Crisi economica mondiale

Home Forum PIANETA TERRA Crisi economica mondiale

Questo argomento contiene 635 risposte, ha 54 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sharon 10 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 441 a 450 (di 636 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #72953

    Carlez
    Bloccato

    cagate la cosa dei treni??? guardate che la cosa è già possibile ora e tutto quello che c'è nel documentario è possibile ora! se non si fa è proprio per gente che nega la loro messa in atto…


    #72954

    romagnoloverace
    Bloccato

    [quote1236446593=meskalito]
    [quote1236442158=romagnoloverace]
    [quote1236403348=meskalito]
    [quote1236319956=romagnoloverace]

    p.s. io mi rirefisco agli ebrei sionisti, cioè la parte che domina in politica e in economia, mentre gli ultradossi purtroppo sono fuori dai giochi
    [/quote1236319956]

    :hehe:

    Sei proprio convinto di quel purtroppo ?

    [/quote1236403348]

    bhè no, ma tu prova a convincermi del contrario, sembri avere delle certezze a riguardo
    [/quote1236442158]

    Guarda,gli unici che dovrebbero sedere in parlamento (israele) sono gli ebrei arabi,ben diversi dagli ultraortodossi che stanno lì come ultradestra.

    Gli ebrei arabi,cioè coloro che discendono dalla vera tribù di israele,sono meno del 20 % e non hanno nessuna voce in capitolo,se invece gli ultraortodossi ne avessero di più il mondo sarebbe già finito….

    [/quote1236446593]

    fonte: wikipedia

    http://it.wikipedia.org/wiki/Sionismo

    “Scopo del movimento era creare uno Stato per gli Ebrei, come difesa dall'antisemitismo; per la forma di sionismo che vinse era fondamentale che questo stato fosse in Palestina. Per l'ebraismo ortodosso, il regno di Israele deve ristabilirsi all'arrivo del messia. Per accelerare la venuta di questo non c'è che un sistema: obbedire alla volontà divina, vale a dire adempiere alle mitzvot. Il sionismo invece era un movimento laico: di qui gli scontri con gli Ebrei osservanti. Si opposero al sionismo anche gli ebrei riformati (Reformed Jews), sostenendo che gli ebrei costituiscono una comunità religiosa, non un popolo, e che il regno messianico atteso non è che una metafora per un futuro di giustizia; il Bund, che lottava per la giustizia sociale e l'eguaglianza dei diritti, e gli ebrei di sinistra, per i quali l'antisemitismo si combatte lottando per il socialismo.
    Quando divenne noto lo sterminio nazista, l'idea sionista prevalse, restando quella largamente maggioritaria in ambito ebraico e raccogliendo in genere ampia simpatia in tutto il mondo occidentale. Tra gli ebrei – ancorché sempre largamente minoritaria in termini quantitativi – è sempre esistita una variegata opposizione al sionismo; questa è divenuta più visibile a partire dalla guerra dei sei giorni, anche in connessione alla contemporanea crescita di tale orientamento critico nel mondo, fattosi più vasto in genere a seguito della prima guerra del Libano e della seconda intifada.”

    qui dice che l'ebreo ortodosso sarebbe contrario a certe politiche, come lo spieghi?


    #72950

    romagnoloverace
    Bloccato

    [quote1236446773=Carlez]
    cagate la cosa dei treni??? guardate che la cosa è già possibile ora e tutto quello che c'è nel documentario è possibile ora! se non si fa è proprio per gente che nega la loro messa in atto…
    [/quote1236446773]

    i treni che attraverso gli oceani dentro tunnel??..bello però mi convince poco sopratutto considerando eventuali terremoti o anche semplici tempeste…

    anche in terra ferma li vedo assai soggetti a cataclismi vari, ci sono sempre stati e ci saranno sempre propio per natura del pianeta che è in continuo movimento

    inoltre per costruirli??…biliardi su biliardi, lavori infiniti, e infiniti problemi, insomma fantascienza

    è facile parlare….


    #72955

    romagnoloverace
    Bloccato

    e ancora: fonte wipikedia http://it.wikipedia.org/wiki/Neturei_Karta

    Il gruppo è stato fondato nel 1938 a Gerusalemme da ebrei che da molte generazioni vivevano in Palestina, per lo più discendenti da ebrei ungheresi che si erano trasferiti in Palestina all'inizio del XIX secolo e da ebrei lituani che erano lì anche da più tempo.
    Il gruppo nasce dalla scissione da un altro movimento di ebrei ortodossi fondato nel 1912 da Agudas Israel che aveva anch'esso come scopo la lotta al sionismo, ma che col passare degli anni aveva ridotto la propria azione.
    L'attività dei Neturei Karta si è poi estesa al di fuori della Palestina, in diversi casi per l'abbandono volontario, lamentando di aver subito violenze, imprigionamenti, torture e pressioni di ogni tipo da parte dei sionisti, e comunque nel rifiuto di vivere in uno Stato che si rifiutavano di riconoscere come legittimo.
    Attualmente il prestigioso movimento consta di diverse migliaia di famiglie, con un numero elevato di simpatizzanti difficilmente quantificabile, presente oltre che a Gerusalemme anche negli Stati Uniti, in Belgio, nel Regno Unito e in Austria.
    Opposizione al sionismo [modifica]

    I Neturei Karta affermano di voler combattere l'idea di voler stabilire uno stato ebraico nel tempo presente (tempo che ritengono ancora di esilio), poiché ritengono contrario all'autentica tradizione religiosa ebraica lo stabilire tale stato senza aspettare che tale terra venga esplicitamente donata dall'Altissimo. La motivazione pertanto non è di ordine politico, ma di ordine religioso.
    Rifiutano le etichette di gruppo estremista e di ultra-ortodossi, dichiarando di non aver tolto o aggiunto nulla della legge e della tradizione ebraica, ed a sostegno della loro posizione citano il Talmud [1], in cui si afferma che gli ebrei non possono utilizzare forze umane per stabilire uno stato ebraico finché non venga il Messia della casa di Davide, ed in cui si afferma che devono essere cittadini leali delle nazioni in cui vivono senza cercare di anticipare la fine dell'esilio. L'esilio infatti ha la caratteristica di punizione divina per i peccati commessi e pertanto non può essere aggirato da politiche di uomini ma solo da preghiera, buona volontà e spirito di penitenza. Molti studiosi della Bibbia, sia ebrei che cristiani (soprattutto evangelici) non concordano con la loro interpretazione biblica, rifacendosi a passi del Talmud che profetizzano un ritorno in patria degli ebrei 'nella disubbidienza', cioè indipendenteente dalla loro fedeltà a Dio. In quest'ottica, il sionismo sarebbe la perfetta realizzazione di alcune profezie bibliche su Israele. (Ovviamente, per i cristiani il Messia si sarebbe già manifestato nella persona di Gesù Cristo).
    Secondo i Neturei Karta, la terra attualmente occupata dallo stato di Israele appartiene a coloro che vi avevano sempre abitato (cioè i palestinesi ebrei e arabi, di ogni religione, e quanti vivevano pacificamente con loro); in diverse occasioni i Neturei Karta hanno protestato a fianco dei palestinesi arabi; nel 2002 manifestarono con la bandiera palestinese, provocando vive reazioni da ambienti ebraici.
    Accusano inoltre lo stato di Israele di essersi dotato di una facciata religiosa (con l'uso di nomi religiosi per i partiti politici, la presenza di rabbini negli stessi, etc) e di alterare i commentari alla Torah secondo le esigenze sioniste. Affermano poi che gli ebrei sionisti non possono pretendere di parlare ed agire a nome di tutti gli ebrei, ed evitano anche di partecipare alle attività civili israeliane (rifiutando elezioni, assistenza sociale, supporto finanziario, etc).
    Il rifiuto per il sionismo arriva al punto di non toccare banconote o monete rappresentanti immagini di sionisti (quelle con Albert Einstein e Moses Haim Montefiore sono ritenute accettabili, mentre quelle con Theodor Herzl e Chaim Weizmann non lo sono); per di più non si avvicinano al Muro Ovest del Tempio di Gerusalemme sostenendo che è stato inquinato da interessi sionisti, il che ne farebbe un abominio.
    Nel mondo ebraico, Neturei karta è ritenuto un gruppo minoritario, che non rappresenterebbe nemmeno la grande maggioranza degli ebrei ortodossi contrari al sionismo.


    #72956

    meskalito
    Partecipante

    Bene romagnolo,ci siamo solo fraintesi.

    In realtà volevamo indicare la stessa cosa,solo tu non sapevi che tra gli ultraortodossi c'è anche l'ultradestra che siede in parlamento e di cui non si può
    che rimanere schifati ed io non sapevo che i gruppi di ebrei arabi,o comunque non sionisti,si chiamassero anch'essi ultraortodossi.

    :bay:


    #72957

    Massi
    Partecipante

    Un “discorsetto” di Silvano Agosti in linea col mio pensiero sul sistema economico.
    Il discorso tipico dello schiavo

    [youtube=425,344]5EB6f15gwi8


    #72958

    Massi
    Partecipante

    [quote1236447936=Zret]
    Ottima l'analisi di Massi. Zeitgeist va nella direzione demoniaca del NWO, presentato in modo edulcorato alle masse. E' il Socialismo globale, il Socing di 1984, il “benessere” per tutti, in realtà malessere, perché creato con micidiali nanotecnologie ed onde elettromagnetiche. L'Anticristo offrirà un paradiso temporaneo (tre anni), ma in cambio strapperà l'Anima. Chi accetterà il NWO finirà nell'…

    Ciao!
    [/quote1236447936]

    Si Zret,mi sembra che usino un 99% di verità come cavallo di troia per far ingoiare la medicina amara.
    In futuro quell'1 % di falsità ribalta completamente la situazione,rivelando la trappola quando è ormai troppo tardi.
    Usano dei principi che sono tutti buoni e giusti ma dentro c'è la trappola,anche il new age e le nuove correnti di pensiero,hanno un 99% di cose buone e giuste che attirano le masse sotto torchio in cerca di una soluzione.
    Un po come quando devi dare una medicina amara a un cagnolino :la metti in una succulenta polpetta(tutto quello che vorremmo per la società del futuro)e lui la ingoia senza pensarci….

    Quanto ci abbiamo messo ad accorgerci che la democrazia era un inganno?Quanto ci metteremo ad accorgerci che ci stanno creando un paradiso artificiale con altre regole e scenari?

    Bisogna ridare la giusta dimensione all'essere umano dove da solo,guardando dentro e fuori, sarà capace di riscoprire la sacralità della vita e viverla con dignità e onore….

    “lo schiavo non è tanto quello che ha la catena al piede, quanto quello che non è più capace di immaginarsi la libertà” (dal discorso nel video sopra)


    #72959

    deg
    Partecipante

    [quote1236449888=romagnoloverace]
    [quote1236446773=Carlez]
    cagate la cosa dei treni??? guardate che la cosa è già possibile ora e tutto quello che c'è nel documentario è possibile ora! se non si fa è proprio per gente che nega la loro messa in atto…
    [/quote1236446773]

    i treni che attraverso gli oceani dentro tunnel??..bello però mi convince poco sopratutto considerando eventuali terremoti o anche semplici tempeste…

    anche in terra ferma li vedo assai soggetti a cataclismi vari, ci sono sempre stati e ci saranno sempre propio per natura del pianeta che è in continuo movimento

    inoltre per costruirli??…biliardi su biliardi, lavori infiniti, e infiniti problemi, insomma fantascienza

    è facile parlare….

    [/quote1236449888]
    I treni sotto l'oceano, l'ho visto anch'io in un documentario.
    I tunnel, sarebbero mantenuti da cavi ancorati sul fondo oceanico (vado a memoria), in modo che il tunnel abbia una certa elasticità e non offra troppa resistenza alle correnti.
    Il tutto non tanto lontano dalla superficie, ma abbastanza da non subire i movimenti superficiali delle onde.
    Ricordo anche che si parlava di tunnek sotto vuoto per potere aumentare la velocità. Ovviamente i sedili sarebbero quasi sdraiati per sopportare meglio l'accelerazione. In questo modo (sempre se ricordo bene) si potrebbe percorrere il tratto Londra-New york in meno di 5 ore.
    Non trovo nessun link al riguardo… -|-


    #72960

    ezechiele
    Partecipante
    #72961

    deg
    Partecipante

    Si Eze, grazie, ma per questo progetto in particolare si parla di una bufala, sarebbe a scopo pubblicitario…. http://www.caffeeuropa.it/cultura/281pariginewyork.html
    Boh!
    Comunque io ho visto un documentario serio ma non ricordo dove…


Stai vedendo 10 articoli - dal 441 a 450 (di 636 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.