Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Home Forum SALUTE Formazione di un Gruppo di Ricercatori

Questo argomento contiene 393 risposte, ha 16 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Genio 6 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 351 a 360 (di 394 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #61038
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384190195=Genio]
    Farfy, se vuoi migliorare la Condizione Fisica l'esercizio aerobico deve essere continuato nelle settimane e nei mesi, anche solo venti, trenta minuti al giorno di bici vanno bene, da fare però almeno cinque o sei giorni a settimana.
    Con l'esercizio aerobico aumenta adeguatamente la frequenza cardiaca, 40-50%, inoltre aumentano gli Atti Respiratori, allenando in questo modo al meglio il Sistema Cardiovascolare, grazie all'allenamento del quale si ottiene l'aumento dell'importantissima pO2 arteriosa.
    Puoi fidarti Farfy è così che starai Bene.
    Ciao!

    [/quote1384190195]
    Per ora me la sogno…sto troppo male..ma appena starò un po' meglio cercherò di fare qualcosa. Zoppicando il dolore mi si è spostato in alto e mi fa male la zona toracica, come se avessi avuto una contrazione troppo forte, non so, come quando da tanto non si fa il movimento e dopo fa male tutto. Ecco, così mi sento io . Finchè ho potuto fare ho fatto le lunghe camminate, ma da un mese non ce la faccio.
    Vedremo, spero sempre in bene.
    Ciao e grazie!!!!
    C'è qualcosa nelle tue ricerche sulla fibromialgia…dalla quale sono affetta, purtroppo :ave:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61039

    Genio
    Partecipante

    http://it.wikipedia.org/wiki/C-PAP

    Farfy mi spiace che ora non stai Bene e che non puoi fare l'esercizio aerobico di andare in bici o camminare, così provvisoriamente, il mio consiglio per una cura che può essere davvero efficace anche per la fibromialgia è quello di aumentare la concentrazione di ossigeno nel sangue (pO2).
    L'aumento della pO2 arteriosa si ottiene anche con la Ventilazione a Pressione Positiva d'aria utilizzando il ventilatore C-PAP, di notte, durante il riposo notturno come indica lo studio che invio.
    Con questo sistema aumenta la concentrazione di ossigeno in tutto il Corpo beneficiando tutte le cellule di una Migliore Attività Bioelettrica grazie alla quale otterrai una cura che ti consentirà un netto Miglioramento Fisico.
    Per un periodo Farfy abituati a fare la Ventilazione a Pressione Positiva d'Aria notturna, ne trarrai senz'altro un giovamento.
    Ciao alle prossime


    #61040
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384203034=Genio]
    http://it.wikipedia.org/wiki/C-PAP

    Farfy mi spiace che ora non stai Bene e che non puoi fare l'esercizio aerobico di andare in bici o camminare, così provvisoriamente, il mio consiglio per una cura che può essere davvero efficace anche per la fibromialgia è quello di aumentare la concentrazione di ossigeno nel sangue (pO2).
    L'aumento della pO2 arteriosa si ottiene anche con la Ventilazione a Pressione Positiva d'aria utilizzando il ventilatore C-PAP, di notte, durante il riposo notturno come indica lo studio che invio.
    Con questo sistema aumenta la concentrazione di ossigeno in tutto il Corpo beneficiando tutte le cellule di una Migliore Attività Bioelettrica grazie alla quale otterrai una cura che ti consentirà un netto Miglioramento Fisico.
    Per un periodo Farfy abituati a fare la Ventilazione a Pressione Positiva d'Aria notturna, ne trarrai senz'altro un giovamento.
    Ciao alle prossime
    [/quote1384203034]
    Scusa Genio ma questo ventilatore C-PAP, cioè, quale? quello che uso d'estate? Le pale che girano al soffitto?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61041

    Genio
    Partecipante

    Brava Farfy mi hai fatto ridere, per questo motivo la domanda sul ventilatore, vero?

    Se invece vogliamo parlare Scientificamente è bene riflettere sullo studio svolto dai ricercatori medici del San Raffaele di Milano, i quali si sono accorti che utilizzando il ventilatore C-PAP le Persone affette da disturbi cerebrali causati dalle apnee nel sonno, hanno normalizzato i loro disturbi ottenendo la rigenerazione di alcune aree del Cervello precedentemente deteriorate.

    Quello che i ricercatori e i medici ancora non sanno è che, la rigenerazione delle aree Cerebrali è stata ottenuta grazie all'aumento della concentrazione dell'ossigeno al Cervello, che indica l'aumento dei livelli di Ossigeno Paramagnetico nel sangue (aumento della pO2).

    Allora, se consideriamo che si rigenerano le aree Cerebrali danneggiate utilizzando la Ventilazione a Pressione Positiva d'Aria, possiamo capire che, si può curare la fibromialgia con lo stesso sistema, perchè, come ho già scritto, con l'aumento di Ossigeno Paramagnetico nel sangue si ottiene la Migliore Attività Bioelettrica Cerebrale e Organica curando nel migliore dei modi anche la Fibromialgia.
    Statti Bene Farfy

    http://www.teamsalute.it/Pub/Notizie/Salute-russare-rovina-materia-grigia-ma-curare-apnee-rigenera-cervello.aspx?idpage=16013&idnews=26615


    #61042
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Caro Genio ti ho fatto sorridere…ma anch'io ridevo dentro di me avendo paura di aver sparato una delle mie…è invece @hihi
    Cmq incollo qui l'articolo che molto molto interessante…

    Salute: russare rovina materia grigia ma curare apnee rigenera cervello
    26 maggio 2011
    Milano, 24 mag. (Adnkronos Salute) – I forti russatori non solo tolgono il sonno a chi dorme insieme loro. 'Pagano' anche in prima persona, con alterazioni alla materia grigia e alle aree neurologiche associate a memoria e riflessi. In uno studio pubblicato sull''American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine', i ricercatori del San Raffaele di Milano hanno fotografato il cervello di chi soffre di apnee ostruttive nel sonno, in gergo tecnico Osa (Obstructive sleep apnea). E hanno dimostrato che, trattando il disturbo con una terapia ad hoc chiamata Cpap (ventilazione a pressione positiva d'aria per via nasale), il cervello dei pazienti si rigenera. Nel mondo – ricorda l'Istituto scientifico universitario in una nota – soffrono di apnee ostruttive del sonno il 2% delle donne e il 4% degli uomini. Essere in sovrappeso o addirittura obesi e avere una mandibola iposviluppata sono i principali fattori di rischio, che determinando un restringimento delle vie aeree superiori durante il sonno possono causare Osa. Il Centro di medicina del sonno del San Raffaele, in collaborazione con il Centro di neuroscienze cognitive e il Cermac (Centro di eccellenza in risonanza magnetica ad alto campo) dell'Università Vita-Salute San Raffaele, ha condotto degli studi sui pazienti Osa, osservando che chi soffre di apnee notturne presenta non solo dei deficit neuro-cognitivi (soprattutto a carico delle funzioni esecutive e della memoria a breve e a lungo-termine), ma anche modificazioni della struttura della sostanza grigia cerebrale. Sono stati studiati 17 pazienti con Osa grave e 15 persone sane della stessa età e con pari livello di istruzione. Tutti sono stati valutati dal punto di vista neuropsicologico e con risonanza magnetica funzionale. Il gruppo Osa è stato quindi trattato con la terapia specifica Cpap. Ebbene, dopo tre mesi di cura le prestazioni cognitive si sono normalizzate e la sostanza grigia a livello dell'ippocampo e delle regioni frontali è riaumentata di volume.

    Ora i ricercatori dell'Irccs di via Olgettina stanno continuando lo studio per cercare di capire se la Cpap fa 'ricrescere' la corteccia cerebrale perché migliora il sonno (non ci sono più risvegli legati alle apnee), oppure perché migliora l'ossigenazione del cervello. E l'altra domanda è: cosa succede con un trattamento a lungo termine? “I risultati di questa ricerca – commenta Luigi Ferini Strambi, primario del Centro di medicina del sonno del San Raffaele di Milano e coordinatore dello studio – non solo evidenziano che il problema dell'Osa va oltre la sonnolenza diurna, ma sottolineano anche l'importanza di un trattamento specifico del disturbo per normalizzare i deficit cognitivi di cui spesso il paziente non è consapevole. Inoltre la terapia, che garantisce una maggiore continuità del sonno e un miglior livello di concentrazione di ossigeno nel sangue, sembra modificare positivamente anche la struttura della sostanza grigia cerebrale”.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61043

    Genio
    Partecipante

    Bene Farfy, vedo che hai capito l'importanza di aumentare l'ossigeno (O2 paramagnetico) nel sangue che affluisce al Cervello e in tutto il Corpo, è questa realtà che noi quì nel Forum dobbiamo divulgare il più possibile, in modo che i medici decideranno finalmente di iniziare i controlli che confermeranno quello che ho intuito svolgendo la ricerca sulle cause e le cure delle malattie.

    Un mese fa sono andato al San Raffaele di Milano, dove si è svolto lo studio con la Ventilazione a Pressione Positiva d'Aria per la cura delle Aree del Cervello deteriorate a causa delle apnee nel sonno, ho parlato con il Professore Luigi Ferini il quale ha diretto lo studio, gli ho consegnato la documentazione che riguarda la ricerca, gli ho detto che le Persone con la neurodegenerazione sono guarite per merito dell'aumento dell'Ossigeno Paramagnetico al Cervello (aumento di pO2) che si è verificato utilizzando il ventilatore C-PAP per soli tre mesi.

    Il Professor Ferini ha risposto che avrebbe controllato, stiamo a vedere, cè però da considerare che, se finalmente capiranno che queste sono realtà, le case farmaceutiche, i ricercatori, e i medici, perderanno un pò di soldini, questo è anche uno dei motivi per i quali i medici sono restii ad ammettere che ho ragione.
    Per fortuna dobbiamo anche pensare al vantaggi economici che ne avrebbero gli Istituti Sanitari di tutti i Paesi del Mondo, e i vantaggi per le Persone, i quali per curare le malattie devono spendere molto denaro per l'acquisto di farmaci inutili o poco efficaci.

    Che ne pensi Farfy?
    Apprezzo molto, e apprezzerò il tuo impegno in questa ricerca!
    Ciao!


    #61044

    Genio
    Partecipante

    Farfy, dormigliona, ho una proposta, se collabori con me ho pensato di scrivere un libro che riguarda tutta la ricerca sulle cause e le cure per le malattie, il titolo del libro? “IL GENIO E LA FARFALLA” (scusate l'immodestia).
    Scriveremmo per filo e per segno come siamo arrivati a queste conclusioni, io penso che sarebbe un libro di buon successo.
    Ti andrebbe l'idea Farfy?
    Ciao alle prossime


    #61045

    Genio
    Partecipante

    Chiedo il consenso per un'ulteriore spiegazione.

    Ho consultato alcuni medici, ho chiesto loro: avete mai studiato l'Ossigeno Paramagnetico nel sangue? La risposta di tutti i medici è stata unanime, nessun medico ha mai studiato l'Ossigeno Paramagnetico.

    Ho deciso quindi di consultare gli Insegnanti di Fisica, ho rivolto loro la stessa domanda, avete studiato la funzionalità dell'Ossigeno Paramagnetico nell'Aria?
    La risposta dei Fisici è stata la stessa, mai studiato l'Ossigeno Paramagnetico nell'aria.

    Allora ho consultato i libri di Chimica, su uno dei quali, titolo: Principi di Chimica edito da Zanichelli, autori Peter Atkins e Loretta Jones, ho letto che è citato minimamente l'Ossigeno Paramagnetico il quale si lega chimicamente all'Idrogeno magnetico formando la molecola dell'acqua, H2O, ma quando l'Idrogeno diventa Elettromagnetico, l'interazione con l'Ossigeno Paramagnetico produce una reazione fisica che genera Energia nel sangue e nell'aria, e questa realtà non è scritta neanche sui libri di Chimica.

    A questo punto sono andato in un Istituto della mia città dove si insegna la Chimica, ho rivolto ai Professori di Chimica la solita domanda, indicate agli alunni di studiare l'Ossigeno Paramagnetico?
    La risposta dei Professori è stata negativa, anche loro non ritengono importante studiare l'Ossigeno Paramagnetico.
    Un Professore di Chimica però a detto che farà un controllo in questo senso, speriamo bene.

    Avete capito ora perchè non si conoscono le cause delle malattie degenerative?

    I Medici, i Fisici, e i Chimici non conoscono l'importanza e la funzionalità dell'Ossigeno Paramagnetico nel sangue e nell'Aria, il quale è INDISPENSABILE per generare i Potenziali Elettrici di Membrana nel sangue e l'Energia Elettromagnetica nell'Aria.
    Saluti


    #61046
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384460693=Genio]
    Farfy, dormigliona, ho una proposta, se collabori con me ho pensato di scrivere un libro che riguarda tutta la ricerca sulle cause e le cure per le malattie, il titolo del libro? “IL GENIO E LA FARFALLA” (scusate l'immodestia).
    Scriveremmo per filo e per segno come siamo arrivati a queste conclusioni, io penso che sarebbe un libro di buon successo.
    Ti andrebbe l'idea Farfy?
    Ciao alle prossime
    [/quote1384460693]
    Genio dai, mi manca solo il premio Nobel @hihi


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61047
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1384460847=Genio]

    Avete capito ora perchè non si conoscono le cause delle malattie degenerative?

    I Medici, i Fisici, e i Chimici non conoscono l'importanza e la funzionalità dell'Ossigeno Paramagnetico nel sangue e nell'Aria, il quale è INDISPENSABILE per generare i Potenziali Elettrici di Membrana nel sangue e l'Energia Elettromagnetica nell'Aria.
    Saluti

    [/quote1384460847]
    Allora Genio, io da ignorante ho capito una cosa che mi fa pensare. Tutte le conferenze che ho visto sulla salute, sulle cause delle malattie e sule cure e la prevenzione, parlano sempre dell'importanza dell'ossigeno. Non c'è altro. Per esempio la causa del cancro è stata scoperta nel 1931 da Wardburg e lui diceva appunto che la causa di questo male è l'acidosi e la mancanza di ossigeno. Ora se questo dev'essere paramagnetico non ne ho l'idea…però visto così tutte le volte c'è nel mezzo l'ossigeno.
    Dai prova a insistere su questo argomento e forse davvero sarai quello che ha dato la spinta giusta verso una ricerca giusta.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 351 a 360 (di 394 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.