Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Questo argomento contiene 393 risposte, ha 16 partecipanti, ed è stato aggiornato da Genio Genio 7 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 394 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60710
    Genio
    Genio
    Partecipante

    OK Richard, consenti quest'esempio: esistono le molecole di acqua H2O Primordiali, cioè quelle preesistenti, le quali hanno formato i mari e gli oceani, ma esistono altresì le molecole di acqua che si formano durante lo sviluppo degli Organismi Vegetali e Animali.
    Il meccanismo è più o meno questo: durante la crescita degli organismi i due atomi di Idrogeno MAGNETICI attraggono l'atomo di Ossigeno PARAMAGNETICO, (perchè le due forze si attraggono) formando in questo modo la molecola di acqua sempre H2O nell'Organismo Vegetale e Animale.
    Per questo motivo, negli integratori di ossigeno prodotti con gli ESTRATTI DI ALGHE MARINE-OCEANICHE, aggiungendo all'estratto di alghe l'acqua, dopo un tempo adeguato, l'atomo di Ossigeno si libera dagli atomi di Idrogeno formando LE PARTICELLE DI OSSIGENO DISCIOLTO.
    Ecco perchè gli integratori di ossigeno sono utilizzati anche dagli atleti, perchè aumentano i livelli di Ossigeno Disciolto nel sangue, aumentando L'ATTIVITA' BIOELETTRICA CELLULARE, la quale migliora la forza e la resistenza muscolare.
    Queste sono realtà da indicare ai medici, è importante che il nostro Gruppo di Ricercatori capisca bene questi meccanismi, sapremo poi comunicarlo alle Persone competenti.
    Un passo alla volta Giovani!


    #60712
    Genio
    Genio
    Partecipante

    Bravo Manuelito, i medici ci consigliano lo stile di vita sano, ma però NON CONOSCONO il preciso meccanismo neuroprotettivo che si ottiene tramite la costante attività fisica e mentale, proprio perchè ancora non hanno capito che, un MAGGIORE APPORTO di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, aumenta l'attività bioelettrica di tutte le cellule, rafforzando il Sistema Immunitario, e rigenerando le cellule.
    Chiedo scusa se ogni tanto ripeto le stesse cose, ma, ci terrei davvero se alcuni di noi, interessandoci a questi argomenti riusciamo a capire certi misteri che riguardano le cause di gravi malattie.
    Io ho la passione della Scienza, vedo positivamente che anche a voi interessa capire certi meccanismi ancora sconosciuti.
    Ciao Giovani continuiamo così se siete daccordo.


    #60711
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1351160621=Genio]
    OK Richard, consenti quest'esempio: esistono le molecole di acqua H2O Primordiali, cioè quelle preesistenti, le quali hanno formato i mari e gli oceani, ma esistono altresì le molecole di acqua che si formano durante lo sviluppo degli Organismi Vegetali e Animali.
    Il meccanismo è più o meno questo: durante la crescita degli organismi i due atomi di Idrogeno MAGNETICI attraggono l'atomo di Ossigeno PARAMAGNETICO, (perchè le due forze si attraggono) formando in questo modo la molecola di acqua sempre H2O nell'Organismo Vegetale e Animale.
    Per questo motivo, negli integratori di ossigeno prodotti con gli ESTRATTI DI ALGHE MARINE-OCEANICHE, aggiungendo all'estratto di alghe l'acqua, dopo un tempo adeguato, l'atomo di Ossigeno si libera dagli atomi di Idrogeno formando LE PARTICELLE DI OSSIGENO DISCIOLTO.
    Ecco perchè gli integratori di ossigeno sono utilizzati anche dagli atleti, perchè aumentano i livelli di Ossigeno Disciolto nel sangue, aumentando L'ATTIVITA' BIOELETTRICA CELLULARE, la quale migliora la forza e la resistenza muscolare.
    Queste sono realtà da indicare ai medici, è importante che il nostro Gruppo di Ricercatori capisca bene questi meccanismi, sapremo poi comunicarlo alle Persone competenti.
    Un passo alla volta Giovani!

    [/quote1351160621]

    Quindi se ho capito bene, tu parli di ossigeno libero nel sangue, isolato e non legato come nell'ossiemoglobina del sangue. L'ossigeno è paramagnetico di per sè..tu specifichi “ossigeno paramagnetico” per dire che serve una certa percentuale di ossigeno “libero” nel sangue..

    L'ossigeno liquido e solido hanno colore azzurro e sono entrambi altamente paramagnetici
    http://it.wikipedia.org/wiki/Ossigeno
    Stato della materia gassoso (paramagnetico)


    #60713
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1351160805=Genio]
    Fantastica Farfallina, sei la Ricercatrice Migliore, infatti, l'acqua ossigenata contiene Ossigeno Disciolto proprio perchè insufflando ossigeno puro nell'acqua, una minima parte di esso si discioglie, ottenendo il prezioso Ossigeno Disciolto, il quale, come ho già scritto, produce energia elettrochimica nel sangue, stimolato dall'impulso elettrochimico generato dalle membrane cellulari elettromagnetiche.
    Per capire meglio, consentitemi di ripeterlo, le membrane cellulari polarizzate infuse elettricamente dagli elettroliti formano un campo elettromagnetico, il quale agisce come fosse UN'INNESCO, quest'innesco ELETTROMAGNETICO stimola una reazione a contatto con l'EFFETTO PARAMAGNETICO DELL'OSSIGENO DISCIOLTO, IL QUALE GENERA E IRRADIA IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTROCHIMICA LA QUALE DETERMINA TUTTE LE ATTIVITA' DEL CERVELLO E DI TUTTO IL CORPO.
    Ecco perchè un'eventuale carenza di Ossigeno Disciolto nel sangue, che si verifica per esempio quando siamo sedentari e non facciamo sufficiente attività fisica, e quindi RESPIRIAMO DI MENO, l'insufficiente apporto di Ossigeno Disciolto, causa la RIDUZIONE DELL'ENERGIA ELETTROCHIMICA NEL SANGUE, provocando il deterioramento progressivo delle Cellule del Cervello e del Corpo.
    Giovani, questa è la realtà ancora non conosciuta, se sapremo indicarla ai Medici-Ricercatori potranno iniziare i controlli e le verifiche, allora si che potranno cominciare le cure adeguate ed efficaci per le Persone affette da gravi malattie.
    [/quote1351160805]
    Caro Genio, ti ringrazio della ricercatrice addirittura migliore 😕 (questo è troppo) …ma a dir la verità sono molto curiosa e questo mi porta a scoprire delle cose a volte interessanti a volte proprio stupide.
    Qui su AG è un buon laboratorio, spesso ci scontriamo, polemizziamo e durante un percorso che uno fa direi che è una buona palestra questa.
    Ma tornando al tema che è molto interessante e potrebbe risultare molto utile….scopriamo il più possibile su questa acqua ossigenata…che costa pochissimo e sembra che fa miracoli, si fa per dire :vir:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #60714
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1351161313=Richard]
    [quote1351160621=Genio]
    OK Richard, consenti quest'esempio: esistono le molecole di acqua H2O Primordiali, cioè quelle preesistenti, le quali hanno formato i mari e gli oceani, ma esistono altresì le molecole di acqua che si formano durante lo sviluppo degli Organismi Vegetali e Animali.
    Il meccanismo è più o meno questo: durante la crescita degli organismi i due atomi di Idrogeno MAGNETICI attraggono l'atomo di Ossigeno PARAMAGNETICO, (perchè le due forze si attraggono) formando in questo modo la molecola di acqua sempre H2O nell'Organismo Vegetale e Animale.
    Per questo motivo, negli integratori di ossigeno prodotti con gli ESTRATTI DI ALGHE MARINE-OCEANICHE, aggiungendo all'estratto di alghe l'acqua, dopo un tempo adeguato, l'atomo di Ossigeno si libera dagli atomi di Idrogeno formando LE PARTICELLE DI OSSIGENO DISCIOLTO.
    Ecco perchè gli integratori di ossigeno sono utilizzati anche dagli atleti, perchè aumentano i livelli di Ossigeno Disciolto nel sangue, aumentando L'ATTIVITA' BIOELETTRICA CELLULARE, la quale migliora la forza e la resistenza muscolare.
    Queste sono realtà da indicare ai medici, è importante che il nostro Gruppo di Ricercatori capisca bene questi meccanismi, sapremo poi comunicarlo alle Persone competenti.
    Un passo alla volta Giovani!

    [/quote1351160621]

    Quindi se ho capito bene, tu parli di ossigeno libero nel sangue, isolato e non legato come nell'ossiemoglobina del sangue. L'ossigeno è paramagnetico di per sè..tu specifichi “ossigeno paramagnetico” per dire che serve una certa percentuale di ossigeno “libero” nel sangue..

    L'ossigeno liquido e solido hanno colore azzurro e sono entrambi altamente paramagnetici
    http://it.wikipedia.org/wiki/Ossigeno
    Stato della materia gassoso (paramagnetico)
    [/quote1351161313]
    Rich e Genio vi prego, quando spiegate le cose per favore :ave: spiegate nel modo più semplice possibile… -|-


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #60715
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    :yesss:
    ..stò seguendo la discussione .. interessante.

    Benvenuto Genio :bay:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #60690
    Genio
    Genio
    Partecipante

    Farfallina e Richard, un Forte e Sincero Abbraccio, proprio così Richard, l'ossigeno che io ritengo estramamente importante è quello libero l'O2 Paramagnetico, il quale è presente nel sangue, come ho già scritto, in minima quantità circa il 2%, il resto dell'ossigeno è Ossiemoglobina la quale nel sangue è presente in grande percentuale, circa il 98%, quattro volte il necessario.
    Possiamo così capire che, un'eventuale e transitoria carenza di Ossiemoglobina non causa gravi danni alle cellule, le quali possono continuare a respirare liberamente, ma quando cè carenza di Ossigeno Disciolto iniziano i problemi, perchè, a causa della riduzione dell'energia elettrochimica nel sangue, SI RIDUCE L'ATTIVITA' BIOELETTRICA DELLE CELLULE DEL CERVELLO, le quali non possono più generare e trasmettere con adeguata intensità gli impulsi bioelettrici i quali azionano tutte le funzionalità Cerebrali-Organiche, causando in questo modo la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella SLA, nell'Alzheimer, nel Parkinson, e in altre malattie.
    Io pochi giorni fa ho richiesto di fare l'Emogasanalisi, perchè ero interessato a sapere qual'è la mia pO2 Arteriosa: è risultata 83, 3, indicandomi un'aumento della pO2, perchè due anni fa l'Emogasanalisi mi indicava 76,6, accorgendomi quindi che, in questi due anni avendo praticato una costante attività fisica, ho aumentato la pO2 Arteriosa, aumentando l'Ossigeno Disciolto nel sangue, per merito del quale ora dovrei essere immune alle malattie neurodegenerative.
    Giovani, vi consiglio sinceramente di fare costante esercizio fisico, (camminare trenta minuti al giorno almeno quattro, cinque giorni a settimana) sarete immuni alle malattie anche voi.
    A risentirci


    #60716
    Genio
    Genio
    Partecipante

    Grazie prixi, siete tutti molto Simpatici e Intelligenti
    Ciao, a presto.


    #60689
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1351167537=Genio]
    Farfallina e Richard, un Forte e Sincero Abbraccio, proprio così Richard, l'ossigeno che io ritengo estramamente importante è quello libero l'O2 Paramagnetico, il quale è presente nel sangue, come ho già scritto, in minima quantità circa il 2%, il resto dell'ossigeno è Ossiemoglobina la quale nel sangue è presente in grande percentuale, circa il 98%, quattro volte il necessario.
    Possiamo così capire che, un'eventuale e transitoria carenza di Ossiemoglobina non causa gravi danni alle cellule, le quali possono continuare a respirare liberamente, ma quando cè carenza di Ossigeno Disciolto iniziano i problemi, perchè, a causa della riduzione dell'energia elettrochimica nel sangue, SI RIDUCE L'ATTIVITA' BIOELETTRICA DELLE CELLULE DEL CERVELLO, le quali non possono più generare e trasmettere con adeguata intensità gli impulsi bioelettrici i quali azionano tutte le funzionalità Cerebrali-Organiche, causando in questo modo la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella SLA, nell'Alzheimer, nel Parkinson, e in altre malattie.
    Io pochi giorni fa ho richiesto di fare l'Emogasanalisi, perchè ero interessato a sapere qual'è la mia pO2 Arteriosa: è risultata 83, 3, indicandomi un'aumento della pO2, perchè due anni fa l'Emogasanalisi mi indicava 76,6, accorgendomi quindi che, in questi due anni avendo praticato una costante attività fisica, ho aumentato la pO2 Arteriosa, aumentando l'Ossigeno Disciolto nel sangue, per merito del quale ora dovrei essere immune alle malattie neurodegenerative.
    Giovani, vi consiglio sinceramente di fare costante esercizio fisico, (camminare trenta minuti al giorno almeno quattro, cinque giorni a settimana) sarete immuni alle malattie anche voi.
    A risentirci

    [/quote1351167537]

    questo lo avevo notato di persona in quanto ho l'abitudine dell'esercizio fisico intenso per quanto posso..


    #60717
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Rich e Genio vi prego, quando spiegate le cose per favore :ave: spiegate nel modo più semplice possibile… -|-

    Ricapitolo:
    Genio ha scritto che

    L'Ossigeno Disciolto, (questo è il mistero da svelare ai medici) ha una caratteristica fondamentale per la nostra vita in salute o purtroppo in malattia, infatti, pur essendo presente nel sangue in minima quantità, [color=#ff0000]circa il 2% del totale[/color], il resto è Ossiemoglobina circa il 98%,

    l'Ossigeno Disciolto è PARAMAGNETICO nel sangue, e questa sua caratteristica è determinante per produrre,

    insieme alle membrane cellulari polarizzate infuse elettricamente dagli elettroliti,

    l'Energia Elettrochimica la quale determina L'ATTIVITA' BIOELETTRICA DI TUTTE LE CELLULE DEL CERVELLO E DEL CORPO.

    Paramagnetismo
    Da Wikipedia

    http://it.wikipedia.org/wiki/Paramagnetismo

    Il paramagnetismo è una forma di magnetismo che alcuni materiali mostrano solo in presenza di campi magnetici, e si manifesta con una magnetizzazione avente stessa direzione e verso di quella associata al campo esterno applicato al materiale paramagnetico stesso

    —–

    Entrambi i tessuti muscolari e neuroni sono considerati tessuti elettrici del corpo. Muscoli e neuroni sono attivati ​​da attività elettrolita tra il liquido extracellulare e liquido interstiziale e liquido intracellulare. Elettroliti può entrare o uscire dalla membrana cellulare attraverso strutture proteiche specializzate incorporato nella membrana plasmatica chiamati canali ionici.
    http://www.news-medical.net/health/Electrolyte-Health-Importance-(Italian).aspx

    Riportiamo brevemente le funzioni più importanti nell'organismo, di alcuni degli elettroliti
    Cloruro di sodio
    Potassio
    Magnesio
    Fosfato

    Elettrolita
    http://it.wikipedia.org/wiki/Elettrolita

    Il termine “elettrolita” si riferisce alla capacità di condurre la corrente elettrica grazie all'intervento di ioni, caratteristica peculiare di queste specie chimiche.

    Quindi:
    Per questo motivo anche in età avanzata è necessario fare attività Fisica e Mentale, conserveremo la buona pO2 Arteriosa e quindi dei[color=#ff0000] buoni livelli di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue[/color]

    ——–
    “finora i medici e i ricercatori hanno pensato che l'energia elettrochimica che determina tutta l'attività delle Cellule del Cervello e del corpo, sia generata dalle membrane cellulari polarizzate infuse elettricamente dagli elettroliti, generando in questo modo i Potenziali d'Azione per le Cellule Cerebrali, dei muscoli e l'attività elettrica di tutto il corpo,

    NON CONSIDERANDO PERO' CHE, IN MANCANZA DI OSSIGENO DISCIOLTO PARAMAGNETICO NEL SANGUE, NON SI GENERA NESSUNA ATTIVITA' BIOELETTRICA NEL CERVELLO E NEL CORPO.

    Questa è la realtà che la Scienza Medica ancora non conosce, E' L'OSSIGENO DISCIOLTO PARAMAGNETICO CHE GENERA ENERGIA NEL SANGUE.

    Cerco di spiegare meglio: le membrane cellulari polarizzate infuse elettricamente dagli elettroliti, FORMANO UN CAMPO ELETTROMAGNETICO,

    il quale interagisce con le particelle di Ossigeno PARAMAGNETICO,

    il contatto fra le due forze, la forza elettromagnetica delle membrane cellulari, e la forza paramagnetica dell'Ossigeno Disciolto, stimola UNA REAZIONE CHE GENERA L'ENERGIA ELETTROCHIMICA LA QUALE PRODUCE L'ATTIVITA' BIOELETTRICA DI TUTTE LE CELLULE DEL CERVELLO E DEL CORPO.

    Essendo una realtà mai studiata prima dalle Scuole di Medicina..”


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 394 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.