CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Questo argomento contiene 3,275 risposte, ha 80 partecipanti, ed è stato aggiornato da  orsoinpiedi 3 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1,951 a 1,960 (di 3,276 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #117179

    Anonimo

    [quote1322891677=sephir]
    Dov’è andata a finire tutta la fretta che ci aveva messo l’Unione Europea per fare le riforme ? Perchè in quindici giorni di governo tecnico (vista l’urgenza) non si è ancora proposto o fatto niente di concreto per il paese ? L’Italia ha avuto un debito pubblico spropositato per anni e tutto ad un tratto qualcuno si accorge che è insostenibile questa estate ? Non si sono fatte le riforme, leggasi ristrutturazioni coatte per il paese, in venticinque anni di vita della nazione e ora bisogna fare tutto in meno di venticinque giorni ? Ma è possibile che nessuno non si sia ancora accorto dello strano nesso di casualità ? È un caso che l’assedio ai titoli di stato italiani sia iniziato solo pochi giorni dopo il famoso referendum dello scorso giugno ? È possibile che qualcuno abbia visto improvvisamente svanire i piani di saccheggio che aveva ben strutturato per il nostro paese ?
    Qualcuno ha letto i contenuti della famigerata lettera ricevuta dall’Europa ? Lo sapete che tra le tante “riforme” da implementare ci sono la privatizzazione dei servizi pubblici come i servizi idrici e la gestione degli acquedotti ? Non sembrano poco casuali le dichiarazioni del nuovo Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, il quale appena insediato ha subito esternato ai media nazionali che dobbiamo rivedere le scelte sul nucleare ? Non è strano che a fronte di un referendum che doveva dare il via al nuovo saccheggio dell’Italia grazie ai processi di privatizzazione a fronte del suo inaspettato esito sia iniziato subito dopo una aggressione mediatica e finanziaria al cuore del paese ? È possibile che in Italia ed all’estero chi aveva interessi per miliardi e miliardi di euro, a seguito del risultato referendario abbia utilizzato tutta la sua influenza per obbligare il paese attraverso un governo tecnico calato dall’alto a rimettere sul tavolo tutte le trattative che la popolazione ha invece platealmente bocciato o rinnegato ?
    E’ possibile che nessuno percepisca una grande regia dietro le quinte contro il nostro paese ? Sapete che il debito pubblico italiano odierno è quasi identico a quello che avevamo agli inizi di gennaio ? Perchè nessuno si è prodigato a far pressione all’esecutivo anche in quel periodo all’Italia ? Pensate veramente che il male del paese sia solo Berlusconi ? Perchè dobbiamo essere schiavi del dictat tedesco quando le banche e le famiglie italiane stanno molto meglio delle rispettive tedesche ? Perchè dovremmo essere un paese che rischia il default se siamo l’unico paese in grado di far pagare interamente il conto alla sua cittadinanza ? Perchè anziché aiutare le banche con i Tremonti Bond nel 2008 senza aver avuto ingerenza nella politica e nella vita delle stesse banche, non abbiamo preteso di poterle governare apportando nuovo capitale di rischio proveniente dalla fiscalità diffusa ?
    Perchè non ci facciamo restituire i compensi che hanno percepito oltre mille parlamentari dall’inizio dell’ultima legislatura visto che sono stati talmente bravi nel dare esecuzione al loro mandato che ci hanno condotto al commissariamento del paese da parte di terzi e hanno prodotto un danno di immagine a livello mondiale per tutta la nazione ? Perchè non capiamo che l’Italia è una Ferrari con il carburatore ingolfato, senza benzina nel serbatoio e con una talpa al posto di un pilota ? Perchè tutta la stampa anglosassone continua a mettere in discussione il nostro paese e a renderlo ridicolo agli occhi di tutti ? Come si può pensare di far crescere un’economia non proteggendo e distruggendo il tessuto industriale del nostro territorio ? Perchè paesi limitrofi al nostro (Austria e Svizzera) o logistacamente contigui (Marocco, Tunisia, Slovenia, Turchia) si preoccupano di fare marketing industriale per attrarre nuovi capitali ed imprenditori italiani ? Perchè non c’è mai stato un partito politico che abbia mai capito come la green economy ed il turismo sono le due uniche risorse strategiche su cui possiamo puntare per il rilancio dell’occupazione ?

    http://www.stampalibera.com/?p=36418#more-36418
    [/quote1322891677]

    Semplice: perchè si dorme, perchè se io sto bene me ne frego del prossimo, perchè sono miope e non guardo oltre nè penso al futuro dei miei figli, ma non perchè sono cattivo, perchè sono ignorante e spero che tutto vada bene.

    Il mpensiero italiano è nè + nè meno questo, e se senti chi ti circonda te ne convinci.
    Se i giovani pensano all'IPOD, se i neosposati spendono per Sky e un televisore a 100 pollici, se tutti si controllano con che marca di scarpe ti vesti, possiamo pensare che sta andando tutti a rotoli?

    Stiamo vivendo una realtà virtuale, svegliamoci prima che sia troppo tardi, se non per noi per i nostri figli.


    #117181

    Anonimo

    http://www.byoblu.com/post/2011/12/02/Alla-fine-ha-vinto-lIslanda.aspx#continue

    Quel piccolo villaggio di irriducibili… islandesi!

    Il fallimento delle banche non è necessariamente la fine del mondo. Dove esiste ancora una sovranità monetaria, le banche private sono una cosa, lo Stato un'altra. Gli unici che hanno avuto il coraggio di dirlo forte sono stati gli islandesi che, alla proposta di ripianare con l'austerity i debiti conseguenti al fallimento della banca Landsbanki, legato ai depositi IceSave, si sono opposti con ben due referendum. Nel primo, i “no” hanno superato addirittura il 93%. Percentuali bulgare. Significa che quando la gente può esprimersi, quel “fate presto!” del Sole24Ore e la sobrietà di quel Mario Monti del Corriere della Sera diventano cortesi ma irremovibili rifiuti. Per questo i banchieri hanno impedito a Papandreou di fare lo stesso referendum in Grecia e si sono affrettati a piazzare al suo posto Lucas Papademos, un collega di Monti. In Europa, come dice Farage, i referendum devono avere solo due risposte: “Sì”, e “Sì, ve ne prego!”.

    Nei depositi IceSave avevano investito soprattutto olandesi e britannici. Quasi 4 miliardi di euro di perdite. Gli islandesi però si sono rifiutati di pagare, stabilendo il principio che la responsabilità non è dello Stato ma di una banca che, anche se nazionale, è privata esattamente come la Banca d'Italia.
    Il Presidente islandese ha dichiarato che “la Costituzione islandese è basata sul principio fondamentale che il popolo è sovrano. E' responsabilità del presidente far sì che la volontà del popolo prevalga”. In due parole, ecco spiegato il senso profondo della parola “referendum”. Quello che alla Grecia è stato negato e che in Italia non c'è stato neppure bisogno di negare: la volontà popolare è stata di proposito ignorata, tra gli applausi delle scimmie ammaestrate e del popolo servo, sempre in cerca di un nuovo padrone.

    L'Islanda ha 320 mila abitanti. Qualcuno dice che sono troppo pochi e non fanno testo. Ma se riescono, così in pochi, ad opporsi ad interessi così grandi, cosa potrebbero fare sessanta milioni di persone tutte insieme? Immagino un mondo dove le piazze si riempiono e i banchieri, gli speculatori e finanzieri che fanno girare capitali inesistenti sulle roulette russe delle borse – superiori di un fattore 10 a quelli reali – indebitando i popoli, siano costretti a farsi da parte e a lasciare spazio a chi ha una nuova teoria sulla distribuzione della ricchezza, sull'etica del denaro e un rispetto diverso del concetto di sovranità popolare. Non possono essere un manipolo di tecnici pervertiti a imporre a 7 miliardi di persone un modello di società che premia solo se stessi.

    Perché l'Islanda lo ha capito? Perché il popolo di un'isola del nord Europa ha dimostrato di essere coeso e informato? Sarebbe interessante andare a scoprirlo. Certo è che in Islanda ogni 100 famiglie, 87 sono connesse a banda larga. E il Parlamento islandese ha ratificato, nel luglio 2010, una risoluzione che dà all'informazione online ospitata sull'isola lo status di immunità totale: chi querela un blogger non solo perde per legge, ma viene controquerelato dallo Stato automaticamente. La risoluzione si chiama IMMI (Icelandic Modern Media Initiative). Perchè il sale dell'informazione è il dibattito, il confronto tra posizioni diverse, anche estreme. Non la censura e la querela come arma di intimidazione. E tutto questo accadeva mentre noi perdevamo tempo con il DDL Intercettazioni, immersi nel medioevo della comunicazione. Sarà per questo che la nuova Costituzione islandese, appena riscritta, è stata partorita proprio sulla Rete, in maniera condivisa? Qui da noi è fantascienza. Ma certo, noi siamo italiani, siamo un popolo di navigatori, di inventori, di allenatori, mica siamo pescatori di balene, noi.

    Ho tradotto per voi un articolo del 28 novembre scorso di Ambrose Evans-Pritchard, international business editor esperto di economia del Daily Telegraph.


    #117182
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

    #117183
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://translate.google.com/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fnews.yahoo.com%2Fmass-ag-hits-big-banks-foreclosure-lawsuit-165506292.html&act=url

    Il procuratore generale del Massachusetts ha intentato una causa contro cinque grandi banche degli Stati Uniti accusandoli di pratiche ingannevoli


    #117180

    sephir
    Partecipante
    #117184
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/430473/

    Li fissa negli occhi Ray Lewis, che all’inizio non capisci da che parte sta, perché indossa la divisa da capitano della polizia di Filadelfia: «Sono in pensione, ma ho deciso di venire per dare la sveglia ai miei colleghi. Non possono stare dalla parte di Bloomberg, un miliardario che difende i suoi interessi. Gli agenti sono come noi: poveracci che non riusciranno mai ad arrivare alla pensione e mandare i figli all’università. Dovrebbero capirlo e unirsi alla protesta». Senia, una portavoce del movimento, ci corre incontro eccitata: «Sei italiano, no? E allora devi sapere che sabato Roberto Saviano verrà a Zuccotti Park. È un bel riconoscimento delle nostre ragioni».

    http://www.vanityfair.it/news/mondo/2011/11/18/occupy-wall-street-poliziotto-arrestato
    Poliziotto si unisce alla protesta di Occupy Wall Street, arrestato


    #117185

    giorgi
    Partecipante

    [quote1322930334=sephir]
    E altre notizie molto preoccupanti arrivano sul fronte della sanità con il taglio di 2,5 miliardi per il 2012 e 5 miliardi per il 2013. Nel 2012, inoltre, il Servizio sanitario nazionale avrebbe meno costi pari a 600 milioni grazie alla razionalizzazione della spesa farmaceutica, oltre ad una ulteriore riduzione di quasi 1,2 miliardi per il blocco dei contratti al personale. Il Fondo sanitario nazionale, al quale il Patto par la salute 2010-2012 assicurava 104,6 miliardi per il 2010, 106,9 per il 2011 e 108,7 per il 2012, scenderebbe, il prossimo anno, a poco più di 106 miliardi. Tra il 2012 e il 2014, secondo calcoli delle Regioni, complessivamente il finanziamento del Servizio sanitario nazionale subirà tagli per circa 17 miliardi di euro. :band:

    Sì al reddito minimo garantito: Fornero ha precisato che quella del reddito minimo sia “una direzione verso la quale il governo lavorerà”, inserendola in un pacchetto più ampio ancora da congegnare. “Dalla prossima settimana – ha annunciato Fornero – lavoreremo per migliorare il mercato del lavoro soprattutto per giovani e donne, con l'obiettivo di dare ai lavoratori più svataggiati e precari, chance in più di lavoro vero”. Per il ministro bisogna invertire la tendenza di una “flessibilità trasformata in precarietà”. :eyebro:

    http://notizie.it.msn.com/fotostory/gallery.aspx?cp-documentid=159956246

    Sarà l'influsso di barnard ma questa del reddito minimo garantito mi sembra proprio un bel modo
    per dare a tutti quel tot di soldini fissi per essere torchiati benbene in caso di situazioni drastiche.
    Se no la gente che spende se non ne ha? E a prendere prestiti? eh già…

    [/quote1322930334]

    Vi racconto una storia che va a pari passi della sanità:

    Un giorno in una grande ditta industriale il loro reparto di manutenzione era arrivato ad una crescita di ore di lavoro a tutto quel reparto, ma dopo molto tempo di questa crescita, dall'alta direzione hanno deciso di sostituire il responsabile capo di manutenzione e dopo questa operazione dopo alcuni anni questi operai di manutenzione sono arrivati a fare sempre meno ore di lavoro.

    Un bel giorno alcuni operai si presentarono dal loro capo manutenzione preoccupati per quel forte calo di lavoro.

    Il loro capo rispose a questi:

    Carissimi voi vi preoccupate tanto perché non fate più gli straordinari ma dovete sapere come stanno le cose ed ora ve le spiego:

    Prima di venire qui nel vostro reparto voi facevate molte più ore di lavoro per poter far funzionare tutta l'azienda ma vi devo informare che da quel tempo ad oggi la ditta ha avuto un forte incremento di lavoro per causa che oggi giorno le macchine utensili sono sempre più in funzione, mentre prima spesso e volentieri queste macchine si bloccavano e davano disagi di produzione, quindi era uno scapito per l'intera fabbrica, mentre oggi le macchine difficilmente arrivano ad interrompere il lavoro, quindi per la fabbrica è molto positivo.
    ……………………………………………
    E qui torniamo alla sanità:

    La sanità è paragonata ad una ditta di manutenzione, quindi se nella sanità è sempre in aumento il lavoro per i pazienti malati questo significa che c'è qualcosa che non va bene, perché se i medici sarebbero sulla giusta strada invece che avere sempre più malati riuscirebbero a guarire totalmente moltissimi pazienti, ma purtroppo non va in questo modo e con questo significa che siamo in mano ad un potere che serve esclusivamente ad arricchire queste case farmaceutiche, perché se il medico invece che continuare a prescrivere medicine che non lasciano mai una guarigione dovessero lasciare un qualcosa che il paziente il proprio problema di salute venisse liberato totalmente.

    Dunque solo in questo modo si arriva a risparmiare denaro per la medicina perché a lungo andare serviranno sempre meno ospedali e meno farmaci, quindi solo in questo modo è prevenire la malattia non di curarla per tutta la vita, quindi molte cause della malattie sono causa oltre che l'inquinamento ma è anche il cibo che non è adatto al nostro corpo, e questo cibo è stato spinto da questi esseri oscuri che per fortuna presto dovranno lasciare questo comando:

    http://risveglio.myblog.it/media/01/00/3175286595.pdf


    #117186
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Next week the Los Angeles City Council will vote on a resolution that calls on Congress to amend the Constitution to clearly establish that only living persons — not corporations — are endowed with constitutional rights and that money is not the same as free speech. If this resolution is passed, Los Angeles will be the first major city in the U.S. to call for an end to all corporate constitutional rights.

    La prossima settimana il Concilio di Los Angeles voterà una risoluzione che richiede al Congresso di stabilire chiaramente nella Costituzione che solo le persone viventi e non le corporazioni, hanno diritti costituzionali e che la moneta non è stessa cosa della libera parola. Se la risoluzione passa, Los Angeles sarà la prima grande città USA a mettere fine ai diritti costituzionali di tutte le corporazioni
    http://warisacrime.org/content/los-angeles-poised-be-first-major-us-city-call-end-corporate-personhood


    #117169
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://translate.google.com/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fnews.yahoo.com%2Famnesty-urges-african-nations-arrest-george-bush-161628253.html

    Amnesty esorta le nazioni africane ad arrestare George Bush
    Amnesty International ha sollecitato il Giovedi Etiopia, Tanzania e Zambia di arrestare l'ex presidente americano George W. Bush per violazione delle leggi internazionali tortura, durante il suo tour africano di questa settimana.


    #117187

    giovanni
    Partecipante

    Fratelli negli ultimi anni mi trovo spesso a ridere come un bambino, anche senza apparente motivo.

    Mi spiegano dal mio Mondo Interiore, che è l'unica terapia guaritiva a questo Mondo ormai andato.

    Molti problemi ? Nessun problema !

    Siamo, Sereni Gioiosi e Felici cari Amati Figli di DIO, sopratutto Amiamoci l'un l'altro.

    Vedrete, il resto avverrà da sè, semplicemente in un batter baleno in un batter di ciglia.

    LE VIE DEL SIGNORE SONO INFINITE !

    Tutto sta a ritenere propria, la Consapevole Condizione Umana Terrena.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1,951 a 1,960 (di 3,276 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.