Corrente del golfo- BP

Home Forum PIANETA TERRA Corrente del golfo- BP

Questo argomento contiene 80 risposte, ha 19 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Marcopan 9 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 81 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #88264
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1278495214=Richard]
    magari visti tali pericoli causati oltretutto artificialmente, si manifesterà il potere della coscienza collettiva? http://www.segnidalcielo.it/index.php/cerchi-nel-grano/59-crop-circle-decodifica-del-pittogramma-di-white-sheet-hill
    [/quote1278495214]

    Speriamo che questo potere della coscienza collettiva non ci esploda nel di dietro. Scusatemi.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #88265
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    certo Pas anche questa è una possibilità 😀
    è la sensazione in media che abbiamo direi da secoli


    #88267
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1278508420=Richard]
    certo Pas anche questa è una possibilità 😀
    è la sensazione in media che abbiamo direi da secoli
    [/quote1278508420]

    hahaha

    ..
    Alessandro De Angelis sta preparando un altro articolo (approfondimento) che a breve pubblichiamo.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #88266
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    A sostenerlo sono nuove accuse, avanzate da un giornalista freelance di New Orleans che, in un video diffuso sull’onnipotente Youtube, documenta la particolare consistenza di alcune spiagge della Louisiana, con la sabbia molto più compatta di quel che effettivamente dovrebbe essere, in quanto sabbia appunto. L’ipotesi che C.S. Muncy ha fatto è quella che tale compattezza sia dovuta ad un sottostante strato di petrolio, lo stesso che si è depositato sulle spiagge a causa della marea nera. Tale “pavimento” di greggio sarebbe dovuto al fatto che BP avrebbe operato nascondendo il petrolio sotto la sabbia piuttosto che rimuoverlo, una pratica molto più rapida e decisamente meno costosa.

    Le accuse, ancora non provate e che quindi rimangono a livello di ipotesi, verrebbero però ulteriormente avallate dalla movimentazione della sabbia, chiaramente visibile nel video. Sulla spiaggia “incriminata”, quella della Grand Isle, avrebbero quindi agito diversi mezzi di movimento terra, che appunto, secondo Muncy, sarebbero stati responsabili, su ordine di BP, di nascondere il petrolio depositato sulle coste sotto la sabbia della Louisiana.
    http://www.newnotizie.it/2010/07/04/marea-nera-bp-nasconde-il-petrolio-sotto-la-sabbia/

    Standard Oil of Indiana – o Stanolind, rinominata Amoco (American Oil Company) – oggi parte di BP.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Standard_Oil
    La Standard Oil è stata una compagnia petrolifera completamente integrata nei settori della produzione, trasporto, raffinazione e commercializzazione.

    Fondata nel 1870 è cresciuta rapidamente per diventare ben presto un vero e proprio trust controllante il settore petrolifero negli Stati Uniti e determinando così la propria dissoluzione ad opera della Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1911. È stata una delle prime multinazionali americane.

    La Standard Oil nacque come una società tra il noto industriale John D. Rockefeller, suo fratello William Rockefeller, William Flagler, il chimico Samuel Andrews, e Stephen V. Arkness.

    La BP plc, originariamente British Petroleum, è una società del Regno Unito operante nel settore energetico e soprattutto del petrolio e del gas naturale, settori in cui è uno dei quattro maggiori attori a livello mondiale (assieme a Royal Dutch Shell, ExxonMobil e Total). La sede è a Londra.

    La BP si origina dalla prima fusione, avvenuta nel 1998, della British Petroleum con la Amoco (acronimo di American Oil Company),
    http://it.wikipedia.org/wiki/BP_%28azienda%29

    Nella metà degli anni '70, la BP acquisì la Standard Oil of Ohio, o SOHIO.
    Nel 1987, la BP acquisì la Britoil e le quote della Standard Oil of Ohio non ancora di suo possesso

    La BP si è fusa con la Amoco (precedentemente Standard Oil of Indiana), nel dicembre del 1998, diventando BPAmoco fino al 2002


    #88268
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    se le cose stanno veramente così mi fanno ancora + schifo di prima..non solo il danno ma anche la beffa


    #88269

    ezechiele
    Partecipante

    secondo fonti da verificare (l'ultimo aggiornamento di sheldan ieri) il “buco nel pozzo” della BP in Messico non sarebbe l'unico,

    ci sono altre fonti che trattano il tema avvallando tale ipotesi?

    grazie a chi vorrà partecipare


    #88270

    El Mojo
    Partecipante
    #88271

    ezechiele
    Partecipante

    fantastico! ….

    bene bene bene…. BENE BENE BENE BENE…


    #88272

    ezechiele
    Partecipante

    pronto nuovo tappo, nei prossimi giorni verrà installato, dovrebbe aspirare 80k barili/giorno in luogo dei 25k odiarni,

    l'amministrazione obama stima fra i 3 e i 5 mln di barili la perdita ad oggi

    si stima che ad oggi il pesce che mangiano gli americani sia non contaminato (si che ci credo)

    LA SHELL SI ATTREZZA PER NON RIPETERE IL DANNO NELLE FILIPPINE !?!?!?!?

    cosa dobbiamo aspettarci nelle filippine?

    fonte sky tg 24


    #88273

    Xeno
    Partecipante

    [quote1278842833=ezechiele]

    si stima che ad oggi il pesce che mangiano gli americani sia non contaminato (si che ci credo)

    [/quote1278842833]
    “Ormai i pescatori parlano di intere zone di mare in cui la vita è completamente scomparsa, sia sott’acqua che sul fondale, mentre gli specialisti di fauna marina sostengono che ci vorranno alcuni decenni per cominciare a ripopolare queste acque ormai condannate al totale deperimento biologico.”
    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3575


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 81 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.