FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORÀ FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Questo argomento contiene 1,071 risposte, ha 53 partecipanti, ed è stato aggiornato da prixi prixi 3 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 861 a 870 (di 1,072 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #124254
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    i politicanti devono stare zitti
    devono parlare le persone che sanno, che studiano, capiscono e applicano, che usano la luce della coscienza a beneficio della vita, stop. Devono parlare queste persone e unirsi e lavorare e applicare, è ora di un grande enorme RESET


    #124255
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Comefacciamo: Google SketchUp per ricostruire L'Aquila
    venerdì 14 gennaio 2011 da Rosario


    Il simpatico signore che vedete qui accanto è Barnaby Gunning, architetto inglese al quale si deve il via al progetto Comefacciamo, proposto dal professionista a Google circa sei mesi fa tramite e-mail; progetto al quale l’azienda californiana ha accettato poi di prendere parte. L’obiettivo? Rimodellare l’intera L’Aquila in 3D utilizzando Google SketchUp, software di modellazione a tre dimensioni usato per “trasformare” gli edifici della realtà nelle loro ricostruzioni su Google Earth. Come risultato 400 volontari, aquilani e non, hanno girato per il centro storico della città creando una documentazione fotografica, sulla quale hanno iniziato poi a lavorare in 200.

    Gli effetti devastanti del terremoto del 6 aprile 2009 sono tristemente noti a tutti quanti, soprattutto in Italia dove conosciamo sicuramente quanta difficoltà ci sia per la ricostruzione della città. Attraverso il sito Comefacciamo Gunning ha così organizzato un workshop direttamente a L’Aquila per realizzare il proprio progetto: Simone Nicolò (nato in Italia) di Google è volato nella città abruzzese tra ottobre e novembre per insegnare ai presenti l’uso di SketchUp. Lezioni che continueranno con Google Building Maker anche nel weekend del 22 e 23 gennaio: per partecipare è possibile iscriversi tramite l’apposita sezione del sito Comefacciamo.

    Al momento la fase di modellazione è a pieno regime, ma altri volontari servono per velocizzare la realizzazione del progetto e fare così in modo che dopo la ricostruzione in 3D possa iniziare la prossima fase: quella riguardante lo studio dei modi migliori per ricostruire L’Aquila, vero e proprio obiettivo finale del progetto di Barnaby Gunning. Dopo il break, un video che parla del progetto e un’immagine comparativa riguardante la Chiesa di Santa Maria Paganica, uno dei simboli del dopo-terremoto.

    [youtube=500,390]mn8Uw759mok

    http://www.downloadblog.it/post/13641/comefacciamo-google-sketchup-per-ricostruire-laquila?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+downloadblog/it+(Downloadblog)


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #124256
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1295135149=farfalla5]
    Comefacciamo: Google SketchUp per ricostruire L'Aquila
    venerdì 14 gennaio 2011 da Rosario


    Il simpatico signore che vedete qui accanto è Barnaby Gunning, architetto inglese al quale si deve il via al progetto Comefacciamo, proposto dal professionista a Google circa sei mesi fa tramite e-mail; progetto al quale l’azienda californiana ha accettato poi di prendere parte. L’obiettivo? Rimodellare l’intera L’Aquila in 3D utilizzando Google SketchUp, software di modellazione a tre dimensioni usato per “trasformare” gli edifici della realtà nelle loro ricostruzioni su Google Earth. Come risultato 400 volontari, aquilani e non, hanno girato per il centro storico della città creando una documentazione fotografica, sulla quale hanno iniziato poi a lavorare in 200.

    Gli effetti devastanti del terremoto del 6 aprile 2009 sono tristemente noti a tutti quanti, soprattutto in Italia dove conosciamo sicuramente quanta difficoltà ci sia per la ricostruzione della città. Attraverso il sito Comefacciamo Gunning ha così organizzato un workshop direttamente a L’Aquila per realizzare il proprio progetto: Simone Nicolò (nato in Italia) di Google è volato nella città abruzzese tra ottobre e novembre per insegnare ai presenti l’uso di SketchUp. Lezioni che continueranno con Google Building Maker anche nel weekend del 22 e 23 gennaio: per partecipare è possibile iscriversi tramite l’apposita sezione del sito Comefacciamo.

    Al momento la fase di modellazione è a pieno regime, ma altri volontari servono per velocizzare la realizzazione del progetto e fare così in modo che dopo la ricostruzione in 3D possa iniziare la prossima fase: quella riguardante lo studio dei modi migliori per ricostruire L’Aquila, vero e proprio obiettivo finale del progetto di Barnaby Gunning. Dopo il break, un video che parla del progetto e un’immagine comparativa riguardante la Chiesa di Santa Maria Paganica, uno dei simboli del dopo-terremoto.

    [youtube=500,390]mn8Uw759mok

    http://www.downloadblog.it/post/13641/comefacciamo-google-sketchup-per-ricostruire-laquila?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed:+downloadblog/it+(Downloadblog)
    [/quote1295135149]
    :salu: :bravo:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #124257
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Dal 2003 era vietato costruire nella zona a rischio sulle pendici del vulcano. Ma ora, in barba a ogni pericolo e in spregio alla lotta all'abusivismo, il Popolo della libertà campano ha votato un emendamento alla legge, che consentirà interventi di ristrutturazione edilizia “anche mediante demolizione e ricostruzione
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/01/16/zona-rossa-del-vesuvio-blitz-pdl-in-regionesi-potra-tornare-a-costruire-nelle-aree-vietate/86725/


    #124258

    FREESPIRIT
    Partecipante

    [quote1295268565=Richard]
    Dal 2003 era vietato costruire nella zona a rischio sulle pendici del vulcano. Ma ora, in barba a ogni pericolo e in spregio alla lotta all'abusivismo, il Popolo della libertà campano ha votato un emendamento alla legge, che consentirà interventi di ristrutturazione edilizia “anche mediante demolizione e ricostruzione
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/01/16/zona-rossa-del-vesuvio-blitz-pdl-in-regionesi-potra-tornare-a-costruire-nelle-aree-vietate/86725/
    [/quote1295268565]

    si rich, ma piangeranno quando il vulcano deciderà di eruttare ancora a pieno ritmo.
    E' una cosa inconcepibile che assurde leggi possano dare il benestare affinchè vengano sacrificate vite umane in nome del profitto.
    #sich


    #124259

    deg
    Partecipante

    Ma vogliamo renderci conto, al di là dei discorsi sul profitto, tutti giustissimi, che sono le persone stesse del posto che vogliono abitare sui pendii del vulcano?!
    Vogliamo misurare un attimo la follia umana!
    Famiglie intere preferiscono rischiare la loro vita e quella dei figli in una specie di roulette russe semplicemente per risparmiare o persino per avere qualche comodità in più.
    La verità è anche che gli speculatori esistono perché c'è chi li segue senza pensarci due volte.
    E non mi dire che nel napoletano non sappiano i rischi di esplosione del Vesuvio. Tutti lo sanno.
    Ma hanno perso qualsiasi dignità…. #ha


    #124260
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1295274812=deg]
    Ma vogliamo renderci conto, al di là dei discorsi sul profitto, tutti giustissimi, che sono le persone stesse del posto che vogliono abitare sui pendii del vulcano?!
    Vogliamo misurare un attimo la follia umana!
    Famiglie intere preferiscono rischiare la loro vita e quella dei figli in una specie di roulette russe semplicemente per risparmiare o persino per avere qualche comodità in più.
    La verità è anche che gli speculatori esistono perché c'è chi li segue senza pensarci due volte.
    E non mi dire che nel napoletano non sappiano i rischi di esplosione del Vesuvio. Tutti lo sanno.
    Ma hanno perso qualsiasi dignità…. #ha
    [/quote1295274812]
    la follia stà nel credere che “a noi non capiterà nulla” anche se il rischio è ampiamente probabile … 🙁
    è un quesito che negli ultimi giorni mi attenaglia la gola (e la questione ha risvolti molto più ampi)… da cosa nasce la presunzione della nostra buona sorte a dispetto dei rischi calcolati ?


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #124261
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1295276766=deg]
    Ma vogliamo renderci conto, al di là dei discorsi sul profitto, tutti giustissimi, che sono le persone stesse del posto che vogliono abitare sui pendii del vulcano?!
    Vogliamo misurare un attimo la follia umana!
    Famiglie intere preferiscono rischiare la loro vita e quella dei figli in una specie di roulette russe semplicemente per risparmiare o persino per avere qualche comodità in più.
    La verità è anche che gli speculatori esistono perché c'è chi li segue senza pensarci due volte.
    E non mi dire che nel napoletano non sappiano i rischi di esplosione del Vesuvio. Tutti lo sanno.
    Ma hanno perso qualsiasi dignità…. #ha
    [/quote1295276766]
    Alla Cetto La Qualunque….avete visto il video che ha postato Brig.
    E' l' ignoranza pura !!!!


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #124262

    deg
    Partecipante

    !dodge :hihi:


    #124263
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/01/17/ricostruiamo-l%E2%80%99aquila-in-3d-sul-web/86810/
    “Ricostruiamo L’Aquila in 3D sul Web”
    Un progetto grafico tridimensionale per far rinascere L’Aquila. È l’idea che sta portando avanti l’architetto inglese Barnaby Gunning, aquilano d’adozione, che ha pensato di ricostruire virtualmente la città su internet avvalendosi della tecnologia di Google Earth. L’idea è semplice e allo stesso tempo molto efficace: si cerca di raccogliere un gran numero di fotografie della città, scattate sia prima che dopo il sisma; le fotografie, opportunamente lavorate con dei software 3D, vanno poi a formare un modello all’interno del quale è possibile navigare sia nella città “virtuale” (cioè quella ricostruita con le immagini precedenti al terremoto) sia in quella “reale” (documentata con le foto raccolte dopo il sisma e con le immagini satellitari).
    ..


Stai vedendo 10 articoli - dal 861 a 870 (di 1,072 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.