Elezioni USA, chi?

Home Forum PIANETA TERRA Elezioni USA, chi?

  • This topic has 28 partecipanti and 348 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 349 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #76398
    NEGUE72NEGUE72
    Partecipante

    [quote1225906220=Richard]
    chiaramente sono discorsi un pochino inutili, alla fine dobbiamo vedere i fatti

    per quanto conti potremmo anche guardarlo negli occhi questo nuovo Presidente

    Del resto vedremo..
    [/quote1225906220]

    Il primo presidente Americano che è bello come un modello…poi ha degli occhi sinceri…solari…sembra l'amico che tutti potremmo avere!


    #76399
    meskalito
    Partecipante

    Io gli dò tutto il mio appoggio e lo considero un mio compagno di viaggio per trascendere la situazione attuale.


    #76400
    shanty
    Partecipante

    [quote1225906614=windrunner2012]
    Ripeto, credo che abbiano dato (i cittadini) un chiaro segnale di cambiamento.

    Ora sta agli apici interpretarlo ed agire di conseguenza. Che poi Obama rispecchi questa volontà di cambiamento e vada in fondo alle cose solo il tempo potrà dirlo.

    Sono felice per il segnale, molto ed anch'io sento aria positiva per questo.

    [/quote1225906614]

    Sono daccordo con te…ma sono molto disillusa per quanto riguarda la politica, ma come tutti…. spero!!!

    Sento Vibrazioni Forti, ma non so ……


    #76402
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    io dico che è arrivato là in questo periodo storico per un preciso e positivo motivo


    #76403
    mudilas
    Partecipante

    Il cambiamento sociale reale, potrà avvenire solo quando ci sarà un popolo maturo e consapevole che si farà rappresentare e non un leader che vince le elezioni grazie alle campagne milionarie e che dovrà restituire il favore?

    O la situazione di tutto il popolo americano potrà cambiare per un leader che tra l'altro non è il “principe” del vero potere americano?

    come si fa un sondaggio ? :denten:


    #76404
    Mr.Rouge
    Partecipante

    [quote1225911184=Richard]
    io dico che è arrivato là in questo periodo storico per un preciso e positivo motivo
    [/quote1225911184]

    Concordo Richard.
    Inoltre anche ai vari tg dicevano che milioni di persone si sono riversate in tutte le piazze a festeggiare fino all'alba come non accadeva da 40 anni… gente bianca, nera, gialla, di ogni fede, perchè hanno voglia di ripartire. Molti americani intervistati hanno dichiarato di essere stufi di essere additati come dei malvagi imperialisti pronti a tutto ogni volta che escono dal loro paese, vogliono tornare a sentirsi fieri di abitare negli USA. Ma soprattutto in strada c'erano molti giovani, idealisti ed entusiasti per un nuovo inizio. A me ha fatto pensare ed emozionare… speriamo sia la volta buona! !lol


    #76406
    giusparsifalgiusparsifal
    Partecipante

    Non so, io ribadisco la mia idea: se è stato eletto uno che fino a 50 anni fa non poteva entrare nei bar dei bianchi, vuol dire che rispetto a 50 anni fa qualcosa è cambiato.
    Le cose cambiano quando ad un certo livello son già cambiate, il momento reale in cui lo vediamo “sancisce” il cambiamento, lo rende, per così dire, “oggettivo”.
    Obama è il “simbolo” di tutto ciò, perciò parlare della persona fisica e i suoi presunti “padroni” ha poco senso.
    Qui si è sancito il cambiamento, e successone o no di Obama non intaccherà il fatto che nella coscienza di uomini e donne ci sia stato un cambiamento che dato il simbolo su cui è stato costruito si presume sarà un “miglioramento”.
    Questa è la mia maniera di vedere questo “cambiamento”. Ora, ed in termini più puliti, nulla sarà più come prima.


    #76405
    mudilas
    Partecipante

    Dovevano dare qualcosa nella pratica, che reppresentasse la realtà sociale….
    Sperare in un cambiamento, quando il cambiamento è già avvenuto, di fatto nella realtà?
    Forse l'inghippo è tutto qua.

    Ha vinto Obama, così, tanto per sancire una realtà che si era già palesata, hanno dovuto dare una speranza per una realtà che già esisteva… e la gente crede che cambierà qualcosa, solo perchè è nero? come se fosse un vero rappresentante della volontà popolare, come se la popolazione fosse matura e consapevole e sapesse realmente cosa vuole. è arrivato il salvatore, a cui hanno pagato una campagna elettorale milionaria a dispetto della crisi mondiale e in faccia alla povertà…poi dovrà restituire i favori ai suoi finanziatori…ma alla fine, nonostante sia fortemente critico, sono contento anch'io che abbia vinto lui piuttosto che l'altro.
    ah le emozioni e l'inconscio collettivo!…un libro che mi regalarono titolava:
    “sappiamo cosa vuoi”

    illuminante!
    un bravo venditore di quelli che vogliono convincere, avrebbe venduto Obama…

    almeno non è un voto per la paura del terrorismo, è un voto per la speranza…
    ma si, Obama è un uomo, e come tutti ha una coscienza che spero si elevi, ed ogni azione umana porta a delle conseguenze.
    sperem


    #76407
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Ragazzi ma avete sentito la storia di Obama:
    a parte le cose che già sapete che è stato allevato dalla nonna bianca, dopo aver frequentato a Jakarta i primi anni di scuola, Obama si iscrive alla Punahou School di Honolulu. Dopo le scuole superiori si trasferisce a Los Angeles dove studia all'Occidental College per due anni. In seguito si iscrive alla Columbia University di New York, dove si specializza in Scienze politiche con indirizzo in Relazioni internazionali. Nel 1983 riceve il B.A. Degree. Cinque anni dopo entra alla Harvard Law School, dove completa il percorso di studi con lode nel 1991.

    E lì poteva restare e guadagnare le montagne di soldi invece preferisce andare a lavorare nel sociale con la gente più povera e bisognosa…certo non poteva sapere che dopo quasi 20 anni diventava il presidente degli Usa…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #76401
    mudilas
    Partecipante

    la columbia university è l'univerità dove forgiano i presidenti americani, e poi ha studiato scienze politiche…questo non verte a suo favore…potrebbe essere solo una coincidenza…ma sul suo passato non so, spero nel suo futuro.


Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 349 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.