DNA, albero genealogico e vite passate

Home Forum MISTERI DNA, albero genealogico e vite passate

Questo argomento contiene 31 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ezechiele 11 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 32 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2331

    windrunner
    Partecipante

    [quote1223495516=ezechiele]

    non so, xxo

    dei sogni di quando ero piccolo ricordo tre particolari
    1. ero sonnambulo
    2. ricordo un sogno in cui ero una specie di tarzan e ho fatto un combattimento (facilmente un'evocazione di qualcosa che mi colpì di giorno, credo)
    3. sognavo spesso di volare a mezz'aria nella stanza, a volte in “terza persona” … come nuotare, ma nell'aria … poi col tempo imparai a controllarlo e ricordo che “mi divertivo a svolazzare in giro” IN SOGNO OVVIAMENTE

    riguardo alle vite passate…

    quando ho iniziato a fare un po di ricerca interiore, a pormi dei dubbi rispetto al sistema, a cercare un' AS (ALTRASTRADA…… ALTROGIORNALE… ALTRASTRADA hahaha) ho iniziato a sentire un bisogno di capire chi fossi. chi fossi stato. quale fosse il mio “percorso karmico” quale fosse “il mio destino”

    tante belle domande… ma nessuna risposta putroppo….

    ricordo che un “maestro” mi abbia detto che in in una mia vita precedente io sia stato un “uomo dei boschi” … e che il mio spirito sia piuttosto vecchiotto…

    l'ho tampinato parecchio per saperne di piu ma lui ha evitato sostenendo che non avrei dovuto sapere troppo sul mio passato xche mi avrebbe condizionato. che e' importante chi sono oggi. chi sarò domani. anche se per il mio modo di pensare il conoscere il mio passato mi sarebbe stato d'aiuto nella mia ricerca d'identità …. un po per mancanza di conoscenze e capacità, un po forse anche per dargli retta ho mollato un po li… anche se l'aver riaperto sto 3d mi da un po di prurito.

    col “tempo” – fra tantissime virgolette, in realtà ne e' passato pochissimo – mi sto convincendo di essere uno “spirito custode del pianeta”

    non e' possibile che io sia qui a caso a fare la vita che sto facendo…O-O

    grato a chiunque voglia darmi qualch spunto di riflessione o un po di bibiliografia per la conoscenza del proprio passato spirituale
    [/quote1223495516]

    Con il Theta è possibile saperlo. Sia che lo faccia tu a te stesso, sia che ti facciano una lettura e sempre se questo non va ad inficiare sulla tua vita presente.

    Anche se a te sembra (e ti giudichi in questo) che sia importante saperlo, in una visione più ampia che magari “ora” non riusciamo a vedere, non è così importante anzi potrebbe essere deleterio…

    Ciao ! 🙂


    #2332

    ezechiele
    Partecipante

    eh,

    a conoscerlo il theta…. credo che ci voglia piu di “uno sguardo”
    forse facev meglio ad andarmene in seminario, cosi non facevo niente tutta la vita, campavo sulle spalle della società e me ne rimanevo in camera mia a leggere….


    #2333

    mudilas
    Partecipante
    #2334

    deg
    Partecipante

    [quote1223561426=ezechiele]
    eh,

    a conoscerlo il theta…. credo che ci voglia piu di “uno sguardo”
    forse facev meglio ad andarmene in seminario, cosi non facevo niente tutta la vita, campavo sulle spalle della società e me ne rimanevo in camera mia a leggere….
    [/quote1223561426]

    hahaha , sei troppo forte eze!!!


    #2335

    iniziato
    Partecipante

    eri sonnanbulo.

    hai indagato su questa cosa? se non lo hai fatto preparati a trovare molte chiavi in questa tua caratteristica.

    Molto troverai sulla letteratura esoterica tedesca.

    Buon viaggio


    #2336

    deg
    Partecipante

    [quote1223568221=iniziato]
    eri sonnanbulo.

    hai indagato su questa cosa? se non lo hai fatto preparati a trovare molte chiavi in questa tua caratteristica.

    Molto troverai sulla letteratura esoterica tedesca.

    Buon viaggio
    [/quote1223568221]

    Conosco alcune persone sonnambule …
    Potresti essere più preciso per quanto riguarda le fonti d'informazione?
    Letteratura esoterica tedesca …… ??

    Poi tanto c'è Windrunner che ci farà un bel articolo!! !lol


    #2337

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1223584484=iniziato]
    eri sonnanbulo.

    hai indagato su questa cosa? se non lo hai fatto preparati a trovare molte chiavi in questa tua caratteristica.

    Molto troverai sulla letteratura esoterica tedesca.

    Buon viaggio
    [/quote1223584484]

    GRAZIE! a te e a tutti


    #2338

    ezechiele
    Partecipante

    sisi, dai, per piacere per cortesia, per madame e per me

    sii piu esplicito iniziato! :si:


    #2339

    ezechiele
    Partecipante

    (53972) De Saint Martin,Louis Claude. Ecce Homo – Il Nuovo Uomo. Ecce Homo, scritto a Parigi, il nostro autore, che amava definirsi “filosofo Incognito”, ci mostrerà a quale grado di bassezza l'uomo, per la sua debolezza, è caduto; e cerca di guarirlo dalla tendenza a tutto ciò che conduce al meraviglioso d'ordine inferiore, quali ad esempio il sonnambulismo, la chiromanzia e tutte le profezie. Il nuovo ordine, fu scritto a Strasburgo su suggerimento del Cav.Silverhielm, anziano elemosiniere del Re di Svezia e nipote del celebre Swedenberg. L'idea fondamentale di questo scritto è che l'uomo porta in sè una specie di testo, di cui la sua vita interna dovrebbe essere lo svolgimento, perchè, come già aveva affermato in Ecce Homo, l'anima dell'uomo è primitivamente un Pensiero di Dio. I. Ecce Homo, trattato sulla bassezza dell'uomo attratto dal meraviglioso dell'ordine inferiore, chiromanzia, sonnambulismo ecc.. II. Il Nuovo Uomo, opera basata sull'idea che l'uomo porta in sé una specie di testo, di cui la vita deve essere lo svolgimento. A cura di O.La Pera. Firenze, FirenzeLibri Ed.- Ediz.Libreria Chiari 2002, cm.13×20, pp.406, br.sopracop.fig.a col. Coll.La Bautta, Lo Spirito delle Cose, Coll.Martinista.

    2 – Il sonnambulo

    La metafora classica nello studio dell'ipnosi consiste nel rapportare la condotta dell'ipnotizzato a quella del sonnambulo. Essa è solitamente reificata al punto che quando ci si riferisce allo stato sonnambolico come uno degli stadi più avanzati della trance, taluni ritengono che effettivamente l'ipnotizzato presenti la stessa situazio ne fisiopsichica del sonnambulo.

    Barber (2) ha mostrato come gli studi sul sonnambulismo hanno provato che il sonnambulo, contrariamente all'ipnotizzato, durante l'episodio di sonnambulismo presenta un elettroencefalogramma che dimostra che egli rimane add ormentato, inoltre ha movimenti rigidi e stentati, una notevole inconsapevolezza di ciò che lo circonda, un livello di attività motorie estremamente basso e uno sguardo fisso e attonito; difficilmente risponde a qualcuno che gli parla e per attirare la sua attenzione è necessario parlare in continuazione per interrompere i suoi movimenti; quando poi risponde ha la tendenza a mormorare o a parlare in maniera vaga e distaccata; difficilmente inoltre quando gli si ordina di svegliarsi egli obbedisce, per svegliarlo occorrono persistenti manovre; come per esempio scuoterlo, chiamarlo più volte, ecc. Il mattino poi, quando si sveglia, o, se viene svegliato durante l'episodio di sonnambulismo, non da mai segni di ricordare l'episodio stesso.
    http://www.esonet.it/News-file-article-sid-690.html

    «Colui il quale durante un periodo di catalessi o di sonnambulismo o in quello della veglia successiva perpetra un maleficio non deve risponderne alla giustizia punitiva, stante che nel primo periodo egli sia radicalmente impotente alla vita dello spirito e nel secondo un obbietto ideale si sia impadronito delle facoltà e gli abbia tolto la padronanza di sé stesso… Se analizzando e scomponendo nei diversi elementi, onde consta, il proponimento delittuoso, ne è dato indurre che esso sia dovuto unicamente alla suggestione… non risalirà certo all'individuo la responsabilità giuridica dell'atto… E nemmeno allorché per sua libera elezione il soggetto venga messo in stato ipnotico sorge la figura della colpa… La fiducia riposta nell'operatore lo avrà pienamente rassicurato» (75)

    Con ideodinamismo si intende la capacità del cervello di ricevere o evocare idee e la sua tendenza a realizzarle, tendenza in genere repressa dalla facoltà dell'attenzione, dalla critica, dal ragionamento, in una parola dal controllo cerebrale. Il movimento, la sensazione, l'immagine, l'atto organico legati all'idea sono abbozzati ma non vengono mai messi in atto. L'attività automatica cerebrale è frenata dall'attività volontaria» (85).

    Secondo Bernheim nel sonno, o in stati ad esso analoghi, ad esempio in alcuni stati emotivi, viene abolito il controllo corticale: «il cervello, dominato dall'automatismo» non può più sottoporre a critica le idee, che tendono a trasformarsi in immagini (sogno) o in azioni (come è evidente negli episodi di sonnambulismo naturale).

    http://www.esonet.it/News-file-article-sid-687.html

    dai iniziato, dammi qualche titolo!!! :ave:


    #2340

    windrunner
    Partecipante

    [quote1223624215=m.degournay]
    [quote1223568221=iniziato]
    eri sonnanbulo.

    hai indagato su questa cosa? se non lo hai fatto preparati a trovare molte chiavi in questa tua caratteristica.

    Molto troverai sulla letteratura esoterica tedesca.

    Buon viaggio
    [/quote1223568221]

    Conosco alcune persone sonnambule …
    Potresti essere più preciso per quanto riguarda le fonti d'informazione?
    Letteratura esoterica tedesca …… ??

    Poi tanto c'è Windrunner che ci farà un bel articolo!! !lol

    [/quote1223624215]

    ALLORA :hehe:

    In realtà non ho trovato molto ma quello che ho trovato è che si tratta di uno stato alterato di coscienza. Si manifesta spesso tra i 5 e i 12 anni.
    Uno stato simile può venire indotto da un ipnotizzatore (che consiglio a tutti di lascar perdere…).

    Curioso è quanto afferma Jakob Lorber a riguardo:

    INFLUSSO LUNARE E SONNAMBULISMO

    La luce lunare ha la proprieta' – solo su alcune persone – di influire sui nervi vitali, in modo che l'anima, attraverso la sua facolta' visiva, puo' percepire le cose piu' occulte(8). Queste persone sono particolarmente influenzabili quando dormono e sognano, per il fatto che la loro anima e' di origine lunare.
    Soprattutto nel plenilunio, i sonnambuli si sentono fortemente attratti verso il luogo da dove sono pervenuti e in cui vissero prima di essere incarnati sulla Terra. Solitamente sono di animo molto buono e mansueto, e proprio percio' il loro corpo viene piu' facilmente posseduto da parte di una o piu' anime maligne che sulla Terra avevano vissuto con grande inclinazione alla sensualita' e all'egoismo. Per tale motivo essi vengono incitati a grande umilta' e a trovare poco piacere nella vita, poiche', a causa della possessione, diventano molto caparbi, sensuali, inclini alla prepotenza e al litigio, chiusi in se stessi e maliziosi, anche se non sono mai completamente cattivi. Possono venire guariti attraverso la preghiera, il digiuno e l'imposizione delle mani nel Nome del Signore(9).
    Ci sono anche sonnambuli le cui anime provengono da altri mondi(10), come pure sonnambuli che, per varie cause, hanno il sangue che contiene maggiori quantita' di elementi metallici, e cio' determina – a causa del fatto che non e' la luce lunare ad influire direttamente ma e' la luce solare che respinge molto fluido magnetico dalla Luna alla Terra – una saturazione dei nervi, e allora l'anima si separa dal corpo e costoro tentano di salire sui tetti o sui campanili dove c'e' minor fluido magnetico che li opprime. Quando l'anima rientra poi nel corpo, essi non ricordano nulla(11).
    Possono venire rapidamente guariti attraverso l'imposizione delle mani di un vero credente nel Signore e mediante dei bagni freddi(9).

    Curioso come l'imposizione delle mani sia qualcosa che mi ricorda vagamente il ReiKi.

    Chiaramente non credo che tutti i casi siano simili e sto cercando qualcosa sull'esoterismo tedesco. Non tralasciamo che all'epoca il luogo dove viveva Lorber era considerato Austria.

    Ciao ! 🙂


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 32 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.