Elezioni USA, chi?

Home Forum PIANETA TERRA Elezioni USA, chi?

Questo argomento contiene 348 risposte, ha 28 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Pyriel 11 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 211 a 220 (di 349 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #76459

    erroll
    Partecipante

    Marco Pizzuti

    In questi giorni tutta l’attenzione dei media (compresa la controinformazione con qualche rara eccezione) è stata concentrata fino alla nausea sul tormentone dell’anno MacCaine/Obama, come se volessero tutti convincerci che il colore politico del vincitore avrebbe avuto qualche reale importanza sul nostro futuro. Ma chi crede seriamente che con Obama presidente cambierà qualcosa sulla versione ufficiale dell’11 settembre, della guerra in Iraq e in Afghanistan è destinato a rimanere deluso. Temi fondamentali come il signoraggio (la vera fonte del potere dei banchieri privati), la strage delle torri gemelle, l’uso criminale dei servizi segreti, della guerra e della massoneria come appendice dell’alta finanza internazionale che controlla il potere politico, rimarranno argomenti categoricamente censurati dai mass-media. Pertanto, il fatto che le grandi masse manipolate dall’informazione ufficiale possano avere fiducia nel nuovo presidente, è da ritenersi normale, mentre è assolutamente incomprensibile sentire i professionisti della controinformazione divulgare speranze rivoluzionarie nei confronti dell’ennesimo passacarte spedito dall’elite alla Casa Bianca. Se Obama fosse stato realmente un personaggio indipendente non avrebbe mai ricevuto e accettato milioni e milioni di dollari dall’elite finanziaria per farsi eleggere, ma soprattutto non sarebbe mai giunto vivo nella casa ovale. Tutti i candidati più sostenuti economicamente durante le campagne elettorali presidenziali, siano essi repubblicani o democratici, bianchi o neri, sono sempre stati uomini scelti dai poteri forti. Persino J.F. Kennedy inizialmente lo era ed infatti vinse le elezioni grazie ai voti della mafia e all’appoggio dei soliti banchieri. E così quando Kennedy manifestò la propria intenzione di cambiare rotta politica per liberare il popolo dai suoi astuti e secolari parassiti in doppiopetto e bombetta, venne fatto assassinare dai servizi segreti che come noto fecero ricadere la colpa su Lee Harvey Oswald. E se facciamo un solo un piccolo passo in dietro per vedere cosa accadde durante la precedente elezione, ci accorgeremo che l’elite utilizza sempre lo stesso consolidato modus operandi, avere cioè l’assoluto controllo su ambo i rivali che si fronteggiano. La farsa della competizione elettorale del 2004 tra Bush e Kerry, entrambi membri della massoneria, ovvero due esponenti della società segreta Skull and Bones, venne pubblicamente denunciata da uno studente americano, che per questo motivo, fu immediatamente allontanato dal civile dibattito per essere ridotto al silenzio con le scariche elettriche dei taser in dotazione alla polizia americana.

    http://www.youtube.com/watch?v=SJaBasc_0uQ

    Cosa potrà succedere allora con Obama presidente? Niente di buono, anzi…Di sicuro da qui ai prossimi mesi darà corso alla nuova Bretton Woods tanto evocata dagli altri burattini dei governi europei per conferire ancora maggiore potere ai banchieri. La strada politica per tali riforme gli è stata infatti già spianata attraverso ”l’improvviso e inaspettato” crollo delle borse. E poi naturalmente dovremo aspettarci qualche altro super attentato “islamico” che costringerà il ”rivoluzionario” Obama a dichiarare guerra all’Iran.

    Il tempo è galantuomo, vedremo quindi molto presto chi ha ragione sul futuro che ci aspetta.


    #76457

    mudilas
    Partecipante

    Comunque al di là delle analisi, mi piace il tuo spirito Gius, lo apprezzo davvero.
    Mi piace anche lo spirito di Pyriel, mai buonista.
    In fin dei conti, il mio voleva essere, solo un amichevole: “attento a non disperdere energie” ma forse non c'è bisogno.

    C'è un pizzico di ego che vuole affermarsi in ogni verità, ma il cuore batte più forte.


    #76460
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1225987073=giusparsifal]
    In America è consuetudine fare discorsi del genere, chiunque venga eletto, non è mica l'Italia…
    [/quote1225987073]

    in Italia dopo bisognava ricontare i voti…ve lo ricordate ????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #76462
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    gius e voi altri, voglio ribadire questo che forse non è chiaro, ho cercato di chiarire il mio punto di vista, ma non sono stato in grado, riprovo.

    Non c'e' nulla di buono (a mio avviso) nel cambiamento della gente che dite, la gente (ribadisco) è stata invitata ad un teatrino, l'opera è stata ben confezionata e la gente è felice di aver pagato il biglietto.

    La massa anche 50 anni fa avrebbe preferito un Obama ad un McCaine di oggi, non è che scegliendolo oggi possiamo dire che la massa è cresciuta, è deventata buona o è cresciuta.

    La gente ha scelto Obama perchè e lo rifarebbe sempre, una scelta voluta, causata.

    Non conta nulla un uomo come Obama in un paese che comanda il mondo. Non esiste il capo del mondo, esiste l'organizzazione dei capi del mondo.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #76463

    mudilas
    Partecipante

    [quote1225989562=farfalla5]
    [quote1225987073=giusparsifal]
    In America è consuetudine fare discorsi del genere, chiunque venga eletto, non è mica l'Italia…
    [/quote1225987073]

    in Italia dopo bisognava ricontare i voti…ve lo ricordate ????

    [/quote1225989562]
    oh, anche negli USA e a ragion veduta direi, vedi AL GORE… erano gli stesse ditte scrutinatrici!


    #76464
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1225990583=mudilas]
    in Italia dopo bisognava ricontare i voti…ve lo ricordate ????
    [/quote1225989562]
    oh, anche negli USA e a ragion veduta direi, vedi AL GORE… erano gli stesse ditte scrutinatrici!
    [/quote1225990583]

    Mi riferivo al modo in cui si accetta o no la sconfitta…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #76465

    mudilas
    Partecipante

    [quote1225990688=farfalla5]
    [quote1225990583=mudilas]
    in Italia dopo bisognava ricontare i voti…ve lo ricordate ????
    [/quote1225989562]
    oh, anche negli USA e a ragion veduta direi, vedi AL GORE… erano gli stesse ditte scrutinatrici!
    [/quote1225990583]

    Mi riferivo al modo in cui si accetta o no la sconfitta…

    [/quote1225990688]
    ok :denten:


    #76466
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Grazie mud…
    Pasgal, sarò un'inguaribile romantico ed ottimista, oppure uno con le “fette” sugli occhi o uno che il cuore non sa neanche dove sia (tutto questo dipende dai vari tipi di interlocutori presenti su AG, tutti usiamo parole diverse per dire la stessa cosa perciò devi “accontentare un po' tutti :)) ma sono uno che ancora si emoziona per la gente, e te lo dice un “lupo solitario” per eccellenza.
    Io ti ribadisco che 50 anni fa un nero era discriminato, tanto dalla gente quanto dai “capi”.
    Io ti dico che se hanno messo su questo teatrino per le ragioni che dici tu, be' hanno sbagliato, in fin dei conti sono tutti, tranne Uno, nell'Universo intendo, esseri perfettibili e non perfetti…
    🙂


    #76467

    deg
    Partecipante

    [quote1225992342=giusparsifal]
    su AG, tutti usiamo parole diverse per dire la stessa cosa perciò devi “accontentare un po' tutti :))
    [/quote1225992342]

    hahaha hahaha Capita spesso, è vero!!!
    Comunque anch'io voglio credere che possano sbagliare, ma una cosa sicura è che non possiamo stare a guardare con le mani in mano, bisogna agire, dentro di sé e fuori di sé, ognuno scelga ciò che più gli si addice!!!


    #76461
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1225996139=giusparsifal]

    Io ti ribadisco che 50 anni fa un nero era discriminato, tanto dalla gente quanto dai “capi”.

    [/quote1225996139]

    Avete mai visto abbracciarsi, piangere insieme bianchi e neri per una vitoria di uno di colore...se questo non è un segno buono…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 211 a 220 (di 349 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.