FISICA QUANTISTICA – Coscienza, Spirito, Materia

Home Forum SPIRITO FISICA QUANTISTICA – Coscienza, Spirito, Materia

Questo argomento contiene 118 risposte, ha 30 partecipanti, ed è stato aggiornato da  xxo 11 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 119 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #39341
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1284207922=farfalla5]
    si, ma senza giusta conoscenza non arrivi a capire cos'è davvero l' Amore.
    [/quote1284207922]

    certamente … :si: ma volevo sottolineare che senza l'Amore la conoscenza è sterile …
    la logica al servizio dello Spirito :VV:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #39342

    CANERO
    Partecipante

    [youtube=480,385]NFzAxcf13rk

    [youtube=480,385]DJdpgsDePjg

    [youtube=480,385]A7_Qt6qnZ_c


    #39343
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    We have already left behind the idea that the brain produces consciousness like the liver produces bile. The brain is better presented as a receptacle which reacts to the signals of the surrounding space, including signals from the collective field. Hairs can act as the antenna of these signals, as they react to the external field and transmit these signals to the cutaneous covering, possibly with some intensification. The numerous results of our experiments testify to this process with human hair [Vainshelboim et al, 2005].

    The heart is another organ which takes part in the processes of consciousness. This is not merely a pump for blood, but an organ which regulates the blood flow and, accordingly, oxygen, in all areas of the human body. There is data showing that after a heart transplant, a person takes on many behavioural characteristics of the donor. So we can conclude that the heart, at least, has a memory, i.e. it takes part in consciousness processes.
    http://new.korotkov.org/index.php?option=com_content&view=article&id=58&Itemid=73

    Korotkov:
    Abbiamo gia abbandonato l'idea che il cervello produca la coscienza come il fegato produce bile. Il cervello è meglio descritto come uno strumento che reagisce ai segnali dello spazio circostante, inclusi segnali dal campo collettivo. I capelli possono agire come antenne di questi segnali in quanto reagiscono al campo esterno e trasmettono i segnali alla cute, forse intensificandoli. I numerosi risultati dei nostri esperimenti testimoniano questo processo dei capelli.
    Il cuore è altro organo che prende parte al processo della coscienza. Questa non è solo una pompa per il sangue, ma un organo che regola il flusso del sangue e in accordo dell'ossigeno in tutte le aree del corpo. Abbiamo dati che mostrano che dopo un trapianto cardiaco la persona prende molte caratteristiche di comportamento del donatore. Quindi concludiamo che il cuore almeno ha una memoria, prende parte nei processi della coscienza.


    #39344
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]8KwQPOEDfs8


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #39345
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Sesto senso, ecco il potere dell'amore http://www.corriere.it/salute/10_settembre_28/coppia-sesto-senso-amore-perasso_c3d738e2-caf7-11df-8d0c-00144f02aabe.shtml
    Uno studio dimostra che due persone possono “allinearsi” psicologicamente ed entrare in sintonia così tanto da sviluppare il cosiddetto e mai dimostrato sesto senso


    #39346
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    per non dimenticare..
    L'accelerazione dell'universo venne confermata negli anni novanta. Per spiegare questo fenomeno, si ipotizzò una forza anti-gravitazionale, che permeasse tutto l'universo. L'annuncio che i dati confermavano un'accelerazione dell'espansione venne dato da Saul Perlmutter del Berkeley Lab l'8 gennaio 1998.

    L'esatta natura dell'energia oscura è oggetto di ricerca. È conosciuta per essere omogenea, non molto densa e non interagisce fortemente attraverso alcuna delle forze fondamentali, tranne la gravità. Dal momento che non è molto densa, circa 10−29 grammi per centimetro cubo, è difficile immaginare esperimenti per trovarla in laboratorio. L'energia oscura può solo avere un impatto sull'universo, tale da costituire il 70% di tutte le energie, poiché riempie uniformemente tutti gli spazi vuoti.

    Nella cosmologia basata sul Big Bang, l'energia oscura è un'ipotetica forma di energia che si trova in tutto lo spazio ed ha una pressione negativa. L'introduzione dell'energia oscura è al giorno d'oggi il modo più popolare fra i cosmologi per spiegare le osservazioni d'un universo in accelerazione come pure per colmare una significativa porzione di massa mancante dell'universo (circa il 90%).
    http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_oscura

    http://it.wikipedia.org/wiki/Materia_oscura

    ancora tante sono le sorprese..


    #39347

    Erre Esse
    Partecipante

    http://oggiscienza.wordpress.com/2011/05/06/la-meccanica-quantistica-a-occhio-nudo/

    La meccanica quantistica a occhio nudo!

    Per la prima volta effetti quantistici, finora riservati al mondo microscopico, sono stati resi visibili dagli esseri umani, collegando un fotone singolo a un insieme costituito da tanti fotoni.
    NOTIZIE – Una delle difficoltà di comprensione della meccanica quantistica è sempre stata l’impossibilità di visualizzare i suoi effetti, cosa che la rende ancora più lontana dall’esperienza comune.

    Un gruppo di ricercatori dell’Università di Ginevra, Enrico Pomarico, Bruno Sanguinetti, Pavel Sekatski, Hugo Zbinden e Nicolas Gisin, sono riusciti a realizzare un dispositivo che crea l’effetto entanglement visibile agli umani. Nell’entanglement, si osserva che due entità, poste a qualsivoglia distanza, vengono influenzate dallo stato reciproco: se misuro lo stato di un’entità quest’azione immediatamente modifica anche lo stato dell’altra entità. Normalmente questo effetto si osservava solo su particelle e veniva misurato con strumenti di precisione.

    Tre anni fa un gruppo di ricercatori dell’Università di Roma La Sapienza, Francesco De Martini, Fabio Sciarrino e Chiara Vitelli, avevano già dimostrato che è possibile che un singolo fotone microscopico venga correlato attraverso l’entanglement con migliaia di fotoni, crando una specie di sciame di fotoni tutti nello stesso stato. Questo lavoro ha ispirato il gruppo di Ginevra, perché migliaia di fotoni possono essere percepiti da un occhio umano.

    Per rilevare il raggio di luce, i ricercatori si sono sostituiti all’amplificatore e sono rimasti al buio per ore per localizzare la posizione del raggio riflesso nello specifico stato polarizzato, richiesto dal test standard, noto come test di Bell, basato su quanto la polarizzazione del singolo fotone corrisponda a quella del campo di luce formato da tanti fotoni. Dopo ripetuti tentativi, per essere sicuri del risultato, Gisin e colleghi possono dire di essere stati [link=http://arxiv.org/abs/1104.2212]i primi a osservare[/link] personalmente l’entanglement con i propri occhi umani.


    #39348
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    “Wolf Singer Direttore del Max Planck Institute for Brain Research (Francoforte) ha trovato evidenze di oscillazioni simultanee in separate aree della corteccia, accuratamente sincronizzate in fase e frequenza. Suggerisce che le oscillazioni sono sincronizzate da una fonte comune, ma non è stata individuata”.
    James J. Hurtak, Ph.D. – Ph.D. sulla coscienza non locale

    Rimuovere Mezzo Cervello Migliora le Vite dei Giovani Epilettici
    “Nonostante la rimozione di un emisfero del bimbo, il suo intelletto non cambia o migliora. L'intelletto è stato colpito solo nel bimbo rimasto in coma, in stato simil-vigile, attribuibile a complicazioni dell'intervento.”
    http://www.nytimes.com/1997/08/19/science/removing-half-of-brain-improves-young-epileptics-lives.html

    Kenneth Ring e Sharon Cooper (1997) hanno condotto uno studio su 31 ciechi, molti dei quali hanno parlato di visioni in una esperienza pre-morte. 21 di questi hanno avuto una nde e gli altri 10 una obe, esperienza extracorporea, ma non nde. Si è scoperto che in quelli della NDE, la meta era cieca dalla nascita. http://findarticles.com/p/articles/mi_m2320/is_1_64/ai_65076875/

    Coscienza quantistica – Il tempo indietreggia?
    Estratto: Dean Radin e Dick Bierman hanno eseguito diversi esperimenti di risposta emotiva nei soggetti umani. I soggetti hanno visto immagini a schermo dove a caso apparivano immagini, alcune emotivamente neutrali, altre emozionanti (violenza, sesso..). Negli studi di Radin e Bierman, la conduttivita della pelle di un dito è stata usata per misurare la risposta fisiologica. Hanno scoperto che i soggetti rispondevano molto alle immagini emozionanti rispetto a quelle neutrali e questa risposta avveniva una frazione di secondo prima fino a diversi secondi prima dell'immagine! Recentemente il Prof.Bierman (Univ. di Amsterdam) ha ripetuto gli esperimenti con la Risonanza MRI e ha trovato la risposta del cervello fino a 4 secondi prima dello stimolo. Ha trovato lo stesso in dati di altri laboratori.
    http://www.quantumconsciousness.org/views/TimeFlies.html

    In The Wonder Of Being Human: Our Brain and Our Mind, Eccles e Robinson discutono la ricerca di tre gruppi di scienziati (Robert Porter and Cobie Brinkman, Nils Lassen and Per Roland, and Hans Kornhuber and Luder Deeke), che hanno mostrato che l'”intenzione mentale” precedeva l'impulso neuronale, stabilendo che la mente non è il cervello, ma sono parti separate.
    http://books.google.com/books?id=J9pON9yB8HkC&pg=PT28&lpg=PT28

    Pim van Lommel
    Per decenni è stata fatta molta ricerca per localizzare le memorie (informazione) nel cervello senza riuscita. Il premio Nobel W.Penfield poteva a volte indurre flash di memorie del passato (mai la completa vita), esperienze di luce, suono o musica e raramente una specie di obe. Queste esperienze non producevano trasformazioni. Dopo molti anni ha concluso che non è possibile localizzare la memoria nel cervello.
    http://www.nderf.org/vonlommel_skeptic_response.htm

    ecc…


    #39349
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1316374223=Richard]

    “Wolf Singer Direttore del Max Planck Institute for Brain Research (Francoforte) ha trovato evidenze di oscillazioni simultanee in separate aree della corteccia, accuratamente sincronizzate in fase e frequenza. Suggerisce che le oscillazioni sono sincronizzate da una fonte comune, ma non è stata individuata”.
    James J. Hurtak, Ph.D. – Ph.D. sulla coscienza non locale

    Rimuovere Mezzo Cervello Migliora le Vite dei Giovani Epilettici
    “Nonostante la rimozione di un emisfero del bimbo, il suo intelletto non cambia o migliora. L'intelletto è stato colpito solo nel bimbo rimasto in coma, in stato simil-vigile, attribuibile a complicazioni dell'intervento.”
    http://www.nytimes.com/1997/08/19/science/removing-half-of-brain-improves-young-epileptics-lives.html

    Kenneth Ring e Sharon Cooper (1997) hanno condotto uno studio su 31 ciechi, molti dei quali hanno parlato di visioni in una esperienza pre-morte. 21 di questi hanno avuto una nde e gli altri 10 una obe, esperienza extracorporea, ma non nde. Si è scoperto che in quelli della NDE, la meta era cieca dalla nascita. http://findarticles.com/p/articles/mi_m2320/is_1_64/ai_65076875/

    Coscienza quantistica – Il tempo indietreggia?
    Estratto: Dean Radin e Dick Bierman hanno eseguito diversi esperimenti di risposta emotiva nei soggetti umani. I soggetti hanno visto immagini a schermo dove a caso apparivano immagini, alcune emotivamente neutrali, altre emozionanti (violenza, sesso..). Negli studi di Radin e Bierman, la conduttivita della pelle di un dito è stata usata per misurare la risposta fisiologica. Hanno scoperto che i soggetti rispondevano molto alle immagini emozionanti rispetto a quelle neutrali e questa risposta avveniva una frazione di secondo prima fino a diversi secondi prima dell'immagine! Recentemente il Prof.Bierman (Univ. di Amsterdam) ha ripetuto gli esperimenti con la Risonanza MRI e ha trovato la risposta del cervello fino a 4 secondi prima dello stimolo. Ha trovato lo stesso in dati di altri laboratori.
    http://www.quantumconsciousness.org/views/TimeFlies.html

    In The Wonder Of Being Human: Our Brain and Our Mind, Eccles e Robinson discutono la ricerca di tre gruppi di scienziati (Robert Porter and Cobie Brinkman, Nils Lassen and Per Roland, and Hans Kornhuber and Luder Deeke), che hanno mostrato che l'”intenzione mentale” precedeva l'impulso neuronale, stabilendo che la mente non è il cervello, ma sono parti separate.
    http://books.google.com/books?id=J9pON9yB8HkC&pg=PT28&lpg=PT28

    Pim van Lommel
    Per decenni è stata fatta molta ricerca per localizzare le memorie (informazione) nel cervello senza riuscita. Il premio Nobel W.Penfield poteva a volte indurre flash di memorie del passato (mai la completa vita), esperienze di luce, suono o musica e raramente una specie di obe. Queste esperienze non producevano trasformazioni. Dopo molti anni ha concluso che non è possibile localizzare la memoria nel cervello.
    http://www.nderf.org/vonlommel_skeptic_response.htm

    ecc…
    [/quote1316374223]
    Se non ho capito male … tutto ciò confermerebbe in qualche modo la teoria della coscienza fuori dal corpo … interessante.


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #39350
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    si nel commento del video trovi questo e altro.. 🙂


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 119 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.