Caccia alla «particella di Dio

Home Forum PIANETA TERRA Caccia alla «particella di Dio

Questo argomento contiene 149 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 150 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #83778
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ah beh si in ogni caso non è un discorso offensivo contro gli animali
    certo è chiaro e sicuro, sono sempre stato circondato da animali, gli animali provano fortemente le emozioni..

    io concordo con questo:
    http://www.edgarcayce.it/media/anima%E8sar%E0.htm

    L’anima è tutto ciò che l’entità è, è stata o potrà essere. 2475-1

    L’uomo nel suo stato precedente, o stato naturale, o coscienza permanente E’ anima. 262-89

    Sappi che sei un’anima, e non soltanto ne raggiungi una. 2283-1

    L’anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3


    #83779

    texeira
    Partecipante

    senz'altro suggestiva l'ipotesi di Teodorani; non capisco però in base a quale ragionamento stabilisca che la materia nasce dal pensiero…

    [quote]io concordo con questo:

    L’ anima è tutto ciò che l’entità è, è stata o potrà essere. 2475-1

    L’uomo nel suo stato precedente, o stato naturale, o coscienza permanente E’ anima. 262-89

    Sappi che sei un’ anima, e non soltanto ne raggiungi una. 2283-1

    L’ anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3[/quote]

    sarebbe??


    #83780
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1256074765=texeira]
    senz'altro suggestiva l'ipotesi di Teodorani; non capisco però in base a quale ragionamento stabilisca che la materia nasce dal pensiero…

    [quote]io concordo con questo:

    L’ anima è tutto ciò che l’entità è, è stata o potrà essere. 2475-1

    L’uomo nel suo stato precedente, o stato naturale, o coscienza permanente E’ anima. 262-89

    Sappi che sei un’ anima, e non soltanto ne raggiungi una. 2283-1

    L’ anima è un individuo, individualità che può crescere per essere una con il tutto o separata dal tutto. 5749-3[/quote]

    sarebbe??
    [/quote1256074765]
    devi informarti nell'ambito della relazione mente-materia
    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/intervista-a-dean-radin-bio-intreccio-ci-sono-novita-all-orizzonte-sulle-interazioni-mente-materia.php

    l'uomo ha evoluto la sua capacita di studiare la natura dal micro al macro e sta scoprendo che cio che definiamo materia ad un livello quantistico mostra una particolare relazione con la coscienza umana, con l'osservatore..è un discorso lungo, https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?coscienza

    pero con altri esperimenti si sta sperimentando un certo effetto anche nel macro
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4213

    tutto questo studio della coscienza/mente è in via di sviluppo e spinge a domande che in passato non erano considerate
    ora pero ormai vado a letto che sono cotto e serve tempo per discuterne..

    Allora io come tutti mi pongo domande e ho selezionato le informazioni che per me descrivono meglio cosa siano spirito e Anima, questo non significa che ho tutte le perfette risposte,è un campo che credo affronteremo come umanità nei prossimi anni

    lo Spirito è fatto di materia, da quanto ho capito secondo la Conforto è prodotto da quella che definiamo e abbiamo chiamato forza elettrodebole, un aspetto della forza elettromagnetica
    comunque sia è materia piu sottile, è energia piu sottile ma non è solo qualcosa di fantasioso
    lo Spirito, questa energia da la vita e sostiene il corpo “materiale” piu “grossolano” e cel'hanno tutte le cose e gli esseri a vari livelli, pero Rol dalle sue esperienze definiva Intelligente quello umano, capace di mantenere le conoscenze acquisite nell'esperienza della vita, quindi ad ogni livello di coscienza anche lo Spirito puo avere qualita diverse, ma questa energia è in tutto, è informazione “sottostante” a cio che percepiamo come materia.

    l'Anima per me nell'uomo identifica una qualità speciale e specifica del livello di essere rappresentano nell'essere umano.
    L'Anima è sempre energia e direi sempre della stessa materia dello Spirito, ma è l'Entità stessa che si incarna come essere umano ed evolve e mantiene le esperienze e le riporta ciclicamente alla Fonte, alla Mente Universale, all'Intelligenza che guida ed evolve l'Universo.
    Dato che l'Essere Umano ha potenzialita di co-creazione, di elaborazione, di pensiero e creazione superiore agli altri livelli, questo flusso di informazione che l'uomo fa circolare dal macro al micro di ogni sua cellula, viene conservata e affinata e questo lo fa evolvere come singola entità e a sua volta fa evolvere il Tutto.

    In poche parole, lo Spirito è l'energia “sottile” (per gli strumenti che abbiamo ora) che struttura la realtà e cio che percepiamo come materia grossolana ed ha vari livelli di qualità, lo spirito nell'uomo non è lo spirito di un libro.
    L'Anima è l'Entità di un certo livello, capace di essere co-creatore con l'Intelligenza Universale, o chiamala come preferisci, che si incarna come Essere Umano e fa esperienze in un mondo materiale e limitato.

    Chiaramente questa è una chiave di lettura personale, magari ci sono dei punti principali su cui si può concordare e dettagli particolari su cui non possiamo concordare o capirci perlomeno al volo..resta un campo sottovalutato e scartato da tempo ma in cui l'uomo approfondirà a mio parere nel prossimo futuro

    ———
    e' questione di termini e di come si usano

    Spirito:
    In ambito filosofico e nelle religioni, differentemente dall'essenza metafisica del tempo eterna e non ubiqua dimorante all'interno dell'uomo chiamata anima, spirito indica generalmente l'essenza metafisica dello spazio non eterna e ubiqua dimorante anch'essa all'interno dell'uomo, come traduzione del sanscrito prāṇa (राण) e dell'ebraico ruah (רוח) attraverso il greco pnéuma (πνεύμα), mentre anima più propriamente traduce il sanscrito Ātman (आत्मन्) e l'ebraico nephesh (נֶּפֶשׁ) attraverso il greco psychḗ (ψυχή). In particolare,
    http://it.wikipedia.org/wiki/Spirito

    Spirito o Etere diciamo l'energia basilare che crea ogni cosa,che crea la materia e la sostiene
    Anima, il “nocciolo centrale” che nel livello di essere espresso nell'Essere Umano, gli permette l'Ego Sum, si identifica da uno Spirito di gruppo, un istinto di gruppo che vediamo nel mondo animale, gli dona il libero arbitrio,nelle parole di Cayce, di essere UNO col Tutto o separato dal Tutto.

    Questo non in senso disprezzativo verso l'animale, che e' a un livello piu basso di essere, prova emozioni, ha un suo livello di intelligenza ecc..ma non e' al livello di essere umano.

    L'ETERE DI GIORDANO BRUNO http://www.trecimedilavaredo.eu/Breve-storia-dell%27etere-giordano-bruno.htm
    Un’altra interpretazione all’etere fu data da Giordano Bruno nel 1584.
    Fu lui che propose una nuova cosmologia, che prevedeva un universo infinito, nel quale l’elemento chiamato etere assume un ruolo fondamentale.
    Ecco come lo descrive.
    “Oltre gli quai quattro elementi che vegnono in composizion di questi, è una eterea regione, come abbiam detto, immensa, nella qual si muove, vive e vegeta il tutto. Questo è l’etere che contiene e penetra ogni cosa”.
    ——————–

    LO SPIRITO DELL'UOMO
    http://www.strangedays.it/aliendream/37_epilogo.html

    ” spirito degli Elohim. Terra, Acqua, Fuoco e Aria, ed infine l'Akasha, l'Etere dei greci, che funge sia da coagulatore che da elemento di diffrazione prismatica della luce dell'anima.”

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.343

    http://www.ecoage.it/la-z-machine-ricrea-una-stella-sulla-terra.htm

    questo e' il quadro che mi sono fatto io personalmente


    #83781

    texeira
    Partecipante

    E' tutto molto interessante Richard.
    Ma bisogna adottare qualche precauzione, e non smettere mai di farsi domande:
    Per esempio, come mai queste teorie sono snobbate dalla comunità scientifica??
    Complotto o scienziati visionari?
    Qual'è la credibilità di questi studiosi?

    Oltretutto, bisogna in ogni caso discernere: il fatto che l'Universo possa essere inteso come un unica entità vivente e pensante può essere verosimile; da questo poi a dire che tutto è collegato con l'anima, la reincarnazione e così via, ce ne passa…
    Possono essere cose legate come anche completamente indipendenti.
    Bisognerebbe dipanare la questione per gradi, e non farne frettolosamente un minestrone in cui buttare tutte le teorie alternative che si conoscono.
    Insomma, ci vuole prudenza ed equilibrio, caratteristiche che spesso, al cospetto di altre possibilità di inquadrare la realtà vengono gettate alle ortiche. E' difficile trovare il giusto mezzo: o si ha a che fare con irriducibili razionalisti prudenti all'eccesso come quelli del cicap, o con chi pensa invece di avere già tutte le risposte e di sapere con certezza come funziona il ciclo creazione-materia-vita-anima-morte, e di poterlo perfino insegnare, come se lui fosse lì e avesse verificato tutto di persona.


    #83782
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    io non ho buttato nulla li per caso
    io ho le mie idee e propongo
    il resto se vuoi è un lavoro che devi fare tu e chi legge ciò che propongo per puro desiderio di condivisione
    per me la pista è quella giusta ed è quella che nei prossimi anni verrà man mano confermata
    gli altri possono farsi una loro opinione, io dono del mio tempo per condividere e mostrare ai miei simili delle informazioni
    Ripeto, non mi si metta in “bocca” ciò che non ho mai detto
    io non affermo di avere in mano la Verità Assoluta
    io ho le mie idee e faccio le mie ricerche e propngo e condivido, ognuno ne faccia ciò che crede


    #83783

    texeira
    Partecipante

    Infatti non era un'osservazione riferita a te in particolare Richard.
    Parlavo in generale dell'atteggiamento che di solito riscontro dinanzi alle “teorie alternative”.


    #83784

    altair
    Partecipante

    Bentornato texeira.

    Chi sente di dover ricordare non si è dimenticato di te.


    #83785
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    E' tutto molto interessante Richard.
    Ma bisogna adottare qualche precauzione, e non smettere mai di farsi domande:
    Per esempio, come mai queste teorie sono snobbate dalla comunità scientifica??
    Complotto o scienziati visionari?
    Qual'è la credibilità di questi studiosi?

    Qual'è la credibilità di altri studiosi quando continuano ad opporsi nonostante le evidenze date da dati osservati direttamente spingano la formulazione di nuove interpretazioni della realtà e nella scienza?
    Leggiti ad esempio libri come questo
    http://codiceedizioni.it/catalogo/pubblicazioni/limpero-delle-stelle

    vedrai che da sempre anche nel “sacro” mondo scientifico si creano forti opposizioni fino ad arrivare al ridicolo, mentre servirebbe la massima collaborazione e apertura per il bene e l'avanzamento dell'umanità

    Se una teoria alternativa, una visione alternativa di un concetto accettato in un certo modo nella comunità scientifica, non viene considerata o viene scartata non significa che gli “scienziati ufficiali” siano piu credibili e debbano dare la loro credibilità a teorie alternative anche se vengono da un solo singolo.

    Il punto è che non dovremmo proprio parlare in questi termini, del gruppo dei fighi e degli sfigati come alle elementari..serve piu umilta da parte di tutti e piu collaborazione, quello che importa è andare avanti per non trovarsi tutti incapaci di sostenerci

    —————

    Oltretutto, bisogna in ogni caso discernere: il fatto che l'Universo possa essere inteso come un unica entità vivente e pensante può essere verosimile; da questo poi a dire che tutto è collegato con l'anima, la reincarnazione e così via, ce ne passa…
    Possono essere cose legate come anche completamente indipendenti.
    Bisognerebbe dipanare la questione per gradi, e non farne frettolosamente un minestrone in cui buttare tutte le teorie alternative che si conoscono.

    Tu hai analizzato mai questo collegamento, diciamo tra energia/spirito e materia/realtà visibile?
    Hai letto materiale in merito?Hai delle tue sensazioni o pensieri o riflessioni in merito? Ti interessa comprendere questi aspetti? Hai mai cercato di legarli, di capire se tra “invisibile” e “visibile” ci sono collegamenti? Dal lato spirituale a quello scientifico? Perhè con lo studio della fisica quantistica, del mondo a livello delle particelle ci sono anche importanti ricercatori e scienziati che hanno trovato collegamenti tra l'aspetto spirituale della cultura umana e quello scientifico più recente..
    Oltre a porre queste domande, se vuoi puoi condividere le tue riflessioni in merito e magari anche dirci come ci sei arrivato..

    Insomma, ci vuole prudenza ed equilibrio, caratteristiche che spesso, al cospetto di altre possibilità di inquadrare la realtà vengono gettate alle ortiche. E' difficile trovare il giusto mezzo: o si ha a che fare con irriducibili razionalisti prudenti all'eccesso come quelli del cicap, o con chi pensa invece di avere già tutte le risposte e di sapere con certezza come funziona il ciclo creazione-materia-vita-anima-morte, e di poterlo perfino insegnare, come se lui fosse lì e avesse verificato tutto di persona.

    Non so a chi ti riferisca, come ti ho risposto prima io non ho mai affermato di aver verificato di persona, io faccio una ricerca e la condivido e non ho scritto mai “ecco qua c'è la scuola e vi faccio lezione”, se poi qualcuno prende le mie proposte e le mie fonti di ricerca come una lezione è sua scelta e potrebbe anche trarne dei vantaggi perchè no? Questa è internet, un luogo di condivisione dove io posso apprendere da te e viceversa..
    però se mi trovo a discutere con qualcuno che non propone nulla ma critica e basta, allora la condivisione è finita.

    Se tu hai delle proposte che reputi migliori e vuoi condividerle ben venga, potresti anche organizzare un tuo sito internet, quindi avrai degli ospiti che verranno a leggere e si spera a commentare costruttivamente ciò che condividi, oppure passerai anche tu diverso tempo in discussioni a vicolo cieco che non portano quasi mai nulla di cui arricchirsi a vicenda.
    Tra questi c'è chi potrà leggere ciò che condividi e trarne insegnamenti, non per questo tu ti sarai dichiarato come il Maestro che possiede la Verità Assoluta, questa può essere una critica sciocca di qualcuno che si sente infastidito e non si sa bene perchè…ma che ci vuoi fare, il mondo è pieno di persone che si sentono sempre infastidite per qualche motivo..


    #83786

    texeira
    Partecipante

    Io mi sono avvicinato al mondo delle teorie alternative solo di recente, e poichè sono una persona estremamente razionale e tendenzialmente scettica ci vado coi piedi di piombo.
    Condivido gran parte del tuo pensiero, e mi sento molto in sintonia col tuo modo di vedere le cose, ma certe domande ho il dovere morale di pormele.
    Una teoria come quella di Teodorani apre ad un certo modo di pensare e alla revisione di tutte le nostre false certezze. Se fosse tutto confermato/confermabile si sarebbe di fronte quantomeno all'inizio di una svolta epocale per il gener e umano intero…
    E invece lui è la con le sue teorie (grazie alle quali vende libri e dvd) e il resto del mondo continua ad ignorarlo…
    Sono d'accordo che l'esthabilishment scientifico non ha necessariamente la Verità in tasca, ma per logica, se su dieci persone uno dice bianco e altri nove gridano nero, le probabilità parlano a favore dei nove, anche se l'uno potrebbe essere nel giusto…
    Io ho l'impressione, in generale, che in ogni campo si studi e ci si muova, non si giunga mai a nulla di conclusivo, poichè ciascun evento è sempre suscettibile di diverse interpretazioni, e fondamentalmente, quella “giusta” è strettamente legata al background del ricercatore che se ne interessa.
    Personalmente accolgo molto favorevolmente l'ipotesi di una Matrix divina, spiegherebbe molte cose sulle quali le religioni invece solitamente toppano, e convergerebbe verso una spiegazione scientifica della spiritualità che smetterebbe di avere una dimensione troppo soggettiva per poter essere percepita ed appresa da tutti, ma è un qualcosa da indagare molto approfonditamente;
    saremmo solo all'inizio di un cammino del quale dovrebbero essere definiti solo successivamente tutti gli altri aspetti che riguardano il ciclo origine-nascita-vita-morte- eventuale ritorno.
    Per esempio, una delle teorie che maggiormente si adattano a questa visione è quella relativa alla reincarnazione, ma per quelle che sono le mie ricerche in merito si tratta di qualcosa di ancora troppo contraddittorio per poter avere dignità scientifica o pseudo-scientifica, senza contare il fatto che la maggior parte delle informazioni al riguardo proviene da fonti decisamente poco attendibili che altro non hanno a supporto della teoria se non ricostruzioni altamente opinabili e personali della stessa.
    Oltretutto lo sforzo maggiore nell'accostarsi a queste visioni sta nel fare piazza pulita di tutta la cialtroneria che gli gravita intorno a tonnellate, e scindere quel poco di materiale che può effettivamente contenere informazioni utili dalla spazzatura. Si fa presto a parlare di “altri piani dell'esistenza”, di “dimensioni e corpi astrali” e così via, ma finchè non si saprà spiegare queste cose in termini intelligibili e scientificamente probabili, stiamo parlando di nient'altro che della supercazzola prematurata, non so se ho reso l'idea.
    La voglia di dare un senso all'esistenza è tanta, ma spesso porta a conclusioni facili e affrettate e al riposo della ragione: certa gente si accontenta di credere in “diversi piani dell'esistenza”, ma se glielo chiedi, non ti sa dire di che si tratta, dunque non fa niente di diverso da quello che farebbe un qualsiasi fedele di una qualsiasi religione.
    Io non voglio limitarmi a credere ma voglio cercare risposte.


    #83787
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    perchè la parola “spiritualità” fa così paura?????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 150 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.