Eutanasia

Home Forum L’AGORÀ Eutanasia

Questo argomento contiene 35 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  shanty 10 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 31 a 36 (di 36 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #119670

    shanty
    Partecipante

    [quote1232634761=Richard]
    Io credo che una persona debba essere libera di decidere della propria vita e che un'anima intrappolata a forza in un corpo ormai incapace di permetterle di esprimersi, sia una violenza terribile contro la vita.
    L'Anima deve andare o forse chissà è già andata in un caso come questo,come dice Seth.
    [/quote1232634761]

    …. spero tanto che sia come dici tu: che l'ANIMA sia già andata, questo per me sarebbe di gran sollievo…


    #119671

    altair
    Partecipante

    Dubito che l'anima (per chi ci crede) sia già andata.

    E se poi avviene il “miracolo” e la persona guarisce o si risveglia l'anima che fa torna indietro? 😕


    #119672

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1232638421=altair]
    Dubito che l'anima (per chi ci crede) sia già andata.

    E se poi avviene il “miracolo” e la persona guarisce o si risveglia l'anima che fa torna indietro? 😕
    [/quote1232638421]

    Quante storie Altair… tanto poi deve sempre stendere i piedi.


    #119673

    altair
    Partecipante

    Veramente quello che racconta “storie” (e che storie!) qui su AG sei tu Pyriel.

    La Sibilla Cumana e l'Oracolo di Delfi se confrontati con te erano chiarissimi.


    #119674
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Eutanasia: 'Scegliere di morire', in onda su Bbc ultimo respiro magnate Gb
    di Adnkronos

    Roma, 8 giu. (Adnkronos Salute) –
    La morte va in onda sulla Bbc. Lunedì la tv britannica trasmetterà il discusso documentario sulla fine di un uomo gravemente malato, mostrandone l'ultimo respiro nella clinica svizzera Dignitas, dove ha scelto di morire con il suicidio assistito. Il protagonista, che nel film viene identificato solo come 'Peter', è il magnate britannico Peter Smedley, proprietario di hotel e dell'omonimo colosso del cibo in scatola, rivela il quotidiano Telegraph. A 71 anni, lo scorso dicembre, è partito alla volta della clinica svizzera per liberarsi definitivamente della malattia dei motoneuroni, la patologia neurodegenerativa che l'affiggeva. Qui ha mandato giù il cocktail che ha messo fine alla sua vita davanti alle telecamere: è il primo suicidio assistito a essere mandato in onda su un canale non satellitare in Gran Bretagna. Autore del documentario – dal titolo 'Scegliere di morire' – è Sir Terry Pratchett, che si batte per la legalizzazione dell'eutanasia in Gran Bretagna da quando gli è stato diagnosticato il morbo di Alzheimer. “Sono sicuro – ha dichiarato Pratchett in un'intervista – che Smedley sarebbe ancora vivo se avesse potuto porre fine alla sua vita in Gran Bretagna, senza conseguenze, piuttosto che dover andare in Svizzera quando era ancora in condizioni di viaggiare”.
    http://lifestyle.tiscali.it/salute/feeds/11/06/08/t_16_ADN20110608162447.html?salute


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #119675
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 6 articoli - dal 31 a 36 (di 36 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.