Free energy

Home Forum MISTERI Free energy

Questo argomento contiene 877 risposte, ha 53 partecipanti, ed è stato aggiornato da Genio Genio 5 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 541 a 550 (di 878 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4858

    Rebel
    Partecipante

    ooopss…


    #4859
    camillo
    camillo
    Partecipante

    La lettera che hanno pubblicato mi da conferma che il QED che hanno in mano è veramente funzionante e opera con l'energia “orgonica”, ( date il nome che volete.) I fisici più aperti se la caverebbero dicendo che è “un'energia quantistica” così almeno metterebbero a tecere la schierac dei mezzi-sapienti che altro non sono che dei critici incolti.
    Ovviamente è la stessa energia descritta da Ighina, Reicht e molti altri.

    Questo tipo di energia è MOLTO pericolosa da gestire, il paragone potrebbe essere quello di un individuo che comincia ad accedere al linguaggio macchina del computer senza avere le competenze. fa danni irreparabili.

    Ighina molto onestamente pubblicò lo schema del monopolo senza però dire tutta la verità sullo schema.
    Questo tipo di energie è stato precluso alla conoscenza umana NON per cattiveria ma per salvarla da disastri irreparabili. Ora i tempi appaiono maturi non tanto perché l'evoluzione umana sia adeguata (l'egocentrismo e l'importanza personale sono ancora imperanti) il fatto è che le energie del petrolio carbone e gas sono in rapido esaurimento mentre le rinnovabili sono modeste percentualmente. Inoltre è tempo di riaprire la via delle stelle.

    Per esprimere la mia opinione su queste energie è necessario molto spazio e tempo. Per il momento mi limito a dire che questi meccanismi sfruttano la separazione dell'aspetto materiale della materia distaccandolo dal suo aspetto “eterico”. L'aspetto eterico non è facilmente percepibile ma esiste ed è la vera base su cui si poggia la materia. Direi che una similitudine può essere fatta con gli “oggetti” prodotti sullo schermo dal computer che rappresenterebbero la parte materiale, e il programma che li genera che rappresenterebbe la parte eterica.

    I due aspetti nella materia stanno insieme in un equilibrio stabile ma dinamico.
    Qualsiasi cosa succeda ad un oggetto materiale crea un leggero disequilibrio, con una separazione delle due parti. Bastano pochi attimi e l'equilibrio si ripristina.

    Ora in queste “macchine orgoniche” si crea un FORTE squilibrio e si asporta la parte “eterica” prima che ripristini l'equilibrio. Ora accade che tutta 'area circostante si mobilità per ripristinare l'equilibrio eterico leso. Ora finchè la quantità di energia eterica strappata è modesta, il riequilibrio è facile, ma se l'energia comincia ad essere rilevante, la forze che cominciano a mobilitarsi per ripristinare il mal tolto sono notevoli e pericolose. Soprattutto sono poco prevedibili.
    Ighina descrive alcuni casi in cui c'erano forme di semiparalisi. Marconi secondo Ighina morì per aver sottovalutato la cosa.
    Alcune leggende su Atlantide ipotizzano che i macchinari orgonici per lungo tempo gestiti da GRANDI SACERDOTI molto evoluti in grado di riequilibrare le energie, ad un certo punto caddero in mano alla nuova razza sprovveduta che abusò delle energie NON permettendo il riequilibrio e causando la disgregazione di gran parte del continente.

    Il modo corretto di utilizzare queste energie è quello proposto da Keshe nei suoi libri, si tratta di disgregare completamente piccole particelle e lasciare che si riaggreghino in una nuova struttura, accontentandoci delle eventuali briciole di energia in surplus durante il nuovo riequilibrio.

    Spero che ora possiate capire meglio la lettera che segue (lasciate perdere truffe, guadagni, religioni cercate intanto di provare a capire). Sono sicuro che siccome il tipo che ha inventato la prima parte, raccoglieva soldi, e aveva un che di religioso, (vedi internet buffale) molti si fermeranno lì. Lasciate perdere il giudizio sull'uomo, anche Ighina o Keshe sono “strani” Inoltre potrebbe esserci anche una fonte astuta che cerca il discredito, magari a ragione per allontanare da questa ricerca pericolosa.
    Per me è il momento di cominciare ad aprire, con cautela certo, ma cari “illuminati” ormai la frittata mi sembra fatta.

    Ieri APPARSA SULLA CHAT INTERNAZIONALE QUESTA LETTERA APERTA, che ho tradotto in automatico

    [ 14/04/14 11.03.26 ] glennmr2006 : Scusate ragazzi , ma questa lettera aperta di cautela deve essere trasmesso ! !

    Ciao a tutti

    Re piani QEG –

    Ci sono alcuni problemi che tutti hanno bisogno di essere a conoscenza .
    Sono un buon amico del custode di questa tecnologia ( Sir Timothy Thrapp ) e ho parlato con lui a lungo la notte scorsa sulla distribuzione di questi piani QEG .
    Sembrerebbe che questi piani sono stati distribuiti senza l'autorizzazione di Sir Timothy .
    Questo è stato fatto a quanto pare , sulla base del fatto che il ' Fix the World ' gruppo ha ritenuto che tale tecnologia appartiene al mondo , che è improprio per Sir Timothy e Witts da ' seduto ' su di essa ' e che alla luce di questo punto di vista , la loro azione nella distribuzione dei piani senza autorizzazione è giustificata .

    Senza soffermarsi sugli aspetti negativi di questa azione , Sir Timothy ha parlato piuttosto a lungo sulla sua webcast regolari , circa le implicazioni di questo sviluppo ( potete trovare i link a questi sul sito Witts -http://www.witts.ws ) .

    Sir Timothy mi ha dato il permesso di aiutarlo a passare sui punti principali al più vasto pubblico possibile , a causa dei rischi significativi che ora potenzialmente colpiscono milioni di persone .

    In seguito , una sintesi dei temi centrali derivanti miei colloqui con lui ieri sera .

    1 . L' ' Fix The World ' gruppo partecipato ad una sola classe con Sir Timothy sulla costruzione di questo QEG , prima decisero di distribuire i programmi senza autorizzazione.

    2 . Normalmente ci vogliono circa 12 classi in modo che la maggior parte delle persone a sviluppare una chiara visione di come i diversi tipi di campi energetici quantistici interagiscono , come bilanciare loro e come farli stabile e sicura .

    3 . La ragione per cui Witts non è ampiamente distribuito questa tecnologia se stessi , perché è intrinsecamente pericoloso nelle mani di chi non è molto educato e competente nella loro comprensione della tecnologia QE . Witts ha circa 200 anni di esperienza accumulata in questo settore e esiste per la maggior parte del tempo in condizioni di repressione spietata . E ' solo in tempi recenti che essi stessi hanno imparato , come bilanciare e stabilizzare la matrice di campi QE che rendono questa macchina fare quello che fa .

    4 . Scienziati e ingegneri Witts stanno facendo tutto ciò che sanno fare , per raccogliere fondi per consentire la produzione di massa di questi dispositivi . Essi insegneranno chi vuole costruire uno se stessi , come farlo in modo sicuro – ma a condizione che esse non distribuiscono la tecnologia senza permesso a causa degli enormi rischi che quando una guida esperta non è a posto .

    5 . La quantità di denaro che le persone sono ora propensi a spendere per buiding QEGs che o non funzionano o sono pericolosi , avrebbero costruito la fabbrica che Witts bisogno di produzione di massa e distribuiscono sicuri, accessibili , modelli funzionanti !

    7 . Costruttori più coscienza di questo QEG avere una buona possibilità di ottenere andando dai piani , ma hanno poche possibilità di affrontare i problemi di sicurezza . Così com'è , chi costruisce uno di questi dispositivi dai piani distribuite dal ' Fix The World ' del gruppo , è seconda ' fortuna' per la loro sicurezza e quella degli altri nelle vicinanze.

    8 . Questa QEG interagisce con fattori energetici quantistici nell'ambiente locale e può avere effetti sulle persone nelle immediate vicinanze fino a circa 50 metri di distanza . Gli effetti possono essere catastrofici . Un lavoratore Witts ha già subito un danno tissutale massiccio da un'alta tensione , arco elettrico a bassa frequenza che ha colpito senza preavviso . Mentre questo è fortunatamente raro , in altri casi , gli incendi sono scoppiati spontaneamente in circuiti elettrici alimentati da questo dispositivo quando si è in uno stato sbilanciato – la messa a punto reale e il bilanciamento dei quali possono richiedere settimane e che il ' Fix The World ' gruppo fa non sembrano apprezzare . Altri effetti sono meno catastrofici , ma comunque preoccupante. Ad esempio , tutto ciò che contiene microcircuiti nelle immediate vicinanze , può essere reso inoperante . E 'anche possibile per le persone che sono esposti a campi QE sbilanciati , per diventare contaminato al punto che ovunque vadano , essi dovranno anche causare il guasto di apparecchi elettrici nelle loro immediate vicinanze – inclusi i computer in auto che viaggiano dentro

    9 . Sir Timothy è felice per chi vuole costruire questo QEG a farlo , ma chiede che queste persone consultarsi con lui direttamente , in modo da ottenere la piena comprensione di ciò che stanno facendo . Si noti che Sir Timothy pagare una tassa per le classi di QEG costruzione . Ha una grande organizzazione per eseguire e una serie di orfanotrofi di tutto il mondo che dipendono da suo gruppo . Fa quindi scuse per la ricarica per il suo tempo . Egli non intende questo per essere un ostacolo per chi è sinceramente preoccupato per il pianeta e comunque vorrei incoraggiare tutti coloro che sono genuinamente inclinato in questo modo , ingoiare il rospo e pagare almeno una prima consultazione in modo che possa essere stabilita una relazione . Sir Timothy non può dare via consulenze gratuite perché l'abuso del suo tempo poi diventa incontrollabile .

    . 9 Sir Timothy e tutta la sua gente a Witts sono molto addolorato che milioni di persone sono ora potenzialmente a rischio da elettrica ad alta tensione e campi QE uncontrolled perché questi piani QEG sono stati distribuiti in modo casuale a persone di tutto il planet – la stragrande maggioranza dei quali non hanno un'adeguata formazione o esperienza che potrebbe consentire loro di costruire e utilizzare questo tipo di dispositivo di sicurezza.

    10 . Se posso aiutare chiunque abbia domande circa le questioni sollevate qui , sono felice di farlo .

    sinceramente
    Richard


    #4860

    Anonimo

    questa lettera mi puzza, non per la pericolosità in se ma…
    se il tizio dice di avere poco tempo e per questo si fà pagare per fare le classi, che se altrimenti fossero gratuite sarebbero troppe e gli ruberebbero troppo tempo, perchè non pubblica innanzitutto dei video con la conoscenza, o trasmette in streaming le classi? Gli occorrerebbe molto meno tempo ed istruirebbe tanti


    #4861
    camillo
    camillo
    Partecipante

    [quote1397561986=.scorp]
    questa lettera mi puzza, non per la pericolosità in se ma…
    se il tizio dice di avere poco tempo e per questo si fà pagare per fare le classi, che se altrimenti fossero gratuite sarebbero troppe e gli ruberebbero troppo tempo, perchè non pubblica innanzitutto dei video con la conoscenza, o trasmette in streaming le classi? Gli occorrerebbe molto meno tempo ed istruirebbe tanti
    [/quote1397561986]
    Tranquillo .scorp, evita di dare soldi, evita di entrare in sette religiose, ma evita anche di ragionare SOLO in base a guadagni, truffe, bufale… prudente ma… aperto


    #4862

    Anonimo

    [quote1397563745=camillo]
    [quote1397561986=.scorp]
    questa lettera mi puzza, non per la pericolosità in se ma…
    se il tizio dice di avere poco tempo e per questo si fà pagare per fare le classi, che se altrimenti fossero gratuite sarebbero troppe e gli ruberebbero troppo tempo, perchè non pubblica innanzitutto dei video con la conoscenza, o trasmette in streaming le classi? Gli occorrerebbe molto meno tempo ed istruirebbe tanti
    [/quote1397561986]
    Tranquillo .scorp, evita di dare soldi, evita di entrare in sette religiose, ma evita anche di ragionare SOLO in base a guadagni, truffe, bufale… prudente ma… aperto
    [/quote1397563745]

    Infatti di solito non lo faccio, ma non è bello come pone la questione, prendi keshe, che per molti è sicuramente meno credibile, i public teaching lì fà appunto pubblici, caricati sul web, a disposizione di tutti e gratuiti.

    Forse sono io che non lo vedo, ma non trovo il motivo per cui sopratutto con la scusa del “ho poco tempo” fare delle classi del genere, a pagamento, quando con lo stesso tempo potresti fare una divulgazione sicuramente più ampia e gratuita, al massimo con la possibilità di donazioni se hai problemi finanziari, cosa che sicuramente molti accetterebbero di fare.


    #4863
    camillo
    camillo
    Partecipante

    C'è una cosa che va considerata, lavorare con queste energie equivale un po' a diventare creatori. Insomma per dirla chiara gli oggetti che manipoli con l'energia orgonica diventano “vivi”. L'energia orgonica è la madre dell'energia nucleare, di quest'ultima abbiamo imparato quanto sia pericolosa; con questo tipo di energie non puoi permetterti di sbagliare. Pertanto occorre un addestramento molto severo che anticipi gli errori. Voglio dire che in questi campi non puoi procedere con il metodo “imparo dagli errori”, NON li devi fare punto e basta. In più non tutti hanno l'evoluzione spirituale adatta e occorre scremare.
    Ovviamente condivido con te l'idea che bisogna dare a tutti il beneficio senza curarsi del rientro economico, ma qui purtroppo non siamo nel campo della fisica classica ripetibile, oggettiva, verificabile, qui operatore macchina e atteggiamento mentale si fondono. Con un paragone un po' esagerato direi che è un atto magico. Quindi hai presente la storiella dell'apprendista stregone? …è qualcosa di simile.


    #4864

    Gianfranco
    Partecipante

    Ok,se dobbiamo iniziare a sperimentare con questo genere di generatori(che lavora con questa presunta energia)quali sono le precauzioni che dobbiamo prendere,parliamo del' ABC …Non parlo di pericoli elettrici,meccanici,termici o qualsiasi altro pericolo ordinario……Del tipo, non estare troppo vicino al dispositivo quando è in funzione,schermarlo con qualche genere di materiale(vedi generatore di monopoli) .
    Comunque è un campo inesplorato,come facciamo a non commettere errori?Come facciamo a non subire danni fisici dell'uso di questi dispositivi?Chi ti dice che questo genere di motore-generatore,alla lunga non provochi gravi malattie o danni al DNA??
    Siamo in un campo tutto nuovo!!!
    Chi pova?? !! :o(

    P.S. Stavo per iniziare la replica,modificando uno statore di un motore asincrono,la modifica è abbastanza semplice e non costa nulla!!Basta tagliare le cave in piu,lasciando soltanto 4 cave .
    Come rotore basta usare un Listello a I di un trasformatore,forato al centro per far passare l'albero,tornirlo per raggiare gli angoli e farlo entrare di precisione nel rotore.
    Però a questo punto mi [u]caco[/u] un pò sotto O-O


    #4865
    camillo
    camillo
    Partecipante

    [quote1397633719=Gianfranco]
    …P.S. Stavo per iniziare la replica,modificando uno statore di un motore asincrono,la modifica è abbastanza semplice e non costa nulla!!Basta tagliare le cave in piu, lasciando soltanto 4 cave .
    Come rotore basta usare un Listello a I di un trasformatore,forato al centro per far passare l'albero,tornirlo per raggiare gli angoli e farlo entrare di precisione nel rotore.
    Però a questo punto mi [u]caco[/u] un pò sotto O-O
    [/quote1397633719]
    E fai benissimo ad aver paura, per fortuna al 99% non riesci ad andare in risonanza e liquidi tutto come bufala. Amen
    Se invece dovessi per fortuna o sfortuna farcela… ci sono varie possibilità.
    Finchè lo squilibrio eterico è piccolo non dovrebbero esserci grossi pericoli.
    Ighina raccomanda molta prudenza e alla fine non dà tutte le specifiche. Purtroppo a me le ha date e… anch'io mi sono preso una bella “strizza”. In più il gruppo “ritmici” mi hanno dato dell'incosciente, assassino perché ho lasciato trapelare parte della cosa, a dire il vero l'ho fatto da incompetente, ora cerco di rimediare con questi avvertimenti.

    Allora: l'apparato QEG è simile a molti altri, sia al “monopolo di Ighina”, che al MEG, Bedini, il calabrone di Cappiello ecc.
    Il punto fondamentale, come ho già detto, è che con un fortissimo, eccessivo, stragrande.. squilibrio ottieni per qualche istante la separazione tra aspetto materiale ed aspetto “eterico”.

    L'eterico si muove più in fretta in quanto è lui la vera causa dei fenomeni, è come un'ombra che per un istante precede l'uomo che sta correndo. Appena l'eterico si accorge che si è staccato, torna sui suoi passi e ripristina l'equilibrio. Ma se tu nel frattempo lo devii per un'altra strada riuscendo a cogliere esattamente l'istante di disequilibrio e a spostare l'eterico, allora l'eterico incanalato da un'altra parte con scopi differenti rimane confuso, hai creato un disequilibrio.
    Con un altro paragone è come se in un computer tu avessi creto un'immagine di una casa nello schermo, e poi avessi cancellato o spostato il file del programma che l'ha generata. Sullo schermo l'immagine della casa rimarrà, ma sarà pericolosamente instabile in quanto qualsiasi cancellazione o alterazione di una sua parte non potrà più essere riparata, mancando il file di supporto che l'aveva generata.
    Ora immagina di avere una di queste macchine che giustamente Marconi definì col termine “raggio della morte”, essa comincia a togliere dalle sue parti strutturali un po' di “eterico” e lo sposta su di un tuo circuito utilizzatore. La parte eterica ha la caratteristica incredibile di essere “inprintabile” ( imprinting= Forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo essere che vedono, lo assumono come genitore e sviluppano nei suoi confronti un particolare attaccamento)
    cioè riceve un ordine mentale dal costruttore, e cerca di adeguarsi immaginala “viva”. Parte dell'inprinting è dato dal tipo e forma del materiale stesso, dallo scopo per cui è fatto.

    Ti faccio un esempio tratto da Ighina.
    Usando accortamente il suo “generatore di monopoli” Ighina riusciva a estrarre l'eterico e a introdurlo in una comunissima lampada a filamento in corrente continua. L'eterico prima correva sul filo elettrico, non è chiaro se dentro come l'elettricità o attorno, comunque sia alla fine si trasferiva addirittura sulla luce emessa dalla lampadina.
    Quindi questa luce formata da una mescolanza di onde elettromagnetiche e di eterico inprintabile, veniva fatta passare attraverso una bottiglia trasparente piena di alcool; alla fine la luce aveva come bersaglio finale acqua distillata. Ebbene bevendo l'acqua così trattata uno sperimentatore si prese una solenne sbronza.
    Un grande guaritore in genere ha un campo eterico fortissimo, con energia in surplus; egli può prendere in mano un oggetto trasferirvi parte del suo eterico imprintato secondo il suo volere, quell'oggetto assumerà strane caratteristiche, potrà essere: Medicina, Veleno, Fertilizzante…
    Questo io l'ho visto fare e… funzionare, con buona pace degli scettici. Non dico che tutti lo possano fare, ma certi individui con un surplus energetico (detti nagual) sì!

    Ma che ne è della parte da dove abbiamo “rubato” l'eterico? Come detto rimane disequilibrata da tutto attorno al generatore cominceranno ad attivarsi forze per riportare dentro l'eterico equilibratore. La madre Terra sarà in genere il veicolo base, ma un po' anche l'aria.
    Ora immagina un raggio col centro la macchina squilibratice, se questa macchina lavora per giorni il raggio si allarga sempre più, dipende dalla quantità di squilibrio. Qualsiasi oggetto entro questo raggio subisce un tentativo di risucchio di una sua parte eterica, l'effetto può essere il più vario… non ne so abbastanza. Fatto sta che può succedere che un individuo che subisca a lungo questa estrazione dell'eterico sua volta rimane squilibrato e il suo corpo cercherà costantemente di succhiare da altre parti l'eterico mancante. Ecco che vicino a fonti elettriche le destabilizza.

    Quando il “raggio della morte” di Marconi fu provato dai militari di Mussolini, dopo un po' le automobili e le apparecchiature elettriche si bloccavano. Quella macchina si rivelò pericolosissima per tutti: dai manovratori, agli ignari spettatori, ai bersagli designati.
    Stesso discorso per “esperimento Filadelfia” e annessi e connessi.

    Le cure per chi ne viene colpito: La cura base è avere la fortuna di trovare un essere con energia surplus (nagual) in pratica un VERO forte pranoterapista che riequilibria il tutto.(Ighina curò più volte lo stesso Marconi e altri che avevano sottovalutato il raggio della morte.)
    Viene citato in alternativa la possibilità di “seppellire” entro il terreno il corpo del malcapitato, creando un involuco a stretto contatto con la Madre terra e aspettare anche giorni che tutto ritorni al suo posto.

    E' chiaro che tutto ciò spaventa, ed è giusto che sia così!
    Va comunque detto che questi generatori se sono fatti da esseri iperenergetici e sensibili sono realizzabili abbastanza facilmente, ma funzionano solo con loro o con il loro entourage, se invece vogliamo massificarlo ed usare la metodologia della scienza attuale, allora:
    1) Occorre uno squilibrio elevato, molto elevato. Per esempio si passa da pochi amper necessari ad un “nagual” a centinaia necessari ad un essere “scarico etericamente”
    2) La sensibilità intrinseca dell'operatore fa la regolazione fine e permette la risonanza stabile, per l'uomo comune la risonanza raggiunta sarà solo momentanea, non mantenibile. Se si riesce a mantenerla si romperà il motore o succederà qualcos'altro che impedisce il costante uso di quel generatore.

    Ovviamente mi rendo conto di come verranno percepite queste mie affermazioni soprattutto perché fatte da un fisico elettronico quale io dovrei essere, ma i parlo perché alcune cose me le hanno spiegate 40 anni partendo dalla dimostrazione pratica; intendo dire che ho visto la materia trasformarsi in mano mia e senza trucchi decine di volte, comunque capisco perfettamente chi crede che io sia un pazzo visionario o un incompetente o che sia semplicemente stato ingannato in buona fede. Ognuno si muove in base a ciò che ha SPERIMENTATO.
    Altre approfondimenti qui:
    http://didatticacomputer.it/index.php?option=com_remository&Itemid=0&func=fileinfo&id=41


    #4866

    Gianfranco
    Partecipante

    Graie Camillo sei stato molto chiaro!!
    Alla fine,questi generatori (se davvero funzionano così)creano uno squilibrio [u]crescente[/u] della parte eterica e materiale(anche se l'attivatore è potente?)
    Ipotizzando molti generatori,sparsi per una città che funzionano per tutto il giorno,potrebbero creare una zona di squilibrio molto ampia.Potrebbe succedere un disastro,alle persone verrebbe aspirata gran parte dell'energia eterica.
    Voglio dire nell'universo ci sarà un equilibrio tra parte materiale e parte eterica ….Oppure c'è la possibilita che una volta che io ho utilizzato un Tot di energia eterica la rinvio nel mezzo materiale,precedentemente estratto!! così ritorna l'equilibrio!!Naturalmente la parte eterica non si deve consumare o trasformare in energia o calore,altrimenti non va,deve rimanere sempre energia eterica.Poi c'è il problema dell' imprinting, non so se una volta estratta la parte eterica voglia ritornare dovera in precedenza…..incomincio a fare discorsi senza senso mi sa 🙂


    #4867

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Camillo,riesci sempre a far capire cose difficili anche ad un testone come me.
    Vorrei parteciparti di alcune riflessioni che ho fatto leggendo i tuoi post.
    ti cito:la separazione dell'aspetto materiale della materia distaccandolo dal suo aspetto “eterico”. L'aspetto eterico non è facilmente percepibile ma esiste ed è la vera base su cui si poggia la materia. Direi che una similitudine può essere fatta con gli “oggetti” prodotti sullo schermo dal computer che rappresenterebbero la parte materiale, e il programma che li genera che rappresenterebbe la parte eterica.

    I due aspetti nella materia stanno insieme in un equilibrio stabile ma dinamico.
    Qualsiasi cosa succeda ad un oggetto materiale crea un leggero disequilibrio, con una separazione delle due parti. Bastano pochi attimi e l'equilibrio si ripristina.

    Da ciò sembrerebbe,estendendo il concetto, che l'universo che conosciamo sia in “equilibrio stabile ma dinamico”,fondato su una solida base eterica,probabilmente atemporale.
    Un fondo eterico diffuso e sensibile ad una forza esterna che potremmo definire “intento”.
    Una creta pronta ad essere modellata.
    A questo punto potremmo anche pensare che la teoria del caos(lievi differenze portano a risultati diversi),sia basilare per ottenere nuove crezioni.
    L'universo pertanto non avrebbe ne un inizio ne una fine.
    Non so se sono riuscito a spiegarmi adeguatamente,in caso contrario me ne scuso

    un abbraccio


Stai vedendo 10 articoli - dal 541 a 550 (di 878 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.