Dossier Alieni – con Biglino, Fratini, Ceci e Vasselli.

Home Forum TEOLOGIA Dossier Alieni – con Biglino, Fratini, Ceci e Vasselli.

Questo argomento contiene 32 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 7 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 33 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #37028

    Anonimo

    [quote1353501222=Olegna]
    [color=#9900cc]Allora confermi ciò che dicono le scritture?(bibbia)[/color] 🙂
    [/quote1353501222]
    Se lo interpreti in modo corretto, assolutamente .


    #37029

    Olegna
    Partecipante

    [quote1353502504=♫nessuno♫]
    [quote1353501222=Olegna]
    [color=#9900cc]Allora confermi ciò che dicono le scritture?(bibbia)[/color] 🙂
    [/quote1353501222]
    Se lo interpreti in modo corretto, assolutamente .
    [/quote1353502504]
    [color=#9900cc]Certo, e chi stabilisce cio che è corretto e non?
    Molti hanno usato le scritture per adeguare a questa od a quella religione e gruppi vari, emergenti sopratutto in questo secolo, lo fai anche tu?
    Io preferisco la farina del proprio sacco, che almeno è sicuro che venga dallo spirito o magari anche dal cervello, poco importa.
    Ogni frase unica che proviene dal cuore è vera, i gemellaggi sembrano più vhe altro rafforzativi.
    P.s.
    Non ti voglio contestare perchè ho compreso e condivido i versetti da te citati, è solo un ragionamento. 🙂 [/color]


    #37030

    Anonimo

    [quote1353503622=Olegna]
    [color=#9900cc]Certo, e chi stabilisce cio che è corretto e non?[/color][/quote1353503622]
    Io (per me)! Ovviamente ognuno per se.
    Del resto la Sorgente non ci ha nominati “interpreti degli altri”…
    Il nostro compito sulla Terra è salvarci (dall'ignoranza spirituale) e non salvare gli altri.
    Sarebbe comunque impossibile convertirli alla presunta “verità” con la forza – dentro resterebbero “se stessi” (il sè vero o illusorio che sia), non quello che gli hanno imposto dall'esterno.

    [quote1353503622=Olegna]
    [color=#9900cc] Molti
    [/color][/quote1353503622]
    Appunto… Ognuno è responsabile per la propria interpretazione, non per quella degli altri.

    Immagina che ci sarà un 'Giudizio Finale'… In tal caso ognuno di noi sarà giudicato per le proprie opere, pensieri e interpretazioni, non per quelle degli amici/ fratelli/ parenti e conoscenti – per questo non mi preoccupo di come gli altri iterpretano il Mito Giudaico e quello Cristiano.


    #37031

    Olegna
    Partecipante

    [quote1353514701=♫nessuno♫]
    [quote1353503622=Olegna]
    [color=#9900cc]Certo, e chi stabilisce cio che è corretto e non?[/color][/quote1353503622]
    Io (per me)! Ovviamente ognuno per se.
    Del resto la Sorgente non ci ha nominati “interpreti degli altri”…
    Il nostro compito sulla Terra è salvarci (dall'ignoranza spirituale) e non salvare gli altri.
    Sarebbe comunque impossibile convertirli alla presunta “verità” con la forza – dentro resterebbero “se stessi” (il sè vero o illusorio che sia), non quello che gli hanno imposto dall'esterno.

    [quote1353503622=Olegna]
    [color=#9900cc] Molti
    [/color][/quote1353503622]
    Appunto… Ognuno è responsabile per la propria interpretazione, non per quella degli altri.

    Immagina che ci sarà un 'Giudizio Finale'… In tal caso ognuno di noi sarà giudicato per le proprie opere, pensieri e interpretazioni, non per quelle degli amici/ fratelli/ parenti e conoscenti – per questo non mi preoccupo di come gli altri iterpretano il Mito Giudaico e quello Cristiano.
    [/quote1353514701]
    [color=#9900cc]Certo è così, infatti per i cristiani si dice che Dio guarda i cuori e non l'esteriorità. Non riesco ad immaginare un giudizio finale, la vita di ognuno è deformata da miliardi di situazioni e deviazioni, io penso piuttosto ad un teatro con molti attori, naturalmente qui in questa dimensione la paragono ad una recita scolastica piu o meno, la grande recita saddafarsi ancora.[/color]


    #37032

    Anonimo

    [quote1353516428=Olegna]
    [color=#9900cc]Non riesco ad immaginare un giudizio finale,[/color]
    [/quote1353516428]
    E' una specie di autovalutazione, dopo la grande recita…


    #37033

    Olegna
    Partecipante

    [quote1353575774=♫nessuno♫]
    [quote1353516428=Olegna]
    [color=#9900cc]Non riesco ad immaginare un giudizio finale,[/color]
    [/quote1353516428]
    E' una specie di autovalutazione, dopo la grande recita…
    [/quote1353575774]
    [color=#9900cc]Ineressante, mi piacerebbe approfondire questa cosa.[/color]


    #37034

    Anonimo

    [quote1353582924=Olegna]
    [color=#9900cc]Ineressante, mi piacerebbe approfondire questa cosa.[/color]
    [/quote1353582924]
    Gli uomini compiono ciò che è Male agli occhi del Creatore con la scusa e “giustificazione”, che:
    -lo fanno tutti
    -era necessario per sopravvivere.

    Alla “fine dei Tempi” però tutta la Verità integrale – con prove, documentazione, dimostrazioni e verifiche – sarà rivelata agli Uomini, ad ognuno di noi personalmente attraverso l'Esperienza oppure direttamente dalla Sorgente di ogni cosa; niente resterà oscuro, “non chiaro” e nascosto.
    Solo allora, molti si accorgeranno di aver perso le occasioni per Essere o “diventare” Sé stessi cercando appunto giustificazioni e scuse assolutamente non sostenibili e inconcepibili dal punto di vista cosmico o universale, quello superpartes – relativo all'Anima individuale o DNA di ciascuno, dove è inscritta l'Essenza, senza veli e alterazioni.
    Poiché non bisogna dimenticare che la Terra fa parte del cosmo e della Realtà Universale, mica è separata o isolata dall'insieme dell'infinito: perciò, nessuno potrà dire di esser stato impotente in quanto “vissuto su un Pianeta primitivo” perché la Terra e l'Universo sono la stessa cosa.
    Ognuno poteva dare il massimo senza badare alle reazioni del pubblico pagante che, di solito, applaude e premia sempre il più cretino e sceglie l'opzione la più stupida tra quelle in circolazione.
    Non c'è nessuna barriera tra noi e la Sorgente o il “Paradiso” se non quella creata dagli uomini, ognuno per se – ed ognuno la sua…

    Allora, sapranno che la 'Matrix' (ovvero il suo aspetto negativo, vincolante e schiavizzante) se la sono fabbricata da soli come una forma di difesa – a immagine e somiglianza della propria mente che non voleva purificarsi mentre la Coscienza superiore che Essi Sono è stata volutamente spenta, si è autodisattivata (e forse distrutta) per poter sfruttare i bassi istinti provenienti dai loro inferi interiori, per chi sa quali motivi mai domati.
    Hanno fatto della Vita la Morte, e del loro Cielo la Menzogna – il tutto ovviamente sapendo di mentire.

    Ebbene una delle fasi del cosiddetto 'Giudizio Finale' non sarà altro che una pubblica Confessione dei propri misfatti; le Malefatte degli uomini – dal più “piccolo” al più “grande” – saranno alla luce del Sole esposti per una libera e gratuita consultazione.
    Gli Uomini sapranno con certezza dove quando come e perché i loro fratelli “meno fortunati” (non esiste né la fortuna, né il destino) hanno sbagliato e perché quelli non possono accedere al Regno dei Cieli, che è “ovunque”. Semmai potranno accedere ad un altro regno quello della vergogna…

    Questa testimonianza Universale – nel senso di quantità, qualità, e sincerità, potrà servire agli abitanti di questa zona dell'infinito per meglio inquadrare l'umanoide di per se, per comprendere i suoi pregi e difetti, a lungo termine, i suoi limiti ma anche potenzialità.
    In effetti l'Essere umano è una entità biologica autoprogrammabile ossia libera, dunque per costruire una Civiltà basata sull'Amore e Giustizia (il qual frutto è la Gioia e la Pace) occorre imparare come “educarla”, questa E.B.A.P, il che vuol dire come programmarla, correttamente, solo così potrà manifestare lo splendore innato del suo Creatore (o creatori).
    Altrimenti si trasforma in un drone killer. http://punto-informatico.it/3653893/PI/News/disumanita-dei-robot.aspx

    Ban ‘Killer Robots’ Before It’s Too Late ? http://www.hrw.org/news/2012/11/19/ban-killer-robots-it-s-too-late

    L'apocalisse robotica sarà eticamente consapevole ? http://punto-informatico.it/2492829/PI/News/apocalisse-robotica-sara-eticamente-consapevole.aspx

    Colui che ha fallito in questo compito potrà scusarsi, certo, ma non potrà tornare indietro per cancellare il presente, il passato e il futuro che sarà la conseguenza delle loro scelte, ragion per cui molti usciranno totalmente sconfitti dal confronto con la “Realtà dietro la realtà”, la quale potevano scorgere prima se fossero stati più aperti verso la Giustizia e più chiusi verso il crimine, ovvero se fossero stati meno corruttibili – il che non è una casualità ma dovrebbe essere l'obiettivo del Percorso di autoguarigione spirituale.

    Il Cristo disse : “Non sono venuto per i Giusti”.

    Il 'Giudizio Finale' permetterà agli Uomini, quelli veri, di sapere e sperimentare come stanno e stavano le cose fin dal Principio quindi sarà il fondamento per una eventuale Nuova Umanità che forse sorgerà sulle ceneri della vecchia e obsoleta – l'attuale.
    Sarà la resa dei conti definitiva, la separazione tra quelle forze interne o esterne alla Terra che spingono verso l'infelicità e miseria degli Uomini e le forze del Bene che agscono per l'autoRealizzazione e ricchezza di tutti gli Esseri senza discriminazione.
    Tengo a precisare che la nuova umanità non tollererà più alcuna forma del crimine, se no finirà ancor peggio di questa.


    #37035
    Manuelito
    Manuelito
    Partecipante

    nessuno potrà dire di esser stato impotente in quanto “vissuto su un Pianeta primitivo” perché la Terra e l'Universo sono la stessa cosa.

    Stocazzo!…scusa ma mi è uscito spontaneo…ho la netta sensazione che il “gioco” sia più complesso di così…

    La cosa che più non comprendo in alcuni di voi, è questa assurda visione da “illuminato” che vede il mondo come un’opportunità come le tante altre e l’essere umano come un lurido coglione che tutto sommato non merita nemmeno tutta sta grazia che è il Creato.
    Si forse l’umano medio è anche un coglione, ma io non credo che le cose stiano proprio così.
    Questa è una visione molto limitata che non considera un mucchio di cose.
    Io non so da quale concetto profondo è partita questa tua affermazione, ma il tuo ragionamento esclude totalmente degli avvenimenti che hanno caratterizzato l’esistenza su questo pianeta e che lo hanno reso unico per difficoltà e complessità.

    Sono migliaia i riferimenti che denunciano che su questo pianeta, qualcosa è “andato storto”.
    Potrebbe essere andato storto qualcosa per colpa di un “errore” iniziale da parte del Logos che ha fatto da catalizzatore nel creare questo sistema….potrebbe essere che per rimediare a questo “errore” si è dovuto elaborare un “piano” d’emergenza che ha reso il tutto abbastanza anomalo.
    Potrebbe essere che il nostro pianeta non era propriamente destinato a noi, ma si sono dovuti sconvolgere i piani e velocizzare il processo di evoluzione per rimediare ad un altro guaio successo su di un altro pianeta del nostro sistema solare ora inabitabile, non ne siamo certi, ma comunque sono informazioni che si ripetono.
    Demiurghi, architetti, dei e semidei…dalla parte della Luce e dalla parte delle Tenebre…chiunque ha cercato e cerca ancora ora, di mettere le mani su questo pianeta, approfittando dell’anomalia che si era venuta a creare.
    “Quarantena” è un termine che esce fuori spesso quando affronti questo tipo di argomenti.
    Quarantena può significare un mucchio di cose, ma di sicuro determina che quaggiù c’è stato un problema. Chi l’ha creato, chi lo ha sviluppato, chi ha cercato di rimediare facendo più danno, non è davvero importante saperlo, ma non considerare tutto questo non è saggio ai fini della ricerca.

    Noi siamo immersi mani e piedi nell’anomalia…nel problema…il perchè ognuno di noi ci sia finito dentro, apre tutto un altro discorso…


    #37036

    Olegna
    Partecipante

    [color=#9900cc]Il dire non è colpa mia potrebbe risultare infantile.
    Tutti noi sappaimo cosa è giusto e cosa è sbagliato, naturalmente se non complichiamo le cose interpretando la giustizia a modo proprio.
    Faccio un esempio semplice semplice:
    Se un bambino muore di fame, dovrebbe essere noto e logico che i responsabili sono tutti coloro che mangiano in abbondanza, naturalmente non in equal misura.
    Invece oggi ci si scusa l'un l'altro con pretesto ingannevole: “ma io cosa ci posso fare!”, certo da solo potrebbe risultare difficile, ma insieme no.
    Se siamo qui un motivo, anzi un buon motivo c'è, sta a noi scoprirlo, a tutti noi.[/color]


    #37037

    renae
    Bloccato

    Quoto Manuelito questa volta. pienamente


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 33 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.