Corrado Malanga: 10 domande 10 risposte.

Home Forum EXTRA TERRA Corrado Malanga: 10 domande 10 risposte.

  • This topic has 12 partecipanti and 46 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 47 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #32310
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Le interviste del Project Camelot: Jim Sparks e i The Keepers (I Custodi)
    Intervista di Kerry Cassidy e Bill Ryan

    Las Vegas, Giugno 2007

    BR=Bill Ryan
    JM=Jim Sparks

    BR: Jim Sparks, siamo lieti di parlare con te oggi. Sono Bill Ryan; sono parte del team con Kerry Cassidy, questo è il Project Camelot. Una delle cose che facciamo è presentare diversi pezzi di un gigantesco puzzle. Ci sono molte persone che ora guardano questo video e che sono interessate a mettere assieme i pezzi come noi.

    JS: Ok.

    BR: Ora, oggi parliamo con te, perchè da quello che capiamo tu possiedi uno o due possibili pezzi importanti, da mostrare alle persone, in modo che possano riempire il puzzle se riescono e così anche noi. Ti parliamo perchè sei quello che viene descritto nella comunità UFO come addotto pienamente conscio. E' la definizione più breve che possiamo dare.

    JS: E' un buon modo per dirlo.

    BR: Puoi dare la tua descrizione? Quale pensi sia il tuo contributo al puzzle?

    JS: In breve, è in corso una interazione da circa 19 anni. I primi sei anni erano ambigui, nessun contesto di riferimento, non potevo capire. Penso fosse vicino a quelo che vivono molti addotti. Se non per il fatto che era un ricordo conscio al 95-98%.

    BR: Quante abduction hai vissuto circa?

    JS: Centinaia.

    BR: Centinaia?

    JS: Molte centinaia.

    BR: Molte centinaia? E' tantissimo!

    JS: Molte centinaia.

    BR: Diresti che la tua sia una esperienza eccezionale o che molti addotti vivano centinaia di abductions, che poi non ricordano? E' possibile?

    JS: Penso che in parte ci sia molta verità basata su questo, perchè ho visto abductions di massa con centinaia di persone e in queste vengono eliminate le memorie delle persone verso la fine. Principalmente nelle abductions di massa che ho visto, i primi coinvolti sono chiamati Grigi. Ricevono lezioni sull'ambiente. Questo per 19 anni.

    BR: Cosa intendi per lezioni ambientali? Cosa vuoi dire?

    JS: Una consapevolezza della grave situazione del nostro ambiente. Principalmente in questi scenari delle abductions, particolarmente in quelle di massa che sono in un programma globale, si cerca di elevare la consapevolezza di quanto sia bello il nostro pianeta e di quanto era bello, tramite diverse immagini e quindi gradualmente viene mostrato quello che facciamo al pianeta. Vengono informati che il pianeta sta morendo. Penso che che venga loro dato anche quello che ho ricevuto io, un compito, per dire. Non sei obbligato a eseguirlo. Ricevono questo compito nel subconscio e nella mente conscia. La memoria conscia viene eliminata prima di ritornare. Penso che il messaggio raggiungerà il punto critico globale e durante la loro vita normale, alcuni avranno ricordi frammentati dell'abduction e altri forse no. Parliamo di decine di migliaia, centinaia di migliaia o forse milioni o più nel globo.

    BR: Globalmente?

    JS: Globalmente. Però arriverà al punto in cui ci sarà massa critica, dove nel giusto momento, se sarà perfetto, penso che a molti verrà in mente quello che dovranno fare. Così sembreà che ci sia una guida degli addotti..

    BR: Parte di un programma di lunga durata?

    JS: Sì.

    BR: Un programma di lungo termine?

    JS: Sì, una particolare agenda, sì.

    BR: E l'agenda, voglio chiarire quello che dici, il programma è educativo? Anche se hanno un particolare modo di insegnare che noi non useremmo sui nostri bambini?

    JS: Sicuramente è educativo, ma non è una lezione, è prendere azione. Ora ho visto da me questo fiore, cosciente di quello che avviene. Ho visto questo fiore in un individuo, con cui ho interagito intimamente a bordo per due ore e quindi l'ho visto a casa per anni portare questo messaggio ambientale. Io lo conosco ma non aggiungo..ci siamo scambiati informazioni e posso continuare su questo..ma siamo amici.

    BR: Anche se non aveva ricordo dell'esperienza, tu sei rimasto in silenzio osservando quello che accadeva e quindi hai visto che cambiava attitudine, comportamento e ha iniziato a prendere iniziativa in progetti..

    JS: Esattamente.

    BR: Ha visto…per cosa fosse ESATTAMENTE progettato il loro programma.

    JS: Esattamente. Quindi cosa interessante nelle fasi iniziali della nostra interazione, nelle quali si confidava, mi ricordo o aveva frammenti di ricordi, come molti addotti, ho dovuto mordermi la lingua sapendo che persona fosse. Ora, lui sa chi sono e lui è pienamento fiorito. Questo è un programma primario.
    Io come molti addotti, però lungo sei anni, ho passato l'inferno, perchè non avevo un contesto. Non capivo cosa accadesse. Loro non si sono chiariti. Io non volevo dire che fossi addestrato. Non mi piace, non ho trovato la parola giusta. Come una specie di campo d'addestramento alieno.

    BR: Indottrinato, sarebbe una parola migliore?

    JS: Sì! In modo che tu sappia come comportarti. Linea di base. Perchè hai a che fare con creature di intelligenza non umana. Hanno una mente da dieci a cento volte più rapida. Hanno la tecnologia superiore. Possono viaggiare nel tempo, possono attraversare l'universo senza che passi tempo. Possono lavorare con dimensioni superiori e queste persone o esseri, sono molto lontante da quello che siamo noi, particolarmente nel senso sociale. Non hanno capacità sociali come le conosciamo. Loro ti traumatizzano. L'interazione è un trauma in ogni modo o forma. E' meglio che la memoria venga rimossa e che ritorni lentamente alle persone, in modo che possano gestirla. Però in quei primi sei anni era ambiguità, paradosso e simboli da apprendere. Il punto è che non avevo un contesto per capire cosa avvenisse. Gli altri sei anni o sette ho iniziato a capire il programma. Ora sapevo come comportarmi. A- Io non li avrei uccisi. B- non avrei distrutto l'astronave. C- Non sarei stato distruttivo, non sarei stato come nei primi sei anni. Ero paralizzato per la maggior parte. Poi ho dovuto vedere le cose che facevano.

    BR: Questo è molto strano, perchè è come dopo quel periodo, dopo che divieni un ribelle nei loro termini, è come se non volessi cooperare. Urlavi contro di loro e li maledicevi. Eri arrabbiato. Eri indignato..

    JS: Corretto.

    BR: …perchè ti accadevano queste cose contro la tua volontà, però poi sembra che ti prendano in confidenza, come un aiuto nel loro programma. Voglio dire che è un paradosso.

    JS: Sì, però era necessario. Voglio dire realmente..non li giustifico. Non affermo… mi hai sentito nel dirlo prima, lo dirò anche ora, non affermo che dobbiamo accettare la cultura aliena. Ho sempre un sano dubbio sulle loro motivazioni. Non ingoio semplicemente e dico “E' come è”. Però lascio che il gioco si svolga. E' l'unica cosa saggia da fare. Così scopro che si svolge da sè e vedo segni e sono positivi, non sono segni negativi.

    BR: Andrebbe bene definirlo un lavaggio del cervello positivo? Questo è quanto capisco da quello che intendi. Comunque è sempre un paradosso, perchè non associamo il termine “lavaggio del cervello” a qualcosa di positivo.

    JS: Certamente.

    BR: Però vanno contro il libero arbitrio delle persone.

    JS: Corretto.

    BR: L'intenzione sembra positiva, perchè l'idea è di colpire duramente le persone per spingerle ad essere responsabili del pianeta e dell'ambiente. Avviene perchè sono altruisti o hanno propri interessi?

    JS: Sicuramente loro interessi e anche nostro beneficio. Per quanto riguarda l'aspetto del lavaggio del cervello, c'è chiaramente. Sicuramente c'è forzatura. Mi sono serviti anni per capire perchè debba essere così. Perchè sono così lontani da quello che siamo noi. Parliamo di specie di intelligenza non umana, letteralmente più avanzate di noi di migliaia di anni a volte. Migliaia di anni avanti di esperienza ed evoluzione. Si sono uniti, per dire, al vicinato galattico. Hanno conquistato cose come la morte, alcuni di loro. La loro durata di vita è fenomenale e penso che si siano anche trasformati fisicamente in altra forma corporea.

    BR: Questo l'ho sentito.

    JS: Loro hanno migliaia e migliaia e migliaia e migliaia di anni di esperienza nella banca dati mentale. Sono coesivi, pratici, lavorano in gruppo e quando hai qualcosa del genere, con qualcosa in mente, stai uccidendo il tuo pianeta e c'è un problema di tempo.

    BR: E' il “nostro” pianeta o il “loro” pianeta?

    JS: (ride) Ci sono cose difficili da ingoiare e che non mi piacciono perchè nei primi anni gridavo “perchè io, perchè io, perchè io, perchè io..”. Non avevo la risposta e mi sono serviti altri cinque anni per averla e il concetto di fondo è.. I Grigi e queste specie particolari… Non parlo di tutte..molto simili alla faccia che ho visto prima (si riferisce al modello di testa aliena di Bill Holden)…affermano di aver alterato geneticamente queste creature simili a scimmie e ho dovuto vedere come fossero. Forse alcuni milioni di anni fa, forse alcune centinaia di migliaia di anni fa. Queste creature simili a scimmie che non sembrano proprio una scimmia, non sembrano nemmeno una persona, loro affermano di averle modificate per renderle come siamo ora.

    BR: Stai dicendo che hai visto questa specie di sistema olografico da Star Trek? Una specie..come se fossi lì…

    JS: No, No.

    BR: Ok, scusa. Spiegaci cos'hai vissuto.

    JS: Quella a cui comunemente ci riferiamo come immagine da computer, solo che era proiettata come ologramma. Quindi l'avresti vista in una cornice ed erano molte queste immagini olografiche, in cornici quadrate, sospese in aria. Ho visto migliaia di queste immagini nelle mie esperienze.

    BR: Allora come uno schermo TV tridimensionale e tu eri davanti?

    JS: Sì.

    BR: Ok. Capito.

    JS: A seconda di quanto fosse significativa, cambiava dimensione. Ora entro nel dettaglio. Se fosse bidimensionale sarebbe come piatta, come una bozza, uno scatto abbozzato. Se aveva più significato o importanza allora era più profonda. Però questa cose simili a scimmie, secondo loro, le avevano manipolate geneticamente per renderle quello che siamo ora, erano in parte come loro, secondo quanto dicevano, e in parte di natura terrestre.

    BR: Quindi siamo di genetica mista con la loro?

    JS: Se vuoi dire questo. Come l'hanno fatto non lo so.

    BR: Nemmeno io…è un termine tecnico. (ndt. gene-spliced)

    JS: Penso che un giorno, questo verrà confermato. Ho quasi il sospetto di quando sarà. Però comunque, so che è contrario alla religione, alla filosofia, cose di questo tipo..ecco perchè dico che per anni sono stato arrabbiato, ma non lo sono più. Questo fornisce loro un senso, un diritto, non voglio dire un possesso, non è la parola esatta.. qua c'è una responsabilità, anche se non sono molto orgoglioso del loro essere invisibili nell'interazione con noi, che non sappiamo cosa siano, che si tengano nascosti. Se guardate cose come l'Olocausto e altro di questo tipo, esplosioni atomiche e le guerre che facciamo di continuo..potresti pensare..che non siano davvero responsabili. Ora capisco meglio. Ora so perchè.

    BR: Esiste un tuo libro, The Keepers (ndt. I Custodi).

    JS: Corretto.

    BR: Perchè l'hai intitolato The Keepers?

    JS: Inizialmente doveva essere The Star People (ndt. Il Popolo delle Stelle). Per anni, in quei primi anni, volevo sapere chi fossero e loro non volevano rispondere a queste domande per diverse ragioni. Ci fu un periodo che mi colpì e pensai a questa cosa del Popolo delle Stelle… Nei primi anni c'erano esercizi con i simboli e loro estraevano il seme. Loro potevano fare quelle cose traumatiche e se ero un bravo topo da laboratorio, ci sarebbero state le sessioni di premiazione… punizione e premiazione..dove potevo avere risposte. Ci fu un periodo dove sono stato piuttosto bravo ed erano quei primi anni. Allora facevo la domanda e sapevo che avrei avuto la risposta.

    BR: Era il tuo premio, avere la risposta? (Bill ride) Ok, continua.

    JS: La domanda era, “chi diavolo siete?” La risposta fu, “il popolo delle stelle”. Non mi piaceva questa risposta, mi sembrava come “pensi che sia una scimmia, idiota?”, sai “popolo delle stelle”, cosa stai dicendo? Sembra come nei film di fantascienza degli anni '50, sì, il popolo delle stelle. Però cosa interessante, alcune risposte o molte risposte sono così semplici al punto che, che diviene difficile accettarle ad un essere umano.

    BR: Sì, penso di capire. La parola chiave è “popolo”.

    JS: Popolo.

    BR: Sì, popolo.

    JS: Quindi Popolo delle Stelle. Quindi ho capito cosa intendessero. Si considerano persone e quando me lo dissero la prima volta, ho preso un calcio nel sedere. Forte.

    BR: (ride) Giusto.

    JS: Perchè io sono una persona, tu non sei una persona, tu sei una persona (punta Bill), tu sei una persona (punta la camera), tu non lo sei, come fai a definirti una persona! Però nel tempo ho iniziato a capire che, sì, loro vengono dalle stelle, si considerano un popolo o persone, o esseri, ma usano il termine “popolo”. Loro viaggiano nel tempo, viaggiano fra le dimensioni, lo fanno da decine di migliaia di anni. Per loro non esiste una base, per dire. Non che ci sia qualcosa di sbagliato. Era una risposta perfetta.
    Ok. Qualcosa di profondo accadde e li cambiò in “I Custodi”. Viaggiavo da Naples, in Florida a Fort Meyers Beach, al tempo vivevo a Fort Meyers Beach e a metà strada vidi qualcosa di fenomenale. Non insolito per la loro tecnologia. Vidi un'astronave che semrbava una barca a vela. Vidi proprio una vela e passava lungo la strada a circa un miglio o tre quarti di miglio da me. Vivevo in un'area al tempo dove c'era acqua e non era strano vedere una barca a vela.

    Mentre guardavo questa vela e guidavo, la vidi salire in strada. Conoscevo quella zona e lì non c'era l'acqua, non c'erano ponti e vedevo qualcosa passare sulla strada. Era la parte superiore di quella che chiamo astronave a forma di diamante, come piramidale sopra. Ancora, le leggi della fisica per come non le conosciamo, non funzionano. Ecco perchè alcune di queste cose sembrano attraversare la materia solida. Sembrano…queste testimonianze di voli dentro i vulcani…tutte queste cose. Possono creare un campo. Lo possono fare. Questo cattura la tua attenzione.
    Quando vidi cos'era, si alzò in alto, nel cielo, era enorme, silenzioso, non sentivi nulla ed era sospeso immobile. Guardavo quella cosa e sentii chiaramente un messaggio telepatico. Diceva: “I Custodi, i Custodi sono qua per portare il loro popolo in un posto migliore”.

    Ora, detto questo, l'immagine inviata alla mia mente era molto chiara, perchè fanno queste cose, perchè possono trasmettere il pensiero, la visione. Vidi quello che sembrava una stanza dove loro raccolgono tutti i tipi di seme, di vita. Semi, ovuli, semi di piante, sostanze vegetali, sangue e tutto organizzato tecnologicamente. Quindi stanno raccogliendo queste cose. Cosa significa questo, “portano il loro popolo in un posto migliore?” Loro si definiscono distintamente e chiaramente “I Custodi”.
    Secondo me era una specie di astronave faro, nel senso che nel cosmo esiste un quartiere galattico e non si combattono tra loro. E' telepatico. Persino se hai un programma e altri hanno altro programma, noi parliamo di evoluzione. Voi nella vostra avventura come specie. Diciamo che siate dei Grigi e che io sono l'umano in questo caso. Il mio viaggio è nel cosmo. Possiamo finire nel percorso di una astronave e non sappiamo cosa stia facendo. Quando quest'astronave, robotica, quando si avvicina a qualcosa che può essere parte di quello che fa o meno, si identifica. Quindi gli occupanti di quella particolare astronave che possono essere di altra specie, capiscono che è un'astronave di raccolta. Questa è un'astronave medica automatizzata. Raccoglie campioni. Quindi sanno cos'è e se ne vanno.
    Quando ho visto quella cosa, ha rilevato qualcosa di me, per l'interazione di 19 anni con i Grigi. Ho sempre detto che c'è un effetto residuo dopo essere stati con loro, la tecnologia, il campo, qualcosa che irradio, qualcosa che noi addotti, mi ha rilevato come se non sapessi cosa fossi.

    BR: Però loro si identificano di solito con te.

    JS: Giusto.

    BR: Affascinante.

    JS: Sì, quindi si definiscono I Custodi. Cosa interessante, ecco perchè ho intitolato il libro “The Keepers”. Cosa interessante, questo evento scatenò queste settimane di multiple abductions ed avvistamenti seguenti, in modo fenomenale, con altri individui e stranieri che nemmeno conoscevo.
    Questo fu un duro colpo, perchè una cosa di questo affare, se vuoi chiamarlo così, è un passaparola.

    BR: Non puoi provare nulla.

    JS: Giusto. Quando cammini per la spiaggia e questa cosa appare nel cielo e ci sono molte persone attorno a te ed è sopra l'acqua e le pesone saltano per l'emozione e altri si spaventano, tutto questo avvenne per tre settimane. Il nome quindi rimase addosso a me per questi eventi, “I Custodi”. Quindi si definivano i Custodi.

    BR: Notevole. Molto appropriato. Dove arriviamo, era un programma? Dal loro punto di vista, se eri il loro manager del programma, ti senti ok? Oppure pensi che questo pianeta sia nei guai e che loro debbano forzare le cose per arrivare all'obiettivo?

    JS: In generale e per non essere troppo vago, ma un po nello specifico.

    BR: Cosa pensi che stia avvenendo? Perchè?

    JS: Perchè? Ok. (ride) Abbiamo creature o esseri intelligenti non umani che sono più avanzati di decine o centinaia di migliaia di anni. Hanno una tecnologia per viaggiare nel passato o nel futuro. Quello che capisco in generale è che raggiungiamo un punto, perchè non voglio essere un catastrofista, ok? Affermando la fine del mondo, sto lontano da questo.

    BR: Però sei anche molto onesto nel riportare quello che percepisci.

    JS: Noi evolviamo….

    BR: Ok.

    JS: …come specie. Conquisteremo molte cose, in particolare la morte. Useremo strumenti per il viaggio nel tempo. Viaggeremo nel cosmo da A a B senza che passi tempo. La novità positiva è che noi evolviamo. La notizia negativa è che solo pochi di noi sopravvivono per ripopolare ed evolvere.

    BR: Sopravvivere a cosa?

    JS: Sospetto molto per l'enfasi di quasi ogni razza o specie ET non umana, sull'ambiente, sospetto che avverrà qualcosa di brutto. Però l'obiettivo è la sopravvivenza di tutti e sei i miliardi di noi e a quel punto di otto miliardi e la nostra evoluzione futura nel quartiere galattico. Può essere cambiato.

    BR: A quale punto? Tu dici a “quel” punto, otto miliardi. Quale punto?

    JS: Punto rispetto a cosa?

    BR: Parli di un anno? Uno stadio?

    JS: Ok, ecco una cosa molto saggia. Viene da esperienza personale e da quello che ho visto di questi ragazzi, per dire. Non c'è nulla di peggio e non sono religioso, non c'è nulla di peggio di un falso profeta, per dire. Anche se qualcuno vede il futuro, come ho fatto io, il modo in cui lo hanno mostrato non mi permette di dire quando avvenga. E' un paradosso. Ora capisco che nei primi anni vedevo ologrammi di diversi tempi e luoghi, non capivo. Ora 18-19 anni dopo capivo che non potevo capire cosa vedevo, perchè avrei interferito. Dovevo continuare col mio compito. Così come altri addotti…

    BR: Vogliamo informare in modo responsabile le persone con i dati migliori, dalle testimonianze dirette, in modo che si possa ascoltare. Quelli che ascolteranno potranno fare la loro parte responsabilmente.

    JS: Ok.

    BR: Non siamo catastrofisti. Non cerchiamo di spaventare.

    JS: Corretto.

    BR: Siamo con te. Vogliamo che tutta l'umanità sopravviva. Però se qualcuno sta guardando il video, può dire “mio Dio, meglio che faccia attenzione a queste cose che non ho seguito prima”, così avremo fatto il nostro lavoro.

    JS: So cosa fare, nei primi aspetti di questa cosa. Due cose. Una è amnistia. Questo non viene da Jim Sparks. Viene dall'interazione con questi esseri negli anni. Aministia nel senso che ci sono agenzie sanzionate o non sanzionate, comunemente dette Black Ops, governi segreti, club segreti, come vi pare, che hanno interazioni tra esseri umani con intelligenze non umane e gruppi, che si sono sviluppate in linea con queste creature, tecnologie come la free energy.
    Ora non sto dicendo diamoci la mano e offriamoci la coca-cola e il mondo è bellissimo e siamo in pace e cantiamo assieme. Voglio essere pratico. Non c'è nulla di sbagliato in questo, ma voglio essere pratico. Ci sono tecnologie che cambieranno la faccia del pianeta. Per la prima volta nella storia della specie umana, potremo evolvere.

    Il problema che hanno le specie, lo vedo nei tuoi occhi, è che ci affidiamo troppo ad una influenza o fonte esterna per salvarci. Come specie fatichiamo a guardarci dentro e a dire “non lo farà Dio per noi.” Sarà…non dico che non ci sia un Dio. Non dico che non ci sarà un Grande Spirito che lo farà per noi. Non sarà tutto per queste forze esterne. Noi ci guarderemo in faccia per la prima volta e faremo queste cose per unirci al quartiere galattico.

    BR: Dobbiamo essere adulti e pulire la nostra casa.

    JS: Dobbiamo farlo. Ci sono tecnologie segrete la fuori, free energy, per le quali non dovremo prendere nulla dall'ambiente. Queste tecnologie sono in possesso delle organizzazioni delle Black Ops, che secondo loro, sanzionate o meno, molte sono sanzionate, lo fannno per la difesa e la sicurezza della nostra nazione e altre nazioni. Non sono egoista e non dico gli USA, ma noi siamo molto in cima a queste cose ok?
    Queste cose devono essere usate per il riscaldamento globale. Abbiamo problemi con le foreste. Abbiamo problemi con l'inquinamento oceanico. Posso continuare con i problemi ambientali. Queste cose devono essere rilasciate. Creiamo una amnistia perchè cresce il numero di quelli nelle Black Ops che vogliono farsi avanti con questa informazione e queste tecnologie. Francamente, non vogliono morire . Non vogliono essere condannati, persone sfortunate sono state screditate, uccise, per la sicurezza nazionale, cittadini condannati legalmente e innocenti, molti negli ultimi 40-60 anni, 50 o 60 anni, che si fecero avanti in qualche modo. Siamo pratici qua.

    Oh sei responsabile per la morte di mio padre. Oh sei responsabile per la morte di mia zia. Oh sei responsabile per questo, per tutto quanto…. Queste persone non possono essere toccate. Devono essere libere di…devono avere un veicolo per parlare al 100% e odio usare la parola “perdono”, ma devono essere perdonate e dimenticate, cosi queste tecnologie possono salvarci e aiutarci a salvarci da quanto abbiamo fatto al pianeta.
    Ora. Un progetto in particolare..come un compito per me e altri, ma per me è quello delle foreste pluviali. Sono i polmoni del pianeta, gli organi del pianeta. Così lei si pulisce e ricicla. Abbiamo fatto molto danno. Ora stiamo danneggiando gli organi interni. Il riscaldamento globale è una parte. Le foreste pluviali sono estremamente importanti perchè le possiamo vedere, crescere o meno. Possiamo vederle espandere e tornare, sane.
    ………
    http://www.projectcamelot.org/lang/en/jim_sparks_interview_transcript_en.html


    #32311
    Artemis
    Partecipante

    Poi ci sono quelli che con queste storielle ci vogliono fare soldi, ci sono i depistatori dei servizi segreti, collusi con gli alieni e con i poteri forti (la massoneria) dei nostri governanti.

    Il primo depistatore è lui perché si sta inventando un fenomeno totalmente slegato dai veri contatti ET. Secondo me lì non c'entrano nemmeno i falsi rapimenti, ma è l'inconscio dei testimoni ad ingannarli. E' molto strano il fatto che tutti i rapiti da alieni-mantide, lux e testa-cuore vadano da Malanga! E' come se queste persone cercassero conferma alle proprie tare mentali andando proprio da uno che ci crede.

    Poi parla tanto di massoneria, e i suoi addotti si sono fatti mostrare in un programma Mediaset, del massone per eccellenza!

    Chiunque ti aiuta lo fa solo per sè stesso e bisogna diffidare di lui. Sempre.

    Si, anche di Malanga stesso. E' il primo a dire di voler aiutare le persone addotte. Che ipocrita!!

    Parla di prove schiaccianti a conferma di quel che dice. Voi avete capito quali sono queste prove?

    Non ce ne sono. Ha messo delle foto di impianti alieni nel suo libro, poi quando gli hanno chiesto di poterli analizzare dice che non può per “privacy”. E' sicuramente una scusa perché la privacy può essere tutelata con l'anonimato e poi se gli impianti esistono, sarebbe la super-prova mondiale dell'esistenza del fenomeno abduction, tanto da far tremare il cicap!!

    Secondo me questi fenomeni possono essere spiegati tramite la psicologia umana. Ultimamente molte persone si sentono molto sole e incomprese. E nei paesi diciamo “industrializzati”, le persone rimangono ancora infantili e incapaci di stare bene con sé stesse. Quindi sempre più gente soffre di nevrosi ansioso-depressive (che non vuol dire essere malati di mente come afferma Malanga) e si crea i propri spauracchi mentali come sfogo delle proprie ansie e paure…

    Basta guardare gli addotti di Malanga che fanno le riunioni per parlare come se facessero parte di una categoria protetta! E poi la mattina dopo dicono di essere stati rapiti nello stesso albergo! E si certo, e quelli della reception non hanno notato che stavano entrando delle mantidi giganti?? :kkk:

    Secondo me loro vogliono creare un giro di amici per parlare e per sentirsi accettati… Sono come quelli che sono fissati di avere dei ragni che salgono sul letto appena spengono la luce… è il loro inconscio che fa questi scherzi, così da poter richiamare qualcuno che li conforta dicendo che va tutto bene e che se c'è un ragno ci pensano loro a toglierlo. E dopo aver sentito questa frase consolatoria prendono sonno (avevo un'amica ossessionata dalle cimici… e le percepiva [u]fisicamente[/u] anche dove non c'era niente… solo dopo aver ispezionato la camera dormiva… :kkk:).

    La conferma di questa mia teoria è stata quando ho visto la puntata di Mistero… quei ragazzi erano stati monitorati con telecamere all'infrarosso e, alle 3.15-3.30 (ora preferita dagli alieni, dicono…), uno di loro si è alzato dal letto e faceva mosse strane… come se volesse cacciare via qualcosa o qualcuno. Ma non c'era niente nella stanza!! Il cervello in automatico, pure con l'ora ricorrente…

    BR: Quante abduction hai vissuto circa?
    JS: Centinaia.
    BR: Centinaia?
    JS: Molte centinaia.
    BR: Molte centinaia? E' tantissimo!
    JS: Molte centinaia.

    Ci mancava solo questo! #fisc Adesso sbucano pluri-addotti e contattisti ovunque… la maggior parte delle testimonianze del Project Camelot mi sembrano sempre troppo pompate… i veri addotti o contattati dagli ET non fanno mai del sensazionalismo o del vittimismo e le loro storie sono facilmente verificabili (per dire… i coniugi Hill avevano pure i segni di trascinamento nelle scarpe oltre che le cicatrici… poi l'Ufo lo avevano visto in molti ed era comparso nei radar… ed era successo solo una volta nel corso nella loro vita, a queste persone invece capita centinaia di volte, non mi sembra di chiedere tanto :ummmmm:).

    Il vero contatto non ci sarà mai senza chiarezza e trasparenza. La gente ha bisogno di [u]verità[/u], di bugiardi ne abbiamo già troppi nei posti di potere. ~grrr


    #32312
    giovanni
    Partecipante

    A mio avviso, noi umani abbiamo la capacità come la scelta di rigettare gli spiriti del male con tutti i loro demoni così come i demiurghi e gli dei.

    Ripresento un mio post che dovrebbe chiarificare :

    GESU' CRISTO ci porterà alla nostra RI-APPARTENENZA, ALL'ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO.

    La Battaglia Finale degli Spiriti Figli di DIO contro gli spiriti immondi è oramai già in atto, essa è posta contro gli spiriti immondi che verranno rigettati nello sprofondo degli abissi del mare dei cieli.

    I demiurghi e gli dei esistono in senso figurato, sono stati magistralmente rappresentati nell'albero della vita della tradizione Ebraica.
    SIAMO SICURI CHE LA REDENZIONE – CONVERSIONE DEGLI EBREI NON SIA GIA' AVVENUTA ?

    Quando parlo di DIO UNO CREATORE UNI-VERSO, non mi riferisco a demiurghi e dei, loro si sono macchiati di manipolazioni genetiche improprie sacrileghe agli occhi di DIO CREATORE e della umanità.

    Essi i demiurghi e gli dei non sono ne saranno mai accreditati quali creatori dell’umanità, anche se vorrebbero passare per tali, dove le manipolazioni di ingegnerie genetiche sull’umanità restano cose sacrileghe mentre LA
    CREAZIONE DI DIO UNO CREATORE DELL’UMANITA’ E’ LA CREAZIONE DELLA UMANITA’ E NE RESTA LA CREAZIONE IN ASSOLUTO VERA UNICA CREAZIONE.

    La questione, penso possa essere disvelata e chiarita alle menti Umane non dalla nostra incompleta momentanea risibile ragione bensì dal pieno svelamento che sta per compiersi con la Battaglia Finale degli Spiriti Figli di DIO contro gli spiriti immondi già in atto, intenta proprio allo svelamento stesso su ogni cosa. FIGLI DI DIO ABBIATE FEDE non rabbattiamoci a voler capire per forza ogni cosa ciò che al momento non è umanamente possibile, presto lo sarà e tutto capiremo sempre DIO Volendo.

    Rimettiamoci con Fede a DEUS PATER NOSTER.

    IL nostro Cuore pulsa D' Amore e la commozione pervade L'ANIMA FIGLI DI DIO CHE NOI SIAMO.


    #32313
    Anonimo

    [quote1303103117=giovanni]
    A mio avviso, noi umani abbiamo la capacità come la scelta di rigettare gli spiriti del male con tutti i loro demoni, così come i demiurghi e gli dei.
    [/quote1303103117]
    Certamente ma la Bibbia mica dichiara 'l'esistenza' del solo Satana rinnegando il cd Dio (YHWH) e la sua servitù, se esistono i 'demoni' ci sono anche gli angeli. Soltanto i satanisti parlano del 'negativo' come una scusa per nascondere il positivo. Le creature fittizie apparentemente cattive si presentano nella tua vita per insegnarti qualcosa o per indicare, evidenziare gli errori dell'Umanità. Il dr. Corrado Malanga afferma che non è l'alieno che dovrebbe essere cacciato, allontanato da noi ma che è l'Uomo della Terra che deve andare da un'altra parte ( http://www.youtube.com/watch?v=8FlffurdiJU 7':07''). Ha ragione, perché l'Uomo (cosciente) è di gran lunga superiore alla finzione della sua mente. Quelle 'entità', maschere, cloni o forme pensiero non hanno alcun motivo di comunicare – o vantaggio nell'interferire – con noi, a patto di non dormire. Quando tu Conosci te stesso, non puoi assolutamente incontrare alieni cattivi, né 'veri' né finti… in quanto quelli veri non esistono sulla Terra e quelli finti non hanno il permesso di bacchettarti e nemmeno hanno bisogno di 'tentarti', o di testare qualcuno. Però ti chiedo quanti tra i buddhisti sono veri Buddhisti (totalmente risvegliati); quanti tra i cristiani sono veri Cristiani (perfetti come è perfetto il Padre loro che è nei Cieli); quanti tra gli atei sono davvero Atei senza credere nell'irrazionale, senza dipendere dalle superstizioni e senza adorare ognuno i propri 'idoli' (illusioni esistenziali); quanti tra gli agnostici che si credono giusti sono realmente Giusti e felici secondo lo standard Universale e superpartes, al 100% sani nella mente, equilibrati, non violenti? Se la tua risposta sarà 'pochi', non occorre allora sorprendersi se molti uomini dichiarano di essere importunati 'dalle entità', dai sogni, visioni e incubi, dal 'governo ombra' o 'militari'. Tornate alla GIUSTIZIA, poi vediamo se avrete (ancora) prolemi con i cd. 'alieni cattivi', che sembrano uscire da un fumetto, 'alieni' che NON fanno parte della Realtà e che sono l'opposto dei veri extraterrestri.


    #32314
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1303108191=Artemis]

    BR: Quante abduction hai vissuto circa?
    JS: Centinaia.
    BR: Centinaia?
    JS: Molte centinaia.
    BR: Molte centinaia? E' tantissimo!
    JS: Molte centinaia.

    Ci mancava solo questo! #fisc Adesso sbucano pluri-addotti e contattisti ovunque… la maggior parte delle testimonianze del Project Camelot mi sembrano sempre troppo pompate… i veri addotti o contattati dagli ET non fanno mai del sensazionalismo o del vittimismo e le loro storie sono facilmente verificabili (per dire… i coniugi Hill avevano pure i segni di trascinamento nelle scarpe oltre che le cicatrici… poi l'Ufo lo avevano visto in molti ed era comparso nei radar… ed era successo solo una volta nel corso nella loro vita, a queste persone invece capita centinaia di volte, non mi sembra di chiedere tanto :ummmmm:).

    Il vero contatto non ci sarà mai senza chiarezza e trasparenza. La gente ha bisogno di [u]verità[/u], di bugiardi ne abbiamo già troppi nei posti di potere. ~grrr
    [/quote1303108191]
    Ho messo solo alcuni esempi di opinioni contrastanti a quelle di Malanga
    Gli addotti, da quel poco che ne so, non subirebbero solo alcuni “rapimenti”, ma per molti anni, poi non so se decine o centinaia
    Questo è il caso di Sparks, ormai non fa piu sensazionalismo, è un caso molto famoso da anni nell'ambito
    non è discorso semplice quello del palese contatto aperto in questo pianeta


    #32315
    Artemis
    Partecipante

    Il fatto che siano contatti positivi, non li rende più veritieri di quelli negativi di Malanga.

    Sparks non è credibile perché fa troppe omissioni come ha fatto notare Zret.

    http://zret.blogspot.com/2010/07/jim-sparks-e-lufologia-ecologista.html

    Solo che io non penso mai che siano gli alieni a mentire, ma i personaggi che affermano di ricevere messaggi da loro e si ispirano a ciò che sanno, a ciò che la società ci ha raccontato, omettendo problemi meno noti al pubblico.


    #32316
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1303147139=Artemis]
    Il fatto che siano contatti positivi, non li rende più veritieri di quelli negativi di Malanga.
    [/quote1303147139]
    esatto, li metto sullo stesso piano..
    anche se insistendo sulla paura e l'odio vedo solo un altro presunto nemico con cui giustificare una guerra
    evidenziando invece il lato “educativo” come dice Mack o come dice Sparks in questo caso, vedo anche una spinta a fare qualcosa di buono


    #32317
    Spiderman
    Partecipante

    [quote1303149677=Artemis]
    Il fatto che siano contatti positivi, non li rende più veritieri di quelli negativi di Malanga.

    [/quote1303149677]

    E' probabile che in giro per l'universo, così come sulla terra, esistano esseri buoni e esseri cattivi. Quello di Malanga a me pare un delirio, mi interessava sentire il parere di altri.


    #32318
    Artemis
    Partecipante

    evidenziando invece il lato “educativo” come dice Mack o come dice Sparks in questo caso, vedo anche una spinta a fare qualcosa di buono

    Ma la gente non diventa ecologista perché lo dice un addotto.

    Se uno vuole sensibilizzare la gente sui problemi ecologici della Terra, è molto più credibile se lo fa senza tirare in ballo gli alieni, con progetti concreti.

    Quello di Malanga a me pare un delirio, mi interessava sentire il parere di altri.

    A me sembrano deliranti entrambi, perché incoerenti con la realtà dei fatti.

    Si nota dalle cose che raccontano… Se Sparks da la colpa al surriscaldamento globale per gli sconvolgimenti ambientali e non menziona la geo-ingegneria (ma anche i cambiamenti del nostro sistema solare), fa propaganda inconsapevole ad Al Gore & Co. Vi pare che un alieno non sappia che la CO2 è un gas innocuo che fa crescere di più gli alberi?

    E' chiaro che queste persone si inventino la loro storia a seconda delle convinzioni della nostra società. Per fare un esempio… è come se l'alieno dicesse che il nucleo della terra è fatto di ferro e nickel, quando invece è una convinzione nostra perché la nostra scienza si è fermata a quel punto, non avendo ancora i mezzi per verificare di cosa è fatto.

    Quando Malanga dice che gli alieni fanno finta di essere buoni per loro interessi si riferisce a queste persone qua. Il problema è che gli alieni dicono poco o nulla agli addotti e non ci sono ologrammi che mostrano immagini apocalittiche (ovviamente per il surriscaldamento globale o piogge di meteoriti… cose del genere inventate dalla politica per distrarre). Anche perché gli ologrammi sospesi in aria che mostrano varie scene sullo stato della terra è preso dalla serie tv dei Visitors, che hanno propagandato per bene la bufala del surriscaldamento globale.


    #32320
    Anonimo

    [quote1303224626=Artemis]
    Ma la gente non diventa ecologista perché lo dice un addotto.
    [/quote1303224626]
    La gente no, è l'addotto a diventare ecologista. hahaha

    [quote1303224626=Artemis]
    Vi pare che un alieno non sappia che la CO2 è un gas innocuo che fa crescere di più gli alberi? E' chiaro che queste persone si inventino la loro storia
    [/quote1303224626]
    Il finto alieno non ha l'autorizzazione per dire la verità, in questo caso basta l'intenzione. :kkk:


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 47 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.