Che Cos'è la Materia ?

Home Forum TEOLOGIA Che Cos'è la Materia ?

Questo argomento contiene 73 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  derekwillstar 7 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 74 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #36917
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1331586002=Kame1]
    La Materia è l'ombra dello Spirito o della Realtà Spirituale.
    La fede attraverso le rivelazioni ha già da tempo appreso cosa si intende per materia, la sua parte più piccola, la gravità e tanto altro. La scienza con il tempo ci arriverà.

    [/quote1331586002]
    Ricerca occulta e fisica nucleare (7)

    La differenza essenziale tra il modello atomico della chimica occulta e quello della fisica nucleare, consiste nel fatto che la descrizione soggettiva dell'atomo, osservato mediante la chiaroveggenza, consiste in un'istantanea (statica) delle forze costituenti l'atomo stesso, al livello eterico, mentre quella della Scienza consiste di un modello che esprime i rapporti matematici in base all'interpretazione oggettiva e strumentale dei fenomeni osservati.

    È ovvio quindi che le due descrizioni devono necessariamente essere diverse perché applicano due diversi modi di osservazione a livelli distinti e con diversi coefficienti personali; tuttavia ci devono essere dei punti di contatto tra i due modelli e perciò uno studio comparato, senza prevenzioni, potrebbe risultare quanto mai interessante.

    Per renderci conto di quanto importante possa essere la “chiaroveggenza” nelle ricerche scientifiche basti ricordare il sommo chimico tedesco Kekulé von Stradonovitz (1829 – 1896) il quale, in base alle sue “visioni” riuscì a formulare la teoria sulla struttura molecolare e sui radicali che permise l'immenso sviluppo della chimica organica moderna.

    Egli scrisse nella sua autobiografia: “Vedevo gli atomi oscillare davanti ai miei occhi. L'occhio del mio spirito, reso più acuto da ripetute visioni di questo genere, riuscì a distinguere immagini ingrandite di forme diverse e molteplici; lunghe file riunite insieme con maggiore o minore densità; tutto si muoveva come si muovono i serpenti, strisciando ed avvinghiandosi gli uni agli altri. D'un tratto, uno di questi serpenti afferrò la propria coda e l'immagine volteggiò beffarda davanti ai miei occhi… mi risvegliai come colpito da una folgore.” e la struttura molecolare cercata fu scoperta.

    Ciò dimostra che la visione chiaroveggente degli elementi chimici forse potrebbe fornire la chiave di nuove e più importanti scoperte

    http://www.hermetics.org/pdf/occult.pdf

    http://www.anandgholap.net/AB_CWL_Occult_Chemistry.htm

    Visione chiaroveggente dell'atomo http://www.anandgholap.net/images/oc-004.png

    http://www.anandgholap.net/AB_CWL_Occult_Chemistry.htm
    …in questo stato ultimo della materia fisica sono stati osservati due tipi di atomo e sono simili in tutto fuorchè la direzione delle loro spire e della forza che li attraversa. In un caso la forza entra da “fuori”, dallo spazio quadridimensionale e attraversa l'atomo, quindi entra nel mondo fisico.
    Nel secondo caso entra dal mondo fisico e attraverso l'atomo esce di nuovo. Noi chiamiamo gli atomi la cui forza esce, positivi o maschili, quelli attraverso cui essa sparisce, negativi o femminili. Tutti gli atomi sono in queste due forme per quanto osservato.
    Vedremo che l'atomo è una sfera, leggermente appiattita, c'è una depressione nel punto dove entra la forza che gli da una forma a cuore. Ogni atomo è circondato da un campo, formato dagli atomi dei quattro piani superiori, che lo circondano e intepenetrano.
    L'atomo è formato dal flusso della forza vitale e scompare. Quando questa forza nasce nello “spazio” apparentemente vuoto, che deve essere pieno di una qualche sostanza tenua, l'atomo appare. E' solo la persistenza del flusso che mantiene la base fisica dell'universo.

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.911
    Daniel Winter ora crede che i vortici, piccoli tornado nell'etere simil-fluido, siano i mattoni fondamentali della materia. Dato che l'etere è un certo tipo di fluido, segue le leggi fisiche conosciute dell'idrodinamica. Cosa interessante, nel 1895 i chiaroveggenti Charles Leadbeater e Annie Besant hanno pubblicato un articolo in un agazine intitolato “Occult Chemistry” dove spiegavano la struttura interna dell'Idrogeno, dell'Ossigeno e del Nitrogeno. Usando solo la chiaroveggenza, hanno rivelato la struttura interna dei suddetti elementi. I chiaroveggenti non avevano preparazione scientifica, comunque hanno disegnato le seguenti forme toroidali come mattoni fondamentali dell'atomo


    #36918

    Solone
    Bloccato

    L'intuizione infatti non deriva dallo studio, è una conoscenza che giunge istantaneamente da un canale non sperimentale, somiglia tanto a quando si ottengono miracolosamente delle cose che si desiderano mediante fortuite circostanze.


    #36919

    Kame1
    Bloccato

    [quote1331633006=Richard]

    [/quote1331633006]

    Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.


    #36920
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1331636813=Kame1]
    [quote1331633006=Richard]

    [/quote1331633006]

    Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.

    [/quote1331636813]
    scusa Kame
    non voglio fraintendere
    quindi ti riferisci per rivelazione, a Urantia? A un libro? Come altri fanno con la Bibbia e ti fermi lì?
    Non sono in accordo con questo..


    #36921
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1331636889=Solone]
    L'intuizione infatti non deriva dallo studio, è una conoscenza che giunge istantaneamente da un canale non sperimentale, somiglia tanto a quando si ottengono miracolosamente delle cose che si desiderano mediante fortuite circostanze.
    [/quote1331636889]
    questo per me è troppo estremizzato
    tu puoi avere una intuizione, ma poi vai a provare se è corretta così com'è e quindi studi come farlo e cosa ne risulta
    Inoltre se vuoi condividere questo con gli altri e per gli altri, si dovrà trovare un punto di incontro comune in quanto a linguaggio e metodo di applicazione.

    Si faranno delle prove, si arriverà al modo migliore per utilizzare tale intuizione per qualsiasi cosa si tratti, si applicherà l'intuizione.

    Altrimenti io ho una intuizione su una determinata questione, tu sulla stessa ne hai un'altra, l'altro ne ha un'altra ancora….e tutti hanno un parere forse simile ma non di più e non si conclude nulla.
    Quindi l'intuizione fa la sua parte, lo studio e la sperimentazione ne fa un'altra


    #36922

    Kame1
    Bloccato

    [quote1331637889=Richard]
    [quote1331636813=Kame1]
    [quote1331633006=Richard]

    [/quote1331633006]

    Chi si basa sulla rivelazione non ha bisogno di essere chiaroveggente. La stessa rivelazione è la prima a dire che bisogna diffidare o cmq non usare tecniche che non siano quelle naturali. La sola cosa ammissibile è la preghiera. E poi, non ci sarebbe bisogno di altro, infatti tutto viene già spiegato. Il problema è sempre degli scienziati che o tramite la scienza stessa o la pseudoscienza esoterica vorrebbero capire tutto. L'esoterismo è in sostanza il vecchio modo di concepire la scienza, e se questa scienza moderna ritornasse al passato e quindi alle pratiche esoteriche, per lei sarebbe la fine. la scienza si deve fondere con la logica e la spiritualità, che non è assolutamente nè l'eosterismo nè la chiaroveggenza ne altro. Lo spirito non comunica con la mente ma fa accadere le cose, è diverso.

    [/quote1331636813]
    scusa Kame
    non voglio fraintendere
    quindi ti riferisci per rivelazione, a Urantia? A un libro? Come altri fanno con la Bibbia e ti fermi lì?
    Non sono in accordo con questo..

    [/quote1331637889]

    E' un fatto normale non essere d'accordo su di un principio, l'essenziale però sarebbe quello di partecipare ad un progetto comune a prescindere da quello che uno crede. E poi la V Rivelazione, conosciuta anche con il nome di Libro di Urantia non annulla le altre. La Bibbia, anzi il Vangelo è considerato la IV Rivelazione e prima di esso ci sono state altre 3 Rivelazioni dirette qui sulla nostra Terra. Quella nota come il Paradiso Terrestre era la II Rivelazione.
    Sottolineo ancora, come ho già detto in precedenza, io non mi sto riferendo ad un Libro per sostenere la mia esperienza, essa si reggerebbe lo stesso da sola. Il Libro che ho letto, in questione, è di molto successivo alle mie convizioni che guarda caso, poi, in seguito quando lessi questo libro vennero confermate e non viceversa. Io sono convinto di quello che sono e di dove sto andando per la mia esperienza personale. Che poi questa esperienza venga confermata anni dopo, da uno o più libri è del tutto casuale e poteva anche non esserci. Se vogliamo anche tu riporti frasi di Cayce e ti tanti altri di cui non convidido l'impostazione ma mica mi scandalizzo, ne prendo atto. L'atteggiamento non può essere del tipo che tu esprimi, stai dicendo che ho letto un libro e mi fermo li. Non è questa la verità, non la mia, è il tuo modo di vedere la realtà che la cambia. Capisci il punto, io sto dicendo che un libro non ha aggiunto fondametalmente nulla alla mia vita e invece tu deduci che mi baso esclusivamente su di un libro. Mi sembra molto precenttuale il tuo modo di procedere, anche perché ripeto, tu stesso hai più di una citazione e tanto di libri ed ad ogni posti porti link a libri e a pagine internet.


    #36923

    Solone
    Bloccato

    Ottima posizione Kame 1, anch'io osservo senza pregiudicare.

    Mi spiego meglio Richard, una giusta intuizione non è purtroppo condivisibile ed estendibile a chiunque mediante semplice trapianto scolastico-mentale quando nei soggetti manca il filo conduttore spirituale.

    Se ad esempio io intuisco che il tempo è ciclico e non lineare, che la civiltà nasce e muore e non è in crescita infinita, come posso spiegare una cosa del genere a chi è convinto del contrario dalle vicende della breve storia umana, nonchè dal suo istinto di conservazione?
    Devo andare a cercare le prove archeologiche e farle omologare dalla scienza, affinchè qualcuno ci creda, ma questo non significa condividere la giusta intuizione, bensi piegare mentalmente all'evidenza dei fatti gli altri, una semplice operazione mentale che nulla ha di spirituale.

    Se intuisco prevengo, se credo ottengo, ma se presumo di conoscere con la mente ciò che è intorno a me cosa farò se credendo che sarà una bella giornata mi ritiro poi zuppo di pioggia? Potrò solo dire che le previsioni meteo erano errate.


    #36924
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Il Libro che ho letto, in questione, è di molto successivo alle mie convizioni che guarda caso, poi, in seguito quando lessi questo libro vennero confermate e non viceversa. Io sono convinto di quello che sono e di dove sto andando per la mia esperienza personale. Che poi questa esperienza venga confermata anni dopo, da uno o più libri è del tutto casuale e poteva anche non esserci. Se vogliamo anche tu riporti frasi di Cayce e ti tanti altri di cui non convidido l'impostazione ma mica mi scandalizzo, ne prendo atto. L'atteggiamento non può essere del tipo che tu esprimi, stai dicendo che ho letto un libro e mi fermo li. Non è questa la verità, non la mia, è il tuo modo di vedere la realtà che la cambia. Capisci il punto, io sto dicendo che un libro non ha aggiunto fondametalmente nulla alla mia vita e invece tu deduci che mi baso esclusivamente su di un libro. Mi sembra molto precenttuale il tuo modo di procedere, anche perché ripeto, tu stesso hai più di una citazione e tanto di libri ed ad ogni posti porti link a libri e a pagine internet.

    Ti ho posto una domanda, proprio scrivendo “per non fraintendere” visto quello che hai scritto prima..


    #36925
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Ottima posizione Kame 1, anch'io osservo senza pregiudicare.

    Mi spiego meglio Richard, una giusta intuizione non è purtroppo condivisibile ed estendibile a chiunque mediante semplice trapianto scolastico-mentale quando nei soggetti manca il filo conduttore spirituale.

    non ho pregiudicato
    anche io uso materiale non scientifico, come ho gia spiegato
    ho fatto una domanda perchè ha scritto “chi si basa sulla rivelazione …”
    e ho solo risposto che “in quel modo non sono d'accordo”, non ho giudicato Kame

    Se ad esempio io intuisco che il tempo è ciclico e non lineare, che la civiltà nasce e muore e non è in crescita infinita, come posso spiegare una cosa del genere a chi è convinto del contrario dalle vicende della breve storia umana, nonchè dal suo istinto di conservazione?
    Devo andare a cercare le prove archeologiche e farle omologare dalla scienza, affinchè qualcuno ci creda, ma questo non significa condividere la giusta intuizione, bensi piegare mentalmente all'evidenza dei fatti gli altri, una semplice operazione mentale che nulla ha di spirituale.

    ok quindi? certo, se discutiamo e voglio esporti perchè mi risulti sensato lo sviluppo ciclico più del lineare insegnato a scuola, andrò anche a cercare conferme o tu mi dovresti credere sulla parola perchè “ho avuto l'intuizione?”


    #36926
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [color=#0033ff]Il modello della vita: il toroide [/color] #reprur

    La natura è descritta da un modello ricorrente per l’evoluzione della vita a tutte le scale: il toroide. E’ un vortice di energia a forma di ciambella che potete vedere ovunque dagli atomi alle galassie. Il toroide è il modo in cui la natura crea e sostiene la vita e può servire come modello della sostenibilità. La conoscenza di questo modello si trova già in tecnologie come ventole e propulsori, generatori ecologici, dispositivi delle nuove energie e ci aiuta a comprendere meglio la natura del campo unificato.

    Il toroide o modello primario, è una dinamica energetica che appare come una ciambella, è una superficie continua con un foro.

    In matematica tale schema è descritto da

    Volume del toroide

    In questa rappresentazione rmajor è il raggio maggiore e rminor è il raggio minore.
    Il toro è posto nella definizione di base nel piano xz (orizzontale). L’asse di y è l’asse della sua simmetria di rotazione.

    L’energia fluisce da una estremità, circola attorno al centro e fuoriesce dall’altra parte. È bilanciata, si autoragola, è sempre integra. Potete vederla ovunque, negli atomi, nelle cellule, nei semi, nei fiori, negli alberi, negli animali, negli umani, negli uragani, nei pianeti, nelle stelle, nelle galassie e persino nell’intero cosmo. Lo scienziato e filosofo Arthur Young, ha spiegato che un toroide è l’unico modello di energia o dinamica, che può autosostenersi ed è fatto della stessa sostanza che lo circonda, come un tornado, un anello di fumo nell’aria o un vortice nell’acqua. Evoluzione significa sviluppo, dispiegamento. Che cosa sviluppa l’universo? Sistemi auto-organizzanti e cioè visibili ad ogni scala. È un sistema capace di organizzare se stesso. In natura troviamo queste forme auto-organizzanti ovunque: nella sezione trasversale di un’arancia o in quella di una mela; nella natura dinamica di un tornado o ancora nel campo elettromagnetico intorno alla terra, o nell’analogo campo elettromagnetico che circonda l’essere umano così come nella struttura di un’intera galassia a spirale o di un atomo.
    L’universo ha manifestato a tutte le scale un unico progetto: sviluppare tori.

    il toroide nelle sezioni trasversali di mele e arance,il movimento dinamico di un tornado forma un toroide.il campo elettromagnetico terrestre ha la forma di un toroide.

    Il toroide si applica quindi anche a livello umano. Il toroide di ogni individuo è distinto, ma allo stesso tempo aperto e connesso ad ogni altro in un mare continuo di energia infinita. E’ lo stesso campo di energia che potete sentire con un magnete. Solitamente è invisibile, ma spargendo segatura di ferro attorno ad un magnete, potete vedere la forma toroidale di energia.

    Il toroide è anche la forma delle galassie a spirale.

    Le stelle si spostano dal disco galattico verso l’esterno,
    scendono nel vortice quindi tendono a spostarsi verso l’esterno.

    Doppio Toroide -Molte dinamiche toroidali contengono due toroidi, detti “tori”, come gli aspetti maschile e femminile dell’intero, uno si muove a spirale verso il polo nord e l’altro in direzione opposta verso il polo sud. Questo viene anche chiamato “effetto Coriolis”.

    Esempi sono l’atmosfera sulla Terra e il flusso di plasma del sole.

    L’aria scende dal polo nord verso l’equatore per poi tornare verso l’alto.

    Sale dal polo sud verso l’equatore per poi tornare verso il basso.

    un doppio toroide forma il moto convettivo dell’aria

    In fisica delle particelle la forma del toroide è nota per fornire un miglior ambiente all’interno del quale accelerare le particelle. La geometria toroidale è interessante come spazio per accumulare l’ energia dei magneti, perchè si traduce in piccoli campi magnetici esterni. La Russia fu la prima a mettere in pratica questa idea con l’acceleratore Tokamak. L’Europa e gli Stati Uniti hanno ottimizzato il modello russo per eseguire esperimenti di fisica del plasma. Questi dispositivi funzionano secondo il principio della fusione, la tecnica utilizzata dal sole e dalle stelle

    per produrre un’enorme quantità di energia.

    La forma di un accelleratore di particelle è un toroide.

    Quando si tratta di progettare “abitazioni” gravitazionali, il toro è stato realizzato come la forma preferita entro cui racchiudere una stazione spaziale o colonia stella. Il disegno qui sotto è stato studiato alla Stanford University e si chiama Torus Stanford. È il modo più efficace per distribuire lo spazio e realizzare la gravità necessaria per mantenere la vita

    una vista del Torus StanfordLa forma toroidale è stato scoperto essere la forma più efficiente per un trasformatore elettrico, una bobina è avvolta in questa configurazione e produce una potenza estremamente precisa ed affidabile. Per questo motivo, trasformatori toroidali sono impiegati da ingegneri in apparecchiature audio e altri dispositivi elettronici a bassa distorsione per aumentare al contempo la potenza.

    La forma toroidale è stato scoperto essere la forma più efficiente per un trasformatore elettrico, una bobina è avvolta in questa configurazione e produce una potenza estremamente precisa ed affidabile. Per questo motivo, trasformatori toroidali sono impiegati da ingegneri in apparecchiature audio e altri dispositivi elettronici a bassa distorsione per aumentare al contempo la potenza.

    generatore elettrico con bobina toroidale

    Le galassie hanno una forma toroidale in cui i buchi bianchi “white holes” rilasciano energia,mentre i buchi neri “black holes” la risucchiano al loro interno.

    L’intero universo ha la forma di un toroide. La forma geometrica utilizzata per descrivere la natura auto-riflessiva dell’universo è il toro. Il toroide consente a un vortice di energia di scorrere verso l’esterno per poi ritornare all’interno del vortice. Così l’energia di un toroide si rigenera continuamente e allo stesso tempo si espande autoriflettendosi su se stessa.

    Di Claudia Palmas

    fonte: http://umaniindivenire.grou.ps/602615

    Ricordo ai visitatori di pianetablu news che su facebook è stata creata la pagina pianeta blu in cui vengono riportati gli articoli di pianetablu news ed anche altre notizie.Se la pagina è di vostro gradimento cliccate in alto a destra sul bottone mi piace e fatela conoscere anche ai vostri amici per aiutarla a farla crescere.

    ecco il link della pagina:

    https://www.facebook.com/pages/Pianeta-blu/190882504295322

    #bye


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 74 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.