giudici, presidente Anna Di Martino, hanno accolto parzialmente la richiesta dissequestrando la struttura. I 2.400 cani invece, dei quali era stata chiesta la restituzione, rimangono sotto sequestro. :guit:

    Una decisione che conferma la possibilità di affidamento definitivo dei cuccioli. :dance:
    La procura aveva apposto i sigilli all'allevamento di Montichiari configurando il reato di maltrattamento

    [link=hyperlink url]milano.repubblica.it[/link]
    [/quote1344078415]

    #evvai

    °lov

    #cuoric


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #112883
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1344182176=sphinx]

    [color=#ff0000]Green Hill, il tribunale conferma
    il sequestro e l'affido dei cuccioli
    [/color]

    I giudici del riesame di Brescia revocano il provvedimento nei confronti della struttura
    di Montichiari ma respingono la richiesta per i 2400 animali che vanno in affidamento :yesss: :ok!:

    [link=hyperlink url]milano.repubblica.it[/link]
    [/quote1344182176]
    ma come sono belli questi cagnolini °lov


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112884
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Appennini, il paradiso degli acquedotti autogestiti: “In un anno 40 euro di spese”

    Il caso delle diciotto frazioni di Villa Minozzo ritratto nel documentario Picc e Pala. Dopo il referendum per avere l'acqua pubblica, e in tempi di multiutility e manager strapagati, “il sistema alternativo esiste già e funziona a meraviglia”

    di Martina Castigliani | Villa Minozzo (Re) | 3 agosto 2012

    !lol !lol !lol

    [u]Esistono ma nessuno ne parla. È la storia dei tanti acquedotti rurali presenti nell’appennino reggiano e che rappresentano una vera e propria rivoluzione in termini di gestione dell’acqua come bene pubblico. Era il secondo dopoguerra e i contadini, piccone e pala alla mano costruirono acquedotti là dove c’erano fonti e corsi d’acqua: strutture efficienti, che dopo mezzo secolo funzionano ancora. 40 euro circa, la spesa annua per ogni abitante, che deve semplicemente far fronte alle spese di gestione e manutenzione.[/u]

    A mettere in luce questa realtà, due cittadini di Villa Minozzo, Graziano Malvolti e Benedetto Valdesalici, e Tommaso Dotti, membro del Comitato Acqua Bene Comune di Reggio Emilia. Dal loro incontro è nato un documentario, testimonianza storica di un fenomeno unico presentato al Festival di Civago “La montagna incantata”: “si chiama Picc e Pala con un titolo che rende omaggio al lavoro di pala e piccone dei contadini. È una storia di acqua pubblica e beni comuni, all’epoca di multiutility e manager strapagati, che riaccende la discussione su di un sistema da troppo tempo ignorato, ma presente in tutta Italia. E se gli oppositori rivendicano il fatto che le realtà siano sempre molto piccole, gli autori rispondono con l’esempio di San Bartolomeo, frazione della città di Reggio Emilia, che si serve di un acquedotto rurale.

    “L’acqua pubblica è più buona rispetto alle altre”, dicono così gli abitanti dell’appennino reggiano intervistati da Valdesalici e Malvolti, anziani depositari di una tradizione comunitaria che non hanno nessuna intenzione di abbandonare. “Abbiamo deciso di portare avanti questo progetto, – dicono gli autori del documentario autofinanziato, “per cercare di parlare di questa terza via sconosciuta ai più. Pensavamo di andare a recensire un territorio rurale caratterizzato da piccole strutture e invece abbiamo trovato una soluzione per il futuro”.

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/03/appennini-paradiso-degli-acquedotti-autogestiti-in-anno-40-euro-di-spese/314561/


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112885
    sphinxsphinx
    Partecipante

    :yesss: :guit:


    #112886
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1344192953=sphinx]
    :yesss: :guit:
    [/quote1344192953]
    Ely, sto guardando ora il documentario “Soluzioni locali per un disordine globale”. Da una parte trovo qualcosa di buono e dall' altra assolutamente inquietante. -|-
    E' assolutamente da vedere, quanto ignorante sono nel tema di agricoltura. Quante cose scopro e faccio sapere alla gente. Non sapevo nulla della nascita così orribile di quest' era chimica dell' agricoltura, cioè, dalla guerra ai campi. I contadini che si uccidono con gli stessi veleni pesticidi…quanta fame, quanta pazzia c'è in questo -|-


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #112887
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    http://danielquinn.altervista.org/Daniel_Quinn-Ishmael.pdf


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 701 a 710 (di 892 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.