Evoluzione dei Mammiferi e dei Primati

Home Forum SALUTE Evoluzione dei Mammiferi e dei Primati

Questo argomento contiene 58 risposte, ha 13 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pasquale Galasso Pasquale Galasso 10 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 51 a 59 (di 59 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #52795
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    [quote1351235180=kingofpop]
    si in effetti non assomiglia per niente al gibbone ahahahah
    [/quote1351235180]

    Hai ragione tesoro…meno male che ci sei tu a difendermi..
    caro il mio gorill….ehm …scimmio….uffa!!!
    Volevo dire…King
    :amicil:


    #52796
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    [quote1351247772=sphinx]
    [quote1351235180=kingofpop]
    si in effetti non assomiglia per niente al gibbone ahahahah
    [/quote1351235180]

    Hai ragione tesoro…meno male che ci sei tu a difendermi..
    caro il mio gorill….ehm …scimmio….uffa!!!
    Volevo dire…King
    :amicil:
    [/quote1351247772]

    hahaha :fri:


    #52797
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    😀


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #52798
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.media.inaf.it/2013/01/22/il-gamma-ray-burst-scritto-negli-alberi/
    Il gamma ray burst scritto negli alberi
    Secondo due astrofisici tedeschi, sarebbe un lampo di raggi gamma l'unica spiegazione di un brusco aumento di isotopi radioattivi negli anelli di crescita degli alberi, risalente all'anno 775. L'evento forse legato alla fusione di due stelle di neutroni.

    I ricercatori hanno prima considerato le ipotesi più ovvie: al primo posto, un brillamento solare. Ma questi fenomeni non sono in genere abbastanza potenti da produrre quella quantità di carbonio 14. Ci sarebbe voluto un flare 20 volte più potente di quelli che osserviamo normalmente: sulla carta è possibile, ma molto improbabile e il fenomeno avrebbe avuto effetti tangibili di cui sarebbe rimasta traccia nelle fonti storiche.
    ——————-

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7694
    La ricerca di un fisico Danese suggerisce che l'esplosione delle supernove in vicinanza del Sistema Solare, abbia influenzato molto lo sviluppo della vita. Il prof.Henrik Svensmark della Technical University in Danimarca (DTU), riporta il suo nuovo lavoro in un documento nel journal Monthly Notices della Royal Astronomical Society.
    Il prof.Svensmark ha analizzato i dati geologici e astronomici di 500 milioni di anni e ha considerato la prossimità del Sole alle supernove, mentre si muove attorno alla nostra Galassia, la Via Lattea.
    “quando questa indagine sugli effetti dei raggi cosmici dalle supernove, è iniziata 16 anni fa, non ci saremmo mai immaginati che ci avrebbe portato così a fondo nel tempo o in così tanti aspetti della storia della Terra. La connessione con l'evoluzione è un culmine di questo lavoro.”

    Una relazione tra i raggi cosmici galattici e gli anelli degli alberi
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7485

    Ecco una sorpresa. La crescita degli alberi in Gran Bretagna sembra essere correlata all’intensità dei raggi cosmici.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4284
    Raggi Cosmici Intergalattici e “Riscaldamento Globale”
    Come mostrato in questo grafico, il “Riscaldamento Globale” non è un evento antropogenico, ma un ciclo naturale relativo all'energia dell'Universo, non ad un anomalo Effetto Serra.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4054
    I cinque satelliti THEMIS della NASA hanno scoperto un buco nel campo magnetico terrestre dieci volte più grande di qualsiasi cosa in precedenza si pensava esistesse. Il vento solare può fluire attraverso questa apertura per “caricare” la magnetosfera per potenti tempeste geomagnetiche.

    18 ottobre 2008
    Casualmente, parte delle misurazioni effettuate dalla missione LRO sono state condotte in un periodo in cui i flussi di raggi cosmici di origine galattica sono rimasti a livelli elevatissimi, una conseguenza della ridotta attività del nostro Sole
    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/northamerica/usa/3222476/Suns-protective-bubble-is-shrinking.html

    Gli enigmi dei raggi cosmici
    I raggi cosmici, particelle ad alta energia che provengono da oggetti astrofisici e colpiscono l’atmosfera terrestre, sono stati scoperti tra il 1911 e il 1912. Cent’anni dopo, siamo quasi vicini alla soluzione degli enigmi legati alla loro origine, e stiamo iniziando a sfruttarli per scopi astronomici. Tuttavia, come spesso accade, le nuove scoperte portano nuove domande. Un primo mistero riguarda la natura dei raggi cosmici ad altissima energia, un secondo, la presenza antimateria in questi raggi.
    http://www.lescienze.it/archivio/articoli/2012/08/01/news/gli_enigmi_dei_raggi_cosmici-1172332/

    Potrebbe esserci l'annichilimento reciproco di particelle di materia oscura all'origine dell'emissione di raggi gamma proveniente dal centro della Via Lattea.
    http://silentobserver68.blogspot.it/2012/10/lenigma-i-raggi-gamma-provenienti-dal.html


    #52799
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Ecco quindi che se la selezione naturale, la pressione selettiva, non è quello che spinge letteralmente verso nuove nicchie gli organismi mutati, deve necessariamente esserci una causa per l’evoluzione che non può essere la mutazione casuale. Il concetto di “evolvibilità” è così quello che introduce una “abilità dell’organismo ad evolvere”, e sottolineiamo il termine “abilità“. Appare subito evidente che un’abilità è incompatibile con la casualità, facendo un semplice esempio possiamo dire che se un giocatore principiante fa un tiro a Golf e fa centro da una lunga distanza diciamo che è un “caso”, se invece lo fa un campione parliamo di “abilità”. Quindi l’abilità degli organismi ad evolvere deve risiedere in qualcosa che non è un casuale colpo di fortuna.

    Ma non è tutto, il concetto è rafforzato dall’affermazione che si tratta di “meccanismi il cui fine è creare la variabilità genetica“, siamo quindi in presenza di una teoria secondo la quale esistono dei meccanismi finalizzati all’evoluzione, siamo in “presenza di “strumenti” molecolari specificatamente implicati nella produzione di mutazioni e riarrangiamenti“
    http://www.enzopennetta.it/2013/05/pikaia-finalmente-riconosciuti-i-nostri-argomenti/


    #52800
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum


    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6169
    Da Darwin a Cayce

    A prima vista sembrerebbe che gli insegnamenti di Cayce, diverse decadi più tardi, confutino Darwin, almeno per quanto riguarda le origini dell’umanità. Come una volta Cayce lo espresse: “L’uomo non discende dalla scimmia, ma l’uomo si è evoluto – è risuscitato, capisci, di quando in quando, ogni tanto, un po’ qui, un po’ là, linea su linea e linea e linea su linea”. (3744-5) Come dobbiamo giudicare questa asserzione, specialmente alla luce delle prove scientifiche quasi certe che i nostri corpi come homo sapiens contengano un’assomiglianza del DNA così notevole con altri primati?

    In realtà, 123 letture di Cayce alludono all’”evoluzione”, quindi non era un principio che egli metteva in dubbio. Piuttosto si trattava di definire “che cosa” si evolve e come il mondo invisibile, non materiale dello spirito è anch’esso incluso nel processo. La storia di Cayce della creazione e della comparsa di forme di vita sulla terra è certamente un racconto complesso ed affascinante. Alcuni la trovano ispirante; altri hanno l’impressione che sia una favola fantastica, priva di prove a sostegno.

    http://www.edgarcayce.it/media/vitamanifest.htm
    Elettricità o vibrazione è quella stessa energia, la stessa potenza che chiamate Dio. Non che Dio sia una luce elettrica o una macchina elettrica, ma la vibrazione che è creativa è della stessa energia della vita stessa. 2828-4

    Ogni forza è vibrazione, dato che tutto viene da un’unica vibrazione centrale e la sua attività in essa e da essa, e le sue stesse forze creative, come dato, all’interno del divino, come manifestato nell’uomo, è la stessa vibrazione che prende forme diverse.

    Il muoversi dello spirito portò in esistenza la materialità come una cosa, come una condizione, per le anime e gli spiriti e le menti degli uomini! 1947-1

    D- Quell’unica sostanza vibra a livelli dinamici differenti, e suono, calore, luce, elettricità sono ciò che quell’unica sostanza effettua per mezzo di livelli specifici dell’Unica Energia, e non c’è differenza fra una cosa come l’elettricità e, diciamo, il ferro, salvo per la velocità dell’effettuazione. E’ un’affermazione corretta ?
    R- Affermazione corretta

    http://altrogiornale.org/news.php?extend.1810
    L' origine evoluzionistica della vita è impossibile

    L' origine della vita avrebbe potuto risultare solo dall' azione di un agente intelligente esterno indipendente dall' universo naturale.

    Si dice che il DNA sia il segreto della vita. Il DNA non è il segreto della vita. La vita è il segreto del DNA.

    Se gli aminoacidi si dissolvono in acqua non si uniscono spontaneamente per creare una proteina. Questo richiederebbe energia.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.8101.1
    Cristalli auto-replicanti nello Spazio
    Ricercatori presso l'Accademia Russa delle Scienze, il Max-Planck Institute for Extraterrestrial Physics in Germania e l'Università di Sydney, hanno osservato particelle di polveri inorganiche formare strutture ad elica e passare per altre modifiche simili a quelle dei sistemi viventi.

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.8287
    Dai frammenti di DNA una nuova chiave di lettura per spiegare il formarsi della vita sulla Terra

    'Abbiamo studiato segmenti molto corti di doppia elica, formati da 6 a 20 basi, li abbiamo concentrati in acqua, e abbiamo osservato che tendono ad aderire gli uni agli altri non chimicamente, ma con tenui interazioni attrattive di tipo fisico, che li portano ad impilarsi gli uni sugli altri' spiega il professor Tommaso Bellini, coordinatore italiano dello studio. 'Le catene fisiche che si formano, più lunghe delle singole molecole, si ordinano orientandosi tutte nella medesima direzione e formando strutture analoghe ai cristalli liquidi, quei materiali ordinati ma soffici che si usano nella fabbricazione di molti display.

    http://altrogiornale.org/news.php?item.6811.7
    Il primo è forse uno degli esperimenti più famosi nella storia della scienza: nel 1952, nei laboratori dell’Università di Chicago Stanley Miller e Harold Urey hanno (per una settimana) bombardato con continue scosse elettrice (che simulavano dei fulmini) un’ampolla contenente una miscela di gas (il cosiddetto “brodo primordiale” che si ipotizzava molto simile alla composizione dell’atmosfera originaria della Terra, e cioè vapore acqueo, ammoniaca, idrogeno, metano e altro). Alla fine dei sette giorni una parte delle sostanze chimiche presenti nella miscela gassosa si era convertita in composti di natura organica, anche alcuni aminoacidi, i mattoncini che fanno le proteine.

    Lo stesso team di scienziati ha analizzato ora i risultati di un altro degli esperimenti di Miller, condotto nel 1958, con una tecnica un miliardo di volte più sensibile di quella usata originariamente. La mistura di gas usata in questo esperimento (metano, ammoniaca, zolfo e acido solfidrico) si suppone sia molto simile a quella prodotta dalle emissioni vulcaniche della giovane Terra, e secondo Cleaves è più rappresentativa della miscela di gas usata da Miller nell’esperimento del 1952.

    Nei risultati pubblicati su PNAS si legge che Cleaves ha individuato 23 aminoacidi di cui 6 contenenti zolfo. Nel campione lo scienziato ha trovato una quantità quasi pari di versioni destrorse e sinistrorse di molti aminoacidi, un segno che sono stati creati durante le reazione e non da microorganismi che potevano aver contaminato il campione negli anni.


    #52801
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1382224441=Richard]

    [/quote1382224441]

    escludendo l'inizio sui dati di Marte … ottimo documentario !

    Grazie 🙂


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #52802
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    L'avevo notato su fbook, poi Pas l'ha sottolineato e sì, un pò di sano dibattito 😉


    #52803
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    :K:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 9 articoli - dal 51 a 59 (di 59 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.