Cerchi nei campi di grano

Home Forum MISTERI Cerchi nei campi di grano

Questo argomento contiene 1,326 risposte, ha 72 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 5 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,221 a 1,230 (di 1,327 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #7931
    Wind
    Wind
    Partecipante

    Potrebbe sfociare…il Buco Nero…certo tutto potrebbe essere, ma è la prima impressione personale la Risposta giusta per ognuno di noi: Intuito. #ling
    Per logica scientifica un Buco nero non è gradevole agli universi quantici, ma serve, per esserci, per forza avrà una sua specifica funzione, ma di quà a dire che è positivo per la Luce, le stelle e le galassie che potrebbe ingoiare al suo interno, ce ne passa…
    Sinceramente, ma parlo sempre a nome molto personale, non mi ci ficcherei mai dentro, specie se vorticante come nel mio incubo notturno.
    La natura insegna, ci fa vedere…e pare che siano dalle ultime scoperte e parlo di quelli visibili, una specie di tritura materia…tutto si ricicla in questo universo. :sagg:


    #7932
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1343285621=Wind]
    Potrebbe sfociare…il Buco Nero…certo tutto potrebbe essere, ma è la prima impressione personale la Risposta giusta per ognuno di noi: Intuito. #ling
    Per logica scientifica un Buco nero non è gradevole agli universi quantici, ma serve, per esserci, per forza avrà una sua specifica funzione, ma di quà a dire che è positivo per la Luce, le stelle e le galassie che potrebbe ingoiare al suo interno, ce ne passa…
    Sinceramente, ma parlo sempre a nome molto personale, non mi ci ficcherei mai dentro, specie se vorticante come nel mio incubo notturno.
    La natura insegna, ci fa vedere…e pare che siano dalle ultime scoperte e parlo di quelli visibili, una specie di tritura materia…tutto si ricicla in questo universo. :sagg:
    [/quote1343285621]
    Ciao wind
    non mi baso solo su intuito ma su ricerche
    in realtà stiamo ancora verificando cosa siano quelli che chiamiamo “buchi neri” e potrebbero, una volta osservati con piu precisione, risultare tutt'altro che “neri” oltretutto, ma splendenti come soli
    Come ti ho scritto in precedenza, ti basi sulle descrizioni attuali dei “mostruosi buchi neri” che divorano tutto e da cui nulla sfugge, ma quella è la teoria sostenuta attualmente
    In realtà potrebbero essere la dinamica creativa in atto, vortici che pulsano e raccolgono ed emettono organizzando la struttura attorno delle galassie
    http://www.astronomia.com/2008/11/20/buchi-neri-galattici-cuori-solitari/
    e tutto sarebbe basato nel suo nucleo, sullo stesso principio creativo

    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4741

    da qui il termine “buco nero/bianco”, ovvero un sistema che per contrazione ed espansione, assorbimento ed irradiazione, respirazione, crea costantemente, genera e rigenera la vita.
    Le parole usate al momento sono quelle per mantenere una compatibilità con la fisica attuale, ma non parliamo di opinioni basate su “sparate a caso”, ma di ricerca, dove c'è intuizione e studio e osservazione.

    e aggiungo .. http://www.ditadifulmine.com/2011/02/wormhole-e-stelle-comunicanti.html

    Poi sì, chiaramente l'interpretazione di quel “cropcircle” resta una interpretazione, ma basata sempre su una ricerca, su una serie di dati raccolti da tempo..


    #7933
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1343381950=Richard]
    [quote1342967369=Richard]

    cropcircleconnector.com
    Wanborough Plain, nr Liddington, Wiltshire. Reported 1st July.
    http://www.cropcircleconnector.com/2012/wanboroughplain/wanboroughplain2012a.html
    [/quote1342967369]

    cropcircleconnector.com http://www.cropcircleconnector.com/2012/wanboroughplain/wanboroughplain2012b/wanboroughplain2012b.html
    [/quote1343381950]

    ——-
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.7394.1
    Cos'è il codice? E' un modello fondamentale che rivela come l'energia agisce nell'universo. A livello basilare consiste in un toroide, un vortice di energia a forma di ciambella esistente in tutte le scale, unito al Vector Equilibrium (VE), la struttura dello spazio stesso

    ( http://en.wikipedia.org/wiki/Synergetics_(Fuller) Synergetics is the empirical study of systems in transformation http://www.laetusinpraesens.org/docs80s/80vecteq.php )

    (” Riassumendo l'energia del vuoto è la fonte di tutto ed è discreta, a “pacchetti” incredibilmente piccoli. Questa energia densissima ci circonda e fluttua, fluttuazioni miliardi di volte piu piccole dell'atomo e permeano tutto, sono come “pixel” nella scala di planck come dimensione. Si organizzano in vortici di diversa dimensione, sono ovunque attorno e dentro di noi, ogni atomo del corpo è prodotto da essi. Questi creano confini che ci danno il senso di solidità, tocchiamo “spazio vuoto solido”.”
    “La conta dei pixel è principio olografico e facendolo per il protone, il sole, la galassia, l'universo ecc.. vediamo il legame dei micropixel che si organizzano in modo frattale, un immensa struttura frattale
    https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?82557.574#post_134923 )

    .. Stan Tenen illustra anche come l'alfabeto si riveli perfettamente sulla struttura del Vector Equilibrium, con le ‘Tagin crownlets” che identificano gli assi di rotazione.
    potete creare diverse lettere dell'alfabeto Ebraico con la forma toroidale

    Altri elementi importanti sono l'ottaedro (formato da sei sfere adiacenti) ed il cosiddetto vector equilibrium (equilibrio di vettori) che è il risultato di dodici sfere che si associano ad una tredicesima sfera centrale in configurazione compatta, coordinata sempre ad angolazioni di 60 gradI
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5055

    Il VE – Equilibrio di Vettori
    La struttura sottostante al toroide è l'Equilibrio di Vettori o “VE”. E' lo stampo col quale la natura trasforma energia in materia. Buckminster Fuller, uno degli inventori più produttivi del 20° Secolo, ha coniato il termine Vector Equilibrium. Lo ha chiamato così perchè il “VE” è l'unica forma geometrica dove tutti i vettori di forza sono uguali e bilanciati. Le linee di energia (vettori) sono di uguale lunghezza e forza. Rappresentano l'energia d'attrazione e repulsione, come quella che sentite usando dei magneti.
    Potete osservare il “VE” nel mondo materiale, perchè è la geometria del bilanciamento assoluto. Ciò che sperimentiamo sulla Terra si espande verso e si contrae allontanandosi dall'equilibrio assoluto. Come un'onda che si alza dalla superficie di un mare tranquillo, una forma materiale nasce (si dispiega) dal plenum di energia (che i fisici ironicamente definiscono “vuoto”!) e muore (si ripiega) nuovamente in esso. Il VE è come la madre immaginaria, ma invisibile, di tutte le forme e simmetrie che vediamo nel mondo.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7373

    Il “VE”, per semplicità, è la forma di energia in perfetto stato d'equilibrio. Questo, secondo Fuller e numerosi altri ricercatori che lo hanno seguito, è la struttura di base del campo spaziotemporale nel suo stato di punto zero o stato di Campo Unificato, dove tutti i vettori di energia sono uguali in forza e fase, creando così una somma totale di zero.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7855

    Altra caratteristica unica del VE è l'abilità di contrarsi ed espandersi dinamicamente in pulsazione spiraleggiante sia in simmetria sinistrorsa che destrorsa. Si tratta del “jitterbugging”, come diceva Fuller, che mette in movimento, letteralmente, le dinamiche energetiche dello spaziotempo che risultano in tutte le cose manifeste. Un differenziale di ogni sorta (pressione, carica, froza, spin), sposta il campo fuori dall'equilibrio, nasce la dualità, una differenza osservabile, una relazione, il nulla diviene qualcosa, si manifesta una entità. Come esploreremo nella sezione Cosmometry 201, per questa dinamica pulsante inerente, il VE può essere visto come la forma “madre” da cui derivano tutte le altre forme strutturali.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7855

    —-
    10 Luglio 2010
    Guys Cliffe, nr Old Milverton (Warwickshire)
    http://www.ufonetwork.it/cerchi_10.asp#!prettyPhoto/13/


    #7934
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum
    #7935
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1343485594=Richard]


    Un buco nero che si “aprisse” da un lato (come fino ad ora visto) potrebbe “sfociare” in un altro lato, in un altro punto dello spazio-tempo, originando quello che si chiama cunicolo (o, in alcune condizioni, verme). Un cunicolo elementare è quello mostrato di seguito
    http://www.fisicamente.net/DIDATTICA/index-162.htm

    :ummmmm:

    [/quote1343485594]
    Forte !amazed


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #7936
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum
    #7937

    UFOTAV
    Partecipante

    Recentemente è apparso un crop circle a Longwood Roaddi che sembra mostri una polidimensionalità. Sembra infatti che la forma geometrica non appartenga alla dimensione del campo su cui è stata disegnata.


    #7938

    UFOTAV
    Partecipante

    Per dialogare con i costruttori di crop circles bisogna uscire dal matrialismo gretto degli scienziati terrestri e aprirsi alla spiritualità che alimenta l' intero cosmo.


    #7939
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1344506873=Richard]

    cropcircleconnector.com http://www.cropcircleconnector.com/inter2012/germany/Andechs2012c.html
    [/quote1344506873]
    ma l'avete visto questa?


    Uploaded with ImageShack.us


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #7940
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1344507299=UFOTAV]
    Recentemente è apparso un crop circle a Longwood Roaddi che sembra mostri una polidimensionalità. Sembra infatti che la forma geometrica non appartenga alla dimensione del campo su cui è stata disegnata.
    [/quote1344507299]
    Ufotav la prossima volta potresti mettere la foto del crop. Si farebbe prima :vir:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,221 a 1,230 (di 1,327 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.