Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori

  • This topic has 16 partecipanti and 393 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 271 a 280 (di 394 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60957
    viandante
    Partecipante

    Forse non mi sono spiegato, quindi cerchero' di essere ancora piu' chiaro.
    Qui non si sta discutendo sull'importanza dell'ossigeno; la sua presenza è fondamentale per lo svolgimento di reazioni di ossido-riduzione che avvengono nei mitocondri all'interno delle cellule.
    Queste reazioni servono per produrre ATP, che è la vera riserva energetica delle cellule.
    Niente ATP, NIENTE ENERGIA.
    Appare ovvio che in condizioni di ipossia la cellula va in deficit energetico.
    Inoltre la carenza di ossigeno fa virare la reazione da aerobiotica ad anaerobiotica, che come dimostrato dal dott Kramer qualche anno fa, è la condizione predisponente per la degerazione tumorale.
    Quindi mi sembra ovvio che la carenza di ossigeno, PER I MOTIVI SOPRA ELENCATI sia dannosa,e nulla c'entra con i potenziali di membrana.
    I potenziali di membrana vengono ottenuti dalla pompa sodio/potassio che crea una differenza di potenziale tra anbiente intra-cellulare ed extra-cellulare.
    L'energia per far funzionare questa pompa viene data dalle molecole di ATP.
    Da sottolineare che nelle cellule tumorali il potenziale di membrana è di gran lunga inferiore a quelle normali.
    Ora la domanda che ti faccio Genio è la seguente, mi spieghi che cosa c'entra il famigerato innesco che l'ossigeno darebbe per far si che avvenga una reazione di depolarizzazione che è alla base della trasmissione cellulare?


    #60960
    GenioGenio
    Partecipante

    Viandante vediamo di chiarirci, l'errore della Scienza di Medicina è proprio quello di non aver considerato che nel sangue si verifica una REAZIONE tra i Potenziali di Membrana Bioelettromagnetici e l'Ossigeno Paramagnetico, non mi sembra difficile da capire.

    L'ELETTROMAGNETISMO e il PARAMAGNETISMO sono due forze presenti nel sangue, l'interazione (contatto) fra queste due forze produce Energia Elettrochimica generata ed irradiata dall'Ossigeno Paramagnetico.

    Viandante consentimi di ripeterlo, in mancanza di Ossigeno paramagnetico nel sangue NON SI GENERA NESSUN POTENZIALE DI MEMBRANA, non si verifica nessun tipo di Energia, non si riscontrerebbe nessuna Attività Cerebrale-Organica.

    Questa è una realtà Viandante, la quale non è mai stata studiata dagli Istituti Scientifici di Medicina.

    Non dovrebbe essere difficile confermare questa realtà che riguarda la Medicina e la Fisica.


    #60959
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1360684834=Genio]

    L'ELETTROMAGNETISMO e il PARAMAGNETISMO sono due forze presenti nel sangue, l'interazione (contatto) fra queste due forze produce Energia Elettrochimica generata ed irradiata dall'Ossigeno Paramagnetico.
    [/quote1360684834]

    penso che per capire cosa ci sia in quello che dici, servirebbe approfondire le ricerche di Philip S. Callahan http://gap.entclub.org/taxonomists/Callahan/index.html

    He received his B.A. and M.S. degree from the University of Arkansas and his Ph.D. from Kansas State University. He joined the staff of the Entomology Department at Louisiana State University in March 1956 as Assistant Professor. He was promoted to Associate Professor in 1959. He joined the U.S. Department of Agriculture, in Southern Grain Insects Research Laboratory, Tifton, Georgia in July 1962 as Project Leader for insect Biophysics.

    “Il paramagnetismo è una forza fisica.” https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8160

    Nel paramagnetismo gli atomi o le molecole della sostanza hanno momento o spin orbitale magnetico capaci di allinearsi nella direzione del campo applicato

    Dato che gli atomi e le molecole ruotano, hanno spin e vibrano in tutte le possibile direzioni a seconda della loro struttura, sono in effetti piccoli generatori dinamici che mostrano forza di campo e torsione (forza di rotazione in un meccanismo)

    E' ovvio che la terra e il cosmo stesso, possiedano momento magnetico, dato che ha un campo magnetico a bassa energia di circa 1/2 gauss. Il Gauss è l'unità CGS del flusso magnetico. CGS significa Centimetro, Grammi, Secondi. Detto semplicemente, se avete un grammo di una sostanza ad un centimetro da un magnete, in quale parte di un secondo si muoverà verso il magnete? In altro modo, quale peso di un materiale paramagnetico si muoverà di un centimetro verso un magnete in un secondo?

    Ogni sostanza, incluso il terreno e la roccia, che si muoverà verso un magnete è paramagnetica. Se potete misurare i CGS di una sostanza, allora conoscerete la misura della sua forza attrattiva verso il magnete. Il CGS è conosciuto come suscettibilità, perchè è ovvio che se una sostanza si muove verso un magnete, allora è suscettibile ad un campo magnetico.

    ————-
    allora in questi termini potrei dire, sarebbe il momento angolare, l'energia prodotta dalla forza di rotazione degli atomi di ossigeno aggiunta e liberata grazie all'impulso elettromagnetico…

    Forse il punto è questo:

    Transizione rotazionale
    http://it.wikipedia.org/wiki/Transizione_rotazionale
    In fisica quantistica una transizione rotazionale è un brusco cambiamento del momento angolare.

    Quando una particella perde momento angolare, si dice che è passata ad uno stato più basso di energia rotazionale. Similarmente, quando una particella guadagna momento angolare, si dice che è avvenuta una transizione rotazionale positiva.
    Le transizioni rotazionali sono importanti in fisica a causa delle linee spettrali uniche che producono. Poiché esiste un guadagno netto di energia durante una transizione, deve essere assorbita o emessa della radiazione elettromagnetica di una particolare frequenza

    Callahan, questo un suo brevetto, si occupava anche di segnali biofotonici del corpo umano

    http://www.google.it/patents?hl=it&lr=&vid=USPAT5449376&id=hgwhAAAAEBAJ&oi=fnd&dq=Philip+S.+Callahan+paramagnetism&printsec=abstract#v=onepage&q=Philip%20S.%20Callahan%20paramagnetism&f=false

    metodo per generare, duplicare e trasmettere frequenze radio biofotoniche che si propagano lungo lo strato atmosferico della pelle umana e l'atmosfera della terra. Le frequenze sono applicate al paziente per fini terapeutici. Si usa una serie di oscillatori (generatori di funzioni elettronici) per produrre o modulare o demodulare onde sinusoidali e quadrate. Gli oscillatori sono adattati per emettere le onde prodotte da un antenna dielettrica o metallica come avvolgimento nelle mura di una camera diamagnetica-paramagnetica. Quando una persona è seduta nella camera, i fotoni dalle onde lungo l'antenna penetrano il corpo umano con vari benefici. Tra gli effetti c'è il sollievo da dolore reumatico, rallentamento del metabolismo, aumento di efficienza del sistema immunitario, eliminazione di problemi psicosomatici e soppressione del cancro

    ——–
    Quindi parallelamente alle strutture materiali fatte di molecole una corrispondente strutture elettromagnetica è presente in un organismo vivente. I domini di coerenza dell’acqua estraggono l’energia dall’ambiente esterno e lo immagazzinano in una forma elettromagnetica. Un successivo lento decadimento e rilassamento dei domini di coerenza fornisce l’energia per l’attività chimica. Lo scambio di energia avviene attraverso biofotoni che non possono usualmente visti dall’esterno poiché essi sono intrappolati all’interno dei domini di coerenza. Essi sono emessi all’esterno solo quando la coerenza si rompe. Questo spiega la bassa intensità di emissione di biofotoni da parte di sistemi viventi.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.8260

    ————–
    La classica interpretazione della neurobiologia era che concentrazioni di vari ioni trasportano impulsi da e verso il sistema nervoso centrale e sono responsabili per tutta l'informazione processata dal sistema nervoso intero.

    Hameroff ha notato che il microtubulo contiene luce altamente coerente (luce come il laser) e che questa luce può giocare un ruolo importante nel processamento di informazione del cervello. Fritz Pop aveva già scoperto l'emissione di biofotoni dal corpo umano. Popp scoprì che deboli emissioni di biofotoni potrebbero emergere non solo dal corpo umano, ma da tutte le forme di vita biologiche e sospettò che la fonte di queste emissioni fosse legata al DNA. Hameroff scoprì biofotoni nel microtubulo, in stato quantistico. In altre parole i biofotoni erano coerenti e in stato entangled.

    Il microtubulo è riempito da molecole d'acqua altamente ordinate in modo coerente e Hameroff crede che quest'acqua ordinata giochi un ruolo significativo nella conduttanza dei biofotoni attraverso il microtubulo. Quando i biofotoni attraversano il microtubulo, vengono inviati verso le sinapsi del neurone e quindi si muovono verso il seguente neurone. In questo modo i microtubuli agiscono come un sistema di fili per la luce coerente nel cervello e in tutto il resto del corpo. Questa rete di microtubuli viene definita l'internet del corpo umano che connette le cellule nervose, ma anche ogni altra cellula nel corpo. Questo permette lo scambio di informazione quantistica tra il cervello e il resto del corpo. L'implicazione è che la coscienza non è ristretta nel cervello, ma tutte le cellule del corpo condividono la stessa consapevolezza conscia.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6733


    #60961
    GenioGenio
    Partecipante

    Dato che gli atomi e le molecole ruotano, hanno spin e vibrano in tutte le possibile direzioni a seconda della loro struttura, sono in effetti [color=#ff0000]piccoli generatori dinamici[/color] che mostrano forza di campo e torsione (forza di rotazione in un meccanismo)

    Molto bene Richard, il Dr. Philip S. Callahn però considerando che il paramagnetismo è una forza fisica, non ha pensato che, la forza paramagnetica dell'ossigeno [color=#ff0000]REAGISCE LIBERANDO ENERGIA ELETTRICA[/color] a contatto con la forza elettromagnetica dei Potenziali di Membrana nel sangue, e dei dispositivi elettromagnetici nell'aria.

    Questo è il meccanismo da studiare Richard.

    Consenti la ripetizione, il Reattore di Keshe e il dispositivo di Andrea Rossi, generano energia elettrica tramite il contatto con l'ossigeno paramagnetico nell'aria, però questa realtà è sconosciuta sia a Keshe che a Rossi.

    Infatti, se non sbaglio, l'energia ottenuta da questi due dispositivi è piuttosto misteriosa, non si sa bene da dove proviene, sei daccordo Richard?
    Per questo motivo i Paesi stranieri non hanno concesso il riconoscimento della Comunità Scientifica ne a Keshe ne a Rossi, proprio perchè non è ben chiaro da dove proviene l'energia riscontrata nei due dispositivi.


    #60963
    viandante
    Partecipante

    [quote1360693214=Genio]
    Viandante vediamo di chiarirci, l'errore della Scienza di Medicina è proprio quello di non aver considerato che nel sangue si verifica una REAZIONE tra i Potenziali di Membrana Bioelettromagnetici e l'Ossigeno Paramagnetico, non mi sembra difficile da capire.

    L'ELETTROMAGNETISMO e il PARAMAGNETISMO sono due forze presenti nel sangue, l'interazione (contatto) fra queste due forze produce Energia Elettrochimica generata ed irradiata dall'Ossigeno Paramagnetico.

    Viandante consentimi di ripeterlo, in mancanza di Ossigeno paramagnetico nel sangue NON SI GENERA NESSUN POTENZIALE DI MEMBRANA, non si verifica nessun tipo di Energia, non si riscontrerebbe nessuna Attività Cerebrale-Organica.

    Questa è una realtà Viandante, la quale non è mai stata studiata dagli Istituti Scientifici di Medicina.

    Non dovrebbe essere difficile confermare questa realtà che riguarda la Medicina e la Fisica.

    [/quote1360693214]
    Quella che tu chiami realtà, che tutti gli scienziati del mondo non hanno capito, rimane solo una tua idea, magari pure corretta, ma pur sempre solo un'idea.
    Finora di concreto nisba.
    Sempre pronto a ricredermi in caso di dimostrazioni sensate…. :salu:


    #60962
    GenioGenio
    Partecipante

    Non dispongo di un laboratorio Viandante, ma continuerò a cercare qualcuno che potrà dimostrare quello che affermo tramite le sperimentazioni.

    La discussione è comunque positiva.

    Alle prossime


    #60964
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    [quote1360702062=Genio]

    Infatti, se non sbaglio, l'energia ottenuta da questi due dispositivi è piuttosto misteriosa, non si sa bene da dove proviene, sei daccordo Richard?
    Per questo motivo i Paesi stranieri non hanno concesso il riconoscimento della Comunità Scientifica ne a Keshe ne a Rossi, proprio perchè non è ben chiaro da dove proviene l'energia riscontrata nei due dispositivi.

    [/quote1360702062]
    nel caso keshe ipotizzo,può essere parte dell'energia, ma non sufficiente a spiegare gli effetti dichiarati

    nel caso Rossi anche qui si esclude che energia elettrochimica possa spiegare il guadagno di energia ottenuto rispetto a quella immessa e poi si ha trasmutazione indicante fusione nucleare

    la trasmutazione del nichel in rame

    e parliamo di fisici, non medici
    quello che non sanno e' spiegare una fusione di nuclei a temperature basse

    guarda qui


    #60965
    GenioGenio
    Partecipante

    [quote1360710989=Richard]
    [quote1360702062=Genio]

    Infatti, se non sbaglio, l'energia ottenuta da questi due dispositivi è piuttosto misteriosa, non si sa bene da dove proviene, sei daccordo Richard?
    Per questo motivo i Paesi stranieri non hanno concesso il riconoscimento della Comunità Scientifica ne a Keshe ne a Rossi, proprio perchè non è ben chiaro da dove proviene l'energia riscontrata nei due dispositivi.

    [/quote1360702062]
    nel caso keshe ipotizzo,può essere parte dell'energia, ma non sufficiente a spiegare gli effetti dichiarati

    nel caso Rossi anche qui si esclude che energia elettrochimica possa spiegare il guadagno di energia ottenuto rispetto a quella immessa e poi si ha trasmutazione indicante fusione nucleare

    la trasmutazione del nichel in rame

    e parliamo di fisici, non medici
    quello che non sanno e' spiegare una fusione di nuclei a temperature basse

    guarda qui

    [/quote1360710989]

    Benissimo Richard, hai ben capito il problema, attualmente ne Keshe ne Rossi sanno con certezza da dove proviene l'energia ottenuta nei loro dispositivi.

    Quindi, ne Keshe ne Rossi hanno ipotizzato che l'energia prodotta dai loro dispositivi sia dovuta all'ossigeno paramagnetico, proprio perchè non conoscono il meccanismo che genera energia quando la forza elettromagnetica e la forza paramagnetica interagiscono in una [color=#ff0000]reazione la quale stimola gli [/color][color=#ff0000]atomi di ossigeno paramagnetici a liberare energia.[/color]

    Allora, sai cosa dovremmo fare Richard?

    Dovremmo andare a parlare con i Fisici dell'Enea a Frascati, parleremo con la Prof.ssa Antonella Deninno e i suoi colleghi Fisici, spiegheremo loro che controllino se gli atomi di ossigeno paramagnetici liberano energia a contatto con l'elettromagnetismo, io sono certissimo di si.

    Che ne pensi Richard?


    #60966
    GenioGenio
    Partecipante

    http://www.fusione.enea.it/WHAT/fusion2.html.it

    Vedi Richard come suggerisce l'Enea il 99% della materia presente nell'Universo è definita PLASMA, e il rimanente 1% cos'è?

    L'Enea non lo dice ma con tutta probabilità [color=#0000ff]quell'1% può essere Ossigeno Paramagnetico presente in[/color] [color=#0000ff]tutto l'Universo,[/color] in mancanza del quale non ci sarebbero le Reazioni Termonucleari nel Sole e nelle Stelle.

    Comprendi Richard?

    Le Reazioni Termonucleari avvengono proprio per il CONTATTO fra la forza Elettromagnetica generata dagli Atomi di Idrogeno e la forza Paramagnetica sviluppata dagli Atomi di Ossigeno.

    Appare chiaro che, l'Elettromagnetismo e il Paramagnetismo interagendo insieme generano Energia anche nel Sangue e nell'Aria.

    Ecco perchè un'eventuale carenza di O2 paramagnetico, generatore di Energia nel Sangue, causa le malattie neurodegenerative e altre gravi malattie.

    Non dimentichiamo che l'O2 nel sangue è presente in minima quantità circa il 2% del totale dell'ossigenazione, ma se non diminuisce, è comunque sufficiente per generare ed irradiare l'energia che determina l'Attività Bioelettrica per tutte le Cellule del Cervello e del Corpo.


    #60967
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    Non entro nel merito della discussione perchè è altamente scientifica. Però dove mi giro, qualsiasi cosa leggo sulla salute e sui possibili rimedi trovo sempre un riferimento all' ossigeno.
    Così per corretezza metto qui un articolo, come esempio sugli effetti benefici della clorofilla.

    Clorofilla
    Articolo a cura di Filippo Tartaglini

    La clorofilla è una sostanza, di formula complessa contenente un atomo di magnesio, presente nelle parti verdi delle piante. E’ appunto la clorofilla che dà alle foglie il colore verde e capta l’energia luminosa necessaria perché le piante possano svolgere la fotosintesi clorofilliana

    La clorofilla può essere facilmente estratta dalle foglie verdi di qualunque pianta, è consigliabile scegliere foglie di consistenza non coriacea come quelle che comunemente vengono consumate in insalata.

    Come l’emoglobina, la clorofilla è costituita da una trama di molecole che sono raggruppate intorno ad una singola molecola di metallo: nel caso dell’emoglobina si tratta del Ferro (Fe), per la clorofilla è il Magnesio (Mg).

    Le attuali ricerche continuano ad esaminare la clorofilla e suoi probabili effetti benefici. In particolare viene consigliata per il potere deodorante sia topico che interno. Infatti, come supplemento alimentare, viene velocemente assimilata dal corpo e procede attivamente e ridurre i gli odori che si originano nel tratto digestivo.

    Portando simbolicamente l’energia del sole all’interno del nostro corpo, la clorofilla può essere considerata un vero rigeneratore per le cellule in quanto apporta ossigeno. Può così essere utile in varie forme di anemia, migliora la contrazione cardiaca e si rivela utile soprattutto per gli sportivi poiché ne aumenta la resistenza.

    Nel corpo umano la clorofilla è necessaria per molte peculiarità, fra le quali:

    aumenta i globuli rossi, porta ferro agli organi e migliora le condizioni anemiche:
    aiuta a purificare il fegato e porta miglioramento nel caso di epatite;
    regolarizza le mestruazioni;
    porta miglioramento ai diabetici e nei casi di asma;
    migliora il drenaggio nasale e diminuisce il gocciolamento del naso;
    utile per i tessuti ulcerosi e le emorroidi;
    rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe e migliora le vene varicose;
    migliora la depressione per il suo effetto tonico;
    favorisce l’assorbimento del calcio;
    porta sollievo in caso di colite, gastrite, ulcera.
    Ecc. Ecc.
    La CLOROFILLA è presente in tutto il mondo vegetale.

    La CLOROFILLA contiene molto ferro biologico assimilabile ed ha il pregio di aumentare del 20% il consumo di ossigeno in tutte le cellule del corpo umano.

    Indicazioni: anemie iposideremiche; per gli sportivi per migliorarne il rendimento; dopo malattie infettive o dopo malattie prostranti, come lunghe degenze a letto; influenze; ecc.

    Interessante notare come la Clorofilla opera nel fisico

    E’ chiamata “sangue vegetale” perchè la struttura chimica è quasi uguale a quella dell’emoglobina con la sola differenza la clorofilla contiene Magnesio invece che Ferro e questo metallo è importante perchè calma la fame nervosa, migliora e rinvigorisce il sistema immunitario, è un magnifico anti-age.

    Viene usata dagli sportivi perchè favorisce lo sviluppo della “massa muscolare esente da grasso” a scapito della “massa che contiene il grasso”, ne risultano muscoli asciutti e “scolpiti.

    Dimagrire con la Clorofilla credo che sia i miglior sistema, abbinata a proteine leggere come pesce azzurro o pesce poco grasso, carni bianche ma tenere e facilmente masticabili. Questo libererà il fisico dal peso superfluo, con ha la prerogativa di mantenere il fisico “in piena forma”.

    Infine la Clorofilla rivitalizza la circolazione, migliora il colesterolo e protegge il fegato e non bisogna mai dimenticare che fornisce ossigeno di cui ogni organismo ha bisogno oltre a quello derivante dalla respirazione.

    La CLOROFILLA è estremamente utile nelle patologie degenerative: infatti uno dei problemi di queste patologie è che le cellule sono in carenza di ossigeno, quindi fornire alle cellule l’ossigeno significa difenderle meglio dalla patologia degenerativa. Pertanto migliora la resistenza del corpo umano nei confronti delle patologie degenerative (in genere è associata in questi casi anche ad altri prodotti).

    La CLOROFILLA, aumentando il consumo di ossigeno a livello cellulare, rallenta il processo di invecchiamento.

    L’unica controindicazione può verificarsi nelle forme gravi di insonnia, perché la CLOROFILLA migliora il rendimento di tutte le cellule e quindi anche delle cellule cerebrali, per cui le persone che soffrono di forme gravi di insonnia e sono costrette a prendere sonniferi, se assumono la CLOROFILLA, che agisce come tonico ricostituente, evidentemente faticano maggiormente a dormire.

    La CLOROFILLA può essere usata assieme a tanti altri rimedi perché fa da catalizzatore cioè, aumentando il consumo di ossigeno, accelera le reazioni chimiche all’interno delle cellule, quindi associata ad altri rimedi naturali ne aumenta l’efficacia proprio perché favorisce il metabolismo cellulare.

    La CLOROFILLA é utile a tutti: anziani, bambini, sportivi, uomini, donne, con particolare riguardo alle anemie iposideremiche, per cui le donne che hanno mestruazioni abbondanti che di solito presentano una sideremia bassa, con la CLOROFILLA miglioreranno rapidamente.

    E’ bene utilizzare la CLOROFILLA pura meglio se liquida a concentrazione controllata.

    Da ricordare

    Questo prodotto non intende essere diagnosi, trattamento, cura, o prevenzione malattia.

    http://www.tartaglini.it/clorofilla/


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 271 a 280 (di 394 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.