Free energy

Home Forum MISTERI Free energy

Questo argomento contiene 877 risposte, ha 53 partecipanti, ed è stato aggiornato da Genio Genio 6 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 681 a 690 (di 878 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #308995
    camillo
    camillo
    Partecipante

    @rebel said:
    ….Per quanto riguarda il sistema della Rosch sono ottimista, e ti posso garantire che se funziona davvero, per realizzarlo qui da noi si può togliere tranquillamente uno zero e dividere per 2, costi di fabbrica, la cosa importante da sapere è se funziona realmente. Ci ho studiato parecchio per ottimizzare i costi di fabbricazione senza lesinare sulla qualità, ma devi confermare con certezza che funzioni realmente.

    La notizia sullla Rosch sembra vera con probabilità superiori al 90%.
    Non credo che si possa levare uno zero, tuttavia convengo con te che un prezzo di mercato più equo, una volta prodotto in serie, potrà aggirarsi sui 10.000 Eu
    I principi di funzionamento sono per il momento segreti e la cosa naviga a basso profilo, meglio così. Meno complicazioni dai grossi colossi.


    #308999

    Rebel
    Partecipante

    Calcola che una automobile che paghi 10000€ in fabbrica costa 1500€, per una automobile questa differenza tra il costo di produzione e quello di vendita è ampiamente giustificata dalle immense spese di progettazione, di innumerevoli modifiche al progetto, crash testo, omologazioni e mille altre cose, ma la tecnologia per questi semplici galleggianti riempiti con aria compressa è immensamente inferiore per questa macchina. Penso che un prezzo equo si aggiri intorno ai 3000, ma solo per la prima serie, poi costerebbe anche meno.

    Qui c’è una buona notizia
    http://buonanuova.altervista.org/blog/riscaldare-casa-con-20-euro-lanno-si-puo-con-e-cat-ma-nessuno-ve-lo-dira-mai/


    • Questa risposta è stata modificata 4 anni fa da  Rebel.
    #309001
    abuandre
    abuandre
    Partecipante

    Ciao Rebel e grazie per l’articolo dei 20 €, ma sono ormai 3 anni che mi sono iscritto per avere un e-cat e nessuno si è mai fatto vivo. Non so che dirti, le belle parole danno sempre conforto, ma poi bisognerebbe farle seguire dai fatti.


    #309003

    Rebel
    Partecipante

    Ciao Abuandre, è Andrea Rossi il responsabile di quello che fa e divulga, io sono solo uno dei tanti che diffonde una possibile notizia positiva.


    #309009
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Purtroppo su una questione così importante ci sono troppe dichiarazioni non mantenute.
    Seguendo la fusione fredda di Piantelli fin dall’inizio ci si imbatte in un sacco di notizie contrastanti sia da parte dei favorevoli che dei contrari.
    Così come è prematuro affermare che la fusione fredda sia industrializzabile, altrettanto prematuro è il dire che il fenomeno non esiste.
    L’articolo citato da Rebel sembra scritto da uno poco informato degli avvenimenti degli ultimi anni.

    In vendita per il momento non c’è niente. Questo è un fatto certo.
    Rossi ha ottenuto un brevetto recentemente e FORSE questo sblocca la situazione.
    Le informazioni derivano tutte da Rossi che a forza di gridare al lupo al lupo si è mangiato molta credibilità.
    Comunque a suo dire da gennaio dell’anno in corso una ditta utilizza a titolo sperimentale un impianto da 1MW di potenza calorica per produrre energia monitorata costantemente, i risultati per il momento non sono resi pubblici. Occorre attendere la fine dell’anno in corso. Speriamo bene.
    Tuttavia mi permetto di dare MOLTE più probabilità all’apparato della ditta Rosch Innovation, visto che Alan Stirling ha testato personalmente la cosa con tutto quello che ha voluto, concludendo alla fine che, pur non comprendendo il principio usato, il macchinario effettivamente funziona.


    #309115
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.edizioniambiente.it/libri/448/il-segreto-delle-tre-pallottole/

    “perché una ricerca sulla fusione fredda di successo è stata per decenni volutamente ignorata? Le risposte a queste scomode domande e a molte altre sono collegate tra loro da un segreto che è stato tenuto nascosto per più di venti anni, e che questo libro prova a raccontare – See more at: http://www.edizioniambiente.it/libri/448/il-segreto-delle-tre-pallottole/#sthash.5PIz6D85.dpuf


    #309834
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Probabilmente il 2016 vedrà la partenza di generatori Free Energy, con il candidato più papabile dato dal dispositivo della Rosch nominato in precedenza, ma anche la fusione fredda sta acquistando punti.
    Tuttavia io ritengo che sia MOLTO importante proseguire nella strada classica delle energie rinnovabili Eolico, fotovoltaico, solare in quanto generano situazioni armoniche ed educative del rispetto dell’ambiente.

    In Marocco sta per entrare in funzione il più grande impianto a energia solare a concentrazione:
    http://www.focus.it/scienza/energia/il-mega-impianto-solare-del-marocco


    #309835

    Rebel
    Partecipante

    e se fosse il primo passo per dimostrare che la free energy esiste?

    http://boingboing.net/2015/12/08/free-energy-for-sale-steorn.html

    potrebbe essere questo piccolo oggetto quasi insignificante a far crollare il muro della scienza che tutto nega in base al secondo principio della termodinamica?

    vediamo intanto se funziona, poi seguiranno gli altri


    #309888

    leo48
    Partecipante

    Sarà la volta buona?
    La Russia preferisce le energie libere e infinite

    Leo48


    La forza dei forti è saper traversare le traversie con occhio sereno...

    #309889
    abuandre
    abuandre
    Partecipante

    Ciao Leo48, penso che l’articolo sia solo pubblicità per Putin, perché hanno un grande bisogno di vendere petrolio per acquistare tecnologia e costruire armi.


Stai vedendo 10 articoli - dal 681 a 690 (di 878 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.