Elenin

Home Forum EXTRA TERRA Elenin

  • This topic has 16 partecipanti and 114 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 115 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #32613
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Sgombrato il campo da possibili fantasie catastrofiste, resta solo l’interesse astronomico verso questo oggetto, scoperto nel 2005 e da allora tenuto d’occhio.

    Sarà possibile anche stabilire se YU55 è una “mina vagante” solitaria, o è circondato da una o due lune, particolare che dalle osservazioni effettuate dall’Osservatorio di Arecibo, Porto Rico, nel 2010, non è emerso. “Stay tuned“, consiglia Yeomans, “sarà divertente”.
    http://www.media.inaf.it/2011/05/03/radar-puntati-su-grosso-asteroide/

    L'8 novembre prossimo, il masso spaziale 2005 YU55 raggiungerà il punto più vicino al nostro pianeta

    Un nuovo test su scala nazionale per il sistema di allerta delle emergenze.

    Il test, previsto per il 9 Novembre 2011, sarà coordinato dalla FEMA (Federal Emergency Management Agency) e dalla FCC (Federal Communications Commission).
    Sarà il primo test del sistema di segnalazione di emergenza (EAS Emergency Alert System), ad essere effettuato su scala nazionale, si svolgerà alle ore 14.00 (orario dell’Est degli Stati Uniti) e potrebbe durare fino a tre minuti e mezzo.
    L'EAS è un sistema di allarme istituito per consentire al Presidente degli Stati Uniti di rivolgersi al pubblico americano durante le emergenze.
    http://astronews.myblog.it/archive/2011/06/12/usa-la-fema-annuncia-un-nuovo-test-di-allerta-nazionale.html

    http://www.nasa.gov/mission_pages/asteroids/news/yu55-20111025.html
    During tracking, scientists will use the Goldstone and Arecibo antennas to bounce radio waves off the space rock. Radar echoes returned from 2005 YU55 will be collected and analyzed

    Arecibo radar observations of asteroid 2005 YU55 made in 2010 show it to be approximately spherical in shape. It is slowly spinning, with a rotation period of about 18 hours. The asteroid's surface is darker than charcoal at optical wavelengths. Amateur astronomers who want to get a glimpse at YU55 will need a telescope with an aperture of 6 inches (15 centimeters) or larger.


    #32614
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1319917072=Richard]

    A causa della necessità di un tale aggiustamento per la trasmissione della coscienza unitaria ho il sospetto che l'attività sismica continuerà ad un ritmo intenso per tutta la Nona Onda. Tuttavia, e questo è il punto, se alcune onde hanno visto grandi sconvolgimenti geologici nel loro inizio dovremo allora aspettarci grandi cataclismi nel periodo in cui tutte le nove onde contemporaneamente giungono a conclusione il 28 ottobre 2011? Questo culmine stesso del calendario Maya potrebbe significare la necessità di una regolazione abbastanza drammatica del nucleo interno della terra e come conseguenza una massiccia attività sismica sulla superficie della terra. L'arrivo di Elenin, forse la Stella Blu, potrebbe poi semplicemente “verificarsi” in sincronia con i terremoti, che in realtà sono il frutto di una messa a punto del cervello globale per creare una risonanza con il nuovo campo di coscienza unitaria.

    [/quote1319917072]
    Forte terremoto, paura in Perù
    28 ottobre 2011

    La costa del Perù
    Lima – Un forte terremoto ha scosso le aree meridionali della costa del Perù. Secondo l’Osservatorio sismologico americano Usgs la magnitudo è stata pari a 6,9 gradi.
    Secondo fonti locali, l’intensità del terremoto è stata pari a 6,3 gradi Richter. Il sisma, avvertito molto chiaramente anche nella capitale, Lima, ha scosso soprattutto Ica, uno dei dipartimenti del sud del paese, provocando grande paura nella popolazione anche di altre aree, e cioè Huancavelica, Ayacucho, Arequipa, Cusco y Chincha.

    Il terremoto ha avuto luogo alle 13:54 ora locale (le 18:54 GMT) e l’epicentro è stato localizzato 79 chilometri a sudovest di Ica, con una profondità di 40 chilometri.
    http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2011/10/28/AOoZF6HB-forte_terremoto_paura.shtml


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #32615
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Questa è carina

    nel 2001 in agosto è apparso questo crop circle comunicativo
    come spiega haramein, con tanto di descrizione di tecnologia basata sul tetraedro

    ——–
    davanti al radiotelescopio di Arecibo, dal quale partì dalla terra un messaggio http://it.wikipedia.org/wiki/Messaggio_di_Arecibo il 16 novembre 1974.

    Ad un certo punto vengono tagliati fondi al radiotelescopio
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1097

    http://en.wikipedia.org/wiki/Arecibo_Observatory
    dopo tanti tira e molla anche la nasa mette soldi per usarlo con gli asteroidi nel 2010
    The FY 2010 NASA budget included $2M for Arecibo. NASA is implementing this funding through its Near Earth Object Observations program.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Arecibo_Observatory
    (o presunti asteroidi)

    Ora l'8 novembre 2011 l'asteroide dalla particolare forma molto sferica, passerà vicino alla terra e la nasa invierà segnali dal radiotelescopio di Arecibo per “studiarlo”
    http://www.nasa.gov/mission_pages/asteroids/news/yu55-20111025.html


    #32616
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    oggiscienza.wordpress.com
    CRONACA – Chiariamolo subito, 2005 YU55 martedì prossimo non colpirà la Terra e non provocherà alcuno scenario catastrofico alla “Deep impact”. Però, ammettiamolo, ci volerà parecchio vicino, “solo” 320.000 km (per farsi un’idea, la distanza media fra la Terra e la Luna è di 384.400 km). Se per un osservatore distratto questo passaggio non sarà nemmeno percepibile (la magnitudine del corpo celeste è di appena 11 – un centesimo di come appare la stella stella più debole qui dalla nostra Terra), questa sarà un’occasione ghiotta per gli astronomi che avranno l’occasione di osservare in corpo da vicino, senza dover spedire (costose) sonde in giro per il Sistema Solare (come per esempio la missione Rosetta di cui abbiamo parlato qualche giorno fa).

    Basterà mobilitare (così si dice che la NASA abbia intenzione di fare) il Deep Space Network di radiotelescopi e l’osservatorio di Arecibo in Porto Rico. 2005 YU55, quando è stato scoperto è stato classificato come “Asteroide Potenzialmente Pericoloso”. Questo perché la sua orbita incrocia quella della Terra, anche se ci vorrebbe molta sfortuna perché i due corpi celesti si trovassero esattamente nel punto di incrocio al medesimo momento. Dai calcoli fatti gli astronomi sono assolutamente sicuri che l’asteroride non rappresenterà un pericolo per noi, almeno per i prossimi 100 anni.

    Il prossimo passaggio, più le osservazioni che si potranno fare nel 2029 quando 2005 YU55 passerà vicino a Venere, permetteranno di calcolare con precisione a che distanza arriverà nel successivo flyby terrestre, e cioè nel 2049. Per ora le stime dicono che nel 2049 2005 YU55 potrà arrivare a una distanza variabile fra le 0.002 AU (300.000 km) e le 0.3 AU (quasi 45 milioni di chilometri). Dopo martedì vi terremo aggiornati sulle osservazioni.
    http://oggiscienza.wordpress.com/2011/11/02/l8-novembre-un-asteroide-non-colpira-la-terra/


    #32617
    Marcopan
    Partecipante

    Intanto Hoagland dice che potrebbe colpire la Luna…comincia ad usare il condizionale nelle sue previsioni.


    #32618
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Sì, sto cercando i vecchi commenti di Hoagland..

    l'11 settembre 2011 Elenin e YU55 erano nel loro punto dell'orbita piu vicino al sole e in quel momento YU55 potrebbe aver subito una deviazione dalla sua traiettoria che quindi potrebbe portarlo ad impattare sulla luna

    in questo caso il condizionale in quanto nonostante i calcoli non può esserne certo

    Per quanto riguarda Elenin, non usa il condizionale perchè dalla sua analisi (e del suo gruppo) non era assolutamente un oggetto naturale in un'orbita casuale

    Io personalmente non penso che nel sistema solare si muovano solo polveri e pezzi di ghiaccio o sassoloni, ma anche tecnologie e non solo nostre e di sicuro non ci verrebbe annunciata la presenza di tecnologie non di nostra produzione


    #32619
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1320445994=Marcopan]
    Intanto Hoagland dice che potrebbe colpire la Luna…comincia ad usare il condizionale nelle sue previsioni.
    [/quote1320445994]

    Si, la luna, come no…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #32620
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    But, out of curiosity, what if 2005 YU55 were on a collision course with the moon? Is it big enough to do major damage?

    “It would be a significant event on the moon, certainly,” Yeomans told Life's Little Mysteries. “It wouldn't move the moon around at all, but it would cause a significant impact crater … at least 4 kilometers [2.5 miles] wide. That's significant, but still a pretty small crater in terms of the hierarchy of lunar craters.”

    f the 400-meter-wide asteroid were to impact the moon, it would kick up enough dust — and that dust would moving at a high enough speed — for a small quantity to escape the moon's gravity and coast all the way to Earth, 240,000 miles away, Yeomans said. While much of the blast debris would burn up in our atmosphere, some fragments might make it to the ground. This has happened during past asteroid-moon collisions. “We know of lunar meteorites that have made it.”
    http://www.lifeslittlemysteries.com/asteroid-2005-yu55-moon-impact-2153/

    Per curiosità e se YU55 impattasse sulla Luna?
    “Sarebbe un evento significativo sulla luna, sicuramente” ha detto Yeomans (direttore del Near-Earth Object Program Office al JPL della NASA) a Little Mysteries. “Non la sposterebbe ma creerebbe un grande cratere..almeno di 4km. Significativo ma piccolo rispetto ad altri gia presenti sulla Luna.”
    ..Se un asteroide di 400m impattasse sulla luna solleverebbe abbastanza polvere ad alta velocita, che potrebbe sfuggire alla gravita lunare e dirigersi verso la terra a 240,000 miglia di distanza. Dice Yeomans. Molta polvere si disintegrerebbe sull'atmosfera e alcuni frammenti potrebbero arrivare a terra. Questo è avvenuto altre volte dopo un impatto tra asteroidi e la luna.


    #32621
    Pasquale GalassoPasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Invenzioni mentali volte alla paura, ma inventate cose volte alla fiducia ed alla speranza, grazie.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #32622
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1320482843=pasgal]
    Invenzioni mentali volte alla paura, ma inventate cose volte alla fiducia ed alla speranza, grazie.
    [/quote1320482843]
    Io ho risposto a Marco
    ma mancava il contesto del discorso che anche Hoagland supporta, ovvero che non dobbiamo avere paura, mentre certi eventi vengono divulgati o sfruttati o creati per incutere paura nelle coscienze appositamente in questo periodo, perche la coscienza crea la realtà

    Quindi Hoagland dice proprio questo, occhio perchè stanno sfruttando certe notizie e situazioni per creare paura e molta spazzatura su internet a suo parere viene in qualche modo prodotta e diffusa da manipolatori
    In questo caso avvisa che potrebbero usare anche YU55 in chiave “porno-paura” come con Elenin

    (L'eventuale impatto di YU55 sulla luna non causerebbe alcuna catastrofe planetaria..)


Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 115 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.