Disclosure Project e AERO 2012 rivelazione tecnologia free energy zpe

Home Forum EXTRA TERRA Disclosure Project e AERO 2012 rivelazione tecnologia free energy zpe

  • This topic has 25 partecipanti and 423 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 261 a 270 (di 424 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19861
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    [youtube=420,347]portalplayer.swf


    #19862
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    “Secondo gli scienziati, è stato avviato sperimentalmente un processo elettrochimico speciale il cui prodotto principale è quello di materiali ad alta temperatura in condizioni nuove. Questo, a sua volta, ha consentito agli scienziati di scoprire un nuovo stato stato della materia, una nuova classe di materiali, una nuova fonte di energia, un nuovo metodo per la generazione di plasma freddo, un nuovo superconduttore.”
    http://www.centroufologicoionico.com/articoli/news/160-russia-scienziati-scoprono-nuovi-superconduttori
    http://news.day.az/hitech/233505.html


    #19863
    CANERO
    Partecipante

    [quote1288878661=Richard]
    “Secondo gli scienziati, è stato avviato sperimentalmente un processo elettrochimico speciale il cui prodotto principale è quello di materiali ad alta temperatura in condizioni nuove. Questo, a sua volta, ha consentito agli scienziati di scoprire un nuovo stato stato della materia, una nuova classe di materiali, una nuova fonte di energia, un nuovo metodo per la generazione di plasma freddo, un nuovo superconduttore.”
    http://www.centroufologicoionico.com/articoli/news/160-russia-scienziati-scoprono-nuovi-superconduttori
    http://news.day.az/hitech/233505.html
    [/quote1288878661]

    :vir:


    #19864
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    e chissà cosa ancora verrà scoperto


    #19865
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    ho cercato qualcosa su Sobolev
    http://www.geoenv.it/lezioni/per-mobile.htm
    Mr. Valery Andrus (Donetsk inventor)
    Interview by: Mr. Valerij Gerlanets,
    (member of the National Union of Journalists of Ukraine and the International Federation of Journalists)

    – So, it looks like the mankind is approaching the moment when the last barrel of oils is pumped out of the depths of the Earth and at the same time it isn't looking for alternative and probably even cheaper sources of energy.
    – It is not quite so. The search for this kind of sources is constantly underway. For more than half a century scientists have been aware of existence of such a continuous generator of energy. It was created by the English researcher Smith Floyed. Being a continuous generator of energy by definition, it is unstable, uncontrollable and thus it hasn't been into practice widely. There has been a lot of fuss about the recent scandal with the Russian academician Valerian Sobolev whose group has allegedly designed a continuous source of energy. The owners of the know-how claimed that their energy crystals will revolutionize the sphere of energy generation and the world will enter a new era of technical development.

    A new energy source. Information about discovery made by Acad. Valerian M Sobolev, Volgograd.
    http://www.faraday.ru/content02.html

    http://www.atimes.com/c-asia/CH29Ag01.html
    Sobolev says that his know-how may help to build new types of engineless flying machines evocative of flying saucers. He and his team have sent a letter informing Russian President Valdimir Putin of their “discoveries” – casually pointing out that commercialization of their know-how would require some US$2 million.

    http://tech.dir.groups.yahoo.com/group/ufonet/message/9232
    Story originally published by
    Pravda / Russia – July 25 2001
    “Our site published the information yesterday about the new sensational
    discovery made by the Russian scientists. The head of the group of
    those scientists was academician Valerian Sobolev. The published
    material caused a wild discussion on the Forum of PRAVDA.Ru, there
    were some appeals to give more details about that discovery. We admit
    that we had more general phrases in that material than the actual
    facts.”


    #19866
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1288904677=Richard]
    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    [youtube=420,347]portalplayer.swf
    [/quote1288904677]
    Ma io dico sempre, ci saranno dei ricconi che vorrebbero un mondo più pulito e sicuro, no?
    Poi Rich devi distribuire il testo per bene, se c'è troppo l' ultime righe sono illeggibili.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #19867
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    conosciuti come superconduttività e superfluidità Come un superconduttore conduce elettricità con resistenza zero
    01:50 → 01:59

    un superfluido fluisce con resistenza zero, questo significa viscosità zero, frizione zero Entrerò nel dettaglio in un mio altro video, ma tenete a mente che la fisica
    01:59 → 02:07

    della materia condensata è di per sè una intera disciplina della fisica dello stato solido, che è solo metà del necessario per capire l'antigravità, l'altra parte riguarda lo spazio-tempo
    02:07 → 02:15

    La moderna ricerca sulla gravità ha raggiunto il massimo, cosa avvenuta diverse volte nella storia della fisica teorica, dove non abbiamo avuto altra scelta
    02:15 → 02:23

    che sederci e con i matematici sviluppare nuova matematica o con i fisici per trovare nuovi risultati sperimentali.
    02:23 → 02:30

    Spero che l'approfondimento che fornisco in questo video possa aiutare a velocizzare questo processo. Questo è il mio disegno del nucleo di un sistema antigravitazionale con superfluido
    02:30 → 02:42

    Semplicemente parlando, è un contenitore cavo riempito con un liquido speciale composto da ferrofluido o fluido magnetico e un superfluido che scorre con resistenza zero
    02:42 → 02:50

    L'idea è usare un campo magnetico per accelerare i fluidi nel contenitore portandoli a ruotare sempre più rapidamente. Dato che non c'è assolutamente frizione
    02:50 → 02:59

    continueranno ad accelerare senza rallentare e quando raggiungono velocità relativistiche, si può curvare il continuum spaziotemporale attorno al mezzo, producendo un cosiddetto
    effetto antigravitazionale

    [youtube=420,347]portalplayer.swf

    Supersolidi, il mistero s'infittisce

    L'idea che in determinate condizioni l?elio solido possa comportarsi come un supersolido, cioè con una porzione di atomi che scorrono senza attrito, appare misteriosa, dal momento che gli atomi organizzati in un cristallo non scorrono gli uni rispetto agli altri
    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Supersolidi,_il_mistero_s_infittisce/1295305

    New evidence that weird quantum supersolid exists
    The first supersolid – a ghostly, quantum form of matter in which a solid flows, frictionless, through itself – was reportedly made in 2004. But a debate has raged ever since over whether the researchers involved had simply misinterpreted their results. Now two new studies suggest that genuine supersolids have been made after all.
    http://www.newscientist.com/article/dn19748-new-evidence-that-weird-quantum-supersolid-exists.html

    Ciò che questo suggerisce è che, similmente ai microcluster, pare che i quasi-cristalli non abbiano più atomi individuali, ma piuttosto che gli atomi si siano fusi insieme in una unità attraverso l’intero cristallo. Mentre può apparire impossibile da credere per i cristallografi, in realtà è tra le quattro più semplici potenziali soluzioni al problema di A. L. Mackay, poiché include la semplice geometria tridimensionale e si correla con le nostre osservazioni sui microcluster. Ancora: dal momento che i cristalli sono molto reali, l’unico grande ostacolo da superare è la nostra fissazione sulla credenza che gli atomi siano fatti di particelle.

    Un altro esempio a riguardo si ha nel Condensato di Bose-Einstein, teorizzato per la prima volta nel 1925 da Albert Einstein e Satyendranath Bose, e dimostrato per la prima volta in un gas nel 1995. In breve, un Condensato di Bose-Einstein è un grande gruppo di atomi che si comporta come se fosse una particella singola, con ogni atomo che lo compone che sembra occupare simultaneamente tutto lo spazio e tutto il tempo attraverso l’intera struttura. Si misura che tutti gli atomi vibrano alla stessa esatta frequenza e viaggiano alla stessa velocità, e tutto appare essere situato nella stessa area di spazio. Le varie parti del sistema agiscono rigorosamente come un intero unificato, perdendo ogni segno di individualità. Questa è la vera proprietà richiesta a un superconduttore per esistere. (Un superconduttore è una sostanza che conduce elettricità senza perdita di corrente).

    Tipicamente, un condensato di Bose-Einstein può essere formato solo a temperature estremamente basse. Tuttavia, sembra di osservare un processo simile a quello che avviene nei microcluster e nei quasi-cristalli, dove non esiste più un senso di identità atomica individuale. Sorprendentemente, un altro processo simile avviene anche nella luce laser, conosciuta come luce “coerente”. Nel caso del laser, l’intero fascio di luce si comporta come se fosse un unico “fotone” nello spazio e nel tempo; in un fascio laser non c’è nessun modo per separare fotoni individuali. E’ interessante notare che i laser, i superconduttori e i quasi-cristalli sono stati tutti trovati in tecnologie ET recuperate dal 1940 in poi.

    Tutto questo ovviamente introduce un intero nuovo mondo di fisica quantica sul tavolo della discussione. Nel tempo, pare che i quasi-cristalli e il condensato di Bose-Einstein saranno usati molto più diffusamente e compresi come esempi di come siamo stati fuori strada nel nostro pensiero dei quanti basati su “particelle”. Inoltre, il fisico britannico Herbert Froehlich ha supposto nei tardi anni ’60 che sistemi viventi si comportano frequentemente come i condensati Bose-Einstein, suggerendo che sia in atto un ordine a scala più alta. Discuteremo di questo nei capitoli successivi, che si accordano con la biologia eterica.

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_03.htm

    Podkletnov e il suo team, si sono imbattuti inaspettatamente in questo effetto antigravitazionale, mentre lavoravano sui superconduttori, materiali che perdono tutta la resistenza all'elettromagnetismo a temperature bassissime.
    Quindi, se avete un materiale che può condurre energia elettromagnetica senza perdere energia, allora avete qualcosa di molto potente, in base alla nostra nuova comprensione su come l'energia eterica possa venire imbrigliata come nei campi elettromagnetici. Parlando filosoficamente, un superconduttore è un materiale molto vicino ad essere in piena armonia con l'Uno Universale, fornendo un mezzo perfetto per il flusso dell'energia cosciente.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2989

    Un altro “super” arricchisce la lista degli effetti straordinari nella fisica: è la luce superfluida, capace di attraversare materiali semi-opachi, vetri scalfiti e sospensioni come la nebbia senza difficoltà alcuna. La sua esistenza è stata appena dimostrata a Parigi da una collaborazione tra Iacopo Carusotto, del centro BEC di INFM-CNR di Trento, il gruppo teorico di Cristiano Ciuti all'Università di Paris 7, e il gruppo sperimentale guidato da Alberto Bramati ed Elizabeth Giacobino presso il Laboratoire Kastler Brossel dell’Università Paris 6. La predizione di questa luce particolarissima è tutta italiana, e risale solo a cinque anni fa grazie a un lavoro di Carusotto e Ciuti del 2004.

    http://www.lswn.it/comunicati/stampa/2009/sia_fatta_luce_ma_superfluida

    Lo Spazio-Tempo è Realmente un Superfluido?
    http://www.bibliotecapleyades.net/ciencia/time_travel/esp_ciencia_timetravel12.htm
    di Marcus Chow
    New Scientist Magazine


    #19868
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Vi stupisce il fatto che un rapporto di 600 pagine redatto dal Dipartimento di Giustizia americano racconti di come alcuni criminali nazisti (qualche centinaio) siano stati protetti in territorio statunitense? Non dovrebbe. Era una cosa ampiamente risaputa, e i cui risvolti più macabri e indecenti spesso bollati come teoria cospirazionista.

    Ma il rapporto, rinvenuto dal New York Times in forma completa, mostra chiaramente alcuni risultati dell'Operazione Paperclip, nome in codice che identificava, nel corso di tre decadi, un'operazione per il reclutamento di scienziati nazisti allo scopo di ottenerne i risultati in campo medico, missilistico e bellico.
    Sebbene si presume che siano stati oltre 10.000 i tedeschi deportati negli U.S.A., tra scienziati e le loro famiglie, il nuovo rapporto parla soltanto di oltre 300 casi. Ma tra questi ci sono nomi illustri.
    http://www.ditadifulmine.com/2010/11/new-york-times-svela-protezione.html

    La filosofia del Terzo Reich non è mai morta, è diventata sotterranea. Esercita una grande influenza sulla NASA, come dimostra la nostra intervista con Richard Hoagland e quella più recente con Joseph Farrell. I nazisti portati in salvo negli Stati Uniti con l’operazione Paperclip potrebbero essere in parte responsabili dell’inizio di quello che definiamo “Il Programma Spaziale segreto…”. La tecnologia nazista, come la “Campana”, possono aver influenzato il primo sviluppo della free energy, la bomba atomica e i viaggi nel tempo, prima con il Philadelphia Experiment e poi con il Montauk. Jake Simpson è stato uno dei primi rivelatori ad averci riferito che lo stato attuale della tecnologia classificata è circa diecimila anni avanti rispetto al settore pubblico, e procede a velocità impressionanti.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5223

    Alla fine della Seconda Guerra Mondiale il Governo americano diede inizio all'Operazione Paperclip allo scopo di far immigrare clandestinamente gli scienziati nazisti su suolo americano nell'interesse della sicurezza nazionale. Alcuni di questi scienziati, Wernher von Braun – “padre” del programma di esplorazione spaziale americano -, Siegfried Knemeyer – ex capo dell'RLM (Ministero dell'Aeronautica) -, Hans Amtmann, Alexander Lippisch, Robert Sarbacher ed altri sembra che conoscessero cose incredibili sull'aeronautica, sul volo spaziale e sugli UFO e giunsero tutti negli Stati Uniti nel 1946. Alcuni di loro lavorarono presso l'Air Materiel Command (AMC) alla base di Wright Field in Ohio (che in seguito sarebbe stata ribattezzata Wright – Patterson).

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1022

    [youtube=480,385]xhzUbgsKSQ0
    ———–

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2639.10
    Questa recensione è basata sulla prospettiva di un ex Manned Spaceflight Controller della NASA, quindi è più tecnica che descrittiva. Ho incontrato la prima volta le parole di Hoagland tramite un documento tecnico della NASA (Techical Alert Briefing), visionato da molti controllori al Johnson Space Center nel 1989-90, che hanno trovato credibili le sue affermazioni, poi in seguito il nastro è “sparito” dalla Libreria Tecnica JSC, sia dal catalogo aperto che da quelli chiusi.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1350.10
    Dark Mission: La Storia Segreta della NASA
    di Richard C. Hoagland e Mike Bara


    #19869
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Podkletnov e il suo team, si sono imbattuti inaspettatamente in questo effetto antigravitazionale, mentre lavoravano sui superconduttori, materiali che perdono tutta la resistenza all'elettromagnetismo a temperature bassissime.
    Quindi, se avete un materiale che può condurre energia elettromagnetica senza perdere energia, allora avete qualcosa di molto potente, in base alla nostra nuova comprensione su come l'energia eterica possa venire imbrigliata come nei campi elettromagnetici. Parlando filosoficamente, un superconduttore è un materiale molto vicino ad essere in piena armonia con l'Uno Universale, fornendo un mezzo perfetto per il flusso dell'energia cosciente.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2989

    [youtube=480,385]jQBb76Snx50

    This rare interview of Dr. Eugene Podkletnov was filmed at Tampere Technical University in Finland, early 2004. This interview, believe it or, not was conducted by Richard Heene. Before he was known as “Balloon Boy's Dad”, Richard was an amateur scientist who flew to Finland in 2004 to interview Dr. Podkletnov. (Heene's voice can be heard in the background as the one asking some of the questions)

    For more complete background Information on Dr. Eugene Podkletnov and the subsequent drama of competing theories from a variety of different researchers who jumped on the band wagon, please visit:
    http://www.americanantigravity.com


    #19870
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Quello che voglio mettere in risalto è un documento a mio giudizio eccezionale, e cioè la dichiarazione giurata (affidavit) da aprire solo alla propria morte, sottoscritta in presenza di un notaio, dal tenente della Aeronautica Militare americana Walter G. Haut, famoso per aver diffuso alla stampa sull’ordine del colonnello William H. Blanchard, la famosa dichiarazione di Roswell nel luglio del 1947, che attestava il recupero di un oggetto volante sconosciuto nei dintorni della cittadina del New Mexico, anche se gli alti vertici del 509° Gruppo Bombardieri Nucleari della Roswell Air Base, parlarono espressamente di “flyng saucer” (piatto volante), salvo poi ritrattare tutto per occultare i fatti per come si erano svolti realmente
    http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2010/11/22/l-affidavit-di-walter-g-haut-una-lezione-per-alcuni-ufologi-nostrani/

    http://centroufologicotaranto.files.wordpress.com/2010/11/img007.pdf

    http://centroufologicotaranto.files.wordpress.com/2010/11/img008.pdf

    http://centroufologicotaranto.files.wordpress.com/2010/11/img009.pdf


Stai vedendo 10 articoli - dal 261 a 270 (di 424 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.