Esperienza "strane" e premonitive dormendo e non

Home Forum SPIRITO Esperienza "strane" e premonitive dormendo e non

Questo argomento contiene 101 risposte, ha 19 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Nebula 11 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 102 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #38135

    sharon
    Partecipante

    Richard scrisse:
    Sharon, devi dire alla tua amica di non aver paura, evidentemente ha un'attività pineale maggiore in questo senso, è più aperta alle altre dimensioni, deve informarsi con del buon materiale e capire per non aver paura, inoltre la paura le fa chiudere il canale e non è proprio un vantaggio secondo me.”

    Ok, messaggio ricevuto. Lunedì la vedrò e gliene parlo.

    Molto interessante il riferimento alle “increspature della mente.”

    Grazie Richard approfondirò sicuramente. :K:


    #38136

    sharon
    Partecipante

    Richard scrisse:

    “Sharon, devi dire alla tua amica di non aver paura, evidentemente ha un'attività pineale maggiore in questo senso, è più aperta alle altre dimensioni, deve informarsi con del buon materiale e capire per non aver paura, inoltre la paura le fa chiudere il canale e non è proprio un vantaggio secondo me.”

    Missione compiuta!

    Ne abbiamo riparlato, con serenità… :dance:

    Grazie per le dritte Richard! :&D

    e a tutto lo Staff di AG. :ok!:


    #38137

    deg
    Partecipante

    [quote1216660051=sharon]
    Richard scrisse:

    “Sharon, devi dire alla tua amica di non aver paura, evidentemente ha un'attività pineale maggiore in questo senso, è più aperta alle altre dimensioni, deve informarsi con del buon materiale e capire per non aver paura, inoltre la paura le fa chiudere il canale e non è proprio un vantaggio secondo me.”

    Missione compiuta!

    Ne abbiamo riparlato, con serenità… :dance:

    Grazie per le dritte Richard! :&D

    e a tutto lo Staff di AG. :ok!:

    [/quote1216660051]

    Parlando di esperienze strane: questa sera, leggendo questo tuo post, ero convinta di averlo già letto alcuni giorni fa, uguale, identico! Ho dovuto controllare più volte la data e l'ora per convincermi che l'avevi realmente postato oggi! Mah!
    O l'hai postato già, o sono stata colpita da un dejà vu!
    Oppure è l'Alzheimer!
    :cles:


    #38138

    sharon
    Partecipante

    Probabilmente ti sei imbattuta in uno degli 11 universi

    paralleli in cui sono proiettata… o in un mio ologramma….

    nella visione quantica dell'universo multimensionale.

    Ormai mi trovi dappertutto! 😀


    #38139

    deg
    Partecipante

    [quote1216680426=sharon]
    Probabilmente ti sei imbattuta in uno degli 11 universi

    paralleli in cui sono proiettata… o in un mio ologramma….

    nella visione quantica dell'universo multimensionale.

    Ormai mi trovi dappertutto! 😀
    [/quote1216680426]

    Un incuboooooooo! !amazed
    Se spieghiazzamo un po' di più le stringhe potremmo anche arrivare a 20, 50, 100, 1000 e più universi paralleli!

    A proposito di universi paralleli.
    Noi abbiamo più o meno due teorie principali della meccanica quantistica: quella di Copenhagen e quella dell'esistenza di mondi paralleli di Everett.
    La prima conferisce un ruolo fondamentale all'osservatore, la cui coscienza influenzerebbe la realtà.
    E' un'idea che metta a disagio un sacco di ricercatori e, da alcuni è vista come un ritorno al vitalismo (brevemente: le idee precedono la materia) http://www.molwick.com/it/evoluzione/328-vitalismo.html#vitalismo
    La teoria di Everett elabora questo concetto, affermando che i fenomeni quantistici provocano una continua scissione dei mondi, ma gli effetti di queste interazioni quantistiche hanno luogo ognuno in un universo differente. Non è l'osservatore a determinare la realtà, bensi' ogni realtà concepibile come esistente, esiste di per sé. http://www.keplero.org/2007/07/biforcazioni.html

    Proviamo ad elaborare una sorte di sintesi delle due teorie:

    Questa nuova teoria contempla anch'essa l'ipotesi dell'esistenza di molteplici universi paralleli, ma non ritiene che tali universi siano il frutto di eventi quantistici casuali, bensi' che siano creati dall'azione di osservatori consapevoli;

    Cioè, grossolanamente, quando il primo essere umano ha improvvisamente cominciato a fare delle scelte si è determinata la scissione dell'universo (nostro).
    Cioè, centomila anni fa, i nostri cervelli erano probabilmente gli stessi di oggi, ma la coscienza si attivo' solo quando si verifico' il fenomeno di meccanica quantistica, forse dovuto al caso (Roger Penrose sostiene che la coscienza umana segue i principi di meccanica quantistica – “La mente nuova dell'imperatore”): la scissione è avvenuta proprio nel modo ipotizzato da Everett.

    Questa teorie potrebbe spiegare il grande balzo in avanti degli ominidi, esseri capaci certo di “fabbricare” e di “utilizzare” utensili fatti in serie senza pero', per millenni, affinare il modello.
    Senza consapevolezza, non si è in grado di capire che una versione diversa dal modello originale prodotto in serie potrebbe essere migliore; sembra che i reperti archeologici non mostrino variazioni o miglioramenti consapevoli nel tempo, perché i miglioramenti non erano frutto di una scelta, ma di un caso.
    Il modello era immutabile.

    Quindi la coscienza, forse, si attivo' soltanto quando si verifico' il fenomeno di meccanica quantistica….

    (Dalla lettura di: “La genesi della specie” – Robert J. Sawyer –
    ll canadese Robert Sawyer, che con il romanzo “La genesi della specie” ha vinto il premio Hugo 2003, ci fa vivere simultaneamente in due universi paralleli di cui uno è abitato da una specie umana scomparsa ventisettemila anni fa, quella dell’uomo di Neanderthal. E il lato curioso, nel confronto fra i due mondi, è che la società che per noi è scomparsa lasciando poche rozze tracce, in realtà ha proseguito nel suo sviluppo e offre il quadro di una comunità per molti versi più equilibrata ed equa della nostra, governata da leggi razionali nonché supportata da una avanzata tecnologia. La vicenda coinvolge due gruppi di ricercatori, in Canada- perché la geografia dei luoghi è uguale, in entrambi gli universi.
    Nel mondo Neanderthal Ponter Boddit sta facendo un esperimento su un computer quantistico con il suo compagno Adikor Huld e, per un errore, si trova catapultato nell’osservatorio di neutrini del nostro mondo, a 2 km. di profondità nel sottosuolo. Boddit viene portato immediatamente all’ospedale e solo in un secondo tempo si presta attenzione alle sue caratteristiche somatiche- la forma del cranio, il doppio arco sopraccigliare che sembra il marchio di McDonald’s, la fronte bassa, l’enorme cavità nasale. Superato lo stupore, risolte le difficoltà di comunicazione grazie al piccolo computer inserito nel polso di Ponter Boddit, inizia il paragone tra le due civiltà, perché, nonostante la nostra arroganza, è civiltà anche quella del mondo Neanderthal.
    La società di Ponter Boddit ricorda per alcuni versi quella del Mondo Nuovo di Huxley e per altri quella swiftiana degli Houymnhns: la religione non esiste, gli uomini e le donne si ritrovano per accoppiarsi in date fisse con il fine della procreazione regolamentata, il computer Companion è un controllo costante, migliore di quello degli schermi del “1984” di Orwell, e quindi la criminalità è quasi debellata nel mondo di Ponter Boddit: la pena è la sterilizzazione per i colpevoli e per tutti i membri della loro famiglia- ottimo deterrente. Abbastanza per scoraggiare chiunque, abbastanza per capire gli sforzi disperati di Adikor Huld per dimostrare la sua innocenza, quando viene accusato di aver ucciso Boddit, in una trama parallela che ci permette di osservare direttamente gli stili di vita del suo mondo.)
    😉


    #38140

    sharon
    Partecipante

    Scherzi a parte, ultimamente mi sta affascinando la
    Teoria M (M intesa come Membrana, Universi-Membrana), che sembra inglobare le 4 forze dell'Universo: Forza di Gravità, Forza elettromagnetica, Forza nucleare debole e Forza nucleare forte (fin qui conosciute) e spiegherebbe anche il Big Bang.

    Questa “Teoria del Tutto” farebbe sicuramente felice anche la “buonanima” di Einstain, che dopo averla rincorsa per 30 lunghi anni non è riuscito a dimostrarla scientificamente (ci ha lasciato l'opera incompiuta).

    Sembra che rispetto alla Teoria delle Stringhe, con i suoi 10 universi paralleli, la Teoria M, ne preveda 11.
    Questo piccolo particolare, ha eliminato “l'anomalia” matematica, rendendola scientificamente più affidabile.

    Premetto che è da pochissimo che mi dedico alla fisica , (ed è grazie ad AG), pertanto è prematuro parlare attualmente di una mia teoria.

    Ti ringrazio, comunque, per gli spunti, che come al solito trovo appropiati ed interessanti.

    Ciao Sharon :fri:


    #38142
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1216899171=sharon]
    Richard scrisse:
    Sharon, devi dire alla tua amica di non aver paura, evidentemente ha un'attività pineale maggiore in questo senso, è più aperta alle altre dimensioni, deve informarsi con del buon materiale e capire per non aver paura, inoltre la paura le fa chiudere il canale e non è proprio un vantaggio secondo me.”

    Ok, messaggio ricevuto. Lunedì la vedrò e gliene parlo.

    Molto interessante il riferimento alle “increspature della mente.”

    Grazie Richard approfondirò sicuramente. :K:

    [/quote1216899171]

    Siamo come onde individualizzate (ricordate l'esperiemento delle fessure, la dualità onda/particella), ma siamo parte di un mare , una mente globale, noi peschiamo e immettiamo i pensieri in questo mare che collega Tutto.

    Quindi meditare insegna a controllare la propria “antenna”, saper fare il silenzio nella mente è importante per vari motivi, anche e soprattutto perchè così sale facilmente la voce leggera dello Spirito, tramite ciò che ad esempio definiamo “intuizione”, “colpo di genio”…e per questo è importante calmare la mente, perchè la sua “turbolenza” influisce su ogni cellula del nostro corpo e allo stesso modo la sua calma, però con la calma siamo in sintonia con la natura di ogni nostra cellula e nostro “atomo”, col nostro Spirito e col Tutto.
    Se vai fuori “frequenza” e non sai come tornare in giusta frequenza, a lungo andare ti scolleghi, ti ammali,..

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3172

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1811

    In base ad un articolo del 18 Marzo 2001 del Telegraph di Londra di David Harrison: “…le fusa dei gatti hanno un “meccanismo naturale curativo”…tra 27 e 44 Hz…sono le frequenze dominante per un gatto domestico, e 20-50 Hz per il puma, ocelot, serval, ghepardo e caracal.
    Questi dati confermano che l' esposizione a frequenze di 20-50 Hz rinforza le ossa umane e le aiuta a crescere.
    Quasi tutti i gatti fanno le fusa, inclusi leoni e ghepardi, non le tigri….”

    Comunque in base alla pagina web sulla Tigre del Bengala: “..le tigri (del Bengala) fanno le fusa. I gatti domestici fanno le fusa quando inspirano ed espirano, le tigri fanno le fusa solo quando espirano. … il ruggito della tigre del Bengala puo' essere sentito a 2 miglia di distanza…la tigre Siberiana, un cugino della tigre del Bengala, è il gatto piu' grande del mondo..”.

    Poi questa situazione, fa parte di tantissime profezie di vari popoli:

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1671

    “Dopo l' arrivo delle gemelle, inizieranno a sparire dai vostri occhi come fumo. Altri avranno grandi deformità, sia nella mente che nei loro corpi. Ci saranno coloro che verranno nel corpo che non sono di questa realtà, perchè molti dei cancelli che prima ci proteggevano saranno aperti, ci sarà molta confusione.

    “Molte cose senza senso accadranno, perchè la realtà si sposterà fuori e dentro lo stato del sogno. Ci saranno molte aperture al mondo profondo che si apriranno in questo tempo. Cose da molto dimenticate torneranno a ricordarci della nostra passata creazione. Tutte le cose viventi vorranno essere presenti in questi giorni quando il tempo finisce, e noi entriamo nel ciclo eterno del Quinto Mondo.”

    (Nota: https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2903 … ihihih )


    #38141

    windrunner
    Partecipante

    Ciao a tutti !!!
    Piccola riflessione…. stavo leggendo il link di un articolo di AltroGiornale che ha lasciato Richard (che ringrazio) nell'ultimo post… quando ad un certo punto leggendo… NON POTEVO CREDERE AI MIEI OCCHI ! Mi vedo davanti questa frase che riporto:

    “Nei giorni Finali guarderemo su nei nostri cieli e vedremo il ritorno dei due fratelli che hanno aiutato a creare questo mondo nel tempo della nascita. Poganghoya è il guardiano del nostro Polo Nord e suo Fratello Palongawhoya è il guardiano del Polo Sud. Nei giorni Finali la Stella Blu Kachina verrà coi suoi nipoti e faranno tornare la Terra alla sua rotazione naturale che è antioraria.”

    Questo non vi ricorda nulla? Non è mica appena apparso un articolo che la stella polare ha ricominciato a brillare più intensamente??? :O

    Rimetto il link https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1671


    #38143
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Certo che ci dice qualche cosa, solo che siamo un attimino preoccupati.

    Spero vivamente in un cambiamento, soprattutto un cambiamento nell'essere “Umano” a costo anche di grandi sacrifici, non possiamo certo continuare su questa cattiva strada…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #38144

    windrunner
    Partecipante

    Concordo pienamente pasgal !!!

    Lo stesso articolo termina dicendo:

    La via in questi tempi è stato detto che si trova nei nostri cuori, e riunendosi col nostro sè spirituale. Diventando semplici e ritornando a vivere con e sopra la Terra e in armonia con le sue creature. Ricordando che siamo i custodi, i portatori del fuoco dello Spirito.

    Credo che in questo piccolo testo sia racchiusa una grande verità.
    Tutti i profeti lo dicono ed anche nella Bibbia è riportato:
    “Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio”

    Riflettiamo su questo !heart


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 102 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.