CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Home Forum PIANETA TERRA CERN La collisione ha avuto successo…e la particella di DIO?

Questo argomento contiene 212 risposte, ha 26 partecipanti, ed è stato aggiornato da  CANERO 9 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 161 a 170 (di 213 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #87447
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1341311573=superza]
    Comunque la leggerei bene questa storia.
    Il bosone di higgs sarebbe la conferma nel nostro dominio spazio tempo del campo di higgs. in altri termini è la dimostrazione dell'esistenza dello vuoto quantomeccanico la cui interazione con le particelle dona loro massa.
    E' la dimostrazione ultima dell'olografia dell'universo, nonchè se definita una matematica del campo di higgs, la possibilità di alterarlo può portare ad antigravità, velocità superluminali. L'importante è che si converge con gli scopi di ricerca a cui giungono altri seguendo altre vie (vedi Haramein) Saluti!

    [/quote1341311573]
    si Max
    però ho il dubbio che abbiano costruito la teoria ipercomplessa del “bosone di higgs” piuttosto che lavorare sull'energia del vuoto (vacuum energy) per mantenere innanzitutto l'idea di “particelle” piuttosto che di un continuum
    “non costituito da particelle, non ha in sé né massa né energia, ma ha la proprietà di comportarsi come un fluido” (Haramein precisa “superfluido”)
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.7636

    Nel 1924 Einstein cambia drammaticamente idea sull'etere.
    “…si può difendere l'idea che il movimento dell'etere includa tutti gli oggetti della fisica, dato che – secondo una teoria di campo coerente – la materia ponderale e le particelle elementari di cui è composta devono essere considerate “campi” di un tipo particolare o “stati” particolari dello spazio”.
    “… non saremo in grado di fare progressi in fisica teorica senza etere, un continuum dotato di proprietà fisiche: dato che la teoria generale della relatività (…) esclude l'azione a distanza. Però ogni teoria di azione contigua presume campi continui e quindi anche l'esistenza di un “etere” ” (A.Einstein, “Uber den Ather”, VERHAN-DLUNGEN DER SCHWEIZERICSCHEN NATURFORSCHENDEN GESELLSCHAFT, 1924, pag.85-93, traduzione Inglese “On the Ether”, di Saunders & Brown, in “The Philosophy of Vacuum”, Clarendon Press, Oxford 1991).
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7552

    e per continuare a manipolare la conoscenza non certo in senso favorevole alle idee ben espresse da Haramein

    —–
    Morgan Freeman in un recente documentario ha detto (e non penso si sbagli chi ha scritto il testo) che la teoria di Higgs forse la capiscono in 3 al mondo e questo a me non fa pensare bene..
    Dubito che in questo modo andranno sulla scia di Haramein..


    #87444

    superza
    Partecipante

    Infatti viene fatta disinformazione da parte dei media; Quando i fisici lo spiegano bene è chiaro che Higgs teorizzò un campo e non una particella: il bosone sarebbe solo la dimostrazione del decadimento del campo nel nostro spazio tempo. In poche parole l'esistenza di un Bosone confermerebbe scientificamente al 100% l'esistenza del campo di Higgs, che è proprio quell'etere colloso olografico che stiamo cercando. Inizialmente potrà essere usato male e ne potrà essere distorta la realtà, ma il campo di higgs può essere un primo passo per accettare l'olograficità dell'universo!
    Saluti!


    #87448
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1341315768=superza]
    Infatti viene fatta disinformazione da parte dei media; Quando i fisici lo spiegano bene è chiaro che Higgs teorizzò un campo e non una particella: il bosone sarebbe solo la dimostrazione del decadimento del campo nel nostro spazio tempo. In poche parole l'esistenza di un Bosone confermerebbe scientificamente al 100% l'esistenza del campo di Higgs, che è proprio quell'etere colloso olografico che stiamo cercando. Inizialmente potrà essere usato male e ne potrà essere distorta la realtà,[color=#ff0000] ma il campo di higgs può essere un primo passo per accettare l'olograficità dell'universo![/color]
    Saluti!
    [/quote1341315768]
    Fosse così sarebbe fantastico, seguiremo gli sviluppi


    #87450

    Rebel
    Partecipante

    Secondo me a quelle altissime energie si crea, e si può creare qualsiasi cosa, per poi spacciarla per quello che si cercava, ma che in natura non esiste, o meglio che non esisteva fino a quel momento. 🙂


    #87451
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1341323437=Rebel]
    Secondo me a quelle altissime energie si crea, e si può creare qualsiasi cosa, per poi spacciarla per quello che si cercava, ma che in natura non esiste, o meglio che non esisteva fino a quel momento. 🙂

    [/quote1341323437]
    il concetto e la provocazione..è: predico matematicamente che esiste una particella piu piccola, aumento le energie nell'acceleratore, faccio impattare i fasci di “particelle/onde” dell'”oceano di energia del vuoto” e rilevo una “particella/onda” più piccola che avevo predetto e mi prendo il premio e la fama…poi serviranno acceleratori sempre piu grossi e costosi ecc..
    L'oceano ha una densità praticamente infinita di “energia/onde/particelle (vortici)” e il gioco va avanti..
    comunque seguiamo gli sviluppi..


    #87449
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://hosted.ap.org/dynamic/stories/E/EU_SWITZERLAND_GOD_PARTICLE?SITE=AP&SECTION=HOME&TEMPLATE=DEFAULT&CTIME=2012-07-02-09-27-46
    Ma due gruppi indipendenti di fisici sono cauti dopo decenni di lavoro e miliardi di dollari spesi. Si prevede di non usare la parola “scoperta”. Dicono che verranno il più vicino possibile ad un annuncio “eureka”, senza esagerare le loro scoperte. http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fhosted.ap.org%2Fdynamic%2Fstories%2FE%2FEU_SWITZERLAND_GOD_PARTICLE%3FSITE%3DAP%26SECTION%3DHOME%26TEMPLATE%3DDEFAULT%26CTIME%3D2012-07-02-09-27-46


    #87452

    Rebel
    Partecipante

    Come diceva qualcuno su questo forum, con la scienza, abbiamo sbagliato ad allacciare il primo bottone della camicia e di conseguenza tutti gli altri risultano sbagliati, e secondo me la cosa è stata fortemente voluta sinora.
    Vediamo se riusciamo a cambiare qualcosa, ma ne dubito fortemente.


    #87453
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    BAsta andare sul sito del Cern (666) per capire che in Italia stanno gridando al miracolo per un qualcosa che è davvero vago:

    http://press.web.cern.ch/press/PressReleases/List.html
    (tradotto con google)

    Esperimenti del CERN osservare particelle coerenti con lungo cercato bosone di Higgs

    Ginevra, 4 luglio 2012. In un seminario tenuto presso CERN1 oggi come un avanspettacolo alla conferenza di particelle importante dell'anno fisica, ICHEP2012 a Melbourne, gli esperimenti ATLAS e CMS hanno presentato i loro ultimi risultati preliminari nella ricerca per il lungo particella ricercata Higgs. Entrambi gli esperimenti osservare una nuova particella nella regione di massa attorno a 125-126 GeV.

    “Si osserva nei nostri dati chiari segni di una nuova particella, al livello di 5 sigma, nella regione di massa intorno 126 GeV. Le eccezionali prestazioni del LHC e ATLAS e gli enormi sforzi di molte persone ci hanno portato a questa fase emozionante “, ha detto il portavoce dell'esperimento ATLAS Fabiola Gianotti,” ma un po 'di tempo è necessario per preparare questi risultati per la pubblicazione. ”

    “I risultati sono preliminari, ma il 5 segnale sigma a circa 125 GeV a cui stiamo assistendo è drammatico. Questa è davvero una nuova particella. Sappiamo che deve essere un bosone ed è il più pesante bosone mai trovato”, ha detto il portavoce dell'esperimento CMS Joe Incandela . “Le implicazioni sono molto significativi ed è proprio per questa ragione che dobbiamo essere estremamente diligente in tutti i nostri studi e controlli incrociati”.

    “E 'difficile non emozionarsi da questi risultati”, ha detto CERN Research Director Sergio Bertolucci. “Abbiamo detto l'anno scorso che nel 2012 avremmo sia trovare un bosone di Higgs, come nuova particella o escludere l'esistenza del Modello Standard Higgs. Con tutta la cautela necessaria, mi sembra che siamo ad un punto di diramazione: l'osservazione di questa nuova particella indica il percorso per il futuro, verso una comprensione più dettagliata di ciò che stiamo vedendo nei dati “.

    I risultati presentati oggi sono etichettati preliminare. Essi si basano su dati raccolti nel 2011 e nel 2012, con i 2012 dati ancora sotto analisi. La pubblicazione delle analisi riportate oggi è previsto per la fine di luglio. Un quadro più completo delle osservazioni di oggi uscirà entro la fine dell'anno dopo l'LHC fornisce gli esperimenti con altri dati.

    Il prossimo passo sarà quello di determinare l'esatta natura della particella e il suo significato per la nostra comprensione dell'universo. Sono le sue proprietà come previsto per il lungo cercato bosone di Higgs, l'ultimo ingrediente mancante nel Modello Standard della fisica delle particelle? O è qualcosa di più esotico? Il Modello Standard descrive le particelle fondamentali da cui siamo fatti, e ogni cosa visibile nell'universo, e le forze che agiscono tra di loro. Tutta la materia che possiamo vedere, tuttavia, sembra essere non più di circa il 4% del totale. Una versione più esotica della particella di Higgs potrebbe essere un ponte per comprendere il 96% dell'universo che rimane oscuro.

    “Abbiamo raggiunto una pietra miliare nella nostra comprensione della natura”, ha detto direttore generale del CERN Rolf Heuer. “La scoperta di una particella coerente con il bosone di Higgs apre la strada a studi più dettagliati, che richiedono grandi statistiche, che definire con precisione le proprietà della nuova particella, ed è probabile che far luce su altri misteri del nostro universo.”

    Identificazione positiva delle caratteristiche della nuova particella si prenderà tempo e dati. Ma qualunque forma la particella di Higgs prende, la nostra conoscenza della struttura fondamentale della materia è in procinto di compiere un importante passo in avanti.


    #87454
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Esso giocherebbe un ruolo fondamentale in quanto portatore di forza del campo di Higgs, che secondo la teoria permea l'universo e, mediante rottura spontanea di simmetria dei campi elettrodebole e fermionico, conferisce la massa alle particelle.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Bosone_di_Higgs

    I campi si manifestano generalmente mediante lo scambio di una particella mediatrice; per esempio, come abbiamo già visto, la particella che media il campo elettromagnetico è il fotone, ossia il quanto di radiazione luminosa, e il gravitone media quello gravitazionale. In modo analogo, il bosone di Higgs è la particella mediatrice dell’ipotizzato campo omonimo.
    http://www.cosediscienza.it/fisica/19_la_particella.htm

    “* Il campo di Higgs è sì un campo speciale perché permea tutto l'universo, eppure le particelle non acquisiscono massa perché “frenano” nel campo… anche perché sarebbe una specie di etere: per esempio la Terra frenerebbe e finirebbe per cadere sul Sole!
    Dal mio punto di vista (ho dato un esame su questa roba) non si può dare un analogo classico dall'azione del campo di Higgs… viene semplicemente fuori dai conti che dall'interazione col campo di Higgs le altre particelle acquistano una massa, proporzionale a “quanto il campo di Higgs permea il vuoto” e ad un accoppiamento specifico della particella col campo.
    Il campo di Higgs è tanto famoso e in voga (ma qui devo puntualizzare) perché è il modo più semplice (ma non l'unico: anche qui devo puntualizzare) di dare massa alle particelle senza “rompere” delle simmetrie della teoria. Permettetemi un piccolo paragone.
    Prendo una tazza senza manico: essa è simmetrica sotto rotazioni, cioè se mi sposto attorno ad essa la vedo sempre uguale. Se voglio metterci il manico evidentemente “rompo” questa simmetria.
    Beh, il bosone di Higgs è capace di un piccolo miracolo: posso attaccare un manico alla tazza, eppure girandoci attorno la vedo sempre uguale.

    La simmetria in questione si chiama simmetria di gauge ed è un principio fondante delle moderne teorie quantistiche.

    * Non è affatto vero che se non si trova il bosone di Higgs la fisica teorica è spacciata, come dice qualcuno. Anzi, molti fisici sperano che non ci sia, ma ci sia qualcosa d'altro: le proposte sono varie (modelli senza Higgs, modelli con più di un Higgs, teorie supersimmetriche, teorie technicolorate, stringhe ecc.). Tutti questi modelli riescono a fare la “magia” della brocca: c'è solo l'imbarazzo della scelta 😉 ..”
    http://testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=9301152&p=2


    #87455
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.borborigmi.org/2012/07/04/si-abbiamo-scoperto-il-bosone-di-higgs/
    Non ci sono dubbi, l'evidenza sperimentale è schiacciante e condivisa, e nessuno può più temere che i segnali siano solo fluttuazioni del rumore di fondo. Abbiamo scoperto il bosone di Higgs!

    E lo so, ci sarebbero un sacco di cose da dire: come abbiamo fatto a scoprirlo? È proprio il bosone di Higgs, o un suo cugino che gli assomiglia? È proprio un bosone? E cosa facciamo adesso?


Stai vedendo 10 articoli - dal 161 a 170 (di 213 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.