Corrente del golfo bloccata

Home Forum PIANETA TERRA Corrente del golfo bloccata

Questo argomento contiene 106 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da Dado Dado 9 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 107 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #88375

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1284153164=Richard]
    [quote1284150945=ezechiele]
    ma corrente a parte, il petrolio? non se ne parla piu? … lo han mangiato tutto i batteri… caspita, quasi quasi ne ordino 4 e li butto nel cesto della rumenta, cosi poi evito di fare la differenziata…

    non ce la faccio più a leggere/guardare/ascoltare belinate a tutto spiano… freniamo la lingua che si crea una corrente!!!!!!

    qualcuno diceva: ne ferisce pià la penna della spada…
    [/quote1284150945]
    cerca notizie se le trovi sui lavori di pulizia dell'oceano
    intanto c'è una notizia sulla reazione naturale a tale disastro, non significa che puliranno tutto i batteri..non c'è scritto questo
    [/quote1284153164]

    ma per carità Richard, non mi riferivo certo a te, mi hai solo fatto venire in mente quanto le notizie siano pilotate….. chissà cosa e' successo davvero durante l'incidente in messico… magari nel frattempo hanno costruito una collina seppellendo un'astronave madre di diverse decine di km in alabama… e ci facevano vedere gli sruzzi di greggio…

    mi riferivo proprio a quello che hai scritto e che riporto “cerca notizie se le trovi sui lavori di pulizia dell'oceano”

    e al fatto che parliamo solo di quello che decidono loro….

    sai cosa credo stasera? che se possiamo parlare delle scie vuol dire che sono certi che questo non gli muoverà un pelo, altrimenti credo ce lo impedirebbero, i mezzi non gli mancano, glie li diamo noi… :kkk:


    #88376
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    certo, vedremo cosa avviene ma io non mi farei tirare dentro al terrorismo psicologico tanto facilmente, di sicuro come abbiamo segnalato anche qua su AG dall'inizio, siamo dentro ad una grande trasformazione che tocca tutto il sistema solare…ma abbiamo molto da apprendere.

    ps.i gas serra poi sono un problema ulteriore aggiuntivo


    #88377

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1284153535=CANERO]

    :eyebro:
    …nessuno ti obbliga a leggere tutto quello che viene scritto.
    Poi certo se non ti documenti, da come hai riassunto su 2 piedi il disastro del golfo, e' ovvio che ti sembrano tutte belinate.

    [/quote1284153535]

    🙂

    ma certo che nessuno mi obbliga a fare alcunchè

    e' catalano! su quanto sia o meno documentato non credo tu abbia molta visibilità, certi giudizi di merito li reputo supreflui :sagg:

    era solo una riflessione a proposito di… bla bla bla… quello che ho scritto sopra rispondendo a Richard … #fisc


    #88378

    CANERO
    Partecipante

    [quote1284153794=ezechiele]
    [quote1284153535=CANERO]

    :eyebro:
    …nessuno ti obbliga a leggere tutto quello che viene scritto.
    Poi certo se non ti documenti, da come hai riassunto su 2 piedi il disastro del golfo, e' ovvio che ti sembrano tutte belinate.

    [/quote1284153535]

    🙂

    ma certo che nessuno mi obbliga a fare alcunchè

    e' catalano! su quanto sia o meno documentato non credo tu abbia molta visibilità, certi giudizi di merito li reputo supreflui :sagg:

    era solo una riflessione a proposito di… bla bla bla… quello che ho scritto sopra rispondendo a Richard … #fisc
    [/quote1284153794]

    …come volevasi dimostrare e' facilissimo fraintendersi.
    Eze sorry avevo capito male il tuo post… :bay:


    #88379

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1284153828=Richard]
    certo, vedremo cosa avviene ma io non mi farei tirare dentro al terrorismo psicologico tanto facilmente, di sicuro come abbiamo segnalato anche qua su AG dall'inizio, siamo dentro ad una grande trasformazione che tocca tutto il sistema solare…ma abbiamo molto da apprendere.

    [/quote1284153828]

    perchè terrorismo psicologico? sono tecniche di marketing consolidate da quasi un secolo ormai….

    sul fatto che abbiamo molto da apprendere non posso che trovarmi d'accordo, su quanto questa trasformazione sia comparabile col tempo di una vita umana e su quanto possa influenzare i nostri comportamenti a breve termine…. mah, speriamo di esserci a vedere chi aveva ragione … :hehe:


    #88380

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1284154105=CANERO]
    …come volevasi dimostrare e' facilissimo fraintendersi.
    [/quote1284154105]

    :hehe:

    a onor del vero io ce la metto tutta per cercare di frami fraintendere

    =_=


    #88381

    CANERO
    Partecipante

    …preferisco la chiarezza intellettuale al gioco di parole. :hehe:


    #88382

    ezechiele
    Partecipante

    credo che le due cose, abbinate, donino al dialogo una vivacità sorprendente 🙂


    #88383
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://biocab.org/Temperature_Variations_from_1979_to_2006.html
    GLOBAL WARMING IS NOT OVER

    By Adip Said
    Faculty of Biological Sciences, UANL
    August 24, 2010

    Translation from Spanish to English: Giovanni Rizzo.

    We brought forward the following graph on the comparison among monthly fluctuations of temperature along the period January 1979 to July 2010, from UAH database, for the readers become conscious that a signal of global cooling (or an imminent ice age) does not exist. 2010 has been, up until July, the warmest year of the last ten years, being already comparable to 1998, which has been the warmest year in the last 30 years.
    http://biocab.org/Warming_Continues.jpg
    The blue vertical bars represent amplitudes of change of temperature on the specified months. Most of the maximum positive changes of temperature have occurred in 1998 and 2010, while maximum negative changes of temperature have occurred in 1984 and 1993. The maximum amplitude was obtained for the month of March with its maximum low in 1993 and its maximum high in 2010 (amplitude of 1.04 °C).

    The cause of global warming in 1998 was the El Niño oceanic oscillation, and it seems this oceanic phenomenon has been also the cause on 2010 global warming.

    There is no scientific basis for assuring that a cooling trend is happening. The succession of sea level phases and icehouse-warmhouse geological periods indicates warming, not cooling, of the Earth.
    ————
    Il riscaldamento globale non è finito
    di Adip Said
    Faculty of Biological Sciences, UANL
    August 24, 2010

    Mostriamo questo grafico sul confronto tra le fluttuazioni mensili di temperatura dal gennaio 79 al 2010, dal database UAH, perche i lettori divengano consapevoli che un segnale di raffreddamento globale (o imminente era glaciale) non esiste. Il 2010 è stato fino a luglio il piu caldo anno da dieci anni, confrontabile col 98, il piu caldo degli ultimi 30 anni.
    Le barre verticali blu http://biocab.org/Warming_Continues.jpg
    rappresentano l'ampiezza di cambiamento di temperatura nei mesi specificati. Molti dei cambiamenti positivi massimi di temperatura sono avvenuti nel 1998 e nel 2010, mentre i massimi negativi nel 1984 e 1993. La massima ampiezza è stata ottenuta per Marzo col suo massimo livello basso nel 1993 e alto nel 2010
    La causa del riscaldamento globale nel 1998 è stata l'oscillazione del Nino oceanico e sembra che sia stato anche causa del riscaldamento del 2010.
    Non ci sono basi scientifiche che assicurino un calo di temperature. La sucessione delle fasi del livello del mare e dei periodi icehouse-warmhouse indicano riscaldamento e non raffreddamento della Terra.


    #88384

    CANERO
    Partecipante

    Corrente del Golfo

    Nella pagina troverete delle utilissime mappe per seguire l'andamento della “Corrente del Golfo” attraverso parametri caratteristici come la temperatura superficiale dell'acqua, la velocità della corrente poco al di sotto della superficie e la salinità a 200 metri di profondità. Ricordo a tutti che proprio la salinità è uno dei parametri fondamentali in quanto la sua riduzione nelle acque marine dell'Atlantico del Nord, causata principalmente dallo scioglimento progressivo dei ghiacci artici, potrebbe portare ad una differenza di salinità (quindi anche di densità) tra le acque del nord Atlantico e quelle dell'Atlantico subtropicale tale da ostacolare o deviare l'andamento della Corrente del Golfo nel suo moto verso Inghilterra, Islanda, Norvegia e oltre Capo Nord. Si creerebbero così le condizioni per una progressiva e veloce glaciazione di gran parte dell'emisfero nord a causa della mancata cessione di calore della corrente proprio sui paesi nord Europei e Scandinavi. Tutte le immagini e le elaborazioni sono fornite dal National Weather Service “NOOA” che vanta tra i suoi numerosi studi e ricerche sezioni marine, ghiacci, clima ed ambiente.

    [color=#ff0000]Temperatura Superficiale Oceano Atlantico[/color]

    [color=#ff0000]Salinità a 200 metri di profondità[/color]

    [color=#ff0000]Velocità Corrente del Golfo ad 1 metro[/color]


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 107 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.