Crisi economica mondiale

Home Forum PIANETA TERRA Crisi economica mondiale

Questo argomento contiene 635 risposte, ha 54 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sharon 11 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 541 a 550 (di 636 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #73046

    zret
    Partecipante

    La risoluzione della crisi artificiale e pilotata è stata trovata: conferire più poteri al FMI ed alla Banca mondiale. La vittoria degli usurai.


    #73053

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1238934977=Zret]
    La risoluzione della crisi artificiale e pilotata è stata trovata: conferire più poteri al FMI ed alla Banca mondiale. La vittoria degli usurai.

    [/quote1238934977]

    E gli usurai si sa… non sono mai stati Fascisti né Nazisti….


    #73054

    deg
    Partecipante

    [youtube=445,364|border]e4EAp655ngo


    #73055
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Many mysteries still surround the G20 but it appears to be a major defeat for the illuminati

    A careful read of the G20 statement and of comments by various world leaders seem to indicate the illuminati have suffered a major defeat. The most important point to note is the $1.1 trillion given to the IMF. It includes $250 billion worth of Special Drawing Rights meaning the ability to create a new global currency has been taken away from the Federal Reserve Board and given to an IMF that is going to be largely under the control of poor countries and non-Europeans.

    The other point is the promise to lend $5 trillion to the ordinary peoples of the world. Is that $5 trillion the money the Bush/Clinton crime group stole from the rest of the world? Have they been forced to give it back; too early to tell for sure.

    The other big change was the clear determination of world leaders to shut down offshore banking secret tax havens. By saying the “era of banking secrecy is over” the world leaders seem determined to bring the giant, world-controlling shadow banking system under their control.

    However, there are still many unanswered questions. For example, why wasn’t a solution to the $1500 trillion derivative question offered? Also, what did Obama agree to during his secret meeting with the 13 bankers representing the 13 illuminati blood lines? What is going to happen to them and their Federal Reserve Board?

    The G20 statement is also quite vague and that means it is possible many loopholes will find their way into the detailed agreements that have yet to be worked out. We still have to wait and see and keep vigilant until the beast is truly brought to heel.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/


    #73056
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    traduco Fulford

    Molti misteri circondano il G20 ma sembra sia stata una grossa vittoria sugli illuminati

    Una lettura delle discussioni al G20 e dei commenti di vari leaders mondiali sembrano indicare che gli illuminati abbiano preso un duro colpo. Il punto piu importante è notare che 1.1 trilione di dollari è stato dato al FMI
    Include 250 miliardi di Special Drawing Rights ,quindi l'abilita di crare una nuova valuta globale è stata tolta alla FED e data a un FMI largamente sotto controllo dei paesi poveri e non Europei

    L'altro punto è la promessa di dare 5 trilioni di dollari alle persone ordinarie del mondo. Quei trilioni che il gruppo Bush/Clinton ha rubato al mondo? Presto per dirlo sicuramente..

    L'altro grande cambiamento è la chiusura dei paradisi fiscali.
    Dicendo che l'”era della segretezza bancaria” è finita i leaders mondiali indicano che sono determinati a controllare il sistema bancario ombra.
    Restano delle domande. PEr esempio, perchè non è stata offerta la soluzione alla questione dei 1500 trilioni derivativi? Cosa ha accordato Obama nell'incontro segreto con i 13 banchieri che rappresentano le 13 linee di sangue degli illuminati? Cosa accadrà a loro e alla FED?

    Il documento del G20 è vago ..dobbiamo essere ancora vigili finchè la bestia non cede.


    #73058

    ezechiele
    Partecipante

    Ivan Illich, La convivialità, Milano 1974

    Abbandonare l'illusione che le macchine possano lavorare per noi

    «Di solito si identificano nel sovrappopolamento, nella sovrabbondanza e nella tecnica indifferente ai suoi sottoprodotti le tre forze che, combinandosi, mettono in pericolo l'equilibrio ecologico.[…]

    Il sovrappopolamento accresce il numero degli individui dipendenti da risorse limitate, la sovrabbondanza obbliga ognuno a spendere più energia, e lo strumento distruttivo degrada questa energia senza beneficio.[…]

    Il sovrappopolamento è il risultato di uno squilibrio dell'educazione, la sovrabbondanza deriva dalla monopolizzazione industriale dei valori personali, e la cattiva tecnologia è l'inesorabile conseguenza d'una inversione dei mezzi in fini.[…]

    Onestà vuole che ognuno di noi riconosca la necessità di porre un limite alla procreazione, al consumo e allo spreco: ma ancor più importa abbandonare l'illusione che le macchine possano lavorare per noi…

    L'unica soluzione alla crisi ecologica è che gli uomini capiscano che sarebbero più felici se potessero lavorare insieme per prendersi cura l'uno dell'altro.

    Un simile rovesciamento delle idee correnti richiede, in chi l'opera, coraggio intellettuale. »

    L'uomo si troverà completamente accerchiato dai prodotti

    «Il dibattito condotto dai sostenitori delle varie panacee, i quali ritengono compatibile l'espansione controllata del sistema industriale con la sopravvivenza in equità, può solo alimentare l'illusoria speranza che in qualche modo l'azione umana opportunamente attrezzata possa rispondere alle esigenze del mondo concepito comeTotalità-Strumento.

    Una sopravvivenza garantita burocraticamente in simili condizioni significherebbe un'industrializzazione del terziario talmente accentuata, che tutto il pianeta sarebbe guidato da un unico sistema di produzione e di riproduzione pianificato dal centro.[…]

    La credenza nella possibilità di tale sviluppo si basa a sua volta su un postulato erroneo, e cioè che “il successo storico della scienza e della tecnologia ha reso possibile la traduzione dei valori in compiti tecnici – la materializzazione dei valori” (Herbert Marcuse). […]

    Il ristabilimento di un equilibrio ecologico dipende dalla capacità del corpo sociale di reagire contro la progressiva materializzazione dei valori, contro la loro riduzione a compiti tecnici.

    Se questa reazione non ci sarà, l'uomo si troverà completamente accerchiato dai prodotti dei suoi strumenti, chiuso senza via d'uscita. Avvolto da un ambiente fisico, sociale e psichico da lui stesso fabbricato, sarà prigioniero del suo strumento-guscio, incapace di ritorvare l'antico ambiente col quale si era formato.

    L'equilibrio ecologico non sarà ristabilito se non riconosceremo che solo la persona ha dei fini e che solo essa può lavorare per realizzarli.»

    Il monopolio radicale

    «Per monopolio radicale intendo un tipo di dominio di un prodotto che va molto al di là di ciò che il termine solitamente indica. Generalmente si intende per monopolio il controllo esclusivo, da parte di una ditta, sui mezzi di produzione o di vendita di un bene o d'un servizio.

    Si dirà che la Coca Cola ha il monopolio delle bibite analcoliche del Nicaragua in quanto è l'unica produttrice si simili bevande… La Nestlè impone la propria marca di cioccolato controllando il mercato della amteria prima, una fabbrica di automobili controllando le importazioni dall'estero, una compagnia televisiva assicurandosi la licenza esclusiva.

    I monopoli di questo tipo sono dei pericolosi sottoprodotti dello sviluppo industriale… Questo primo tipo di monopolio restringe le possibilità di scelta del consumatore o addirittura lo fa trovare di fronte a un unico prodotto sul mercato, ma raramente limita in altri sensi la sua libertà.

    Un uomo assetato può desiderare una bibita analcolica, fresca e gassata, e trovarsi astretto alla scelta di una sola marca, ma resta libero di togliersi la sete bevendo birra o acqua.

    Solo se e quando la sua sete si traduce senza possibli alternative nel bisogno forzato, nell'acquisto obbligatorio d'una bottiglietta di una certa bibita, soltanto allora si installa il monopolio radicale.

    Non intendo il dominio di una certa marca, ma la necessità industrialmente creata di servirsi di un tipo di prodotto. Si ha monopolio radicale quando un processo di produzione industriale esercita un controllo esclusivo sul soddisfacimento di un bisogno pressante, escludendo ogni possibilità di ricorrere a tal fine, ad attività non industriali.»

    La società produce la propria distruzione
    «La società, una volta raggiunto lo stadio avanzato della produzione di massa, produce la propria distruzione. La natura viene snaturata.

    Sradicato, castrato nella sua creatività, l'uomo è rinserrato nella propria capsula individuale. La collettività è governata dal gioco combinato di una polarizzazione estrema e di una specializzazione a oltranza. L'affannosa ricerca di modelli e prodotti sempre nuovi – cancro del tessuto sociale – accelera a tal punto il mutamento da escludere ogni ricorso ai precedenti dome guida per l'azione.

    Il monopolio del modo di produzione industriale riduce gli uomini a materia prima lavorata dagli strumenti. E tutto questo in misura non più tollerabile.

    Poco importa che si tratti di un monopolio privato o pubblico: la degradazione della natura, la distruzione dei legami sociali, la disintegrazione dell'uomo non potranno mai servire uno scopo sociale. […]

    Si determineranno le soglie di nocività dell'attrezzatura sociale, il punto in cui questa si rivolge contro il proprio fine o minaccia l'uomo: si limiterà il potere dello strumento.»

    http://ecoalfabeta.blogosfere.it/2008/01/porre-un-limite-alla-procreazione-al-consumo-e-allo-spreco.html


    #73057

    zret
    Partecipante

    Fulford si sveglierà presto dal suo bel sogno…


    #73059
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    [quote1239053230=elerko]
    CI SIAMO!!!!

    [youtube=425,344]zC6btUSkXgY
    [/quote1239053230]

    una cosina da niente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


    #73060
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Was the G20 just another Zionist power grab and was the US sold to China?

    A closer inspection of the declaration put out by the leaders of the G20 after their April 2, 2009 summit makes it clear it was a global Zionist power grab. The first worrying point is that the IMF was granted the right to create, out of thin air, a new global currency. While clearly the world needs a new currency to replace the US dollar the problem with granting this power to the IMF is that it is an unelected body controlled by Zionists. The promise to grant more voting rights to developing countries in the governing structure of the IMF is just a promise that does not have to be implemented until 2011. In the meantime, this Zionist organization that has caused untold misery to peoples around the planet will be given $1.1 trillion and a money printing press and will probably be called in to restructure the US and UK economies.

    The second big problem is the granting of huge power over all of the world’s financial institutions to a Financial Supervisory Board. This unelected FSB is just the privately owned BIS in disguise.

    In the meantime, nothing has been done about the $1500 trillion (or whatever humongous number they now think it is) derivatives mess.

    The other big problem is that the Federal Reserve crime syndicate has given the Chinese $2 trillion of worthless paper and now they are promising to back it up with US slave labor and property. Remember, the US is not bankrupt; the privately owned Federal Reserve Board is bankrupt.

    For those of you who still have not heard this, let me explain that in 1933 a United Sates of America Corporation was formed and headquartered in Washington D.C. which is not part of the US. Every time a US citizen is born, they are assigned a number (social security) by that corporation and a bond backed by that person’s life of labor is issued. The Feds are now planning to share control over this slave labor with the Chinese.

    There is an alternative group that is in possession of astronomical quantities of gold and will pay off US and UK debt with gold but they will not accept payment in Fed fiat dollars. This group wants to use their gold to kick-start an entirely new financial system that is actually controlled by the people of the planet and not a secret, in-bred cabal.

    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/


    #73061
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ANSA) – TOKYO, 8 APR – Il Giappone si avvia a varare un nuovo maxi-piano per rilanciare l'economia da 15.000 miliardi di yen (110 miliardi di euro). E' questa, secondo quanto anticipa la stampa nipponica, l'entita' dell'extra budget per l'esercizio fiscale 2009 che il governo di Taro Aso dovrebbe annunciare venerdi'.
    http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/mondo/news/2009-04-08_108333543.html

    It is time to investigate Goldman Sachs in Japan

    The coast is now clear for the prosecutors to look into Goldman Sachs ' Japan operations, Myadvise to all employeeswith guilty consienses is to either get out ofJapan or become a whistle blower and get a pardon.
    http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/

    Tensions within the secret government of the West and in China are escalating

    Almost immediately after the euphoria of the G20 ended, serious trouble has begun to brew behind the scenes. The problem is that the Bush/Clinton/Rothschilds and their clan elders do not want to give up any of their power. They made a secret deal with China to condemn the Americans and many Europeans to 50 years of debt slavery in order to pay off debt owed to the Chinese. Many powerful actors in Europe, the US and China are opposed to this deal. For that reason bankers are starting to be assassinated. The US military is also making bellicose noises saying they would rather fight that accept slavery.

    There is something extremely unnatural about the Chinese making a deal with a group that tried to kill 80% of all non-European peoples. No matter how you think of it, it would be a better deal for China to accept payment in gold and European and American friendship and cooperation than it would be to try to make a deal with human slave traders.


Stai vedendo 10 articoli - dal 541 a 550 (di 636 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.