FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORÀ FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Questo argomento contiene 1,071 risposte, ha 53 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 4 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 751 a 760 (di 1,072 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #124144

    Spiderman
    Partecipante


    EVA: progetto ecovillaggio autocostruito per l'Abruzzo

    Siamo un gruppo di semplici cittadini di Pescomaggiore, l’antico borgo in montagna vicino l’Aquila. Il 6 aprile alle 3 e 32 abbiamo perso la casa. Solo 1 su 10 di noi questo inverno sarà il “fortunato” cui verrà offerto un tetto sotto cui ripararsi. Un tetto a 10 km dal paese….

    Invece di lamentarci abbiamo preferito rimboccarci le maniche.

    Meglio una casa vera, specie se costa come un container.

    Tre generosi compaesani ci hanno messo a disposizione un terreno, con un panorama da mozzare il fiato, a pochi passi dal centro s torico.

    Con l’aiuto di avvocati e architetti volontari, abbiamo progettato e cominciato a costruire sette piccole abitazioni che devono essere pronte prima del freddo, della pioggia e della neve, cioè entro due mesi.

    Stiamo dimostrando che è possibile fare case economiche, ecologiche e rapide da realizzare se usiamo prevalentemente materiale naturale, economico e reperibile sul posto: la struttura portante in legno, la tamponatura in balle di paglia, il cemento ridotto al minimo, le stufe a pellet per scaldarci, i pannelli solari e fotovoltaici che ci daranno l’energia elettrica e l’acqua calda di cui avremo bisogno.

    La mano d’opera siamo noi stessi che impugnamo gli attrezzi del mestiere e preferiamo la fatica attiva all’indolenza obbligatoria del terremotato.

    Così, con la cifra di 150 mila euro con cui voi normalmente paghereste una casetta, noi possiamo costruirne sette; ma ricordate che no i abbiamo perso tutto e che lo
    Stato non ci sta aiutando, quindi anche quei pochi soldi che servono, per noi sono tantissimi.

    Meglio la solidarietà diretta

    Gli italiani sono già stati generosi ed hanno sottoscritto molti soldi per il terremoto; purtroppo però a noi è arrivata solo qualche tenda e molte chiacchere.

    Questo ulteriore sforzo che chiediamo, invece, va direttamente da voi a noi: avrete nome e cognome di chi li usa, potete controllare su questo sito come procedono i
    lavori, soprattutto potrete partecipare alle decisioni.

    Questi bilocali e trilocali ci permetteranno di non abbandonare Pescomaggiore in attesa della ricostruzione e di mantenere vivi i nostri rapporti sociali.

    Nel sito http://eva.pescomaggiore.org ti presentiamo meglio il nostro progetto.

    Aiutaci a far rinascere Pescomaggiore e sviluppare il progetto di ecovillaggio:

    SOSTEGNO ECONOMICO:
    IBAN: IT 87 S 05748 15404 100000008397
    COMITATO PER LA RINASCITA DI PESCOMAGGIORE
    CAUSALE: ECOVILLAGGIO

    Contattaci per chiarimenti all'indirizzo:
    eva@pescomaggiore.org – Valerio Principato, referente raccolta fondi Comitato per la Rinascita di Pescomaggiore

    http://www.aamterranuova.it/article3805.htm

    Extraordinary!


    #124145

    marì
    Bloccato

    I sismologi: “Stesse caratteristiche del sisma del 6 aprile”
    E non si esclude che possano esserci “altri eventi”

    L'Aquila, scossa di magnitudo 4,1
    Torna la paura, nessun danno

    Case e chiese evacuate, fughe anche da tende e container
    Le segnalazioni degli utenti su social network e siti internet

    L'AQUILA – Una scossa di terremoto di magnitudo 4,1 è stata avvertita distintamente alle 18.15 dalla popolazione dell'Aquila, seguita da un lieve boato che si è protratto per alcuni secondi, senza produrre conseguenze a cose o a persone. Secondo il Dipartimento della protezine civile l'epicento del sisma
    è stato localizzato nei comuni di Pizzoli, Barete e Capitignano. L'intensità di questa scossa, avvertita anche nelle Marche, è superiore alla media dell'ultimo sciame. E i sismologi non escludono che “possa innescare altri eventi” in tempi ravvicinati.

    Nessun danno, ma tanta paura. Numerose persone, specie per chi abita nei comuni a ridosso dell'epicentro, ma anche da località più distanti come Castelnuovo, hanno lasciato l'abitazione per poi rientrarvi solo dopo decine di minuti. Paura anche nei centri commerciali e nelle chiese come quella di Valle Pretara dove il sacerdote ha interrotto la funzione per dar modo ai fedeli di evacuare la sacrestia dove si celebra la messa – la chiesa è ancora inagibile – in maniera precauzionale. Siti internet locali e social network registrano decine di segnalazioni da parte di utenti che hanno percepito la scossa.

    Replica del 6 aprile. Questo terremoto “è ancora una replica del sisma del 6 aprile”, rilevano gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) che hanno registrato la scossa a 9,7 chilometri di profondità. La zona colpita si trova a Sud del lago di Campotosto e a una decina di chilometri dall'Aquila. “Non si tratta di un evento legato alla sequenza in atto nella zona dei Monti Reatini – osservano i sismologi – e non è escluso che questo sisma possa innescare altri eventi nelle prossime ore”. I ricercatori sono intanto al lavoro anche per costruire la mappa degli effetti prodotti da quest'ultima scossa, raccogliendo le segnalazioni della popolazione delle aree colpite nel sito http://www.haisentitoilterremoto.it.

    (24 settembre 2009)
    http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/sisma-aquila-13/scossa-24-settembre/scossa-24-settembre.html

    … pocamiseria! #(


    #124146

    Spiderman
    Partecipante

    Povera gente!


    #124147

    sephir
    Partecipante

    [quote1253816431=Spiderman]

    EVA: progetto ecovillaggio autocostruito per l'Abruzzo

    Siamo un gruppo di semplici cittadini di Pescomaggiore, l’antico borgo in montagna vicino l’Aquila. Il 6 aprile alle 3 e 32 abbiamo perso la casa. Solo 1 su 10 di noi questo inverno sarà il “fortunato” cui verrà offerto un tetto sotto cui ripararsi. Un tetto a 10 km dal paese….

    Invece di lamentarci abbiamo preferito rimboccarci le maniche.

    Meglio una casa vera, specie se costa come un container.

    Tre generosi compaesani ci hanno messo a disposizione un terreno, con un panorama da mozzare il fiato, a pochi passi dal centro s torico.

    Con l’aiuto di avvocati e architetti volontari, abbiamo progettato e cominciato a costruire sette piccole abitazioni che devono essere pronte prima del freddo, della pioggia e della neve, cioè entro due mesi.

    Stiamo dimostrando che è possibile fare case economiche, ecologiche e rapide da realizzare se usiamo prevalentemente materiale naturale, economico e reperibile sul posto: la struttura portante in legno, la tamponatura in balle di paglia, il cemento ridotto al minimo, le stufe a pellet per scaldarci, i pannelli solari e fotovoltaici che ci daranno l’energia elettrica e l’acqua calda di cui avremo bisogno.

    La mano d’opera siamo noi stessi che impugnamo gli attrezzi del mestiere e preferiamo la fatica attiva all’indolenza obbligatoria del terremotato.

    Così, con la cifra di 150 mila euro con cui voi normalmente paghereste una casetta, noi possiamo costruirne sette; ma ricordate che no i abbiamo perso tutto e che lo
    Stato non ci sta aiutando, quindi anche quei pochi soldi che servono, per noi sono tantissimi.

    Meglio la solidarietà diretta

    Gli italiani sono già stati generosi ed hanno sottoscritto molti soldi per il terremoto; purtroppo però a noi è arrivata solo qualche tenda e molte chiacchere.

    Questo ulteriore sforzo che chiediamo, invece, va direttamente da voi a noi: avrete nome e cognome di chi li usa, potete controllare su questo sito come procedono i
    lavori, soprattutto potrete partecipare alle decisioni.

    Questi bilocali e trilocali ci permetteranno di non abbandonare Pescomaggiore in attesa della ricostruzione e di mantenere vivi i nostri rapporti sociali.

    Nel sito http://eva.pescomaggiore.org ti presentiamo meglio il nostro progetto.

    Aiutaci a far rinascere Pescomaggiore e sviluppare il progetto di ecovillaggio:

    SOSTEGNO ECONOMICO:
    IBAN: IT 87 S 05748 15404 100000008397
    COMITATO PER LA RINASCITA DI PESCOMAGGIORE
    CAUSALE: ECOVILLAGGIO

    Contattaci per chiarimenti all'indirizzo:
    eva@pescomaggiore.org – Valerio Principato, referente raccolta fondi Comitato per la Rinascita di Pescomaggiore

    http://www.aamterranuova.it/article3805.htm

    Extraordinary!

    [/quote1253816431]

    :bravo: :bravo: :bravo:


    #124148

    raistlin
    Partecipante

    [quote1253816624=Spiderman]

    EVA: progetto ecovillaggio autocostruito per l'Abruzzo

    Siamo un gruppo di semplici cittadini di Pescomaggiore, l’antico borgo in montagna vicino l’Aquila. Il 6 aprile alle 3 e 32 abbiamo perso la casa. Solo 1 su 10 di noi questo inverno sarà il “fortunato” cui verrà offerto un tetto sotto cui ripararsi. Un tetto a 10 km dal paese….

    Invece di lamentarci abbiamo preferito rimboccarci le maniche.

    Nel sito http://eva.pescomaggiore.org ti presentiamo meglio il nostro progetto.

    Aiutaci a far rinascere Pescomaggiore e sviluppare il progetto di ecovillaggio:

    SOSTEGNO ECONOMICO:
    IBAN: IT 87 S 05748 15404 100000008397
    COMITATO PER LA RINASCITA DI PESCOMAGGIORE
    CAUSALE: ECOVILLAGGIO

    Contattaci per chiarimenti all'indirizzo:
    eva@pescomaggiore.org – Valerio Principato, referente raccolta fondi Comitato per la Rinascita di Pescomaggiore

    http://www.aamterranuova.it/article3805.htm

    Extraordinary!

    [/quote1253816624]

    Molto bello! :yesss:


    #124150
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1253825791=Spiderman]

    Invece di lamentarci abbiamo preferito rimboccarci le maniche.

    Meglio una casa vera, specie se costa come un container.

    Tre generosi compaesani ci hanno messo a disposizione un terreno, con un panorama da mozzare il fiato, a pochi passi dal centro s torico.

    Con l’aiuto di avvocati e architetti volontari, abbiamo progettato e cominciato a costruire sette piccole abitazioni che devono essere pronte prima del freddo, della pioggia e della neve, cioè entro due mesi.

    Extraordinary!

    [/quote1253825791]

    Sosteniamo il grande progetto !!!!
    è meraviglioso!!! !lol


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #124149

    marì
    Bloccato

    Ragazzi E' tutto bello cio' che dite … pero' sta benedetta terra si deve fermare un giorno, porcapaletta ~grrr


    #124151
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/cronaca/terremoto-abruzzo/avvisi-garanzia/avvisi-garanzia.html
    Sisma, pronti 60 avvisi di garanzia
    nell'inchiesta costruttori e tecnici

    L'AQUILA – L'inchiesta sui duecento palazzi-killer del terremoto dell'Aquila, dopo sei mesi, è arrivata al capolinea: gli avvisi di garanzia sono pronti per essere firmati. E sono tanti. Tantissimi. Forse più di sessanta. A tremare sono tutti i protagonisti della filiera (da chi ha realizzato gli edifici a chi ha rilasciato le autorizzazioni o ha effettuato i controlli), in primis i costruttori, degli edifici dove ci sono state vittime.

    Al centro delle indagini c'è – soprattutto – la Casa dello Studente. Con una novità, forse risolutiva per l'inchiesta: c'è un vuoto sotto l'edificio, proprio sul versante che è franato il 6 aprile scorso, sotto il colpo secco del sisma. La palazzina pubblica – divenuta simbolo della tragedia – sarebbe stata edificata su un buco, forse su una cava di un ex fabbrica di medicinali (dove venivano sepolti rifiuti speciali). E potrebbe essere questa la causa della morte degli otto ragazzi travolti dalla macerie…


    #124152

    marì
    Bloccato

    Lo spero Richard, spero che pagheranno i responsabili di quello scempio ma … e si ma, come al solito si trovera' un compromesso e tutto si mettera' da parte.

    Il problema ora e' la ricostruzione, Saviano ha lanciato l'allarme:

    Saviano: l'Abruzzo è a rischio

    Lo scrittore di Gomorra lancia l'allarme: l'ombra dei clan di mafia, 'ndrangheta e camorra sulla ricostruzione dopo il terremoto. Che cosa si può fare? Dì la tua
    http://dilatua.libero.it/attualita/saviano-abruzzo-camorra-bl8271.phtml

    [color=#ff0000]Formigoni tranquillizza Saviano: «Expo, vigiliamo su infiltrazioni»[/color]
    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=386284

    :hehe:


    #124153
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    sai com'e' la vita la ruota gira, riesci per molto tempo a mettere la spazzatura sotto il tappeto poi….ci riesci ancora poi…ci riesci ancora..poi quando e' troppa..


Stai vedendo 10 articoli - dal 751 a 760 (di 1,072 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.