Earthlings – Riflessioni…

Home Forum PIANETA TERRA Earthlings – Riflessioni…

Questo argomento contiene 74 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pasquale Galasso Pasquale Galasso 10 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 75 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #79076

    xxo
    Partecipante

    Beh altair,

    volevo ri-spiegare, che fa sempre bene in un forum, ricordare un modus vivendi, per me, importante.

    Io vedo un sogno, vedo un bel sogno e lo vivo.
    Sogno che secondo me non è più distante dalla realtà “unica” di quanto non lo sia la realtà apparente ai nostri sensi.

    Per farla chiara incontro persone che parlano di risveglio, trovo amici con i quali fare cene biologiche, conoscenti con i quali abbiamo avanzato tesi di Kriya Yoga ecc.

    Vivo il mio sogno, per me questo dato è tangibile, nelle mie esperienze di vita funziona così (la mia interpretazione del perchè di questo l'ho già data).

    La vita per me stà concretamente cambiando in meglio, nella direzione 'da sogno'.
    E questo lo intendo per l'umanità tutta.

    Posso vedere anche molte persone che si lasciano trasportare dai flussi di pensiero e dalla mala informazione vivendo questo in maniera passiva (oggettivando la realtà), ed a loro insaputa? sempre passivamente contribuiscono a renderla tale.

    Io no, sogno una nuova era, vedo il passaggio 'duro' ma sotto altri aspetti piacevole. Soprattutto vivo piacevolmente questo rinascere dell'essere umano, anche quando può sembrare che così non lo sia.

    Illusione? Film?
    In una realtà che è dimostrata tale perchè voler rimanere ancorati ad un vecchio concetto, ormai passato?

    E poi parliamo di Evoluzione no?


    #79078

    altair
    Partecipante

    Capisco bene xxo, e sono convinto che per te sia così, ma quella di cui ci parli non è “una gran parte degli esseri umani”, sono solo le persone che frequenti e quelle con cui entri in contatto ovvero una piccolissima parte degli esseri umani. 😉

    La “fetta grossa”, quella che fa numero e da il polso della situazione globale, non si sta affatto risvegliando e anzi, da l'impressione che stia peggiorando nei propri comportamenti e non occorre farseli amici per capirlo, basta prendere un autobus in città e sentire qua e là i loro doscorsi, cogliere gli atteggiamenti, il modo di porsi.


    #79079
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1232531841=altair]
    Parliamo di cose diverse allora xxo.

    Tu ci dici cosa scorgi, cosa percepisci, io invece mi riferivo a questa tua affermazione:

    Una grande parte degli esseri umani si è svegliata, ha capito e sta concretamente cambiando i propri stili di vita.

    e ho avuto l'impressione che tu stessi parlando di un dato tangibile, (concretamente cambiando), altrimenti come interpretarla?
    [/quote1232531841]
    ad esempio Kaku ci dice che girando il mondo vede la trasformazione in corso e capisce perchè certi terroristi non la vogliano

    [youtube=425,344]V7FVjATcqvc

    oppure MEDICINA CINESE, CRESCITA DECUPLICATA

    Negli ultimi 20 anni le richieste di visite sono aumentate di 10 volte. Il fascino degli insegnamenti del lontano Oriente aumenta dunque sempre più: almeno secondo l'esperienza del primo ambulatorio di medicina cinese aperto in un ospedale pubblico romano, quello del Fatebenefratelli, passato dai 200 pazienti del 1983 agli oltre 2.000 di oggi.
    A parlarne è Marco Visconti, responsabile della struttura presso la quale è possibile curarsi con l'agopuntura, individuare le intolleranze alimentari, sottoporsi ad una speciale forma di riabilitazione motoria. Che cosa richiedono di solito i pazienti che accedono al Fatebenefratelli? Soprattutto applicazioni di agopuntura per 'sedare' i dolori ossei e articolari; a seguire, nel 20% dei casi, richieste di cure specifiche contro la cefalea e, in misura minore, terapie per risolvere disturbi dell'apparato digerente, dell'apparato uro-genitale e

    uro-genitale e problemi di ansia e depressione. A ricorrere alla medicina cinese sono soprattutto i pazienti di mezza età, in particolare le donne, anche se tutte le fasce della popolazione sono ben rappresentate.
    E dato che i risultati si sono rivelati molto positivi, “invito il ministro e i responsabile della sanità pubblica ad avere maggiore attenzione verso le medicine non convenzionali”, dichiara schietto il sanitario. Che aggiunge: “Sarebbe utile aprire più ambulatori, anche in regime di intramoenia, per promuovere la ricerca nel settore e aumentare la qualità della formazione”.
    Il centro si occupa anche di formazione, grazie ad un master annuale realizzato in collaborazione con l'Istituto italo-cinese.
    http://italiasalute.leonardo.it/News.asp?ID=2386


    #79080

    windrunner
    Partecipante

    [quote1232532068=altair]
    Capisco bene xxo, e sono convinto che per te sia così, ma quella di cui ci parli non è “una gran parte degli esseri umani”, sono solo le persone che frequenti e quelle con cui entri in contatto ovvero una piccolissima parte degli esseri umani. 😉

    La “fetta grossa”, quella che fa numero e da il polso della situazione globale, non si sta affatto risvegliando e anzi, da l'impressione che stia peggiorando nei propri comportamenti e non occorre farseli amici per capirlo, basta prendere un autobus in città e sentire qua e là i loro doscorsi, cogliere gli atteggiamenti, il modo di porsi.
    [/quote1232532068]

    Ciao altair 🙂
    Capisco cosa intendi… però noi… la fetta piccola… non siamo inermi… ANZI…
    (dico noi non per ego ma perchè semplicemente la penso diversamente dalla fetta grande…)

    Ti riporto un'estratto preso dal discorso su questi tempi di crisi di Sri Daya Mata (che trovi qui: https://www.altrogiornale.org/page.php?52 ). Potresti leggerlo anche tutto volendo… è molto interessante. Sri Daya Mata è stata una discepola diretta di Yogananda nonchè attuale presidente SRF e YSS (in India).

    CAMBIA TE STESSO E NE CAMBIERAI MIGLIAIA

    Il nostro ruolo è di fare tutto ciò che possiamo per mettere le nostre vite in sintonia con Dio, con i nostri pensieri, le nostre parole, ed il nostro comportamento esemplare potremmo raggiungere ed esercitare qualche influenza spirituale sul resto del mondo. Le parole di uno hanno un piccolo significato fintanto che non sono manifestate nella vita di questo. Le parole del Cirsto sono così potenti oggi così come lo erano migliaia di anni fa perchè visse ciò che pensò. Le nostre vite anche devono tranquillamente ma eloquacemente riflettere i principi nei quali crediamo. Come il nostro Guru spesso quotò: “Cambia te stesso e ne avrai cambiati mille”.

    Potresti dire, “Ma c'è così tanto nel mondo che ha bisogno di essere corretto; così tanto da fare.” Si, i bisogni sono incredibili; ma i problemi del mondo non scompariranno semplicemente cercando di correggere le cose altrui. Dobbiamo correggere l'elemento umano che realmente causa questi problemi, e dobbiamo cominciare da noi stessi.

    Potrai dire ad una persona migliaia di volte di non fumare, ma se nella sua mente lui pensa che gli piacciono le sigarette, nulla che tu dirai potrà fargli cambiare quell'abitudine. Solo quando comincerà a tossire ed a soffrire i negativi effetti del fumo egli realizzerà, “Questo sta capitando a me; ora sta diventando qualcosa sulla quale devo riflettere”. Similmente, le tue parole da sole possono avere poco potere per influenzare una persona non armoniosa per stare più tranquilla. Ma se la persona prova uno spirito di armonia e di benessere fluire dalla tua pacifica natura, allora c'è qualcosa di tangibile; ci sarà un benefico effetto su di lui.


    #79082

    altair
    Partecipante

    Eheh Richard…opinioni personali di Kaku opposte alle mie.

    Io resto convinto che Kaku abbia torto, ma per chi credi le varie televisioni del mondo producano i miseri spettacoli che vengono trasmessi, tanto per fare un esempio?

    Per i pochi umani che ancora le guardano?

    No, purtroppo non sono pochi gli umani che guardano quelle trasmissioni traendone divertimento, anzi sono “la grande parte dell'umanità”, quella che costituisce il vero campione significativo del quale tener conto quando si vuole parlare di un presunto risveglio globale.

    A te e a Kaku sembra che tutte queste persone si stiano risvegliando?


    #79081
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Kaku penso sia piu sveglio di me e di te assieme
    comunque come hai detto questione di punti di vista


    #79083

    altair
    Partecipante

    Kaku, se permetti, quando sostiene quello che sostiene, non lo posso considerare affatto più sveglio di me.

    Allo stato attuale, per me, quelli che la pensano come Kaku appartengono alla schiera dei sognatori.

    Prova a farti un giretto in autobus Richard e poi, se ti fa piacere, raccontaci le tue impressioni.

    Secondo me dovresti imparare a fidarti delle tue impressioni soprattutto.

    A me pare invece che ti fidi un pò troppo degli altri, Kaku, Braden, Wilcock….

    Prova a porti sul loro stesso livello senza farti influenzare troppo e tira fuori le tue impressioni.


    #79084
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1232532913=windrunner]

    CAMBIA TE STESSO E NE CAMBIERAI MIGLIAIA

    Il nostro ruolo è di fare tutto ciò che possiamo per mettere le nostre vite in sintonia con Dio, con i nostri pensieri, le nostre parole, ed il nostro comportamento esemplare potremmo raggiungere ed esercitare qualche influenza spirituale sul resto del mondo. Le parole di uno hanno un piccolo significato fintanto che non sono manifestate nella vita di questo. Le parole del Cirsto sono così potenti oggi così come lo erano migliaia di anni fa perchè visse ciò che pensò. Le nostre vite anche devono tranquillamente ma eloquacemente riflettere i principi nei quali crediamo. Come il nostro Guru spesso quotò: “Cambia te stesso e ne avrai cambiati mille”.

    Potresti dire, “Ma c'è così tanto nel mondo che ha bisogno di essere corretto; così tanto da fare.” Si, i bisogni sono incredibili; ma i problemi del mondo non scompariranno semplicemente cercando di correggere le cose altrui. Dobbiamo correggere l'elemento umano che realmente causa questi problemi, e dobbiamo cominciare da noi stessi.

    Potrai dire ad una persona migliaia di volte di non fumare, ma se nella sua mente lui pensa che gli piacciono le sigarette, nulla che tu dirai potrà fargli cambiare quell'abitudine. Solo quando comincerà a tossire ed a soffrire i negativi effetti del fumo egli realizzerà, “Questo sta capitando a me; ora sta diventando qualcosa sulla quale devo riflettere”. Similmente, le tue parole da sole possono avere poco potere per influenzare una persona non armoniosa per stare più tranquilla. Ma se la persona prova uno spirito di armonia e di benessere fluire dalla tua pacifica natura, allora c'è qualcosa di tangibile; ci sarà un benefico effetto su di lui.

    [/quote1232532913]

    altair io credo che tu lo stia già facendo, parlo di mettere in pratica questo insegnamento, magari lo fai stando ben saldo con i piedi per terra, daltronde sei un uomo maturo. Il tuo approccio è diverso dal nostro o da alcuni di noi, sono importantissime le figure come la tua qui tra noi, perchè sempre frutto di grandi riflessioni, altrimenti si potrebbe perdere il senso della misura.

    Ma pur avendo un approccio diverso, tu stai in AG per lo stesso fine.

    :amicil:


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #79085

    altair
    Partecipante

    [quote1232533528=pasgal]

    altair io credo che tu lo stia già facendo, parlo di mettere in pratica questo insegnamento, magari lo fai stando ben saldo con i piedi per terra, daltronde sei un uomo maturo. Il tuo approccio è diverso dal nostro o da alcuni di noi, sono importantissime le figure come la tua qui tra noi, perchè sempre frutto di grandi riflessioni, altrimenti si potrebbe perdere il senso della misura.

    Ma pur avendo un approccio diverso, tu stai in AG per lo stesso fine.

    :amicil:

    [/quote1232533528]

    Probabilmente è come dici tu Pasgal.

    Io cerco di stare in quello che ritengo sia “il giusto mezzo” inteso come posizione intermedia, equidistante sia dal cospirazionismo spinto alla Zret, tanto per capirci, sia dalla disinformazione dei debunker di turno. 😉


    #79077
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1232533866=altair]
    Kaku, se permetti, quando sostiene quello che sostiene, non lo posso considerare affatto più sveglio di me.

    Allo stato attuale, per me, quelli che la pensano come Kaku appartengono alla schiera dei sognatori.

    Prova a farti un giretto in autobus Richard e poi, se ti fa piacere, raccontaci le tue impressioni.

    Secondo me dovresti imparare a fidarti delle tue impressioni soprattutto.

    A me pare invece che ti fidi un pò troppo degli altri, Kaku, Braden, Wilcock….

    Prova a porti sul loro stesso livello senza farti influenzare troppo e tira fuori le tue impressioni.
    [/quote1232533866]
    Come ha detto Pas, tu stai coi piedi per terra secondo il tuo punto di vista ma tiri nella stessa direzione, però io ti ho posto il mio punto di vista da sognatore, che ti devo dire di più
    sono mie impressioni altair vedi che schiacci il parere degli altri? vedi che ti definisci coi piedi per terra e definisci gli altri poveri sognatori?
    Io ho messo in evidenza informazioni che reputo interessanti e utili per cercare di fare qualcosa di buono, se poi a te non piacciono allora che ti devo dire..inoltre sono sicuro che non leggi e scarti a priori
    non dico che ora il mondo è una favola, ma che puo darsi che stia cambiando molto


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 75 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.